Come montare una gomma tubeless senza attrezzi

magaru

Biker popularis
2/8/09
62
0
Modena
Solitamente si da un giro solo di nastro, sovrapponendo i due estremi per ca 20cm in prossimità della valvola. Non tutti i nastri sono però uguali, conviene sempre dare un'occhiata alle istruzioni. L'importante è che il nastro sia bello tirato e teso.

Quando inietti il lattice, la valvola dev'essere in basso, in modo che il lattice coli naturalmente dentro il copertone. Ore 20 non esiste, ore 6 intendevi? :mrgreen:
Se non vuoi sporcare puoi innestare il tubicino con la valvola in alto, poi fari girare la ruota di mezzo giro ed iniettare. Così sei sicuro che non cola lattice quando avvicini il tubicino alla valvola :spetteguless:
il nastro e' notubes e non riporta le indicazioni per applicarlo, comunque ho capito che si parte dalla valvola.

per il discorso siringa, tengo la valvola a ora 20 cosi' quando inietto il liquido questo cola verso il basso e si allontana dalla valvola stessa. Cosi' mi sono trovato sempre bene.
 

 

PAOLO56

Biker novus
26/2/11
12
0
Varese
Bravissimi come sempre, vorrei dare anche un mio consiglio/parere.!? in qualsiasi Ferramenta si trova il Nastro Telato longitudinalmente,ha una forza incredibile si può solo tagliare e la colla non molla di come quello da elettricista , che risente delle temperature.c'è di varie misure ,ha un colore giallino saccojuta e non si muove come gli altri.. io personalmente ho scoperto la camere "Cube" che montano già di serie Valvola Smontabile liquido antiforatura Job,s e non ho più forato anche su Rovi da fiaba di Biancaneve .. buone pedalate a tutti..
Paolo56
 

equadro

Biker popularis
13/5/12
70
2
Veneto
Teoricamente un cerchio Tubeless (o meglio UST) Ready dovrebbe avere anche il tallone UST:

ovvero con il tallone squadrato ed il bordino anti stallonamento. L'unica differenza con un cerchio UST è che non ha i fori dei nipple sigillati.
Alcuni cerchi UST Ready, come ad esempio i Bontrager, hanno invece il bordino anti stallonamento sul flap.


Alcuni cerchi però, come gli ZTR, non hanno il bordino anti stallonamento (che credo rientri nel brevetto UST, quindi dovrebbero pagare le royalties a Mavic) ma solo il profilo del tallone squadrato. Teoricamente non si potrebbero definire UST ready, ma sono comunque pensati per essere convertiti e per far si che un tallone UST aderisca in maniera ottimale.


I cerchi non tubeless hanno invece la sede del tallone più tonda. Possono essere convertiti, ma la tenuta è inferiore ed è più difficile far tallonare la gomma nonchè montarla, visto che la gola centrale è meno pronunciata.
Telepatia... giusto un paio di giorni fa ho scritto sia a WTB che a Stan's No Tubes, per chiedere se sui rispettivi cherchi Frequency i23 (WTB) e Arch EX (Stan's) avrei potuto montare una gomma "full UST" senza utilizzare il liquido sigillante (ma applicando il nastro, ovviamente!).

Da Stan's mi hanno risposto sostanzialmente che se il cerchio e' UST il sigillante non serve, ma con il loro il sigillante e' invece necessario.
Come hai giustamente fatto notare, non sono cerchi esattamente UST compatibili, quindi la risposta che mi hanno dato e' comprensibile (anche se sul loro sito, alla descrizione del cerchio, riportano: "Fully tubeless compatible with the 25mm yellow tape and valve stem". Mah...).

La risposta di WTB e' stata che i loro cerchi sono stati disegnati per essere utilizzati con nastro, valvola (tubeless) e sigillante, e che per mantenere sia la pressione dell'aria che la gomma in sede, il sigillante e' necessario; dicono che il nastro non e' sufficiente a mantenere la pressione dell'aria (non mi e' chiaro se intendono che ci potrebbero essere delle perdite d'aria, o che la pressione potrebbe far stallonare la gomma). Osservando il profilo del cerchio, sarei dell'opinione (come dici tu, se non ho capito male) che con il nastro dovrebbero essere equivalenti ad un cerchio UST nativo... c'e' invece qualche altro aspetto da considerare?

Utilizzando uno di questi cerchi e non inserendo il liquido (almeno in linea teorica, visto che poi lo utilizzerei comunque), a cosa si potrebbe andare incontro? La gomma (sebbene UST) potrebbe stallonare piu' facilmente?

Scusate, sono sempre un po' "prolisso"... :ronf:
P.S. Grande articolo, ben scritto (come sempre...). Mi viziate troppo (sono appassionato di meccanica!)
 

docktormura

Biker serius
27/11/08
282
0
Recco
Io sono il solito sfigato... Ne co2 ne pompa .... Gommista
È x non parlare della valvola mavic un macello... Non tiene mai ...
Xcio ho dovuto arrangiarmi
 

drmale

Biker cesareus
17/7/09
1.710
612
Brescia
Bike
RMElement, RM Altitude, StbCubeAttain, GaryFisherProcaliber1991, BMWr65Scrambler
Gonfiare lentamente non vedo in che modo possa essere d'aiuto... Più spari dentro aria più è facile che la gomma talloni :nunsacci:

Nel caso di gomme non tubeless, è bene usare un po' più lattice ed agitare la ruota subito dopo averla gonfiata, per assicurarsi che il lattice si disponga su tutta la gomma. Basta poco per tappare i pori, già dopo alcuni minuti non ci dovrebbero essere perdite d'aria.
Ovviamente il calore aiuta il lattice ad asciugarsi, in inverno sarebbe meglio lavorare in un ambiente riscaldato.
Ma prova... (da dire con accento bolognese). Era un metodo che usavo con successo con le vecchie michelin quelle verdi, nel 2004, ma non tradiva nemmeno con le schwalbe. Purtroppo non sempre funzionava e quindi bisognava usare la bomboletta, o andare a farla gonfiare col compresso. Sul perché potesse funzionare non mi sbilancio... anzi sì, dai anche l'Oscar ha sparato sulle sue due lauree e chi sono io per non sparacchiare qualche fesseria al riguardo dello slow-pump: mi appello al principio della bolla di sapone. Con la giusta pressione si ottiene la bolla, ugualmente può accadere con il tubless e la giusta dose di sapone intorno al cerchio. Il sapone funge da effimera guarnizione che trattiene l'aria facendo spostare lentamente il tallone del copertone fino ad andare a combaciare con la spalla del cerchio, mano a mano che le due parti si accoppiano aumenta la capacità di reggere l'aumento di pressione.
 

Fast34

Biker dantescus
27/9/10
4.658
2
Verona
Ciao

potresti spiegare meglio come si applica il nastro?
si parte dalla parte opposta alla valvola oppure vicino alla valvola?

altra cosa: quando metto il liquido con la siringa tengo la valvola a ore 20

ciao
Marco


io a ore 21,poco cambia...
 

gianni1879

Biker tremendus
21/5/09
1.106
13
Sicilia
Aggiungo un'altra cosa con cui mi sono imbattuto, in particolare con dei continental RaceSport che all'interno della gomma hanno una sostanza oleosa per mantenere nel tempo la gomma. Questa sostanza è opportuno rimuoverla dalla gomma con una bella spugna (anche un pò abrasiva) e detersivo (meglio per piatti). In questo modo i mille fori che ci sono si tappano mooolto più in fretta.

Ancora con alcune gomme prima di portarla alla pressione massima, controllate che non ci siano perdite evidenti, è successo che una RaceKing 2.2 appena superavo i 3 bar cominciava a far zampillare lattice da un foro vicino ad un tacchetto (nonostante la gomma fosse nuova), motivo per cui ho ridotto la pressione finchè non si chiudesse il buco, per poi il giorno dopo riaumentarla ancora.
 
  • Like
Reactions: Danybiker88

stand 3

Biker serius
12/9/08
279
19
Faenza
Equadro, ti dico la mia :
i due cerchi da te citati sono entrambi UST ready quindi necessitano entrambi del nastro per chiudere i fori dei nipple.
La differenza sta nel fatto che lo ztr è saldato mentre il wtb ha la spina di giunzione. Non conosco esattamente il sistema di chiusura a spina (cioè se vengono utilizzati collanti speciali o altro) però il motivo per cui WTB ti consiglia in tutti i casi l'utilizzo del liquido sigillante potrebbe essere proprio quello : cioè la chiusura a spina non garantisce la tenuta dell'aria . Mentre un cerchio UST ready saldato, se ben nastrato, puoi utilizzarlo anche senza liquido e gomme tubless.
 

Danybiker88

Redazione
4/9/04
12.101
116
31
Torino
www.picasawebweb.com
Telepatia... giusto un paio di giorni fa ho scritto sia a WTB che a Stan's No Tubes, per chiedere se sui rispettivi cherchi Frequency i23 (WTB) e Arch EX (Stan's) avrei potuto montare una gomma "full UST" senza utilizzare il liquido sigillante (ma applicando il nastro, ovviamente!).

Da Stan's mi hanno risposto sostanzialmente che se il cerchio e' UST il sigillante non serve, ma con il loro il sigillante e' invece necessario.
Come hai giustamente fatto notare, non sono cerchi esattamente UST compatibili, quindi la risposta che mi hanno dato e' comprensibile (anche se sul loro sito, alla descrizione del cerchio, riportano: "Fully tubeless compatible with the 25mm yellow tape and valve stem". Mah...).

La risposta di WTB e' stata che i loro cerchi sono stati disegnati per essere utilizzati con nastro, valvola (tubeless) e sigillante, e che per mantenere sia la pressione dell'aria che la gomma in sede, il sigillante e' necessario; dicono che il nastro non e' sufficiente a mantenere la pressione dell'aria (non mi e' chiaro se intendono che ci potrebbero essere delle perdite d'aria, o che la pressione potrebbe far stallonare la gomma). Osservando il profilo del cerchio, sarei dell'opinione (come dici tu, se non ho capito male) che con il nastro dovrebbero essere equivalenti ad un cerchio UST nativo... c'e' invece qualche altro aspetto da considerare?

Utilizzando uno di questi cerchi e non inserendo il liquido (almeno in linea teorica, visto che poi lo utilizzerei comunque), a cosa si potrebbe andare incontro? La gomma (sebbene UST) potrebbe stallonare piu' facilmente?

Scusate, sono sempre un po' "prolisso"... :ronf:
P.S. Grande articolo, ben scritto (come sempre...). Mi viziate troppo (sono appassionato di meccanica!)
Il problema è essenzialmente il flap: senza lattice, per quanto lo installi correttamente non garanisce la tenuta ermetica.
Per cui, anche se hai i talloni UST come sulle WTB, non riesci ad avere la tenuta ermetica senza liquido.

Io sono il solito sfigato... Ne co2 ne pompa .... Gommista
È x non parlare della valvola mavic un macello... Non tiene mai ...
Xcio ho dovuto arrangiarmi
Se si hanno problemi di perdita dalle vavole, può essere utile applicare una goccia di mastice per gomme tra valvola e flap :spetteguless:
Il mastice non è una colla potente, quindi poi puoi staccare e pulire la valvola quando smonti la gomma, ma sigilla piuttosto bene.

Equadro, ti dico la mia :
i due cerchi da te citati sono entrambi UST ready quindi necessitano entrambi del nastro per chiudere i fori dei nipple.
La differenza sta nel fatto che lo ztr è saldato mentre il wtb ha la spina di giunzione. Non conosco esattamente il sistema di chiusura a spina (cioè se vengono utilizzati collanti speciali o altro) però il motivo per cui WTB ti consiglia in tutti i casi l'utilizzo del liquido sigillante potrebbe essere proprio quello : cioè la chiusura a spina non garantisce la tenuta dell'aria . Mentre un cerchio UST ready saldato, se ben nastrato, puoi utilizzarlo anche senza liquido e gomme tubless.
Se il problema fosse solo la giunzione, basterebbe applicare un po di colla per sigillare.
Come detto il problema è il nastro...
 

stand 3

Biker serius
12/9/08
279
19
Faenza
Se il problema fosse solo la giunzione, basterebbe applicare un po di colla per sigillare.
Come detto il problema è il nastro...[/QUOTE]


In passato ho nastrato degli ztr (alpine per l'esattezza) e li ho utilizzati con gomme tubless (geax saguaro) senza lattice e senza problemi di sgonfiamento. Poi ho abbandonato la combinazione per questioni di peso eccessivo delle gomme ma la tenuta era buona. Secondo me un cerchio UST ready saldato e ben nastrato non da grossi problemi di tenuta ''a secco'' con delle buone gomme tubless. Può essere che nel tempo la tenuta peggiori perchè il nastro si deteriora ma io non lo ho testato così a lungo per poter verificare.
Ho due paia di wtb frequency in casa e la fessura nella giunzione a spina si vede bene. Così ad occhio direi che l'aria passa (anche se non si vede cosa c'è sotto tra la spina e il cerchio) e il nastro non copre tutta la fessura quindi il liquido in questi cerchi sarebbe obbligatorio con qualsiasi gomma. :nunsacci:
 

Danybiker88

Redazione
4/9/04
12.101
116
31
Torino
www.picasawebweb.com
Dopo però la prima applicazione, se si presta attenzione a non pulire la giunzione, la tenuta dovrebbe essere comunque garantita dal vecchio lattice che ha sigillato l'intercapedine.

Mi fa strano comunque che esca aria dalla giunzione... Si dovrebbe vedere il lattice fuoriuscire dal cerchio.
 

equadro

Biker popularis
13/5/12
70
2
Veneto
Se il problema fosse solo la giunzione, basterebbe applicare un po di colla per sigillare.
Come detto il problema è il nastro...

In passato ho nastrato degli ztr (alpine per l'esattezza) e li ho utilizzati con gomme tubless (geax saguaro) senza lattice e senza problemi di sgonfiamento. Poi ho abbandonato la combinazione per questioni di peso eccessivo delle gomme ma la tenuta era buona. Secondo me un cerchio UST ready saldato e ben nastrato non da grossi problemi di tenuta ''a secco'' con delle buone gomme tubless. Può essere che nel tempo la tenuta peggiori perchè il nastro si deteriora ma io non lo ho testato così a lungo per poter verificare.
Ho due paia di wtb frequency in casa e la fessura nella giunzione a spina si vede bene. Così ad occhio direi che l'aria passa (anche se non si vede cosa c'è sotto tra la spina e il cerchio) e il nastro non copre tutta la fessura quindi il liquido in questi cerchi sarebbe obbligatorio con qualsiasi gomma. :nunsacci:
Grazie delle informazioni... buono a sapersi il fattore "cerchio spinato", non lo avevo preso in considerazione!
Immagino anch'io che una volta sigillata con il lattice la zona della spinatura (e anche le eventuali perdite del flap, no?), si ottenga un cerchio a tenuta d'aria, anche se successivamente utilizzato "a secco".

Mi resta il dubbio della robustezza: una gomma UST o UST ready, montata su un cerchio come lo ZTR (senza bordino anti-stallonamento), e' piu' incline a stallonare se montata senza lattice?
 

frantic

Biker ciceronis
29/11/09
1.569
54
padova
Bike
GIANT REIGN X 2010, la miglior bici mai concepita dall'essere umano
io metto un po' di lattice denso sulla base del gommino della valvola, in modo da " incollarla " al cerchio.
 

docktormura

Biker serius
27/11/08
282
0
Recco
Il problema è essenzialmente il flap: senza lattice, per quanto lo installi correttamente non garanisce la tenuta ermetica.
Per cui, anche se hai i talloni UST come sulle WTB, non riesci ad avere la tenuta ermetica senza liquido.



Se si hanno problemi di perdita dalle vavole, può essere utile applicare una goccia di mastice per gomme tra valvola e flap :spetteguless:
Il mastice non è una colla potente, quindi poi puoi staccare e pulire la valvola quando smonti la gomma, ma sigilla piuttosto bene.



Se il problema fosse solo la giunzione, basterebbe applicare un po di colla per sigillare.
Come detto il problema è il nastro...
grazie CAPO!!!!!!!!:il-saggi: