Punt BdB (Bikers di Brescia) e quel che ne rimane sul forum

SID65

Biker infernalis
Feedback: 0 / 0 / 0
1/11/11
1.921
1.640
54
Vallelaghi (TN)
Bike
Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
Il diretto è bello ma corto, visto che la gamba non vi manca vi consiglio quello da passo vesta che scende a bollone e poi risale a capovalle dalla bellissima valle dei molini

Inviato dal mio F5321 utilizzando Tapatalk
Grazie Gigi, Valle dei Molini molto bello lo conosco..volevo provare qualcosa di alternativo..quello da Passo Vesta che gira sotto il Carzen com'è?
:prost:
 
  • Like
Reactions: cer-mtb

 

SID65

Biker infernalis
Feedback: 0 / 0 / 0
1/11/11
1.921
1.640
54
Vallelaghi (TN)
Bike
Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
Ciao Bdb, @orma, @compagigi...una dritta...qual'è il più bel sentiero a scendere dal Manos per Capovalle...quello diretto per Passo S. Rocco o quello che scende da Passo Vesta?...domani Manos + Stino...grazieeeeeee.
:}}}:
MANOS + PALLOTTO + STINO (Lago d'Idro)
Sabato 14 Aprile 2018 - (45 km - 2020 m)

Dopo due anni di assenza il ritorno sullo Stino...per l'occasione era obbligatorio provare qualcosa di nuovo...salita al Manos e Pallotto.

Da Crone e dal Caffè Al Porto dei nostri amici Laura e Tiziano partiamo in quattro, io, @Scrat59, @cer-mtb e Gianni "bomba".

https://www.google.it/maps/place/Caffe'+Al+Porto+Di+Debalini+Tiziano/@45.741338,10.481345,3a,75y,90t/data=!3m8!1e2!3m6!1sAF1QipM1o_6R4k08kjdOzyqDZkMtdh1LcyY3rUEAUh4!2e10!3e12!6shttps://lh5.googleusercontent.com/p/AF1QipM1o_6R4k08kjdOzyqDZkMtdh1LcyY3rUEAUh4=w114-h86-k-no!7i4608!8i3456!4m5!3m4!1s0x4782283bfbaff985:0x2ac2c81343f82c35!8m2!3d45.7413378!4d10.4813453

A Vantone saliamo dalla sterrata per la Valle dei Fondi fino a confluire sulla carrabile per Capovalle...all'ultimo tornante di questa prendiamo a dx le indicazioni per il Santuario della Madonna del Rio Secco.


(foto di @Scrat59)

Dopo una breve pausa ristoratrice al Passo del Cavallino della Fobbia iniziamo a salire su sterrato in direzione della Colonia di Coccaveglie.



Più avanti si stacca sulla sx l'ex militare per il Monte Manos che con pendenza regolare e un fondo discreto consente ancora di pedalare in maniera abbastanza agevole.



Spettacolare l'ampio panorama e la vista sul Lago d'Idro e sui monti circostanti.




(foto di @cer-mtb)

Diversa la ciclabilità dai resti bellici fino alla bella croce della cima (1516 m)...qui la "gamba" fa la differenza.


(foto di @cer-mtb)

Interessante e panoramica la successiva discesa lungo il crinale.




(foto di @Scrat59)


(foto di @cer-mtb)

Nella zona dei fienili, verso sud-est, transitiamo sotto Monte Carzen e Monte Vesta...grandioso il traverso.


(foto di @Scrat59)


(foto di @Scrat59)


(foto di @cer-mtb)

Il lungo falso piano termina sul cocuzzolo del Monte Pallotto a quota 1366 m da dove si può ammirare anche il Lago di Garda.

Ameno e solitario anche il rientro al Fienile del Veronese più in basso passando da Malga Vesta di Cima.


(foto di @Scrat59)


(foto di @Scrat59)


Tecnica al punto giusto anche la discesa dalle pendici del Manos verso Passo San Rocco.

Inizia ora l'ascesa al Monte Stino e la intraprendiamo, come due anni fa, dal sentiero - traverso che si innalza dalla carrabile per Mandoal.

Con pendenza costante guadagniamo velocemente quota fino a sbucare alla Chiesetta degli Alpini e presso il Rifugio Monte Stino.

Non soddisfatti del dislivello fin qui accumulato per staccare il "biglietto" dei duemila dobbiamo salire perlomeno sui prati sommitali della Cima del Frate (1447 m) con la Catena del Baldo a far da cornice.


(foto di @Scrat59)

Rientrati al rifugio, dopo una bella sosta rigenerante, ripartiamo in direzione della croce dello Stino dove un selfie è quasi scontato.



Ha ora inizio la classica discesa dai famosi tornantini dello Stino con favolosi passaggi e paesaggi.


(foto di @Scrat59)


(foto di @Scrat59)





Le svolte sono innumerevoli, quasi troppe ci diciamo ad un certo punto, ma il sentiero che scende ha pochi eguali, tecnica sullo stretto, passaggini e viste incantevoli sul lago.

Alla fine sul computer di bordo i dati parlano chiaro...45 km e 2020 m di D+ per un bel girone in ottima compagnia.

Relive: https://www.relive.cc/view/1526438737

Traccia: http://tc.mtb-mag.com/traccia.php?id=456429

:}}}:
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Alex 78 and cer-mtb

g.zanna

Biker popularis
Feedback: 0 / 0 / 0
Ciao amici BDB,la prossima settimana sarò a Bs (centro) per lavoro, vorrei concedermi qualche giro serale nelle vostre splendide zone. Avreste qualche itinerio di max 2 ore da fare partendo dalla città? Qualcuno ha piacere di aggregarsi a me? Ovviamente ricambierei la cortesia con un mega tour nei colli euganei!
Grazie mille,
Zanna
 

Nomad 42

Biker paradisiacus
Feedback: 15 / 0 / 0
17/11/08
6.498
21
59
Verona
Bike
fatbike + plus+ gravel
ostrega!!
 

Perse

Biker orso
Feedback: 9 / 0 / 0
30/5/07
2.467
14
Cremona
persebear.tumblr.com
Bike
Liteville H3 orange
Ieri pedalata in compagnia di un bel gruppetto veneto fino al Rif. Pernici, Bocca Saval e rientro a Riva. Un classico che si fa sempre volentieri.
Una giornata di splendido sole, che è trascorsa molto piacevolmente.
Domanda, ma i sentieri di questa bellissima zona sono già stati tutti battuti in MTB?
Ad un certo punto, scendendo dalla Bocca di Saval, sulla sinistra si stacca un sentiero che sembrerebbe allettante.
@compagigi, @orma ???

P2100713.jpg P2100722.jpg P2100724.jpg P2100726.jpg P2100725.jpg
 
  • Like
Reactions: Nomad 42 and SID65

CINCEN

Biker superioris
Feedback: 41 / 0 / 0
4/6/05
958
56
47
Verona provincia
Bike
EPIC 18+NOMAD 09+TRACER 275 15
Ieri pedalata in compagnia di un bel gruppetto veneto fino al Rif. Pernici, Bocca Saval e rientro a Riva. Un classico che si fa sempre volentieri.
Una giornata di splendido sole, che è trascorsa molto piacevolmente.
Domanda, ma i sentieri di questa bellissima zona sono già stati tutti battuti in MTB?
Ad un certo punto, scendendo dalla Bocca di Saval, sulla sinistra si stacca un sentiero che sembrerebbe allettante.
@compagigi, @orma ???

Vedi l'allegato 285209Vedi l'allegato 285210Vedi l'allegato 285208Vedi l'allegato 285211Vedi l'allegato 285212
Hei Perse, la scimmietta è scesa dalla spalla?
 

FabryLorenz

Biker perfektus
Feedback: 4 / 0 / 0
28/7/06
2.673
14
48
Riva del Garda
Ciao amici, si, il tratto in questione l'avevo percorso io in discesa a piedi qualche anno fa, per le condizioni vado un po' a memoria, quindi prendete con le pinzette anche perchè nel frattempo possono essere sensibilmente cambiate...
Il primo tratto scende bene e lo ricordo pedalabile (vale difatti il commento precedente che sembra allettante), poi mi sembra di ricordare che alterni dei tratti scoscesi (ma non pericolosi) da portarsi giù la bici a mano ed altri migliori e fattibili. Grossomodo il fondo è il tipico terra/foglie/radici da bosco e mi sembra di ricordare che scenda in un ampio canalone fino a prima della sorgente.

Non ho più avuto modo di passarci anche perchè mi sarebbe piaciuto fare, invece, un altro sentiero (Senter del'Asen?) che arriva alla sorgente (Acqua de Droghe) dalla zona di Dromaè (o almeno così immaginavo). :prost: