1. Ulàssai, riding in Sardegna
    Iscriviti al nostro canale YouTube!

    Chiudi
Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Impermeabile = antivento?

Discussione in 'Negozi, online shops e altri temi MTB' iniziata da Hazy Davy, 7/12/18.

  1. Hazy Davy

    Hazy Davy Biker superis

    Registrato:
    5/10/11
    Messaggi:
    371
    Ero/Sono convinto che tutte le giacche impermeabili siano anche antivento (ma non il contrario). Però forse ho sempre pensato sbagliato.

    Ad esempio la giacca Endura Xtract, nella cui descrizione parlano solo di waterproof e breathable ma non di windstopper. E' possibile che non faccia passare l'acqua, ma il vento si? https://www.endurasport.com/product/xtract-jacket/
     
  2. sembola

    sembola Moderatur cartesiano
    Membro dello Staff Moderatur

    Registrato:
    27/2/03
    Messaggi:
    46.284
    Bike:
    una nera e l'altra pure
    Che fermi l'acqua e non il vento mi pare inverosimile...in linea di massima qualunque indumento impermeabile protegge anche dal vento.

    Certo se è un capo leggero senza alcuno strato isolante un po' di windchill lo trasmette...
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  3. rad77

    rad77 Biker scrausissimus

    Registrato:
    25/2/14
    Messaggi:
    2.366
    Bike:
    Skraus Barbon Race Team Replica Intercooler Miticus Special Edition nera
    Ciao. Tecnicamente sì, è possibile che un materiale impermeabile all'acqua sia permeabile all'aria e/o al vapore acqueo. Per fare un esempio banale basta pensare al polistirene/polistirolo che è impermeabile pur avendo un coefficiente di permeabilità al vapore piuttosto basso.
    È chiaro però che in mancanza di una membrana tecnica appositamente progettata per regolare il transito, quello attraverso un materiale generico è un passaggio di fluidi relativamente lento e provocato da un "differenziale atmosferico" più che da una pressione unilaterale come quella che il vento può esercitare su di un tessuto indossato.
    Credo quindi che per gli standard sportivi un tessuto impermeabile si possa praticamente sempre considerare una barriera al vento e che solo le discontinuità (cuciture, cerniere, etc.) siano da considerare punti di passaggio effettivo.

    Detto questo, "Windstopper" non è una qualità o una caratteristica di un tessuto, ma il nome del marchio registrato di una membrana, sottoposta a brevetto ed utilizzabile solo su licenza; quindi che non sia menzionata nelle specifiche di un capo vuol dire solamente che non è stata utilizzata la membrana GORE, non necessariamente che il capo non abbia proprietà antivento.

    Per quella che è la mia (limitata) esperienza, quando non c'è di mezzo una membrana tecnica, qualsiasi tessuto impermeabile di fatto è una barriera al vento e alla traspirazione; e qualsiasi tessuto veramente traspirante non ha alcuna resistenza al vento e all'acqua, se non modesta ed "incidentale".
    Però è anche vero che le tecnologie di produzione sono in costante miglioramento, che le differenze di dimensione molecolare tra fluidi sono realtà innegabili e anche che sono pronto a ricredermi qualora la Endura Xtract non avesse il grado di traspirabilità che mi aspetto, ovvero quella di una sacco della monnezza! O poco più.. :-)
     
    • Mi piace Mi piace x 3
    • Bel post Bel post x 1
  4. Hazy Davy

    Hazy Davy Biker superis

    Registrato:
    5/10/11
    Messaggi:
    371
  5. Hazy Davy

    Hazy Davy Biker superis

    Registrato:
    5/10/11
    Messaggi:
    371
    In poche parole se quella giacca mi riparasse veramente dalla pioggia e dal vento, per forza di cose non sarà traspirante. Sul sito parlano di un grado di 5000 di Waterproofness e Breathability, che mi sembra sia il minimo sindacale. O sbaglio?
     
  6. rad77

    rad77 Biker scrausissimus

    Registrato:
    25/2/14
    Messaggi:
    2.366
    Bike:
    Skraus Barbon Race Team Replica Intercooler Miticus Special Edition nera
    Io mi aspetterei quello che hai scritto, non farei tanto affidamento sulla traspirabilità. Traspirabilità che, a parte gli scherzi, sarà certamente superiore a quella di una busta di plastica, ma che altrettanto certamente non potrà essere adeguata ad un'attività sportiva intensa, dove già una membrana Windstopper tende a mostrare dei limiti, peraltro inevitabili.
    Uso Windstopper (alternativamente) come intimo, come strato intermedio e come strato esterno, quindi conosco bene le sue caratteristiche ed il fatto che abbia un indice MVTR superiore a 25000 (o RET <5) mi porta a pensare che a quella giacchetta non si possa chiedere nulla più che essere impermeabile e offrire una blanda traspirabilità adatta a situazioni statiche, senza alcun impegno atletico.
    Sennò si suda come fachiri e amen, non è mai morto nessuno per questo. Credo... :nunsacci:
    E, ora che ci penso, non so neanche se i fachiri sudino particolarmente... :nunsacci:
     
  7. Hazy Davy

    Hazy Davy Biker superis

    Registrato:
    5/10/11
    Messaggi:
    371

    Di solito non hanno solo uno "straccio" a coprire le parti intime? Però in India può anche essere molto umido e, come sappiamo, non il caldo ma l'umidità bla bla bla ... :mrgreen: Siamo ormai ot. Grazie mille per le spiegazioni.
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  8. sembola

    sembola Moderatur cartesiano
    Membro dello Staff Moderatur

    Registrato:
    27/2/03
    Messaggi:
    46.284
    Bike:
    una nera e l'altra pure
    La traspirabilità dei capi tecnici mal si concilia con la barriera all'acqua, nel senso che quando piove l'acqua in effetti non passa, ma crea un ambiente molto umido che vanifica il passaggio della traspirazione... Per cui non ti bagni con la pioggia ma un po' col sudore si...

    Sent from my ALE-L21 using MTB-Forum mobile app
     
  9. 30x26

    30x26 Biker perfektus

    Registrato:
    23/1/03
    Messaggi:
    2.815
    per la giacca non ti so dire ma tecnicamente e' possibile avere un tessuto che non fa passare facilmente l'acqua ed al tempo stesso fa passare l'aria. in edilizia ci usano membrane "cartacee" del genere da decenni.
    questo tipo di membrana funziona grazie al fatto che la molecola dell'acqua e' piu' grande di quella dell'aria, cosa che permette di calibrare gli interspazi tra le fibre in modo che solo l'aria possa transitare agevolmente.
    un esempio pratico sono le varie tute protettive bianche che avrai visto nei telefilm investigativi o addosso ad operatori esposti a potenziali contaminazioni esterne. di solito sono fatte in tessuto Tyvek della Dupont o imitazioni varie
     
    #9 30x26, 7/12/18
    Ultima modifica: 7/12/18
    • Mi piace Mi piace x 1
  10. sembola

    sembola Moderatur cartesiano
    Membro dello Staff Moderatur

    Registrato:
    27/2/03
    Messaggi:
    46.284
    Bike:
    una nera e l'altra pure
    @30x26 tutto giusto, ma se fuori piove (e quindi c'è molta umidità) il passaggio del vapore acqueo dall'interno all'esterno é più difficoltoso per non dire impossibile...

    Sent from my ALE-L21 using MTB-Forum mobile app
     
  11. andry-96

    andry-96 Biker extra

    Registrato:
    16/5/17
    Messaggi:
    767
    Bike:
    Giant anthem advanced pro
    Credo ci siano pochi prodotti impermeabili ma non antivento, o meglio molto idrorepellenti, tipo nanoflex o comunque tessuto fitto senza membrana con trattamento nanotecnologico
     
  12. 30x26

    30x26 Biker perfektus

    Registrato:
    23/1/03
    Messaggi:
    2.815
    non so fare i calcoli sulla pressione. credo che le vere limitazioni vengano dal fatto che questi tessuti sono abbastanza fotosensibili e poco resisteti allo strappo. mi furono presentati con un modellino di questo tipo: barattolo di vetro diviso a meta' dall membrana tyvek. acqua sopra la membrana, aria sotto la membrana + una pompetta come quella per gonfiare i vecchi misuratori di pressione arterioriosa. quando pompavo aria vedevo le bollicine nascere dalla membrana e salire verso l'alto nell'acqua. in modo immediato ed abbondante. tuttavia per avere quella traspirazione non erano completamente impermeabili all'acqua *stagnate*. un tessuto del genere adattato al ciclismo sarebbe eccezionale per condizioni di pioggia medio leggera. sicuramente perdendo un po di traspirazione per la necessita' di essere supportato da qualcosa ci piu' robusto per evitare strappi.
     
  13. fitzcarraldo358

    fitzcarraldo358 Biker augustus

    Registrato:
    13/11/08
    Messaggi:
    9.125
    Bike:
    Canfield, Antidote, Singular
    quello che voleva dire Sembola è che il vapore prodotto dal corpo può uscire attraverso la membrana (membrana traspirante) se l'umidità dell'aria esterna è inferiore a quella interna... ma se fuori piove, l'umidità rischia di essere maggiore all'esterno e quindi non c'è motivo per cui la membrana possa trasportare il vapore all'esterno.
     
  14. andry-96

    andry-96 Biker extra

    Registrato:
    16/5/17
    Messaggi:
    767
    Bike:
    Giant anthem advanced pro
    Ok ma mettere l’aria in pressione è un ottimo modo per spingerla fuori dalla membrana, in caso di pioggia convincere il vapore a passare attraverso una membrana che fuori è ricoperta di acqua diventa molto complicato
     
  15. sembola

    sembola Moderatur cartesiano
    Membro dello Staff Moderatur

    Registrato:
    27/2/03
    Messaggi:
    46.284
    Bike:
    una nera e l'altra pure
    @fitzcarraldo358 esattamente, tanto è vero che il top di gamma Gore ora ha una finitura che non fa aderire le gocce d'acqua, perché se la superficie esterna è coperta ovviamente l'effetto traspirante è ancora più difficile.

    Sent from my ALE-L21 using MTB-Forum mobile app
     
Sto caricando...

Condividi questa Pagina