Le Mtb che hanno fatto la storia

Discussione in 'La Pecora sclera' iniziata da Ser pecora, 24/6/11.

  1. kristian

    kristian Biker perfektus

    Registrato:
    6/2/06
    Messaggi:
    2.990
    la mia era/è questa :
    2009322151235_img302.jpg

    la forcella l'ho venduta subito, e montai una spring da 90 mm con "alette di raffreddamento" ...... ho sempre avuto un debole per il downhill, e la forcella originale era poco maschia....

    Quì sono al campionato italiano DH a Sarteano..... anno 1993 forse...
    da notare il tendicatena artigianale fatto con una piattina d'alluminio piegata a mano ed una puleggia del cambio... per non far graffiare il fodero, camera d'aria AIR-b (naturalmente rosa culetto di bambino)
    Il manubrio rialzato (eravamo pochissimi ad averlo) era di una bici da passeggio da donna, e si piegò la gara dopo..... non c'erano modelli per mtb, ma da lì a poco la moda dilagò velocemente.....

    P.s. notare la cassetta degli attrezzi con la "raspa".... si rompeva di tutto e sempre, e bisognava essere pronti a tutto per le riparazioni :smile:
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  2. xtrncpb

    xtrncpb Biker imperialis

    Registrato:
    23/9/04
    Messaggi:
    10.512
    ...e avevi anche i freni Magura idraulici !!!
    E guarda la Cannondale Killer-V sullo sfondo, accanto alla tua...
     
  3. kristian

    kristian Biker perfektus

    Registrato:
    6/2/06
    Messaggi:
    2.990
    ..una perfetta bici da downhilll!!!!:smile::smile::smile:

    comunque, quel marciapiede era il paddock di famiglia, e la cannondale era di mio fratello....

    eccoci dopo il warm- up della mattina in divisa del team...
    2009322151455_img303.jpg
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  4. xtrncpb

    xtrncpb Biker imperialis

    Registrato:
    23/9/04
    Messaggi:
    10.512
    Se non fosse per il casco, sembrereste due granfondisti dei giorni nostri...
    A proposito di casco, avevate quello da motocross. Cos'era, un Vemar ??
     
  5. kristian

    kristian Biker perfektus

    Registrato:
    6/2/06
    Messaggi:
    2.990
    ...non mi ricordo... mi sembra AGV...di sicuro aveva la mentoniera attaccata con due rivettini di plastica osceni...

    il BELL da downhill, costava 900 mila lire (!!!) , e gli altri specifici sembravano troppo miseri ...
    Quell'aggeggio lo pagammo circa 150.000 lire....
     
  6. xtrncpb

    xtrncpb Biker imperialis

    Registrato:
    23/9/04
    Messaggi:
    10.512
    Eh si, i BELL costavano una fortuna, praticamente uno stipendio.
    Comunque erano bei tempi, entusiasmo a mille, ci si divertiva con poco più di niente.
     
  7. Poliline

    Poliline Biker novus

    Registrato:
    28/3/08
    Messaggi:
    14
    Mi avete fatto venire in mente una gara di DH a San Giacomo di Roburent nel 1992; credo fosse una delle 7 gare del Grand Prix Internazionale di Discesa (cosí si chiamava).

    Io mi portavo di tutto perché si rompeva di tutto: cambi, manettini, corone, deragliatori, ruote ecc.

    Partivano prima le Donne (erano i tempi di Bonazzi, Pezzo ecc.), poi Juniores, poi Senior e infine Veterani. In tutto piú di 200 disperati che partivano ogni 30 secondi.

    Tutti correvano la prima manche dopo le varie prove libere del sabato, indispensabili per conoscere il tracciato e memorizzare curve, cambiate, salti ecc. ma la seconda manche la correvano solo i primi 20 tempi.

    Io, nonostante un salto quasi all'arrivo che mi stortó paurosamente ed irreparabilmente il cerchio posteriore, mi qualificai miracolosamente nei primi 20 e quindi ebbi accesso alla seconda manche.

    Come pezzi di ricambio avevo tutto ... anzi, quasi tutto; mi mancava una ruota posteriore.

    Che fare?

    Smontai letteralmente una ruota anteriore che avevo portato togliendo i raggi e recuperando il cerchione; smontai la posteriore rotta non prima di aver legato con del nastro adesivo i raggi in modo che rimanessero più o meno in posizione e sostituii il cerchio.

    Pensandoci ora provo tenerezza!

    Lavorai più di un'ora, giusto in tempo per la seconda manche, dove arrivai 17mo ma con grande orgoglio.

    Da allora, fra i ricambi portai sempre anche una posteriore montata!

    Ahahahhahah.
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  8. Makkio

    Makkio Biker marathonensis

    Registrato:
    30/6/10
    Messaggi:
    4.294
    Bike:
    Trek Superfly 8, Wilier Evasion
    mitico! :}}}:
     
  9. xtrncpb

    xtrncpb Biker imperialis

    Registrato:
    23/9/04
    Messaggi:
    10.512
    Grandissimo !!!! :hail:
    La tenacia porta sempre lontano. :il-saggi:

    Se penso che adesso c'è chi si ritira per una foratura... :roll:
     
  10. holdfast

    holdfast Biker novus

    Registrato:
    7/9/13
    Messaggi:
    4
    allora!!!!...PROBLEMA!!!!ho una GT ZASKAR del 1995 mi serve un adattatore per mettere freno a disco posteriore...CHI PUO AIUTARMI?????
     
  11. xtrncpb

    xtrncpb Biker imperialis

    Registrato:
    23/9/04
    Messaggi:
    10.512
    In commercio si trovano vari adattatori...

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]
     
  12. Poliline

    Poliline Biker novus

    Registrato:
    28/3/08
    Messaggi:
    14
    Xtrncpb,

    Grazie per il "grandissimo" ma tu sei insuperabile.

    Che meraviglia quell'adattatore; neanche sapevo che esistesse.

    Chissá se sulle mie due SBIKE ...?
     
  13. EmilG

    EmilG Biker ultra

    Registrato:
    1/11/10
    Messaggi:
    648
    Le MTB che hanno fatto la storia sono interessantissime ma non dimentichiamoci dei componenti che hanno fatto la storia. Oggi ho fatto un po di ordine in garage e ho trovato due copertoni secondo me datati.
    Non sono sicurissimo ma mi sembra che questo Tioga Farmer John di sicuro risale ai anni 90 un vero copertone da trattore
    [​IMG]
    [​IMG]


    invece su questo ho dei forti dubbi non sono sicuro di quale periodo possa essere

    [​IMG]

    bei tempi, una biga rigida con gomme da 1,50 eravamo proprio dei fenomeni

    Emil
     
  14. xtrncpb

    xtrncpb Biker imperialis

    Registrato:
    23/9/04
    Messaggi:
    10.512
    [MENTION=71701]EmilG[/MENTION] : il Tioga Farmer John fu il primo pneumatico MTB della casa taiwanese. Se non sbaglio era il 1988.
    Era indicato come pneumatico per terreni duri o smossi, più indicato al posteriore (all'anteriore era consigliato il Farmer John's Cousin).

    [​IMG]

    Dal Farmer Jonh scaturì poi il Farmer John's Nephew, dalla tassellatura più aggressiva. Ma eravamo già ai primi anni 90...

    [​IMG]

    Invece lo Specialized Crossraods II risale al periodo 1994-96.
     
  15. EmilG

    EmilG Biker ultra

    Registrato:
    1/11/10
    Messaggi:
    648
    ahhha anche tu avevi tutta la famiglia del Farmer? Onestamente non me la so spiegare come mai mi è rimasto un esemplare poco usato probabilmente successivamente iniziavo a montarli più larghi, non so. Pero che il Crossroads fosse anche così vecchio non pensavo. Adesso ho un problema, a buttarli mi piange il cuore visto che fanno parte della storia ma ad appenderli come cimeli in soggiorno non penso che la mia anche se molto tollerante moglie sia contenta, qualcuno ha una idea? grazie

    Emil
     
Sto caricando...

Condividi questa Pagina