Centratura e campanatura ruote "ghetto style"

 

pennhouse2

Biker ciceronis
6/6/05
1.582
8
40
TORINO

Foto rimossa di homo pelosus poco sapiens in piedi sulle ruote[/QUOTE]

Ai posteri l'ardua sentenza se sia furbo o meno salire in piedi sui raggi (Chi si troverà con cerchi svergoli non se la prenda con me...).

Due considerazioni banali:
- i componenti della ruota nascono per essere sollecitati in tutt'altra maniera, non vedo perchè torturarli così.
- nella foto il cerchio appoggia perfettamente su di una pila di cerchi uguali per cui non si potrà mai storgere visto che in piedi sui raggi quelli che tirano verso l'alto sono scarichi e quelli che storgerebbero il cerchio verso il basso sono bloccati dai cerchi sotto che combaciano perfettamente. Discorso diverso se la ruota è appoggiata a terra senza una pila di cerchi al di sotto. Li ti voglio vedere che salti sulla tua ruota, o forse pensi che tutti abbiamo a casa 10 cerchi di ricambio?

Un abbraccio, Fabio
 

ilmecca72

Biker superioris
30/7/04
995
1
47
torino
www.2you.it
Come supporto per tirare le ruote ant , ho sempre usato una vecchia forcella rigida girata al contrario e fissata in morsa, agli attacchi dei cantilever ho messo un accrocchio che mi permette di fare la centratura fine laterale , mentre nel buco del parafango , quello della centratura verticale.

Se mi ricordo faccio una foto e ve la pubblico.
 

ilmecca72

Biker superioris
30/7/04
995
1
47
torino
www.2you.it
Ai posteri l'ardua sentenza se sia furbo o meno salire in piedi sui raggi (Chi si troverà con cerchi svergoli non se la prenda con me...).

Due considerazioni banali:
- i componenti della ruota nascono per essere sollecitati in tutt'altra maniera, non vedo perchè torturarli così.
- nella foto il cerchio appoggia perfettamente su di una pila di cerchi uguali per cui non si potrà mai storgere visto che in piedi sui raggi quelli che tirano verso l'alto sono scarichi e quelli che storgerebbero il cerchio verso il basso sono bloccati dai cerchi sotto che combaciano perfettamente. Discorso diverso se la ruota è appoggiata a terra senza una pila di cerchi al di sotto. Li ti voglio vedere che salti sulla tua ruota, o forse pensi che tutti abbiamo a casa 10 cerchi di ricambio?

Un abbraccio, Fabio
In effetti saltarci sopra con i piedi non sembra neanche a me una buona idea, pero' lo "stress relieving" ovvero l'eliminazione delle tensioni residue , e' comunque una procedura utile in fase di primo montaggio, io lo faccio appoggiando la ruota a terra e premendo delicatamente con le mani ad ore 3 e 9 , in modo da eliminare la torsione dei raggi.

Vi rimando di nuovo a quello che e' il mio riferimento in merito al montaggio ruote, senza avere la pretesa che sia il migliore in assoluto, ma per me ha sempre funzionato.

http://www.2you.it/ilmecca/traduzione.htm
 
  • Like
Reactions: kikhit

pennhouse2

Biker ciceronis
6/6/05
1.582
8
40
TORINO
In effetti saltarci sopra con i piedi non sembra neanche a me una buona idea, pero' lo "stress relieving" ovvero l'eliminazione delle tensioni residue , e' comunque una procedura utile in fase di primo montaggio, io lo faccio appoggiando la ruota a terra e premendo delicatamente con le mani ad ore 3 e 9 , in modo da eliminare la torsione dei raggi.

Vi rimando di nuovo a quello che e' il mio riferimento in merito al montaggio ruote, senza avere la pretesa che sia il migliore in assoluto, ma per me ha sempre funzionato.

http://www.2you.it/ilmecca/traduzione.htm
Certo che è importante rimuovere le tensioni, anche io ho proposto delle alternative, ma salire in piedi sulla ruota mi pare una soluzione più distruttiva che risolutiva.
Fabio
 

Pietro.68

...estiqaatsi...
14/9/10
10.436
3.625
nel medio Brenta
mercatino.mtb-mag.com
Bike
una...
Io per raddrizzare le mie ruote ho sempre usato due matite fissate al carro o alla forcella con delle fascette,posizionate con la punta a sfiorare il cerchio, e poi tiro i raggi a seconda di dove tocca più o meno, ma questo metodo è di gran lunga migliore, ti permette appunto di sistemare anche la campanatura, cosa che ho sempre fatto più o meno ad occhio. col calibro prendendo come riferimento i foderi del carro o della forca.
Bravo Dany!
idem. 2 matite dell'ikea legate al carro con le fascette. Utile perchè lasciano anche il segno esatto di dove il cerchio "tocca" :) :) :)
 
  • Like
Reactions: AlfreDoss

attila59

Biker serius
18/10/10
121
6
bergamo
grazie,ottima spiegazione come sempre, ora dopo aver montato una ruota provo anche a centrarla ( forse )
 

zermes

Biker serius
1/12/08
170
0
Schio
digilander.libero.it
Ciao Danybiker, io ho sostituito il mozzo della ruota anteriore a Gennaio, Il mozzo era di diametro maggiore ma coi i vari programmini ho scoperto che i raggi andavano ugualmente bene.
Lavoro svolto con un po' di pazienza ed ho trovato assai facile e veloce utilizzare come "dima" un righello fissato con dello scotch al telaio. Dico di più, se il righello ha lo "zero" al centro, tutto è ancor più facile.
Questo mi ha aiutato parecchio sia nella centratura radiale che laterale ultimando il lavoro in non più di due ore seduto nel divano con un occhio alla tv.
A distanza di un paio di mesi e qualche uscita AM il cerchio risulta tutt'ora perfetto.
 

orso grigio

Biker superis
13/7/06
345
0
Lana (Bz)
Ciao a tutti,

gran bel articolo ma sostengo che per fare una buona ruota sia INDISPENSABILE misurare la tensione dei raggi. Il tensionamento dei raggi è sicuramente il fattore più importante in assoluto per la durata di una ruota, indipendentemente se da strada da cc oppure da FR/DH .

Guardate il video [URL]http://youtu.be/Np9hVnkbM0U[/URL] e verso la fine vedrete che la tensione va misurata e (se neccessario) corretta su ogni singolo raggio.
Perciò la stima del tensionamento facendo flettere i raggi con le dita è un metodo molto approssimativo e può essere utilizzato "sul campo da battaglia", ma se una ruota nasce in officina l'utilizzo di un tensiometro non è un opzione bensì è un dovere!

Non fatevi confondere le idee se vedete che i raggi non vengono montati come suggerito da Danybiker, questo è uno dei tanti sitemi, qui uno vale l'altro!
 

The_Farmer

Biker velocissimus
Ottimo!
Mi permetto una piccola aggiunta da rompiballe.
Per controllare che la campanatura sia veramente giusta:

- Montare la ruota finita e centrata, ben appoggiata nei forcellini e serrare la chiusura.
- Misurare con precisione la distanza fra cerchio e telaio in un punto.
- Smontare la ruota e rimontarla girata destra <> sinistra, dentro bene nei forcellini e serrare.
- La distanza dal telaio nello stesso punto del telaio, deve essere la stessa di prima. Altrimenti vuole dire che la ruota non e' campanata a dovere rispetto al mozzo.
- Regolare la campanatura finche' non e' alla stessa distanza con ruota dritta o rovescia.
- Se le due misure sono, come puro esempio, 10mm e 20mm, cercare di regolare la campanatura alla media delle misure (15mm) come obiettivo finale. Raggiunti i 15 mm rifare la prova dritto-rovescio e vedrete che ora va bene.
- Se la ruota controllata in questo modo non sta in centro al telaio, la colpa e' da ricercare altrove (telaio-forcellini).

Questo e' il sistema che si usa per controllare livelle da geometra e altri strumenti.

Occhio con i freni a disco. Montando la ruota a rovescio la pinza puo' interferire con i raggi.
Per non complicarsi la vita si puo' sempre evitare di fare la prova sopra descritta e vivere comunque felici.......
O al contrario, raggirare con una campanatura "spostata" una piccola differenza nota del telaio. Ma questa e' un'altra storia.
Saluti. Massimo.
 

lilloxx75

Biker superis
3/11/11
370
0
Città del Tombolo
Questo articolo, come tutti gli altri della rubrica molto utili, cade giusto a fagiolo, ho in garage una bici di un amico che ha la ruota posteriore abbastanza scampanata e decentrata!
Adesso potrò cercare di sistemarla, grazie a quest'articolo ed alla mancanza di officine specializzate in zona.
Come sempre, grazie a voi.
 

Danybiker88

Redazione
4/9/04
12.101
115
31
Torino
www.picasawebweb.com
Quando si "pensionano" i raggi??
:nunsacci::nunsacci:


Cioè alla fine della loro carriera?!?!?!
:smile::smile::smile::smile:
Maledetto correttore automatico, ogni volta mi fa questo scherzetto :smile:
Correggo!

c'è un motivo per cui la sagoma illustrata nei disegni non è simmetrica?
il bordo in alto non è parallelo al fondo......???

cil
E' un piccolo errore grafico dovuto alla prospettiva perchè ho ricavato la sagoma dalla foto...

Ciao a tutti,

gran bel articolo ma sostengo che per fare una buona ruota sia INDISPENSABILE misurare la tensione dei raggi. Il tensionamento dei raggi è sicuramente il fattore più importante in assoluto per la durata di una ruota, indipendentemente se da strada da cc oppure da FR/DH .

Guardate il video http://youtu.be/Np9hVnkbM0U[url]http://youtu.be/Np9hVnkbM0U[/URL] e verso la fine vedrete che la tensione va misurata e (se neccessario) corretta su ogni singolo raggio.
Perciò la stima del tensionamento facendo flettere i raggi con le dita è un metodo molto approssimativo e può essere utilizzato "sul campo da battaglia", ma se una ruota nasce in officina l'utilizzo di un tensiometro non è un opzione bensì è un dovere!

Non fatevi confondere le idee se vedete che i raggi non vengono montati come suggerito da Danybiker, questo è uno dei tanti sitemi, qui uno vale l'altro!
Non metto in dubbio che il tensiometro sia importante, ma sono tanti i meccanici che lavorano senza. Su ruote 32 raggi con raggi grossi (2,0 o 1,8) si può anche farne a meno, ma su ruote più tirate (es. 24 raggi e raggi piatti) diventa fondamentale.
Ad ogni modo nulla vieta di implementare l'utilizzo del tensiometro a questa procedura. Io ho preferito rimandare l'argomento alla puntata sulla centratura professionale.

Ottimo!
Mi permetto una piccola aggiunta da rompiballe.
Per controllare che la campanatura sia veramente giusta:

- Montare la ruota finita e centrata, ben appoggiata nei forcellini e serrare la chiusura.
- Misurare con precisione la distanza fra cerchio e telaio in un punto.
- Smontare la ruota e rimontarla girata destra <> sinistra, dentro bene nei forcellini e serrare.
- La distanza dal telaio nello stesso punto del telaio, deve essere la stessa di prima. Altrimenti vuole dire che la ruota non e' campanata a dovere rispetto al mozzo.
- Regolare la campanatura finche' non e' alla stessa distanza con ruota dritta o rovescia.
- Se le due misure sono, come puro esempio, 10mm e 20mm, cercare di regolare la campanatura alla media delle misure (15mm) come obiettivo finale. Raggiunti i 15 mm rifare la prova dritto-rovescio e vedrete che ora va bene.
- Se la ruota controllata in questo modo non sta in centro al telaio, la colpa e' da ricercare altrove (telaio-forcellini).

Questo e' il sistema che si usa per controllare livelle da geometra e altri strumenti.

Occhio con i freni a disco. Montando la ruota a rovescio la pinza puo' interferire con i raggi.
Per non complicarsi la vita si puo' sempre evitare di fare la prova sopra descritta e vivere comunque felici.......
O al contrario, raggirare con una campanatura "spostata" una piccola differenza nota del telaio. Ma questa e' un'altra storia.
Saluti. Massimo.
Vero, ma attenzione che non su tutti i telai l'asse ottimale della ruota coincide con l'asse del mozzo.
Ho visto diversi telai con questa caratteristica, anche di marchi molto blasonati.
 

The_Farmer

Biker velocissimus
Vero, ma attenzione che non su tutti i telai l'asse ottimale della ruota coincide con l'asse del mozzo.
Ho visto diversi telai con questa caratteristica, anche di marchi molto blasonati.
Eh eh, infatti, ne accennavo anch'io.
Anche nella mia MTB la ruota dietro e' meglio stia "un po' da una parte".
Leggasi telaio un po' fuori asse? Meglio non chiederselo e pedalare...... :-)

Poi ci sono i casi strani.
Quella di un mio amico gira storta come un cane zoppo per strada. Fa due segni quando passa sul morbido. Ma lui dice che va drittissima. Quindi non l'abbiamo mai toccata.
 

gyxer

Biker serius
20/9/05
226
0
32
nervesa della battaglia
prevedo un sacco di forumendoli con ruote a banana e sorriso a 36 denti che dicono con soddisfazione : "l'ho montata io!". ahahha però è bello anche così!
 

michellesale

Biker serius
3/2/11
174
0
firenze
mi sembra che siate davvero rimasti agli albori della tecnica:rosik: ma come ormai è da anni che si usano sulle bicicrette TOPPP di Gamma i cerchi in lega leggera o in magnesia della Marchesini!!! Che è non lo sapevate???
Costano un botto e pesano anche di più!!!:smile::smile::smile:
A parte le battute credo che sia uno dei pochi interventi dove conta in maniera assurda l'esperienza, altrimenti impazzisci a farlo da te e di norma finisce che corri dal mecca la sera alle sette prima che chiuda rompendogli le palle per farteli subito!!!:hahaha: