Italy divide 2016

ItalyDivide

Biker novus
19/11/15
5
0
Buongiorno a tutti, volevo presentarvi questo primo appuntamento di Bikepacking per il 2016....in USA style....

"Un modo nuovo di interpretare la bicicletta, il bikepacking, un’opportunità unica per visitare il più bel paese al mondo...l'Italia.
Un Raid in completa autosufficienza , ogni partecipante avrà a disposizione una traccia Gps che gli permetterà di seguire tutto il percorso in maniera dettagliata. La partenza sarà dalla città eterna... Roma... avremo la possibilità di vedere molti dei tanti siti archeologici della capitale, poi lasciata la città percorreremo la via Francigena che ci condurrà in Toscana passando per la Val d'Orcia e Siena, attraversando il Chianti fino a Firenze...valicheremo gli Appennini fino a Bologna attraverso la via degli Dei e poi lungo la via del Sole attraverseremo la verde Pianura Padana passando da Valeggio su Mincio per approdare alle porte del Trentino sul lago di Garda......l'arrivo sarà nella capitale mondiale della Mountain Bike....Torbole, durante il BIKE FESTIVAL !
Una avventura da affrontare senza fermarsi e dormendo per strada nel vero spirito randagio (randoneurs) o più tranquillamente concedendosi delle soste lungo il percorso.
L'organizzazione fornirà una serie di strutture convenzionate sia per pernottare che per mangiare, l'importante che tutto si svolga in completa autosufficienza, naturalmente non ci saranno controlli se non la traccia gps finale che ogni partecipante invierà agli organizzatori e che gli darà diritto al diploma e al premio di finisher.
Il Raid sarà circa 850km e 15000m D+

le iscrizioni sono aperte sul sito

www.italydivide.it

e potete seguirci con tutti gli aggiornamenti su Facebook
 
  • Like
Reactions: fabiofax

 

zerotto

Biker serius
20/11/07
143
2
dalla rete
Perchè non ci fai vedere una bella immagine di Google con la traccia, giusto giusto per vedere il percorso... :-)
 

mal

Biker serius
29/6/12
299
3
Roma
Grandi ragazzi, stamattina ero li a fare il tifo. Eroica impresa organizzarla e viverla. Complimenti a tutti.

Grazie per aver portato un atleta del calibro di Jay Petervary dalle nostre parti. é stato un vero onore conoscerlo.
 

zerotto

Biker serius
20/11/07
143
2
dalla rete
Allora due cose sull'Italydivide che abbiamo finito:
1) organizzazione a livello mediatico al TOP.
2) la traccia, che dal mio punto di vista e di tanti altri è la cosa fondamentale, è stata un disastro. Il percorso non è male, anzi ci è pure piaciuto, però tutta quella serie di "errori" lo rendo quasi inclassificabile. Sicuramente è stata una delle peggio tracce che abbia fatto negli ultimi anni, speriamo che l'organizzazione faccia tesoro delle nostre osservazioni e sistemi il tutto.
 

eddie76

Biker urlandum
30/9/06
512
2
Allora due cose sull'Italydivide che abbiamo finito:
1) organizzazione a livello mediatico al TOP.
2) la traccia, che dal mio punto di vista e di tanti altri è la cosa fondamentale, è stata un disastro. Il percorso non è male, anzi ci è pure piaciuto, però tutta quella serie di "errori" lo rendo quasi inclassificabile. Sicuramente è stata una delle peggio tracce che abbia fatto negli ultimi anni, speriamo che l'organizzazione faccia tesoro delle nostre osservazioni e sistemi il tutto.
ma nel senso che non era precisa?
 

zerotto

Biker serius
20/11/07
143
2
dalla rete
Dire imprecisa è dire poco:
1) praticamente abbiamo attraversato un sacco di paesi facendoli tutti in contromano ( Viterbo nella strada a grande scorrimento è stato un delirio!!! ).
2) Siamo passati in mezzo a proprietà private senza averne l'autorizzazione e sono volati cazziatoni a destra ed a manca da parte dei proprietari.
3) Abbiamo attraversato un campo coltivato di soia, e mi vergogno ancora adesso di aver rovinato il lavoro altrui.
4) A volte la traccia finiva in punti dove non si poteva passare ma bisognava aggirare gli ostacoli ( forse era studiato per fare Geocaching...).
Se questo non ti basta posso aggiungere altro...
Insomma in un trail per me la traccia è il 90% dell'opera e quindi non posso dire di essere restato contento, e in più ho anche pagato... Poi io quando mi trovo in situazioni come queste mi innervosisco a bestia...
Chiaramente ci si è messo anche il tempo che ha reso la prova durissima, ma questo è un'altro discorso e fa parte del gioco, quelle imprecisioni/errori invece no.
PS: evito di elencare e scrivere i commenti dei partecipanti stranieri all'evento ma si possono riassumere in una sola frase: "i soliti italiani approssimativi" :-((
 

Rmcdon2

Biker novus
30/6/16
1
0
Hi I'm looking for a GPS file of the Italy divide for a individual time trial. Can someone please tell where I can find it?
Thanks,
Rob
 

Discussioni simili

Risposte
0
Visite
170
Risposte
10
Visite
1K
nuvolao
N
Risposte
0
Visite
484
Risposte
0
Visite
558
Andcom
A