Obiettivi per reflex canon

Manitu

Biker poeticus
Feedback: 11 / 0 / 0
7/11/03
3.744
1
42
tra via Cafaro e il Din
Vorrei comprare degli obiettivi per la mia canon 20D per sostituire il 18/55 EF-S di serie e il 70/300 che è un po troppo lento per certe situazioni di luce nei boschi

escludendo i serie L F2.8

cosa potrei prendere per coprire le focali da 18 a 200?

il mio sogno sarebbe il 17/40 L F4 e il 70/200 L F4 però tra tutti e 2 si arriva a 1300/1400 euro..


marco
 

 

zorro-pannocchia

Biker superis
Feedback: 0 / 0 / 0
8/5/03
460
0
EIRE
possiedo il grandangolo e spero tra qualche mese anche il teleobiettivo.
costano, e vero. ma la resa e da seghe a freddo (terminologia tecnica per indicare la qualita di immagini prodotta).
ovvio, c'e di meglio. ma salgono anche i prezzi.

take care!
G.
 

Frodo

Biker velocissimus
Feedback: 7 / 0 / 0
11/12/05
2.446
51
Abruzzo
Bike
Focus Jam C Factory
Vorrei comprare degli obiettivi per la mia canon 20D per sostituire il 18/55 EF-S di serie e il 70/300 che è un po troppo lento per certe situazioni di luce nei boschi

escludendo i serie L F2.8

cosa potrei prendere per coprire le focali da 18 a 200?

il mio sogno sarebbe il 17/40 L F4 e il 70/200 L F4 però tra tutti e 2 si arriva a 1300/1400 euro..


marco
premetto che la tua scelta è ottimale: sono esattamente gli obiettivi che vorrei avere in borsa ...
comunque, io utilizzo il 28/135IS come obiettivo base: è una buona lente (soprattutto alle focali più corte) ed ha una bella escursione, in modo che non sono costretto a cambiare obiettivo ad ogni foto. Può anche andare come unico obiettivo per parecchio tempo, senza sentire grosse limitazioni. Per il tele, passo direttamente al 300mm a focale fissa (f/4), il 200, lo trovo troppo vicino (a meno di non prendere un 180 o un 200 macro, ma quella è tutta un'altra storia). Sul lato grandangolare un buon obiettivi costa troppo e, se zoom, normalmente non ha una resa, in assoluto, ragguardevole: io terrei il 18-55!
 

Manitu

Biker poeticus
Feedback: 11 / 0 / 0
7/11/03
3.744
1
42
tra via Cafaro e il Din
premetto che la tua scelta è ottimale: sono esattamente gli obiettivi che vorrei avere in borsa ...
comunque, io utilizzo il 28/135IS come obiettivo base: è una buona lente (soprattutto alle focali più corte) ed ha una bella escursione, in modo che non sono costretto a cambiare obiettivo ad ogni foto. Può anche andare come unico obiettivo per parecchio tempo, senza sentire grosse limitazioni. Per il tele, passo direttamente al 300mm a focale fissa (f/4), il 200, lo trovo troppo vicino (a meno di non prendere un 180 o un 200 macro, ma quella è tutta un'altra storia). Sul lato grandangolare un buon obiettivi costa troppo e, se zoom, normalmente non ha una resa, in assoluto, ragguardevole: io terrei il 18-55!
il 300 f4 me lo avrebbe venduto un mio amico ma me lo sono lasciato scappare perchè avevo appena pagato la stinky 07... per il discorso grandangolo i prezzi fanno rabbrividire in casa canon, terrò in considearzione il 28/135 che oltre tutto è stabilizzato come focale, il 18/55 non è malaccio però sta cedendo a livello strutturale.. sono attratto dall'idea di un fish eye però non so cosa prendere e quanto lo utilizzerei
 

Frodo

Biker velocissimus
Feedback: 7 / 0 / 0
11/12/05
2.446
51
Abruzzo
Bike
Focus Jam C Factory
il 300 f4 me lo avrebbe venduto un mio amico ma me lo sono lasciato scappare perchè avevo appena pagato la stinky 07... per il discorso grandangolo i prezzi fanno rabbrividire in casa canon, terrò in considearzione il 28/135 che oltre tutto è stabilizzato come focale, il 18/55 non è malaccio però sta cedendo a livello strutturale.. sono attratto dall'idea di un fish eye però non so cosa prendere e quanto lo utilizzerei
a pensarci così, un pò superficialmente, montare un fish eye su una digitale potrebbe non essere l'ideale. mai usati in vita ma non credo che abbiano una grande risoluzione. Poi, visto che sono ottiche finalizzate all'effetto scenografico (che comunque perderesti), in sede di progettazione credo che alla correzione di distorsione & C nemmeno ci pensino. Però non insisto perchè più di tanto non ne so.
Per tornare al 18/55, io ne ho uno: è leggerissimo, costa niente e se lo rompo per sbatacchio eccessivo sinceramente me ne frego. Unico difetto rilevante la distorsione a 18mm. Hai provato a cercarne di seconda mano? Potresti trovarne di nuovi o quasi ad un prezzo irrisorio.
Altrimenti tempo fa (non sono più aggiornato purtroppo) a me piaceva un Sigma 17-qualcosa. Lo fanno ancora?
 

Frodo

Biker velocissimus
Feedback: 7 / 0 / 0
11/12/05
2.446
51
Abruzzo
Bike
Focus Jam C Factory
per finire, il "lato" grandangolare non lo vedo come un grosso problema. Hai provato a Stitchare foto scattate, che so, con un 50mm?
vengono fuori cose notevoli anche senza bolle e cavalletti speciali :-? :-?
 

ADexu

Moderatur Prenuragicus
Feedback: 0 / 0 / 0
26/12/06
11.019
7
PEJFUGA, Ichnusa island
Il fish eye è un obiettivo sicuramente affascinante, ma dopo pochi scatti ho paura che stanchi parecchio. Quando c'è stata l'invasione di ottiche russe a buon mercato si trovavano facilmente quelli con attacco Nikon, ma fra quelli che conosco chi li ha comprati ci avrà fatto a dire tanto 30 scatti....
Appicicare le foto col Photostitch funziona fino ad un certo punto, se poi hai l'accortezza di fare i panorami su cavalletto si riescono a fare anche dei 360° molto carini, ma in interni, se inizi a muovere il piano pellicola (o sensore...) sia in orizzontale che in verticale, anche sovrapponendo tanto le immagini quello che se ne ricava è proprio un... effetto fish eye, cioè si nota molto che l'immagine non è la proiezione su un piano ma su una superficie similsferica data dai vari piani pellicola affiancati ( non so se mi sono fatto capire abbastanza). Personalmente il mio 24mm tante volte mi sta stretto, per le mie esigenze di inquadratura, se dovessi prendere ora un corpo digitale (Canon, per i miei gusti) ci metterei subito sopra almeno il 10-22 f.3,5/4,5, costicchia ma senza una roba del genere preferisco tenermi il corpo analogico e arrangiarmi col 24mm che non poter scattare decentemente in interni per carenza di grandangolo.... In alternativa il Sigma 10-20 f.4/5,6, costa la metà e chissà che non vada bene lo stesso.
 

Allegati

Frodo

Biker velocissimus
Feedback: 7 / 0 / 0
11/12/05
2.446
51
Abruzzo
Bike
Focus Jam C Factory
Il fish eye è un obiettivo sicuramente affascinante, ma dopo pochi scatti ho paura che stanchi parecchio. Quando c'è stata l'invasione di ottiche russe a buon mercato si trovavano facilmente quelli con attacco Nikon, ma fra quelli che conosco chi li ha comprati ci avrà fatto a dire tanto 30 scatti....
Appicicare le foto col Photostitch funziona fino ad un certo punto, se poi hai l'accortezza di fare i panorami su cavalletto si riescono a fare anche dei 360° molto carini, ma in interni, se inizi a muovere il piano pellicola (o sensore...) sia in orizzontale che in verticale, anche sovrapponendo tanto le immagini quello che se ne ricava è proprio un... effetto fish eye, cioè si nota molto che l'immagine non è la proiezione su un piano ma su una superficie similsferica data dai vari piani pellicola affiancati ( non so se mi sono fatto capire abbastanza). Personalmente il mio 24mm tante volte mi sta stretto, per le mie esigenze di inquadratura, se dovessi prendere ora un corpo digitale (Canon, per i miei gusti) ci metterei subito sopra almeno il 10-22 f.3,5/4,5, costicchia ma senza una roba del genere preferisco tenermi il corpo analogico e arrangiarmi col 24mm che non poter scattare decentemente in interni per carenza di grandangolo.... In alternativa il Sigma 10-20 f.4/5,6, costa la metà e chissà che non vada bene lo stesso.
io sono sempre distratto dal mio "personale" modo di fotografare. per me le foto in interni quasi non esistono!
In effetti devo darti ragione, lo stitch è ottimo soprattutto per panorami e senza soggetti in movimento (salvo accortezze del tipo: cavalletto e tempi di posa lunghissimi). Tutto ciò considerato ... l'idea del Sigma 10-20 la approvo in pieno (salvo verifica prezzi). Girano ancora le prove mtf di tuttifotografi?

NB: per unire più foto sarebbe meglio non affidarsi a software "faccio tutto io". Provato Hugin + PanoTools?
 

Frodo

Biker velocissimus
Feedback: 7 / 0 / 0
11/12/05
2.446
51
Abruzzo
Bike
Focus Jam C Factory
sono stato sul sito Sigma ed ho trovato:
12-24mm F4.5-5.6 EX DG ASPHERICAL HSM
15-30mm F3.5-4.5 EX DG ASPHERICAL
17-35mm F2.8-4 EX DG ASPHERICAL HSM
20-40mm F2.8 EX DG ASPHERICAL

Tra questi (escluso il 20-40 troppo lungo) un buon compromesso tra lunghezza focale, luminosità e costo mi sembra essere il 15-30 (che sposerebbe alla perfezione un eventuale 28-135IS). Avete dati sulla resa ottica?

Curiosità: gli obiettivi "DC Lenses for Digital SLR Camera" per Canon hanno la baionetta standard o la baionetta EF-S? Temo la seconda, nel qual caso non spenderei un euro per comprarli. Dalla descrizione del 50-150 f/2.8:
"Specially designed for digital SLR cameras with an APS-C size image sensor, this large aperture F2.8 lens has a compact and lightweight construction of 76.3mm (3.0") in diameter, 132.6mm (5.2") in length and weighing just 780g (27.5oz) (Nikon Mount)"
 

ADexu

Moderatur Prenuragicus
Feedback: 0 / 0 / 0
26/12/06
11.019
7
PEJFUGA, Ichnusa island
sono stato sul sito Sigma ed ho trovato:
12-24mm F4.5-5.6 EX DG ASPHERICAL HSM
15-30mm F3.5-4.5 EX DG ASPHERICAL
17-35mm F2.8-4 EX DG ASPHERICAL HSM
20-40mm F2.8 EX DG ASPHERICAL

Tra questi (escluso il 20-40 troppo lungo) un buon compromesso tra lunghezza focale, luminosità e costo mi sembra essere il 15-30 (che sposerebbe alla perfezione un eventuale 28-135IS). Avete dati sulla resa ottica?

Curiosità: gli obiettivi "DC Lenses for Digital SLR Camera" per Canon hanno la baionetta standard o la baionetta EF-S? Temo la seconda, nel qual caso non spenderei un euro per comprarli. Dalla descrizione del 50-150 f/2.8:
"Specially designed for digital SLR cameras with an APS-C size image sensor, this large aperture F2.8 lens has a compact and lightweight construction of 76.3mm (3.0") in diameter, 132.6mm (5.2") in length and weighing just 780g (27.5oz) (Nikon Mount)"

Scusa ma cosa c'è che non va nella baionetta EF-S? Per quanto ne so meccanicamente è una baionetta EF ma l'obiettivi copre il sensore in formarto APS delle reflex digitali, o mi è sfuggito qualcosa? Insomma gli obiettivi serie EF vanno bene sia sui corpi 35mm che digitali anche FF, mentre quelli marcati EF-S si possono usare solo su corpi digitali non FF o al limite su una analogica APS (sempre ammesso che esista).
Se mi sfugge qualcosa per favore ditemelo, perchè non spenderesti un euro per un obiettivo EF-S?
Il 10-20 l'ho visto qui: http://www.fotocolombo.biz/ecommerce/cat179.php?n=1
Appartenendo alla serie DC dovrebbe coprire il sensore formato APS, mentre gli altri, della serie DG, coprono il FF. Nel caso servisse la copertura piena del 24x36 allora il 10-20 è automaticamente escluso, il 12-24 EX DG a quel punto lo vedrei bene per i miei gusti, il 15mm del 15-30 corrisponde al 24mm su un corpo non FF, e siccome il mio attuale 24 mi sta già un po' sretto.... il 12 mm invece va a corrispondere al 19mm del FF, la cosa è già più interessante, poi il 12-24 lo vedo meglio anche a far compagnia al 28-135: a quel punto manca solo un tele spinto tipo un 300 o anche 400mm, sempre che serva.
Io comunque non mi metterei tanti problemi, se il 10-20 ha una qualità ottica buona va già bene anche se non copre il formato 135, visto il costo attuale delle digitali FF lo abbinerei ad una EOS 400D o anche alla 350D che si trova in giro a prezzi molto buoni.
Ciao
 

Frodo

Biker velocissimus
Feedback: 7 / 0 / 0
11/12/05
2.446
51
Abruzzo
Bike
Focus Jam C Factory
Insomma gli obiettivi serie EF vanno bene sia sui corpi 35mm che digitali anche FF, mentre quelli marcati EF-S si possono usare solo su corpi digitali non FF o al limite su una analogica APS (sempre ammesso che esista).
...
Nel caso servisse la copertura piena del 24x36 allora il 10-20 è automaticamente escluso ...
Ciao
Il mondo del digitale sta correndo a velocità pazzesche: quello che compri oggi, tra 6-12 mesi è già obsoleto. Io ricordo che le prime reflex digitali costavano cifre inimmaginabili: 10, 20 milioni di lire (come dire 10, 20mila euro :cry: ), con una qualità e funzioni inferiori a quelli della mia "vecchia" 300D, che oggi non sitrova più in giro e che io ho pagato intorno ai 600€ (dagli usa). Cosa c'entra questo con il nostro problema?
Guarda invece i prezzi degli obiettivi. Trovi grosse differenze di prezzo negli anni (eccezion fatta per il passaggio all'euro :cry: :cry:)?
Ci sono enormi miglioramenti della qualità ottica a fronte di drastiche riduzioni dei costi?
Non mi pare.
Quello che dico io è che, se devo investire diversi soldini per comprare una lente di buona qualità e che potenzialmente resta un valido attrezzo per decenni, poi io voglio utilizzarlo per "tutti" quei decenni.
Perciò voglio una lente che potrò continuare a sfruttare anche sui futuri corpi macchina che, inevitabilmente, dovrò sostituire a frequenze mooooolto più ravvicinate ... e visto che il futuro (nemmeno tanto lontano) delle reflex digitali è il formato pieno (24x36) a costi contenuti ...

Tra i miei obiettivi c'è un glorioso Sigma 300f/4, che comprai 12-15 anni fa ad una "svendita" de Il Fotoamatore (usciva il modello nuovo ...), che ha ancora oggi una resa che non ha niente da invidiare a quella di altri obiettivi "moderni" della stessa fascia e che continuerò ad utilizzare con soddisfazione non so dirti per quanti anni ancora: nel frattempo ho sostituito diversi corpi macchina, sono passato dall'analogico al digitale e ho intenzione di acquistare (appena possibile) una "formato pieno" sulla quale monterò con soddisfazione quello stesso obiettivo.

Chiaramente questa è solo la mia opinione, poi ognuno fa i conti con le proprie esigenze e le proprie disponibilità.
 

Manitu

Biker poeticus
Feedback: 11 / 0 / 0
7/11/03
3.744
1
42
tra via Cafaro e il Din
a pensarci così, un pò superficialmente, montare un fish eye su una digitale potrebbe non essere l'ideale. mai usati in vita ma non credo che abbiano una grande risoluzione. Poi, visto che sono ottiche finalizzate all'effetto scenografico (che comunque perderesti), in sede di progettazione credo che alla correzione di distorsione & C nemmeno ci pensino. Però non insisto perchè più di tanto non ne so.
Per tornare al 18/55, io ne ho uno: è leggerissimo, costa niente e se lo rompo per sbatacchio eccessivo sinceramente me ne frego. Unico difetto rilevante la distorsione a 18mm. Hai provato a cercarne di seconda mano? Potresti trovarne di nuovi o quasi ad un prezzo irrisorio.
Altrimenti tempo fa (non sono più aggiornato purtroppo) a me piaceva un Sigma 17-qualcosa. Lo fanno ancora?
di 18/55 ne ho trovati tutti sui 50/60 euro, l'unico motivo per il cambio era per cercare qualcosa di più veloce, ho fatto qualche foto nel bosco e senza tanta luce e mi è sembrato lento.

Il fish eye non lo consideri buono a causa del fattore di moltiplicazione della 20D? che non andrebbe ad utilizzare tutta la lente?
 

Manitu

Biker poeticus
Feedback: 11 / 0 / 0
7/11/03
3.744
1
42
tra via Cafaro e il Din
Il fish eye è un obiettivo sicuramente affascinante, ma dopo pochi scatti ho paura che stanchi parecchio. Quando c'è stata l'invasione di ottiche russe a buon mercato si trovavano facilmente quelli con attacco Nikon, ma fra quelli che conosco chi li ha comprati ci avrà fatto a dire tanto 30 scatti....
Appicicare le foto col Photostitch funziona fino ad un certo punto, se poi hai l'accortezza di fare i panorami su cavalletto si riescono a fare anche dei 360° molto carini, ma in interni, se inizi a muovere il piano pellicola (o sensore...) sia in orizzontale che in verticale, anche sovrapponendo tanto le immagini quello che se ne ricava è proprio un... effetto fish eye, cioè si nota molto che l'immagine non è la proiezione su un piano ma su una superficie similsferica data dai vari piani pellicola affiancati ( non so se mi sono fatto capire abbastanza). Personalmente il mio 24mm tante volte mi sta stretto, per le mie esigenze di inquadratura, se dovessi prendere ora un corpo digitale (Canon, per i miei gusti) ci metterei subito sopra almeno il 10-22 f.3,5/4,5, costicchia ma senza una roba del genere preferisco tenermi il corpo analogico e arrangiarmi col 24mm che non poter scattare decentemente in interni per carenza di grandangolo.... In alternativa il Sigma 10-20 f.4/5,6, costa la metà e chissà che non vada bene lo stesso.

dei 2 obbiettivi ho cercato un pò di foto la resa sembra buona, mi piacerebbe però vedere foto fatte nelle condizioni di bosco e nei contro luce dove tempo tutti e due non rendano molto secondo me
 

Marco_pepperoni

Biker ultra
Feedback: 0 / 0 / 0
f4 rimane sempre un limite grosso, sono,in generale, obbiettivi abbastanza bui, meglio dei 4,5-5,6 ma non tanto...
migliorano già molto le caratteristiche delle lenti ma non sono paragonabili agli zoom ad apertura fissa 2,8 a tutte le focali o agli obbiettivi fissi 1,4 o 1,8...
 

Frodo

Biker velocissimus
Feedback: 7 / 0 / 0
11/12/05
2.446
51
Abruzzo
Bike
Focus Jam C Factory
di 18/55 ne ho trovati tutti sui 50/60 euro, l'unico motivo per il cambio era per cercare qualcosa di più veloce, ho fatto qualche foto nel bosco e senza tanta luce e mi è sembrato lento.

Il fish eye non lo consideri buono a causa del fattore di moltiplicazione della 20D? che non andrebbe ad utilizzare tutta la lente?
il fish-eye mi preoccupa più che altro per la nitidezza e le aberrazioni ottiche varie, che si taglino i bordi dell'immagine non può far altro che bene ...

sulla lentezza del 18-55 tieni comunque presente che puoi utilizzare tranquillamente tempi tra 1/20 e 1/60 e se non basta puoi scattare a 400ISO (abbiamo o no una macchina digitale?) senza visibile perdita di qualità. Lo dico perchè immagino che, visto che siamo su un forum di MTBiking, ne farai spesso uso all'aperto e senza possibilità di troppe cure: perchè raschiare un obiettivo da 1000€?
 

Manitu

Biker poeticus
Feedback: 11 / 0 / 0
7/11/03
3.744
1
42
tra via Cafaro e il Din
il fish-eye mi preoccupa più che altro per la nitidezza e le aberrazioni ottiche varie, che si taglino i bordi dell'immagine non può far altro che bene ...

sulla lentezza del 18-55 tieni comunque presente che puoi utilizzare tranquillamente tempi tra 1/20 e 1/60 e se non basta puoi scattare a 400ISO (abbiamo o no una macchina digitale?) senza visibile perdita di qualità. Lo dico perchè immagino che, visto che siamo su un forum di MTBiking, ne farai spesso uso all'aperto e senza possibilità di troppe cure: perchè raschiare un obiettivo da 1000€?
infatti l'uso è esclusivamente per uso esterno, sto già lavorando alto come iso (da 400 fino a 1600), coma mi intriga è il 28/135 di cui mi piacerebbe vedere qualche foto in ambito MTB
 

Frodo

Biker velocissimus
Feedback: 7 / 0 / 0
11/12/05
2.446
51
Abruzzo
Bike
Focus Jam C Factory
infatti l'uso è esclusivamente per uso esterno, sto già lavorando alto come iso (da 400 fino a 1600), coma mi intriga è il 28/135 di cui mi piacerebbe vedere qualche foto in ambito MTB
purtroppo non mie: quando giro in bici mi porto dietro solo una compatta Olympus!
 

ADexu

Moderatur Prenuragicus
Feedback: 0 / 0 / 0
26/12/06
11.019
7
PEJFUGA, Ichnusa island
Il mondo del digitale sta correndo a velocità pazzesche: quello che compri oggi, tra 6-12 mesi è già obsoleto. Io ricordo che le prime reflex digitali costavano cifre inimmaginabili: 10, 20 milioni di lire (come dire 10, 20mila euro :cry: ), con una qualità e funzioni inferiori a quelli della mia "vecchia" 300D, che oggi non sitrova più in giro e che io ho pagato intorno ai 600€ (dagli usa). Cosa c'entra questo con il nostro problema?
Guarda invece i prezzi degli obiettivi. Trovi grosse differenze di prezzo negli anni (eccezion fatta per il passaggio all'euro :cry: :cry:)?
Ci sono enormi miglioramenti della qualità ottica a fronte di drastiche riduzioni dei costi?
Non mi pare.
Quello che dico io è che, se devo investire diversi soldini per comprare una lente di buona qualità e che potenzialmente resta un valido attrezzo per decenni, poi io voglio utilizzarlo per "tutti" quei decenni.
Perciò voglio una lente che potrò continuare a sfruttare anche sui futuri corpi macchina che, inevitabilmente, dovrò sostituire a frequenze mooooolto più ravvicinate ... e visto che il futuro (nemmeno tanto lontano) delle reflex digitali è il formato pieno (24x36) a costi contenuti ...

Tra i miei obiettivi c'è un glorioso Sigma 300f/4, che comprai 12-15 anni fa ad una "svendita" de Il Fotoamatore (usciva il modello nuovo ...), che ha ancora oggi una resa che non ha niente da invidiare a quella di altri obiettivi "moderni" della stessa fascia e che continuerò ad utilizzare con soddisfazione non so dirti per quanti anni ancora: nel frattempo ho sostituito diversi corpi macchina, sono passato dall'analogico al digitale e ho intenzione di acquistare (appena possibile) una "formato pieno" sulla quale monterò con soddisfazione quello stesso obiettivo.

Chiaramente questa è solo la mia opinione, poi ognuno fa i conti con le proprie esigenze e le proprie disponibilità.

Il discorso che fai non fa una piega, in teoria....
L'estate scorsa l'otturatore della mia vecchia EOS 1000FN ha fatto ciao e non si è più ripreso. Ho cambiato la macchina con una EOS 300X, analogica, e di seguito ho dovuto sostituire il Sigma 70-300 f4/5.6 APO Macro e il Sigma 24mm perchè il chip interno agli obiettivi non dialogava più col nuovo corpo macchina e scattavano solo a tutta apertura. Per fortuna il Sigma 28-70 2.8 EX va benissimo, ho paura che però possa avere problemi con un corpo macchina digitale. Ah, ho dovuto cambiare anche il Metz 40AF, anche quello non compatibile con la 300X...... :zapalott:
Magari con obiettivi Canon non avrei avuto problemi, ma a parte il fatto che a parità di qualità i Canon costano di più, nella gamma Canon o prendi dei vetri molto economici e in genere piuttosto mediocri, oppure vai sugli stabilizzati o sulla serie L e spendi un bel po' di soldini: il 28-70 2.8 Sigma l'ho potuto comprare, il Canon non avrei potuto, e se anche lo dovessi cambiare ora come spesa complessiva sarei ancora mooolto al di sotto del Canon 2.8 serie L..... la qualità non è la stessa ma il conto in banca quello è il mio!
:-?
 

ADexu

Moderatur Prenuragicus
Feedback: 0 / 0 / 0
26/12/06
11.019
7
PEJFUGA, Ichnusa island
di 18/55 ne ho trovati tutti sui 50/60 euro, l'unico motivo per il cambio era per cercare qualcosa di più veloce, ho fatto qualche foto nel bosco e senza tanta luce e mi è sembrato lento.
Se il 18-55 è lento in condizioni di ombra è perchè è poco luminoso e fa lavorare il sensore AF al limite delle sue possibilità. Se ti capita prova a montare nelle stesse condizioni un semplice 50mm 1.8 non USM, e vedrai la differenza.
Se vuoi più velocità il motore USM aiuta di sicuro, ma se già stai tarando il sensore a 800/1600 ISO ho paura che ti occorra un'ottica pi' luminosa (quindi più pesante, più ingombrante e logicamente più costosa....)
:-?
 

Frodo

Biker velocissimus
Feedback: 7 / 0 / 0
11/12/05
2.446
51
Abruzzo
Bike
Focus Jam C Factory
Il discorso che fai non fa una piega, in teoria....
L'estate scorsa l'otturatore della mia vecchia EOS 1000FN ha fatto ciao e non si è più ripreso. Ho cambiato la macchina con una EOS 300X, analogica, e di seguito ho dovuto sostituire il Sigma 70-300 f4/5.6 APO Macro e il Sigma 24mm perchè il chip interno agli obiettivi non dialogava più col nuovo corpo macchina e scattavano solo a tutta apertura. Per fortuna il Sigma 28-70 2.8 EX va benissimo, ho paura che però possa avere problemi con un corpo macchina digitale. Ah, ho dovuto cambiare anche il Metz 40AF, anche quello non compatibile con la 300X...... :zapalott:
Magari con obiettivi Canon non avrei avuto problemi, ma a parte il fatto che a parità di qualità i Canon costano di più, nella gamma Canon o prendi dei vetri molto economici e in genere piuttosto mediocri, oppure vai sugli stabilizzati o sulla serie L e spendi un bel po' di soldini: il 28-70 2.8 Sigma l'ho potuto comprare, il Canon non avrei potuto, e se anche lo dovessi cambiare ora come spesa complessiva sarei ancora mooolto al di sotto del Canon 2.8 serie L..... la qualità non è la stessa ma il conto in banca quello è il mio!
:-?
appunto ... se già ci possono essere problemi con ottiche in teoria compatibili, perchè peggiorare la situazione comprando ottiche sicuramente non compatibili? Anche perchè qui stiamo parlando di passaggio da digitale a digitale da farsi nel giro di di qualche anno (4 - 5) non di passaggio da analogico a digitale fatto a distanza di 10 o + anni.

Per altro a me risultava che Canon fosse l'unica a non avere problemi di compatibilità tra obiettivi e corpi, avendo escluso fin dall'inizio la possibilità di montare obiettivi MF su corpi AF.
Se questo vale per obiettivi Canon (e te lo garantisco visto che ho visto utilizzare un vecchissimo 100-300L 5.6 ed un ancor più vecchio 24mm su una 350D) dovrebbe valere anche per obiettivi Sigma e compagnia visto che l'attacco dovrebbe essere identico (io personalmente utilizzo un vecchio Sigma 300 f/4 + moltiplicatore Sigma 1.4x su una 300D senza alcuna difficoltà, così come un amico utilizza un 75-300 APO sempre Sigma).
Dato per certo che obiettivi Sigma, anche datati e progettati per l'analogico, "in linea di massima" e salvo eccezioni funzionano anche sulle moderne digitali, penso che acquistare un'ottica Sigma OGGI (purchè non EF-S) possa dare ampie garanzie di compatibilità per il futuro.
 

 

Discussioni simili

Risposte
48
Visite
3K
Gab. 75
G
Risposte
15
Visite
976
Ubaldo
U
Risposte
17
Visite
2K
Teiwaz72
T