..
  1. Abbonati gratuitamente al nostro canale Youtube, clicca qui.

    Chiudi
Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

perche non andare a correre?

Discussione in 'Allenamento, alimentazione, infortuni, recupero' iniziata da michaeltoan0162, 31/5/18.

  1. michaeltoan0162

    michaeltoan0162 Biker novus

    Registrato:
    30/5/18
    Messaggi:
    1
    Bike:
    bici
    kế bên việc tẩy tế bào chết cho đôi môi của mình để sở hữu thể mang đôi môi màu hồng cam tự dưng thì chị em nhà ta cũng rất hay tiêu dùng bí quyết coi sóc đôi môi cổ điển là dưỡng ẩm cho môi.
    duong moi bang kem duong moi
    Dưỡng âm môi bằng son dưỡng ẩm
    xem thêm:https://phunxam.com/ban-co-dang-thac-mac-phun-moi-gia-bao-nhieu/
    Để dưỡng ẩm cho môi, bạn có thể dùng son dưỡng môi sở hữu bán trên thị trường có gần như cái đa dạng về chất lượng và giá cả. ngoài ra, ví như siêng năng và chăm sóc thấp cho bờ môi của mình, bạn nên dùng những nguyên liệu bỗng dưng để dưỡng ẩm cho đôi môi như dầu Oliu, mật ong, dầu dừa, sữa chua hoặc trái cây… hỗn tạp các vật liệu trên rất khả quan cho da và môi trong việc bảo vệ và nuôi dưỡng làn môi cũng như hồi phục độ ẩm của môi.
    chứa hàm lượng vitamin C cực cao, lựu giúp tẩy sạch lớp tế bào chết cho đôi môi hồn hào ngẫu nhiên và dầu dừa dưỡng ẩm cho đôi môi khỏi hiện tượng bong tróc. vì vậy, mặt nạ dầu dừa và lựu đã tạo nên 1 cách khiến cho môi đỏ trùng hợp hiệu quả và đang được chị em ứng dụng rộng rãi.
    xem thêm:http://phunmayngocdung.com/phun-xam-moi-o-dau-dep-va-len-mau-tu-nhien-nhat/
    Bạn lấy nước ép trong khoảng 1 trong các cái trái cây ấy, nhúng 1 chiếc tăm bông vào rồi xoa lên môi, để cho nước trái cây khô trùng hợp.
    tương tự bạn sẽ dễ dàng với được đôi môi đỏ trùng hợp, nói cả sau một thời gian, màu sẽ bị nhạt đi chút nhưng vẫn sẽ có sắc môi hồng bỗng nhiên
    nguồn:phun môi màu hồng cam
     
    #1 michaeltoan0162, 31/5/18
    Ultima modifica: 28/6/18
  2. Koroviev

    Koroviev Il Re dei Troll / König der Trolle

    Registrato:
    25/8/17
    Messaggi:
    3.347
    Bike:
    Cancello a 27 velocità
    Buona ida, io prima correvo solo e facevo mtb solo per andare a fare la spesa :yeah!: Comuque il gesto atletico della corsa è diverso da quello di andare in bici. Se intendi rimanere allenato per la bici andando a correre, allora sbagli. Tieni anche presente che la corsa mette sotto stress molto di più le gambe che non il ciclismo a parità di inensità. Giusto per spararne una grossa ma comunque per farsi un'idea, una maratona (42 km) può essere paragonata al giro d'Italia completo ;-) Ma tu hai mai corso?
     
  3. Sailman

    Sailman Biker urlandum

    Registrato:
    27/6/17
    Messaggi:
    529
    Bike:
    Epic HT Expert 2018
    Ciao,
    sono un ex runner, ho smesso di fare gare (mezze maratone e maratone) per la sindrome della bandelletta ileo tibiale. Ora corro, saltuariamente, fino a max 10k.
    Praticando i due sport posso confermarti che sono a livello muscolare molto differenti, ma che alcuni tipi di allenamenti di corsa (specie i fartlek e corse in salita) possono, durante il periodo di inattività, aiutarti a mantenere in buon allenamento cuore e fiato.
    Se intendi iniziare ti consiglio solo una parola: "gradualità". Tu puoi essere anche uno che si fa 2000 m+ ogni domenica in bici, ma se non sei abituato a correre e parti troppo "alla bersagliera" ti puoi far male seriamente. Quindi se devi iniziare ti consiglio la tabella di Albanesi https://www.albanesi.it/corsa/inizia-a-correre.htm (o altre, in rete ne trovi quante ne vuoi).

    Buone corse!
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  4. DrZivago

    DrZivago Biker poeticus

    Registrato:
    29/7/10
    Messaggi:
    3.719
    Bike:
    Canyon Nerve AL 2015
    Secondo me, anche se può risultare noiosa, la cyclette in inverno è molto meglio della corsa per non perdere l'allenamento da mtb.... La corsa allena sicuramente il cuore ma non i muscoli allo stesso modo della pedalata.
     
  5. endurik

    endurik Biker sornionis

    Registrato:
    17/1/06
    Messaggi:
    12.370
    Bike:
    l' anticamera della bicibitume
    se alle 4 uscite al mese del periodo invernale aggiungi 4-8 corsette al mese, non può che giovare a livello cardiovascolare; anche io ho voluto provare, con le tue stesse finalità, e il risultato è stato un sorprendente abbassamento delle frequenze cardiache durante le uscite in bici.
    A mio parere è importante iniziare piano, con pochi km e a passo lento proprio per evitare fastidi muscolari o articolari.
     
  6. elgrinta

    elgrinta Biker urlandum

    Registrato:
    23/2/11
    Messaggi:
    587
    Vero. Ma equilibra molto tutti i muscoli delle gambe oltre ad aumentare la resistenza.
    Considera che i muscoli che sfrutti per pedalare sono "contrapposti" a quelli che si usano per correre. L'allenamento esclusivo può essere raccomandabile nella fase agonistica, in cui conviene certamente dedicarsi solo alla pedalata; ma nella fase non agonistica, di puro allenamento, conviene rinforzare, allungare e allenare anche quei muscoli che non si utilizzano nella pedalata proprio per aumentare la resistenza agli infortuni dell'insieme del sistema muscolare degli arti. L'alternanza di corsa e bici è utile in molti casi. D'altronde esistono quelli che fanno Triathlon e non sono certo dei pazzi, anzi sono atleti completi.
    Olretutto, correre in inverno ti permette di fare comunque sport all'esterno e questo aumenta anche la resistenza ai malanni. Io ho provato sia la cyclette che la corsa e il mantenimento che ho riscontrato con la corsa non è paragonabile a quello con la cyclette. Anche perchè in un'ora di cyclette fai qualcosa, certo, ma nulla di paragonabile ad un'ora di corsa. E oltre un'ora sulla cyclette ti cresce la barba come a Mosè.... (e io già l'ho lunga... ci vuol poco... ) :-D
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  7. Bar O

    Bar O Biker superioris

    Registrato:
    13/9/08
    Messaggi:
    883
  8. DrZivago

    DrZivago Biker poeticus

    Registrato:
    29/7/10
    Messaggi:
    3.719
    Bike:
    Canyon Nerve AL 2015
    Certo, sono d'accordo su ciò che affermi.
    Poi sono anche punti di vista, a me per esempio correre non piace proprio. La cyclette mi annoia a morte però bisogna riconoscerle di avvicinarsi molto piu' di altre cose all'allenamento in bici.
    Io alla fine ho optato per la camminata veloce, durante l'inverno mi dedico 1 ora al giorno camminando all'aperto piu' veloce che posso (circa 7km/h di media). Esco in qualsiasi condizione meteo, anche se c'e' bufera di neve. E devo dire che poi a primavera non ho problemi a tornare in sella, arrivo a marzo che sono già abbastanza in forma.
     
    • Mi piace Mi piace x 3
  9. maxalghi92

    maxalghi92 Biker superioris

    Registrato:
    24/6/17
    Messaggi:
    896
    Bike:
    full trance 2
    anche a mè correre non piace , ma ho visto molti vantaggi in termini di gamba da bike andando a correre regolarmente , anche solo 5 km due volte a settimana , li sento nel pedalare
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  10. picca

    picca Biker tremendus

    Registrato:
    24/6/14
    Messaggi:
    1.299
    Io son costretto a farlo...di inverno non posso uscire in bici tra settimana, levati pochissimi casi.
    Unico modo per mantere una condizione fisica almeno decente avendo la fortuna di avere un tapis roulant a casa.

    Non mi sono mai posto neanche più di tanto il quesito di quanto mi sia utile...
    sicuramente è meglio che non far niente. E comunque è sempre un allenamento aerobico, che a livello cardio-vascolare una mano te la dà
     
  11. DrZivago

    DrZivago Biker poeticus

    Registrato:
    29/7/10
    Messaggi:
    3.719
    Bike:
    Canyon Nerve AL 2015
    Infatti, alla fine la cosa importante è scegliersi un allenamento aerobico da svolgere regolarmente. Lo si abbina ad una buona dieta sana per tenere controllato il peso ed il gioco è fatto. La cosa peggiore è arrivare a primavera con 10 kg di sovrappeso da panettoni e mangiate... :-)
    E poi con la bella stagione si va di boschi e bici.
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  12. picca

    picca Biker tremendus

    Registrato:
    24/6/14
    Messaggi:
    1.299
    Io per fortuna riesco a non smetterei mai di andare in mtb...anche durante l'inverno. Ma la sola uscita del finesettimana (massimo due, quando va bene), non può essere considerata una attività allenante o costante...

    una/due uscite in bici+una/due corsette durante la settimana, parlo di 6/7 km, non di più, può avere un senso.
    Sempre nell'ottica, sia chiaro, di mantenersi in condizioni decenti. Niente a che vedere con l'agonismo.
     
  13. bikerlento

    bikerlento Biker dantescus

    Registrato:
    19/6/11
    Messaggi:
    4.598
    Bike:
    Wilier 501XN 29" custom
    Perché preferisco dormire.

    E se non dormo leggo le cazzate sul forum.
     
  14. elgrinta

    elgrinta Biker urlandum

    Registrato:
    23/2/11
    Messaggi:
    587
    Concordo i vari punti di vista; per un motivo o per un altro li ho passati tutti... dall'antipatia per la corsa alla passione. :-D . Prima non piaceva neanche a me correre, andavo solo in bici e l'inverno spesso significava solo una o due uscite a settimana e un paio di giretti "urbani" la sera al buio, che lasciavano il tempo che trovavano... 18/20 km con la paura di essere steso da un'auto che non ti vede....
    Ma la mia resistenza al correre era dovuta alla pigrizia che mi impediva di partire con un adattamento a un nuovo tipo di esercizio che non avevo mai fatto. Mi capitava di provarci ma facevo una fatica boia e dopo neanche un km mi sembrava di essere su una salita al 22% con una bici da corsa a spingere il rapportone... ... poi iniziavo a sentire dolori a ginocchia e gambe, così non continuavo mai; ma invidiavo quelli che vedevo passare in pieno inverno, che riuscivano a tenersi in forma facendo anche solo qualche corsetta di 45 minuti alla sera, al buio, quando in bici non fai nulla. Poi, circa tre anni fa, ero in vacanza al mare, non avevo la bici e avevo bisogno di muovermi un po', così ho iniziato a fare qualche corsetta tra pineta e spiaggia. La mattina salutavo la moglie e il figlio e partivo per un'oretta, un po' camminando un po' corricchiando. Sarà stato il caldo che mi impediva di partire a freddo, sarà stata la voglia e la bellezza del posto ma sta di fatto che c'ho preso gusto ed alla fine è diventata la mia principale attività di allenamento; però io non faccio agonismo, solo escursionismo in mtb. Ormai il mio vero allenamento è la corsa mentre la bici è puro divertimento; corro due o tre volte a settimana per un massimo di circa 30km e vado in bici al sabato e alla domenica per uscita anche di 90/100 km, se giro in Chianti, altrimenti meno se vado proprio per boschi. A volte in mezzo alla settimana riesco a ficcarci una pedalata di un'oretta e mezza in una zona di campagna vicino casa, ma è puramente ludica... lungo torrente, boschetto e qualche salitella. Non può essere considerato allenamento... d'altronde lavoro fino alle 17:00, sono a casa alle 18:00... e c'è anche la famiglia... Insomma, la corsa mi ha aiutato un botto negli ultimi tre anni a mantenere la forma; prima d'inverno arrivavo ai 78kg; da quando corro sono costantemente sotto i 74, che sia inverno o estate. E in bici il peso in meno si sente tutto! ;-)
    Però, ripeto, io non faccio agonismo e capisco benissimo che ci sono anche quelli a cui davvero la corsa non piace...
     
  15. Sailman

    Sailman Biker urlandum

    Registrato:
    27/6/17
    Messaggi:
    529
    Bike:
    Epic HT Expert 2018
    Faccio anche presente che correre allena tanto, tantissimo la testa: in bici è facile arrivare al limite fisico, mollare solo quando proprio le gambe non ce la fanno più; di corsa molto meno e, molto molto prima, è la testa che ti dice di fermarti anche se le gambe ne avrebbero ancora... per correre, anche lentamente, ma anche solo "stare sulle gambe" come si dice in gergo, per 3 o 4 ore filate ci vuole davvero molta più testa che gambe.
    E questo allenamento mentale te lo ritrovi poi sempre, in ogni altro sport ma anche nella vita di tutti i giorni.
     
  16. DrZivago

    DrZivago Biker poeticus

    Registrato:
    29/7/10
    Messaggi:
    3.719
    Bike:
    Canyon Nerve AL 2015
    Non posso farci nulla ! Ho provato per anni a farmi piacere la corsa... niente da fare, non sopporto l'impatto col terreno, il traumatismo rispetto alla morbidezza della pedalata. Non sopporto nemmeno il fatto di fare una fatica bestia per rimanere "fermo" quando in bici in piano arrivo a 30 orari senza sputare sangue... insomma, a piedi non mi diverto a parte camminando.... ho capito che la corsa non fa per me. la detesto proprio.
     
  17. elgrinta

    elgrinta Biker urlandum

    Registrato:
    23/2/11
    Messaggi:
    587
    :-D Sì, capisco perfettamente quelle sensazioni. Le provavo anche io qualche anno fa... soprattutto quella di fare una fatica boia andando a 10 km all'ora... questo è uno scoglio grosso quando sei abituato alla bici: la percezione della velocità in rapporto allo sforzo assolutamente sfavorevole della corsa rispetto alla bici. E ci metterei anche l'impossibilità di tirare il fiato se non rallentando parecchio o camminando... in bici pianura e discesa ti permettono di tirare il fiato mantenendo un'andatura vispa... quando corri invece fatichi anche in pianura e in discesa ti tocca soffrire per controllare le gambe... infatti le discese per me sono la parte peggiore della corsa.... sarà che ho le ginocchia non proprio da ventenne, diciamo...
    Però poi basta andare a una manifestazione tipo la DeeJay-ten, in cui ti ritrovi a correre 10 km con migliaia di persone in una città come Firenze e fai il tempone senza neanche sentirla, la fatica... a maggio l'ho fatta e alla fine mi sono ritrovato con il PR sui 10km.... circa 49 minuti, che per uno come me, di 50 anni, che corre appena da 3 e che prima non aveva mai corso, equivale a una vittoria...
     
Sto caricando...

Condividi questa Pagina