Percorsi a Canazei & alta Val di Fassa

Danybiker88

Redazione
Feedback: 18 / 0 / 0
4/9/04
12.101
117
31
Torino
www.picasawebweb.com
Ciao a tutti!

Quest'estate ho programmato di trascorrere un paio di settimane a Canazei. Qualcuno di voi conosce quelche bell'itinerario in quella zona (sono sicuro che ce ne sono a bizzeffe!) oppure conosce qualche link con delle descrizioni? Così comincio a pianificare qualche cosa... o-o
Tra l'altro che cartine ci sono che coprono la zona? Ho sentito parlare bene delle Tabacco... Quale tavola copre quella zona?

Grazie mille a chi potrà aiutarmi!
 

 

Mirkolo

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
23/4/06
159
0
Treviso
Tabacco 1:25000 tavola 6, se ti interessa la zona a Nord anche la tavola 5.
Quest'estate verrò anche io a fare un giretto dalle tue parti, ti riporto a grandi linee i giri che farò io:

1) da Campitello risali tutta la valle Duron fino a raggiungere la cima dello Sciliar. Da Campitello sono circa 1100 metri di dislivello, il tracciato e tutto ciclabile fino alla cima. Panorama spettacolare sull'Alpe di Siusi e su tutta la Val Gardena che si troverà 1500 metri sotto ai tuoi piedi.
2) salita al rif Vajolet sul Catinaccio, parti da metà Val di Fassa nei pressi di Pera, raggiungibile in bici da Canazei per strade secondarie. Da lì sali su strada asfaltata chiusa al traffico (passano solo le navette) fino al rif Gardeccia e da lì su al Vajolet. Da qui si potrebbe proseguire per passo Principe e poi verso il rif Antermoia, ma avendola fatta a piedi non mi pare che in bici sia tanto comoda.. bisogna scendere dalla sella spesso.
3) percorri la val di Fassa fino a Pozza di Fassa per strade secondarie, sali in direzione Meida sulla Valle S. Nicolò fino alla Malga Crocifisso, qui svolti a dx verso il rif Taramelli e poi rif Passo Selle (appena ricostruito, sentiero allargato). Scendi al rif Paradiso, da qui anzichè scendere al passo S. Pellegrino resti in quota e vai verso il rif Fociade, da qui salli al passo Forca Rossa (tira, sentiero molto panoramico ma mai esposto, a volte devi scendere e spingere). Da qui scendi nella Val Franzedas e a Malga Ciapela. Sali su strada asfaltata verso il passo Fedaia e in corrispondenza della diga prendi a dx il sentiero "Viel del Pan", primi 10min a piedi poi è ciclabile. Questo corre quasi sempre in quota con una bella vista sui ghiacciai della Marmolada, passa per alcuni rif e scende al passo Pordoi, da qui scendi a Canazei. ps. Giro lungo e duretto. Appena superato il passo Forca Rossa, se non c'è gente, cerca di fare meno rumore possibile. Capita sempre di incotrare gruppi di stambecchi (anche più di 50 assieme!!!), quella è la zona ideale...
4) variante del precedente: alla Malga Crocifisso prosegui dritto verso il rif Passo S.Nicolò, scendi al rif Contrin e da qui ad Alba e di nuovo a Canazei.

Ricorda che Canazei sta sotto Trento, quindi da quest'anno alcuni sentieri sono vietati alle mtb... guarda bene i cartelli che incontri per strada. I tracciati che ti ho proposto dovrebbero essere liberi.
 

alech

Biker grossissimus
Feedback: 0 / 0 / 0
Ma guarda !
Anche io salirò in Val di Fassa durante la prima settimana di Luglio (per la Traslaval) , e questa discussione fa anche al caso mio .
Leggerò con interessse tutti gli interventi.
A quanto scritto prima aggiunerei che :
- salendo la val duron fino al passo duron puoi proseguire per il giro intorno al sassolungo e sassopiatto. su giscover.com c'è la traccia gps.
- la strada statale da malga ciapela al passo fedaia ha una pendenza omicida !!!
- la strada (si , ci passano anche i gipponi) sterrata dal gardeccia al vajolet è ripida ed il fondo è abbastanza sdrucciolevole . dal vajolet al principe poi ci sono piccole frane e lingue di neve e credo che per pendenza e larghezza sarà vietato.
- giù a Moena potresti (e potrei anche io) provare il percorso della rampilonga dividendolo in due parti. oggi sul versante dell'alpe di lusia e domani dall'altra parte.
 

Mirkolo

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
23/4/06
159
0
Treviso
"Dall'altra parte" c'è il lago Carezza ai piedi del Latemar, bellissimo! Da Moena ci sono delle sterrate/sentieri che portano su al passo e poi al lago, probabilmente è lo stesso tracciato della Rampilonga. Per non fare la stessa strada anche al ritorno puoi salire al rif Paolina e andare al Gardeccia (nel gruppo del Catinaccio). E' segnato come sentiero ma è un'autostrada! Da lì scendi a Pera e sei quasi a casa. Metto qualche foto fatta da me, sperando di non appesantire inutilmente il post.

Viel del Pan, dal Pordoi verso il Fedaia (ma quant'è bella la Marmolada?!):





Il tratto verso il Fedaia, dove il sentiero è più stretto. Non presenta alcun problema, tranne il fatto che se esci non so dove vai a finire... il pendio è erboso ma molto molto ripido:



Vista dal rif Vajolet, lì sotto a metà valle c'è il rif Gardeccia:



Rif Vajolet, come vedi la strada per salire è bella larga, ripida solo nel tratto finale. Sullo sfondo si nota il passo Lusia:



Sentiero dal Vajolet verso il rif Principe (nel ghiaione della forcella in fondo a dx):



Questa fa schifo perchè fa parte di una panoramica a 360°... la montagna di fronte - tutta erbosa con un po' di ghiaione sopra - è lo Sciliar (2500metri). Raggiungibile da Canazei senza mai scendere dalla sella:

 

nonnocarb

Redazione
Feedback: 0 / 0 / 0
11/11/03
14.371
182
60
Merano
www.meranobike.it
3) percorri la val di Fassa fino a Pozza di Fassa per strade secondarie, sali in direzione Meida sulla Valle S. Nicolò fino alla Malga Crocifisso, qui svolti a dx verso il rif Taramelli e poi rif Passo Selle (appena ricostruito, sentiero allargato). Scendi al rif Paradiso, da qui anzichè scendere al passo S. Pellegrino resti in quota e vai verso il rif Fociade, da qui salli al passo Forca Rossa (tira, sentiero molto panoramico ma mai esposto, a volte devi scendere e spingere). Da qui scendi nella Val Franzedas e a Malga Ciapela. Sali su strada asfaltata verso il passo Fedaia e in corrispondenza della diga prendi a dx il sentiero "Viel del Pan", primi 10min a piedi poi è ciclabile. Questo corre quasi sempre in quota con una bella vista sui ghiacciai della Marmolada, passa per alcuni rif e scende al passo Pordoi, da qui scendi a Canazei. ps. Giro lungo e duretto. Appena superato il passo Forca Rossa, se non c'è gente, cerca di fare meno rumore possibile. Capita sempre di incotrare gruppi di stambecchi (anche più di 50 assieme!!!), quella è la zona ideale...
4) variante del precedente: alla Malga Crocifisso prosegui dritto verso il rif Passo S.Nicolò, scendi al rif Contrin e da qui ad Alba e di nuovo a Canazei.

Ricorda che Canazei sta sotto Trento, quindi da quest'anno alcuni sentieri sono vietati alle mtb... guarda bene i cartelli che incontri per strada. I tracciati che ti ho proposto dovrebbero essere liberi.
Sai per caso lunghezza e dislivello di questo giro?
Cosi a occhio e croce, vista la buova legge con pendenze e larghezze, molti sentieri dovrebbero essere vietati, compresa la viel del pan (a meno che in val di Fassa abbiano richiesto delle deroghe), meglio approfittarne quest'anno che non ci sono ancora le multe!
 

nonnocarb

Redazione
Feedback: 0 / 0 / 0
11/11/03
14.371
182
60
Merano
www.meranobike.it
Danybiker88 ha scritto:
Ciao a tutti!

Quest'estate ho programmato di trascorrere un paio di settimane a Canazei. Qualcuno di voi conosce quelche bell'itinerario in quella zona (sono sicuro che ce ne sono a bizzeffe!) oppure conosce qualche link con delle descrizioni? Così comincio a pianificare qualche cosa... o-o
Tra l'altro che cartine ci sono che coprono la zona? Ho sentito parlare bene delle Tabacco... Quale tavola copre quella zona?

Grazie mille a chi potrà aiutarmi!
Proprio adesso mi è arrivata per posta la cartina che avevo richiesto all' APT della val di Fassa con 10 itinerari in mtb. Richiedila su www.fassa.com
 

Mirkolo

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
23/4/06
159
0
Treviso
Il 3) sono 65km, 2700 metri di salita totale. Se possibile meglio percorrerlo al contrario facendosi portare su al Pordoi in auto o utilizzando la funivia, così i metri diventano 2000 e il fedaia si fa in discesa. Il Viel del Pan praticamente è piano e quasi tutto larghissimo, il tratto stretto è quello che scende al Fedaia e dovrebbe essere sotto la provincia di Belluno. Ad ogni modo conviene farsi quei 10min a piedi.
 

enry

Biker infernalis
Feedback: 9 / 0 / 0
Mirkolo ha scritto:
3) percorri la val di Fassa fino a Pozza di Fassa per strade secondarie, sali in direzione Meida sulla Valle S. Nicolò fino alla Malga Crocifisso, qui svolti a dx verso il rif Taramelli e poi rif Passo Selle (appena ricostruito, sentiero allargato). Scendi al rif Paradiso, da qui anzichè scendere al passo S. Pellegrino resti in quota e vai verso il rif Fociade, da qui salli al passo Forca Rossa (tira, sentiero molto panoramico ma mai esposto, a volte devi scendere e spingere). Da qui scendi nella Val Franzedas e a Malga Ciapela. Sali su strada asfaltata verso il passo Fedaia e in corrispondenza della diga prendi a dx il sentiero "Viel del Pan", primi 10min a piedi poi è ciclabile. Questo corre quasi sempre in quota con una bella vista sui ghiacciai della Marmolada, passa per alcuni rif e scende al passo Pordoi, da qui scendi a Canazei. ps. Giro lungo e duretto. Appena superato il passo Forca Rossa, se non c'è gente, cerca di fare meno rumore possibile. Capita sempre di incotrare gruppi di stambecchi (anche più di 50 assieme!!!), quella è la zona ideale...
scusa ma non mi sembrano molti ciclabili i tratti Fuciade-Forca Rossa-Val franzedas e Diga Fedaia - Porta Vescovo
sono itinerari di freerdie/backcountry d'inverno............
 

Mirkolo

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
23/4/06
159
0
Treviso
Su giscover c'è la traccia GPS del tracciato che dal S.Pellegrino porta ad Alleghe e percorrono lo stesso tratto di strada da me proposto...
Questo è il sentiero che scende sulla valle Franzedas direzione Malga Ciapela.



Per l'altro tratto penso di aver già detto che bisogna scendere dalla bici, ma sono 10min soltanto. Comunque non è quello che sale a Porta Vescovo, questo sale di traverso e si alza di meno.
 

Danybiker88

Redazione
Feedback: 18 / 0 / 0
4/9/04
12.101
117
31
Torino
www.picasawebweb.com
Grazie mille per gli itinerai segnalati! Mi state dando un grande aiuto, non conescendo la zona!

Anch'io ho richiesto la cartina con gli itinerari MTB, tuttavia sono un po troppo corti per i miei gusti...

Per quanto rigurda la nuova legge: noi abbiamo deciso di andare quest'anno appunto perchè non ci sono le multe, non sapendo cosa riservi il futuro (speriamo un qualche ripensamento). Ad ogni modo sarebbero vietati i percorsi più stretti di una bike (1,5m ca) o più ripidi del 20%. Quindi credo che buona parte dei sentieri si possano percorre... Sapete se hanno messo dei divieti all'inizio di quelli che non sarebbero percorribli?

Poi volevo chiedere due cose:

Mirkolo ha scritto:
"Dall'altra parte" c'è il lago Carezza ai piedi del Latemar, bellissimo! Da Moena ci sono delle sterrate/sentieri che portano su al passo e poi al lago, probabilmente è lo stesso tracciato della Rampilonga. Per non fare la stessa strada anche al ritorno puoi salire al rif Paolina e andare al Gardeccia (nel gruppo del Catinaccio). E' segnato come sentiero ma è un'autostrada! Da lì scendi a Pera e sei quasi a casa. Metto qualche foto fatta da me, sperando di non appesantire inutilmente il post.
- Dal rifugio Paolina per arrivare al rif. Gardeccia qual'è la strada? il sent 549 che fa Baita Marino poi si prende il 545 Baita checco poi il 540 verso il ristorante bar Catinaccio poi da li si scende al rif gardeccia?

- Poi qualcuno sa dirmi da dove si può salire allo Sciliar?

Grazie ancora per le risposte!
 

Mirkolo

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
23/4/06
159
0
Treviso
rif Paolina -> 539 e 549 -> rif Roda di Vael -> 545 -> rif Negritella -> 540 -> rif Gardeccia -> 546 -> Val di Fassa

Per lo Sciliar devi andare a Campitello, paese a ovest di Canazei. Da lì entri nella valle Duron seguendo le indicazioni per il rif Micheluzzi (sentiero 532). Poi prosegui sempre verso ovest arrivando al rif Bolzano, in cima allo Sciliar. Al ritorno o rifari la stessa strada oppure, come proponeva alech, scendi sull'Alpe di Siusi e fai il giro del Sassolungo arrivando al passo Sella, sopra Canazei.
 

enry

Biker infernalis
Feedback: 9 / 0 / 0
l'anno scorso ho fatto questo giro

per salire il tratto a piedi è corto
pedalare a 2600 m su single track con quel panorama è qualcosa di fenomenale

però la discesa dall'altopiano all'alpe ha dei pezzi che non si fanno proprio.....è un sentiero molto ripido quasi a roccette:specc:
 

miles davis

Biker novus
Feedback: 0 / 0 / 0
6/5/06
23
0
vinci
Mirkolo ha scritto:
rif Paolina -> 539 e 549 -> rif Roda di Vael -> 545 -> rif Negritella -> 540 -> rif Gardeccia -> 546 -> Val di Fassa

Per lo Sciliar devi andare a Campitello, paese a ovest di Canazei. Da lì entri nella valle Duron seguendo le indicazioni per il rif Micheluzzi (sentiero 532). Poi prosegui sempre verso ovest arrivando al rif Bolzano, in cima allo Sciliar. Al ritorno o rifari la stessa strada oppure, come proponeva alech, scendi sull'Alpe di Siusi e fai il giro del Sassolungo arrivando al passo Sella, sopra Canazei.
Oppure dal Rif.Bolzano, giù verso Malga Seggiola,
poi lo splendido Knüppelweg, fino a fondo valle
dove devi svoltare a sx per Bagni di Lavina Bianca
per poi sbucare vicino a Tires.

Guido.
 

@ntonio

Biker tremendus
Feedback: 0 / 0 / 0
29/4/04
1.045
0
43°50'-10°27'
alech ha scritto:
Ma guarda !
Anche io salirò in Val di Fassa durante la prima settimana di Luglio (per la Traslaval) , e questa discussione fa anche al caso mio .
Leggerò con interessse tutti gli interventi.
A quanto scritto prima aggiunerei che :
- salendo la val duron fino al passo duron puoi proseguire per il giro intorno al sassolungo e sassopiatto. su giscover.com c'è la traccia gps.
- la strada statale da malga ciapela al passo fedaia ha una pendenza omicida !!!
- la strada (si , ci passano anche i gipponi) sterrata dal gardeccia al vajolet è ripida ed il fondo è abbastanza sdrucciolevole . dal vajolet al principe poi ci sono piccole frane e lingue di neve e credo che per pendenza e larghezza sarà vietato.
- giù a Moena potresti (e potrei anche io) provare il percorso della rampilonga dividendolo in due parti. oggi sul versante dell'alpe di lusia e domani dall'altra parte.
Io sarò a Pera di Fassa dall'8 al 15/07 se siete in zona si può organizzare qualcosa.

La traccia gps di Giscover del giro Sassolungo e Sassopiatto è del sottoscritto se hai bisogno di chiarimenti eccomi quà.
 

littlejohn

Biker imperialis
Feedback: 0 / 0 / 0
16/11/05
10.681
0
in giro
Mirkolo ha scritto:
Tabacco 1:25000 tavola 6, se ti interessa la zona a Nord anche la tavola 5.
Quest'estate verrò anche io a fare un giretto dalle tue parti, ti riporto a grandi linee i giri che farò io:

1) da Campitello risali tutta la valle Duron fino a raggiungere la cima dello Sciliar. Da Campitello sono circa 1100 metri di dislivello, il tracciato e tutto ciclabile fino alla cima. Panorama spettacolare sull'Alpe di Siusi e su tutta la Val Gardena che si troverà 1500 metri sotto ai tuoi piedi.
2) salita al rif Vajolet sul Catinaccio, parti da metà Val di Fassa nei pressi di Pera, raggiungibile in bici da Canazei per strade secondarie. Da lì sali su strada asfaltata chiusa al traffico (passano solo le navette) fino al rif Gardeccia e da lì su al Vajolet. Da qui si potrebbe proseguire per passo Principe e poi verso il rif Antermoia, ma avendola fatta a piedi non mi pare che in bici sia tanto comoda.. bisogna scendere dalla sella spesso.
3) percorri la val di Fassa fino a Pozza di Fassa per strade secondarie, sali in direzione Meida sulla Valle S. Nicolò fino alla Malga Crocifisso, qui svolti a dx verso il rif Taramelli e poi rif Passo Selle (appena ricostruito, sentiero allargato). Scendi al rif Paradiso, da qui anzichè scendere al passo S. Pellegrino resti in quota e vai verso il rif Fociade, da qui salli al passo Forca Rossa (tira, sentiero molto panoramico ma mai esposto, a volte devi scendere e spingere). Da qui scendi nella Val Franzedas e a Malga Ciapela. Sali su strada asfaltata verso il passo Fedaia e in corrispondenza della diga prendi a dx il sentiero "Viel del Pan", primi 10min a piedi poi è ciclabile. Questo corre quasi sempre in quota con una bella vista sui ghiacciai della Marmolada, passa per alcuni rif e scende al passo Pordoi, da qui scendi a Canazei. ps. Giro lungo e duretto. Appena superato il passo Forca Rossa, se non c'è gente, cerca di fare meno rumore possibile. Capita sempre di incotrare gruppi di stambecchi (anche più di 50 assieme!!!), quella è la zona ideale...
4) variante del precedente: alla Malga Crocifisso prosegui dritto verso il rif Passo S.Nicolò, scendi al rif Contrin e da qui ad Alba e di nuovo a Canazei.

Ricorda che Canazei sta sotto Trento, quindi da quest'anno alcuni sentieri sono vietati alle mtb... guarda bene i cartelli che incontri per strada. I tracciati che ti ho proposto dovrebbero essere liberi.
gran bei ricordi.....................1989...........prima in mtb a taramelli, monzoni, passo s.nicolò, vajolet............sono dure almeno le ricordo molto dure.....ma se po' fa' se vai nei rifugi ed hanno conservato i registri trovi la mia firma agosto 1989.......stumpjumper team.........specy for ever...........
 

littlejohn

Biker imperialis
Feedback: 0 / 0 / 0
16/11/05
10.681
0
in giro
io sarò in valle a settembre............vado a fare la rampilonga con l'ignorante...specy dh palmer replica, over 20 chiletti...............
 

alech

Biker grossissimus
Feedback: 0 / 0 / 0
Io invece passo una settimana a Vigo dall 1 all 8 luglio , per partecipare alla Traslaval , la corsa a tappe . Va da se che non ho affatto intenzione di tirare , ma le pedalate dovranno aspettare la fine della tappa .

Antonio ,
sai dirmi se è pedalabile il sentiero che va dal rifugio Sasso Piatto al Pas de Duron ? Casomai avessi voglia di un giretto tranquillo con salita in fnivia al Col Rodela .

Littlejohn,
quasi quasi torno su anche per la rampilonga ...
 

enry

Biker infernalis
Feedback: 9 / 0 / 0
si il sentiero Passo duron - Rif. Sassopiatto in bici si fa
però ci sono molti recinti che costringono a scendere dalla bici
senza di essi sarebbe molto + divertente

è tutto un su e giù....più giù dalla parte che dici tu
 

Dallas

Biker immensus
Feedback: 0 / 0 / 0
19/2/04
8.409
0
55
Bolzano
Mirkolo ha scritto:
Questa fa schifo perchè fa parte di una panoramica a 360°... la montagna di fronte - tutta erbosa con un po' di ghiaione sopra - è lo Sciliar (2500metri). Raggiungibile da Canazei senza mai scendere dalla sella:

Scusa, forse ho interpretato male io, sei riuscito a salire sullo sciliar senza scendere di sella? Ciao o-o
 

 

Discussioni simili

Risposte
24
Visite
4K
shottolo
S
Risposte
17
Visite
3K
Albelore
A
Risposte
1
Visite
607
monorotula
M