Alta Valtellina Bike Marathon 2016

simomons

Biker serius
6/5/13
170
8
Matelica
www.facebook.com
Bike
Farley 8, Frm Anakin
complimenti!!!!!!!
bellissima gara, organizzazione spettacolare e posti magnifici,
se proprio devo trovare qualcosa che non mi ha entusiasmato, il doppio passaggio al trela, dove a meno che non sei porro, noi del lungo ci siamo rimescolati con quelli del corto, quindi tanto traffico per tutta la gara,
comunque sono rientrato a casa super soddisfatto,
da rifare sicuramente
concordo una super gara bella e bene organizzata
l'unica cosa migliorabile l'unione corto/lungo che ha intasato un pò soprattuto noi della metà classifica del lungo.....per il resto super consigliata
veramente top
per me percorso superiore alla Hero e alla Dolomiti.....
 

 

scheggia79

Biker superis
9/4/14
368
57
sassuolo
concordo una super gara bella e bene organizzata
l'unica cosa migliorabile l'unione corto/lungo che ha intasato un pò soprattuto noi della metà classifica del lungo.....per il resto super consigliata
veramente top
per me percorso superiore alla Hero e alla Dolomiti.....
siamo in sintonia,
se vogliamo fare un'altra piccola critica costruttiva, la felpa del pacco gara,
sinceramente sono rimasto un po deluso, materiale super sintetico, un po di cotone non ci sarebbe stato male, poi alcuni amici arrivati al venerdì sera, si sono dovuti prendere una taglia l perché tutte le altre erano finite e, magari un ristoro in meno ma con qualche paninetto,
comunque rifaccio i complimenti alla organizzazione, continuate così.
 

simomons

Biker serius
6/5/13
170
8
Matelica
www.facebook.com
Bike
Farley 8, Frm Anakin
scene più belle a cui ho assistito durante e dopo la gara
alcune tragicomiche
-un mezzo svenimento di un povero biker nel tratto esposto all'alpe trela in cui c'era segnalato tenere la destra :omertà::omertà::omertà:
-un "fenomeno" che chiedeva spazio in discesa urlando bestemmie come un disperato e dando dell'incapace a tutti in un single track in discesa in cui c'era un pò di rallentamento appena mi passa col ghigno di superiorità e va a finire sotto al tornante a gomito :smile::smile::medita::medita: :hahaha::hahaha:
-le oltre 50 birre del mio gruppo nel post gara:augustin::augustin::augustin::augustin::-?:-?:-?:prost::prost::prost:
-il mega peto di una biker che seguivo a ruota :paur::paur:
-la sofferenza del biker che mi seguiva che faceva versi fuori soglia tipo mia moglie in sala parto
-il controllo incrociato del dislivello tra bike computer gps dopo i meno 25 km per capire quanto mancasse ancora per l'ultima fatica ognuno tra i 10 confrontati aveva un dislivello diverso di circa :help::help::help: oltre 300 metri di dislivello :nunsacci::nunsacci::nunsacci:
-la troppa immondizia trovata sul percorso :rosik::rosik::rosik::arrabbiat::arrabbiat: ma come si fa!!!???
-il giorno dopo ha diluviato sennò ero a morire sul Gavia


e molto altro ancora questi alcuni flash a due giorni dalla gara per il resto......che spettacolo di gara!!!
 

marco1984

Biker novus
4/10/08
38
2
iseo (bs)
Ho fatto il percorso corto..spettacolare, davvero bello.
Organizzazione ottima.
Pochi problemi anche nel momento di unione fra i due percorsi, un po di traffico sul trela ma ci stà, e poi chiedendo strada quasi tutti cercavano di agevolare il sorpasso.
Non capisco i discorsi sul livello basso dei partecipanti al classic, anzi mi sembra proprio una cazz.. ci saran stati fermoni e magari tecnicamente imbranati su entrambi i percorsi
 

simomons

Biker serius
6/5/13
170
8
Matelica
www.facebook.com
Bike
Farley 8, Frm Anakin
Ho fatto il percorso corto..spettacolare, davvero bello.
Organizzazione ottima.
Pochi problemi anche nel momento di unione fra i due percorsi, un po di traffico sul trela ma ci stà, e poi chiedendo strada quasi tutti cercavano di agevolare il sorpasso.
Non capisco i discorsi sul livello basso dei partecipanti al classic, anzi mi sembra proprio una cazz.. ci saran stati fermoni e magari tecnicamente imbranati su entrambi i percorsi
guarda con tutta franchezza per quello che ho visto io nelle salite più dure i bikers con i pettorali rossi salivano quasi tutti a piedi e i verdi pedalavano la maggior parte.....creando qualche intoppo ulteriore....
ma è solo la mia esperienza non vuole essere la verità assoluta.....
 

marco1984

Biker novus
4/10/08
38
2
iseo (bs)
guarda con tutta franchezza per quello che ho visto io nelle salite più dure i bikers con i pettorali rossi salivano quasi tutti a piedi e i verdi pedalavano la maggior parte.....creando qualche intoppo ulteriore....
ma è solo la mia esperienza non vuole essere la verità assoluta.....
Non discuto quello che hai visto, mi pareva solo strano xe visto le partenze separate in teoria il biker del classic si trovava insieme a biker del maraton dal livello un po inferiore, almeno questo ho notato io che ho finito nei 30
 

scheggia79

Biker superis
9/4/14
368
57
sassuolo
Non discuto quello che hai visto, mi pareva solo strano xe visto le partenze separate in teoria il biker del classic si trovava insieme a biker del maraton dal livello un po inferiore, almeno questo ho notato io che ho finito nei 30
guarda io non sono di certo un razzo, ho finito il lungo in 7 ore,
ma quando sono passato io per la seconda volta sul trela, già in salita c'era un bel groviglio di gente, poi sulla discesa e nel boschetto non ne parliamo, ma comunque ci sta, per me se si riuscisse a risolvere questo problema, si arriverebbe quasi alla perfezione, ovviamente riferito a me e come a me piace fare mtb.
 

Sonic_ITA

Biker tremendus
1/4/13
1.300
475
Gradisca d'Isonzo
Bike
Marin Team CXR 29er custom 2x (racing bike) - Marin Team CXR 29er custom 3x (training bike)
Ho fatto il percorso corto..spettacolare, davvero bello.
Organizzazione ottima.
Pochi problemi anche nel momento di unione fra i due percorsi, un po di traffico sul trela ma ci stà, e poi chiedendo strada quasi tutti cercavano di agevolare il sorpasso.
Non capisco i discorsi sul livello basso dei partecipanti al classic, anzi mi sembra proprio una cazz.. ci saran stati fermoni e magari tecnicamente imbranati su entrambi i percorsi
Non discuto quello che hai visto, mi pareva solo strano xe visto le partenze separate in teoria il biker del classic si trovava insieme a biker del maraton dal livello un po inferiore, almeno questo ho notato io che ho finito nei 30
Credo che ti riferisca a questa mia frase.

... Purtroppo ho notato che molti del corto avevano una preparazione sia fisica che tecnica di livello leggermente inferiore.
Se per te ho detto che quelli del corto erano di un livello basso allora parliamo lingue diverse e non c'è altro da aggiungere.
Per il resto, io ho riportato i fatti che ho visto attorno a me, tu parli di impressioni ("mi SEMBRA una cazzata", "ci SARAN stati fermoni", "mi PAREVA strano"...).
E' logico che nel lungo come nel corto ci sia chi va di più e chi di meno (i termini "fermoni" e "imbranati", un po' offensivi, li hai usati tu...), ma di solito chi è meno preparato preferisce fare qualche km e un po' di dislivello in meno (chi ha detto "corto"???).
Poi è logico che nel corto come nel lungo ci sia chi finisce nei 30 e certe cose magari non le riscontra, fortunato (e bravo) lui. Ma magari un po' più indietro (o anche molto nel mio caso) le cose son diverse.
 

Sonic_ITA

Biker tremendus
1/4/13
1.300
475
Gradisca d'Isonzo
Bike
Marin Team CXR 29er custom 2x (racing bike) - Marin Team CXR 29er custom 3x (training bike)
Non discuto quello che hai visto, mi pareva solo strano xe visto le partenze separate in teoria il biker del classic si trovava insieme a biker del maraton dal livello un po inferiore, almeno questo ho notato io che ho finito nei 30
Avevo dimenticato "IN TEORIA"...
 

Robywrc

Biker serius
31/10/14
229
64
BRESCIA
Confermo tutto quello di buono che è stato detto, grandissima accoglienza, nel mio caso ottima convivenza con gli altri biker, educazione, sporco in terra visto solo dopo i ristori(anche se per me senza senso) unica cosa ma forse personale..... Alcune discese dovrebbero essere meno "stradali" sembrerà assurdo ma mi sento più sicuro su single trek a fare la barba alle piante che lanciato a velocità fotonica su strade piene di sassi(il single trek nell'ultima discesa dove c'era il fotografo era qualcosa di orgasmico). Bravi bravi prossimo anno assolutamente da ripetere
 

Welsberg

Biker superis
6/10/11
467
77
SAN MARINO
Bike
Norco Range, SHAN GT, Kenevo e una cinesina tutto pepe per XC
dico la mia....confermo tutto il buono già detto sulla qualità dell'organizzazione, soprattutto per la segnaletica, la presenza di personale nei punti critici ed i ristori.
Io ho fatto il lungo, finito in 7:50. Gara molto molto dura dal punto di vista atletico ma ormai si sa...le gare dolomitiche "fanno a gara" per diventare sempre più fisicamente mostruose. Molto meno dal punto di vista tecnico delle discese che sono molto facili; purtroppo per chi ama le discese questo tipo di gare, con la notevole eccezione della Kronplatz, anche per l'alto numero di partecipanti, il livello eterogeneo e le implicazioni di sicurezza tendono a non ripagare la fatica delle salite con altrettanta adrenalina nelle discese.
Nei momenti di maggiore crisi ho spesso pensato per farmi coraggio alla sofferenza che si deve provare alla Salzkammergut che è lunga il doppio e con quasi il triplo di dislivello, roba da sovrumani.
Ho avuto 2 episodi del solito cretino, fra cui un veramente stupido pettorale n.841 che per fare il fenomeno e non perdere la scia di un treno in pianura non si è fatto problema di tagliarmi pericolosamente la strada. Meritava una sonora spallata e mi sono pentito di non avergliela data per insegnarli a stare al mondo.
Si fa veramente fatica a capire come ci sia ancora chi imperterrito non si vergogna di gettare cartacce, gel ecc. in sfregio alla bellezza che ci viene regalata dalla natura.
Per il resto la consiglio ovviamente per l'atmosfera, il circo della vigilia e del post gara, la soddisfazione di avercela fatta a patto di avere un fondo di allenamento eccellente e di avere il "culo" di non beccare un giorno di pioggia perchè sennò è da paura.
 

ghiroz76

Biker superis
13/12/12
497
0
dico la mia....confermo tutto il buono già detto sulla qualità dell'organizzazione, soprattutto per la segnaletica, la presenza di personale nei punti critici ed i ristori.
Io ho fatto il lungo, finito in 7:50. Gara molto molto dura dal punto di vista atletico ma ormai si sa...le gare dolomitiche "fanno a gara" per diventare sempre più fisicamente mostruose. Molto meno dal punto di vista tecnico delle discese che sono molto facili; purtroppo per chi ama le discese questo tipo di gare, con la notevole eccezione della Kronplatz, anche per l'alto numero di partecipanti, il livello eterogeneo e le implicazioni di sicurezza tendono a non ripagare la fatica delle salite con altrettanta adrenalina nelle discese.
Nei momenti di maggiore crisi ho spesso pensato per farmi coraggio alla sofferenza che si deve provare alla Salzkammergut che è lunga il doppio e con quasi il triplo di dislivello, roba da sovrumani.
Ho avuto 2 episodi del solito cretino, fra cui un veramente stupido pettorale n.841 che per fare il fenomeno e non perdere la scia di un treno in pianura non si è fatto problema di tagliarmi pericolosamente la strada. Meritava una sonora spallata e mi sono pentito di non avergliela data per insegnarli a stare al mondo.
Si fa veramente fatica a capire come ci sia ancora chi imperterrito non si vergogna di gettare cartacce, gel ecc. in sfregio alla bellezza che ci viene regalata dalla natura.
Per il resto la consiglio ovviamente per l'atmosfera, il circo della vigilia e del post gara, la soddisfazione di avercela fatta a patto di avere un fondo di allenamento eccellente e di avere il "culo" di non beccare un giorno di pioggia perchè sennò è da paura.
perchè come sono le discese alla Kronplatz?
scusate se vado fuori tema un attimo ma la cosa mi interessa in prospettiva per il prossimo anno
 

simomons

Biker serius
6/5/13
170
8
Matelica
www.facebook.com
Bike
Farley 8, Frm Anakin
Confermo tutto quello di buono che è stato detto, grandissima accoglienza, nel mio caso ottima convivenza con gli altri biker, educazione, sporco in terra visto solo dopo i ristori(anche se per me senza senso) unica cosa ma forse personale..... Alcune discese dovrebbero essere meno "stradali" sembrerà assurdo ma mi sento più sicuro su single trek a fare la barba alle piante che lanciato a velocità fotonica su strade piene di sassi(il single trek nell'ultima discesa dove c'era il fotografo era qualcosa di orgasmico). Bravi bravi prossimo anno assolutamente da ripetere
che bello quel single track
 

Marco7

Biker serius
29/10/09
128
0
45
mantova
Ciao a tutti, visto che sono 2 secoli che non posto qui sul forum quale occasione migliore per un piccolo commento alla GFAV fatta e finita sabato scorso.

Ho fatto il Marathon dopo 2 anni di assenza (ho sempre fatto il lungo anche nelle altre edizioni) e sinceramente non ricordavo il percorso così tosto!! ma nemmeno così bello! ammetto che nell'epifania dello sforzo (condizione non al top per miei problemi fisici e pure sfighe meccaniche con la bike che mi tormentano da aprile!) la gara mi ha regalato scorci e panorami emozionanti e spettacolari facendomela preferire alla DSBK ed alla Hero!!
Tecnicamente nulla da eccepire al tracciato davvero impegnativo sul lungo soprattutto nelle salite e soprattutto negli ultimi 35Km con le giuste difficoltà (non eccessive a dire il vero) nelle discese con alcuni track davvero divertenti.

Ho chiuso in 9 ore in parte per i problemi citati sopra ed in parte per ben 2 forature all'anteriore con annessa valvolina per il Co2 rotta e annessa seccatura di mettere 2 camere d'aria dovendo inoltre chiedere aiuto prima a volontari dell'organizzazione e poi ad un biker (che ringrazio tutt'ora) che mi hanno prestato la pompa! Và comunque bene così, sono contento di averla finita!

Organizzazione gara ottima, tanti e fondamentali ristori che quasi non serviva avere cibo al seguito. Ingorghi sì ma nemmeno troppi, ho fatto alcune gare dolomitiche con traffico ben peggiore, fermo più volte con rallentamenti a piedi imbarazzanti da perdere anche 20-30 minuti alla fine!
Non mi è dispiaciuta la location di partenza/arrivo a Valdidentro, forse meno suggestiva che a Bormio ma sicuramente più pratica e comoda.

Uniche pecche a mio avviso i punti assistenza tecnica self-service in cui non c'era nessuno (almeno quando sono passato io) ed il materiale era sempre esaurito! solo 2 o 3 camere d'aria da 27,5 e niente altro! serviva almeno 1 persona a gestire il punto assistenza. Infine (ma è un'inezia) poche foto con fotografi posizionati solo nei punti più comodi e solo ad inizio gara ed alla fine! nemmeno una foto nei punti più spettacolari.

Chiudo quindi questo ritorno alla GFAV nel modo più positivo possibile! sicuramente l'anno prossimo la farò ancora! buone pedalate a tutti
:i-want-t::prost:
 

Welsberg

Biker superis
6/10/11
467
77
SAN MARINO
Bike
Norco Range, SHAN GT, Kenevo e una cinesina tutto pepe per XC
perchè come sono le discese alla Kronplatz?
scusate se vado fuori tema un attimo ma la cosa mi interessa in prospettiva per il prossimo anno
ci sono 2 discese con toboga fatto di salti e curve paraboliche e un ultimo tratto della prima con radici. il tutto ripaga veramente le salite.
La consiglio vivamente a chi ha una buona tecnica in discesa
 

Sonic_ITA

Biker tremendus
1/4/13
1.300
475
Gradisca d'Isonzo
Bike
Marin Team CXR 29er custom 2x (racing bike) - Marin Team CXR 29er custom 3x (training bike)
Un'altra cosa che non mi è piaciuta, e qui l'organizzazione non c'entra nulla, è il comportamento di moltissimi biker in due situazioni: quando bisognava scendere di sella e spingere e ai ristori.
Nel primo caso, una gran parte incuranti di chi saliva pedalando (e non ero io) scendevano in mezzo al tracciato e continuavano ingombrandolo e rendendo la vita difficile a chi aveva più gamba. In questi casi sarebbe opportuno camminare ai lati o su un lato del percorso, salvo ovviamente nei single quando si è in coda, dove i "campioni" che vogliono pedalare ad ogni costo possono anche trovarsi una strada alternativa.
Ai ristori sembrava il gregge di pecore al tramonto, tutte raggruppate davanti alla porta della stalla a chiudere la via a chi voleva passare senza fermarsi. E si è ripetuto praticamente ad ogni ristoro...

E a scanso di equivoci non faccio distinzioni tra lunghisti e cortisti.
 
  • Like
Reactions: carlao

Valtrompia1970

Biker tremendus
8/1/15
1.254
290
Brescia
Un'altra cosa che non mi è piaciuta, e qui l'organizzazione non c'entra nulla, è il comportamento di moltissimi biker in due situazioni: quando bisognava scendere di sella e spingere e ai ristori.
Nel primo caso, una gran parte incuranti di chi saliva pedalando (e non ero io) scendevano in mezzo al tracciato e continuavano ingombrandolo e rendendo la vita difficile a chi aveva più gamba. In questi casi sarebbe opportuno camminare ai lati o su un lato del percorso, salvo ovviamente nei single quando si è in coda, dove i "campioni" che vogliono pedalare ad ogni costo possono anche trovarsi una strada alternativa.
Ai ristori sembrava il gregge di pecore al tramonto, tutte raggruppate davanti alla porta della stalla a chiudere la via a chi voleva passare senza fermarsi. E si è ripetuto praticamente ad ogni ristoro...

E a scanso di equivoci non faccio distinzioni tra lunghisti e cortisti.
per il primo caso basterebbe inserire nel regolamento una regola che chi sale o scende a piedi deve tenere la sx.
Per quanto riguarda i ristori non capisco quelli che si mettono davanti al banco in sella alla bike....mah.
 

Marco7

Biker serius
29/10/09
128
0
45
mantova
Concordo in pieno Sonic_ITA, questi 2 aspetti non li avevo menzionati nel mio post sopra ma mi hanno urtato parecchio!
Il fermarsi e scendere di botto in mezzo alla mandria blocca e mette a rischio chiunque sia vicino a chi scende! Al limite se uno non ce la fà più e non può spostarsi dovrebbe 'chiamare' ad alta voce con un pelo di anticipo la discesa dalla sella! Questo per dar modo a chi sopraggiunge di avere il tempo di prendere le debite contromisure.
A questo poi si aggiungono i tristi 'campioni' che vogliono sempre passare con i quali litigo perennemente sempre! Si passa quando si può! Nessuno vuol tenere dietro chi và più forte ma questi pirla non capiscono mai che ci sono punti in cui proprio non si può dar strada!
Il gregge ai ristori... beh si commenta da sé! servirebbe il machete!
Ad ogni modo per questi aspetti si può poco, io li riscontro da anni sempre ed ogni volta che faccio gare GF, Marathon, ecc ecc... la testa di molte persone messe assieme è proprio quella di un gregge di pecore che si muovono senza alcuna cognizione!
Da ultimo censuro quel (per fortuna) ristretto gruppo di -------- (sì perché lo sono) che hanno insozzato con rifiuti il meraviglioso tracciato della gara in un'area naturalistica unica! davvero delle nullità!

MG

Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
 
  • Like
Reactions: carlao

scheggia79

Biker superis
9/4/14
368
57
sassuolo
per il primo caso basterebbe inserire nel regolamento una regola che chi sale o scende a piedi deve tenere la sx.
Per quanto riguarda i ristori non capisco quelli che si mettono davanti al banco in sella alla bike....mah.
quoto in pieno,
un sacco di gente ferma ai ristori con la bici tra le gambe, ma come si fa, non capiscono che non sono soli?
educazione ZERO, per non parlare delle bottiglie di plastica buttate per parecchie centinaia di metri dopo i ristori, purtroppo la mamma dei maleducati è sempre in cinta