Questo sito contribuisce alla audience de

shrubber83

Biker tremendus
31/3/17
1.213
439
36
Sesto Fiorentino
Bike
Spectral, Primal 29, Trance E+
sono discorsi del cavolo... che vuol dire "i sentieri devono essere per tutti"?... allora tanto vale spinare le ferrate e fare autostrade la posto delle arrampicate... mah...
 

Offroad93

Biker urlandum
19/3/17
520
235
26
Novara
Bike
Dartmoor Primal e canyon strive
Purtroppo la montagna sta diventando sempre più turistica: prima era lo sci, adesso la mtb e sopratutto la emtb sta portando quello spirito da turista che si improvvisa sciatore, biker, trekker e purtroppo le località invece di far capire a queste persone che per fare uno sport in montagna ci vuole impegno e costanza, cercano di modificare il territorio per renderlo a portata di turista, per farlo rischiare meno e divertire di più. Da un lato li capisco, ne va della loro sopravvivenza campano di turismo, ma dall'altro lato mi rattrista, perché la montagna e lo sport in generale non sono democratici, sono meritocratici! Non devono essere per tutti, devono essere per chi ha la voglia e la pazienza di impegnarsi e arrivare per gradi.

Purtroppo questa mentalità del 2000 del tutto subito e per tutti io non la sopporto (anche se la mia generazione ci sguazza). Bollatemi come snob o arrogante, ma i sentieri, la montagna e lo sport sono così, se ti appassiona davvero ti impegni e ci arrivi altrimenti fai altro. I sentieri non sono per tutti, non dobbiamo adattarli alle capacità di tutti, siamo noi che ci dobbiamo adattare e se non siamo capaci passiamo oltre. Io passaggi scassati e verticali li faccio a piedi o provo e cado, non spero che arrivi una ruspa a spianarlo.

Scusate lo sfogo.
 

Bar O

Biker tremendus
13/9/08
1.023
61
roma
vado ot...feci la camminata sul sentiero che parte dal pian del re pel buco di viso e mi chiedevo se si può fare in mtb,in alcuni tratti portandola di peso,la galleria mi pare stretta però poi la discesa in francia dovrebbe essere bellissima...
 

Comaz15

Biker dantescus
1/11/02
4.932
51
-COLLI EUGANEI- Padova
Bike
Focus Sam²
Allora... premesso che è fondamentale per la sopravvivenza del sentiero l' accessibilità con mezzi meccanici per la manutenzione, prima di spianare un tratto tecnico bisognerebbe valutare che vantaggi porta, piuttosto si crea una "chicken line" non tanto nell'ottica di garantire il transito in sella a chiunque quanto per motivi di gestione. Anche perchè se vengono spiananti tutti i sentieri, il biker smaliziato andrà in cerca di nuove tracce più tecniche o peggio ne creerà di sua iniziativa. Inoltre spianando si aumenteranno le velocità, e quindi l'eventuale convivenza con i pedoni diventerà più critica.
 

ymarti

Biker celestialis
16/9/03
7.859
197
Milano
È anni che è così. Purtroppo.
Al Tamaro un pezzo della pista da dh (da dh!!!) venne cementato (circa 10 anni fa) perché troppo difficile per alcuni.
Si preferì cercare di semplificarlo anche per ridurre i lavori di manutenzione della pista.
Ed era un bike park.
Non mi sorprende che la tattica (non strategia) venga ora applicata.
Ciao a tutti
 

Offroad93

Biker urlandum
19/3/17
520
235
26
Novara
Bike
Dartmoor Primal e canyon strive
Non è la prima volta e non sarà l'ultima, specie dove c'e' molto turismo, che sentieri, diciamo "veraci", vengono spianati, a volte anche addirittura cementati per renderli fruibili ai piu', non solo alle bici, ma a pedoni meno esperti o prestanti o anche meno attrezzati.
Sono scelte economiche, buone o cattive non so, sicuramente non ecologiche. Ma un territorio, se vive di turismo, il turismo lo deve attrarre e i duri e puri dei sentieri "naturali" quanti sono rispetto a quelli che vogliono la vita comoda? ;-)
In piu' sistemare i sentieri diventa di per se stessa un'attività economica di tipo edilizio che foraggia l'economia locale.
Bè però non possiamo spianare le montagne perché ai turisti piace la vita comoda, direi che siamo già abbastanza pieni di centri commerciali per quello no? ;-)
 

Hot

Biker spectacularis
30/9/12
20.855
6.192
MI
Bike
Varie
Discorso condivisibile.

Ma che non si guardi soltanto alle e-bike.
L'aumento di persone in bici sui i sentieri è, comunque, indipendente dalla bici con batteria o senza
 

la tzeca

Biker popularis
11/12/18
57
26
49
Bellizona
Bike
Santa Cruz Hightower
Io non ho 400w nelle gambe, ma, credo, i canonici 250 da cicloamatore. Ed applaudo chi con 150 affronta salite e fatica con le proprie forze.

Tutti hanno il diritto di divertirsi "come meglio credono", ma nella misura in cui il loro divertimento non nuoce agli altri.
 

Boro

Biker immensus
25/8/04
8.386
3.086
Reggio Emilia
Cmq si ricade sempre nel solito tema, ogni categoria si sente titolare del corretto fruire della montagna e gli altri non capiscono nulla.
Contrapposizione fine a se stessa. Alla fine vince sempre la somma di interessi prevalenti, con buona pace dei virtuosi (a dir loro) che incarnano il verbo.
 

dannyp

Biker serius
7/5/10
299
3
Bolzano
Oramai nei luoghi commerciali si tende solo a spianare e semplificare il tutto, secondo me, per favorire i neofiti e soprattutto quella fetta di persone che prova la prima volta a fare una discesa in bici noleggiando le attrezzature i quali portano non pochi quattrini alle località. Il problema è che poi chi inizia e si appassiona a questo sport crederà che i trail siano tutti su questo stile e soprattutto riuscirà a fatica a migliorarsi.
Secondo me in zona turistica quando vi è un passaggio troppo impegnativo per la maggior parte dei fruitori dove magari si nota che proprio in quel punto vi sono parecchi incidenti o problemi non credo vada per forza eliminato rendendolo una pista da biliardo ma dovrebbe essere fatta una chiken Line perché comunque anche i rider più esperti vorrebbero avere qualcosa alla loro portata e non scendere solo su piste che somigliano a stradoni forestali compattati e spondati...io personalmente in certi luoghi che una volta erano belli proprio perché parecchio naturali o comunque impegnativi il giusto ora mi rifiuto di andare proprio perché per favorire il turismo di massa è stato spianato e semplificato all inverosimile la maggior parte dei
Credo quindi che nei comprensori dovrebbero esserci si delle piste easy adeguate ai neofiti ma anche dei percorsi adeguati a chi in bici ci sa andare. Poi vabbeh penso/spero anche che chi fa queste scelte di trailbuilding abbia anche effettuato un analisi commerciale per capire se meglio una cosa super easy e spianata rispetto a un qualcosa di più vario perché se così fosse vorrebbe dire che allora sarebbe meglio cambiasse mestiere...
Io per esempio adorando lo scassato e percorsi più impegnativi negli ultimi anni preferisco andare a cercarli i sentieri o comunque fare giri Invece che chiudermi in un Park/struttura eccetto chiaramente alcune valide eccezioni
 

cybern

Biker perfektus
12/9/06
2.861
12
Genova
I sentieri sono di tutti, ma nessuno deve arrogarsi il diritto di spianarli per farci passare un turista in infradito con ebike affittata. Credo che se i lavori li avesse seguiti un biker, avrebbe creato linee alternative senza fare quello scempio. La cosa mi urta non poco e purtroppo anche da noi ci sono zappatori solitari che spianano passaggi tecnici per nulla impossibili ma preclusi al popolo del "tutto e subito" che le ebike hanno portato sui sentieri.
 
  • Like
Reactions: sembola

Argirex

Biker novus
23/9/15
5
0
torino
Bike
cube stereo 150 race 2019
Ottima introduzione di Marco ad un "nuovo" argomento che merita spazio per una discussione.
Penso che soprattutto ora che le fabbriche non investono molto in Italia, lo sguardo stia andando sul turismo del territorio. Occhio a non stravolgerlo però, come già altri hanno scritto.
Però che voi sappiate:
chi ha, se c'è, il compito gestire tutto questo "sviluppo" ?
chi si occupa dei sentieri ? Nuovi, vecchi, manutenzione, sicurezza ...

Sto affrontando l'argomento in Val Pellice perchè come maestro vorrei portare chiunque lungo i sentieri con sicurezza, ma nessuno sa.
I Sindaci dicono che non hanno le risorse neanche per tagliare le siepi. il CAI di non contare su di loro se non per azioni di volontariato (ho scoperto è un ente pubblico), le Unioni dei Comuni boh
Teoricamente le Regioni hanno il compito di regolamentare e pianificare la sentieristica ma secondo voi lo fanno ??? Ne capiscono di MTB ??

Marco Toniolo tu a chi hai chiesto ?

Grazie
 

emmellevu

FAT-Biker meravigliosus
17/12/13
18.743
2.455
Monza e Brianza
Bike
Salsa Bucksaw, Specialized Diverge
Io non ho 400w nelle gambe, ma, credo, i canonici 250 da cicloamatore. Ed applaudo chi con 150 affronta salite e fatica con le proprie forze.

Tutti hanno il diritto di divertirsi "come meglio credono", ma nella misura in cui il loro divertimento non nuoce agli altri.
Giusto. E fino a prova contraria, il divertimento di quelli con 200 Watt nelle gambe non nuoce a quello di chi ne ha 400 (per lo meno non più di quanto non sia viceversa).

Chi nuoce di più è chi pensa di avere più diritti del prossimo, perché è più performante o perché è arrivato prima. Chi lo fa ha un atteggiamento semplicemente ridicolo. E ciascuno di noi può fare un esame di coscienza per se’ stesso.

P.S. Ah, dimenticavo ... per quel poco di esperienza che mi sono fatto, per pedalare con divertimento servono almeno 3 Watt/kg. Quindi, io credo che se uno ha 150 Watt e pesa più di 50-55 kg ... la ebike ha molto senso. Poi, se l’allenamento migliorerà la condizione, allora sarà magari diverso.
 
Ultima modifica:

TheBus

Biker tremendus
sui colli euganei sta succendendo la stessa cosa, sentieri che fino a qualche anno fa erano certamente corti ma tecnici son diventati delle piste da bowling, pietraie son state coperte da terra, canaloni son stati chiusi per creare salti innaturali. Risultato che tanti sentieri poco noti sono apparsi su strava facendoli magari anche poi scoprire agli amici motocrossisti!!!!
 
  • Like
Reactions: Picchio1978

Burìk

Biker prudens
29/7/15
1.348
543
Oxenfurt
Bike
Carrarmato a pedali
Filosofeggiamenti sulla fruibilità a parte, se un sentiero necessita di una sistemata gliela si dà, con buona pace di chi ama i tratti supertecnici. Ma se la cura è peggio del male, o lasci perdere la linea principale e ne crei una alternativa ad uso e consumo dei principianti o lasci perdere del tutto. Da quanto si vede in foto, percorrere a piedi quel tratto dopo le piogge autunnali sarà un delirio.
 

Ruggero68

Biker serius
7/11/17
177
139
Chiasso, Svizzera
www.instagram.com
Bike
Cannondale Topstone Sora 2019 / Cannondale Jekyll 2003 / DBR Axis TT Pro 1996
Se ho ben capito dalle foto, il sentiero in questione é situato in Val Colla (Lugano, Svizzera), così a "naso" sembrerebbe quello che scende dal Motto della croce verso Gola di Lago (chi é del posto mi potrà correggere)

Il fatto é che l'ente del turismo della regione di Lugano sta puntando sui percorsi MTB tant'è che ha ingaggiato niente popò di meno che Nino Schurter come testimonial, per questa ragione stanno allestendo dei percorsi ad hoc "sicuri" e adatti al "biker medio".

Chi é salito solo una volta sul Monte Bar (sopra Lugano e principale meta turistica MTB in zona), si renderà conto della molteplice varietà di biker che orbitano intorno alla capanna.
C'è di tutto: dal biker elettrificato o no, al ciclista su bdc, alla gravel, al signore 60enne salito con la bici elettrica da passeggio presa a nolo, alla biker-famiglia con figli al seguito, insomma di tutto e di più.
A tutte queste persone, richiamate a praticare MTB dall'ente del turismo, gli si deve dare un'offerta di percorsi che vada dal facile (scendere su asfalto da dove si é saliti) al difficile, passando dal medio (e forse proprio il sentiero dell'articolo).
Premesso che per arrivare alla Capanna bisogna comunque pedalare (non ci sono ne navette ne impianti di risalita), una volta in cima si dipanano numerosi sentieri che portano un po' dappertutto ... e ce ne sono per tutti i gusti, basta scegliere.

Ora se mettono in sicurezza rendendo praticabile un sentiero il quale diverrà sicuramente la discesa MTB principale della zona, non mi sembra un dramma ... anzi!
 
  • Like
Reactions: Teo66

Dynamite

Biker paradisiacus
19/1/04
6.186
10
Gran Canaria
www.prodotti-bio.com
Bike
Commencal Meta Power - Specialized Demo
Ma 10 anni fa non esistevano le e-bike!

Evidentemente questi sono problemi vecchi (quasi) quanto la mountain bike (chi pratica da decine di anni lo sa) e le bici elettriche stanno diventando un comodo capro espiatorio di questioni ben più articolate e sfaccettate.

D'altra parte dare la colpa agli altri è lo sport preferito in Italia, dopo il calcio.