Truffa o non truffa?

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.105
3.329
52
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Purtroppo in ogni sistema c'è sempre uno o molti "bug"...errori...
Questo della garanzia penso sia uno dei tanti...quantomeno non è chiarissimo come funziona la garanzia su un telaio...[/B][/COLOR]
E' invece chiarissimo che il negoziante è stato scorretto. Ripeto, se ha usato una cartolina-garanzia per una bici che non ha venduto lui, evidentemente c'è un suo cliente (inconsapevole) che non l'ha avuta. Evidentemente il negoziante ha giocato sul fatto che il tasso di rotture è molto basso e che quindi le cartoline il 99% dei casi non servono a nulla.

Non mi pare poi il caso di tirare in ballo una generica solidarietà tra bikers per giustificare comportamenti scorretti (ripeto, a mio avviso l'amico/conoscente di Thebest non ha responsabilità). Se poi c'è chi si sente furbo a fregare le regole, qualunque esse siano, fate pure, tanto il conto lo paghiamo noi tutti, nessuno escluso.
 

 

The best

Biker popularis
19/9/09
78
0
44
Bologna
mi si chiede di rendere pubblici (a tutto il FORUM) i dati anagrafici di venditori e persone......credo che sia una richiesta fuori da ogni consapevole ragione! (w la legge sulla privacy e i diritti di ogni privato cittadino).
Se per ogni esperienza accaduta e passata venissero richiesti i dati anagrafici delle persone coinvolte......ma che forum è?!?

Io proporrei una punizione esemplare per quel mio amico che ha fatto quel fattaccio.....La pena mortale.

dopo tutto quello emerso fino ad ora mi sembra una giusta punizione...cosa dite?:arrabbiat::arrabbiat:
 

noghese

CialtroModeratur Bionicus
21/4/08
3.580
0
Arzignano (VI)
mi si chiede di rendere pubblici (a tutto il FORUM) i dati anagrafici di venditori e persone......credo che sia una richiesta fuori da ogni consapevole ragione! (w la legge sulla privacy e i diritti di ogni privato cittadino).
Se per ogni esperienza accaduta e passata venissero richiesti i dati anagrafici delle persone coinvolte......ma che forum è?!?

Io proporrei una punizione esemplare per quel mio amico che ha fatto quel fattaccio.....La pena mortale.

dopo tutto quello emerso fino ad ora mi sembra una giusta punizione...cosa dite?:arrabbiat::arrabbiat:
Dico che se avessi letto bene la firma di Muldox forse questa discussione non esisterebbe:medita:. Alla fine era ovvio che ci sarebbero state delle polemiche....
Senza offese ovviamente o-o
 

The best

Biker popularis
19/9/09
78
0
44
Bologna
ok, allora è meglio tacere, messaggio recepito.

Riscrivo il POST come doveva essere posto sul forum:

Dunque, ad una persona che non conosco ho sentito dire che è capitato un telaio criccato (Non so la marca e non chiedetemela), tramite un suo amico ha risolto utilizzando un libretto non suo di garanzia.
La ditta produttrice (non so quale che sia) gli ha sostituito la bicicletta con il telaio rotto.
Ora NOn so chi sia il tizio e il tipo della garanzia, ne conosco la ditta produttrice, ma ho sentito dire in giro che sia successo tutto questo, voi che ne pensate di questa storia alla quale io sono estraneo al 100%?

Chiedo scusa perchè non ho i dati anagrafici da poter denunciare tutti, così da poterli mandare in prigione, sono le persone come loro che rovinano il ns paese.
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.105
3.329
52
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
mi si chiede di rendere pubblici (a tutto il FORUM) i dati anagrafici di venditori e persone......credo che sia una richiesta fuori da ogni consapevole ragione! (w la legge sulla privacy e i diritti di ogni privato cittadino).
Se per ogni esperienza accaduta e passata venissero richiesti i dati anagrafici delle persone coinvolte......ma che forum è?!?

Io proporrei una punizione esemplare per quel mio amico che ha fatto quel fattaccio.....La pena mortale.

dopo tutto quello emerso fino ad ora mi sembra una giusta punizione...cosa dite?:arrabbiat::arrabbiat:
Dico che stai dicendo cose senza alcun senso, sia sulla privacy (che non c'entra nulla con quello che scrivi) sia sul ruolo dei forum. Questo Forum deve servire a scambiare informazioni ed opinioni, che devono essere circostanziate per essere credibili.


Dunque, ad una persona che non conosco ho sentito dire che è capitato un telaio criccato (Non so la marca e non chiedetemela), tramite un suo amico ha risolto utilizzando un libretto non suo di garanzia.
La ditta produttrice (non so quale che sia) gli ha sostituito la bicicletta con il telaio rotto.
Ora NOn so chi sia il tizio e il tipo della garanzia, ne conosco la ditta produttrice, ma ho sentito dire in giro che sia successo tutto questo, voi che ne pensate di questa storia alla quale io sono estraneo al 100%?

Chiedo scusa perchè non ho i dati anagrafici da poter denunciare tutti, così da poterli mandare in prigione, sono le persone come loro che rovinano il ns paese.
Appunto, a cosa serve un post del genere? Un bel sentito dire che non aggiunge nulla alla discussione. Se a te piace un forum fatto di sentito dire e di voci non confermate o di "me l'hadettomiocugino" questo non fa per te, temo.
 

zeromeno

Biker paradisiacus
31/5/04
6.392
3
Vicino a Padova
non mi sembra giusto identificare l'acquirente in "furbo"...a meno che questo non sia perfettamente a conoscenza della cricca e abbia ga' organizzato il tutto con un negoziante compiacente...
...cosa intendi con "l'affare gli va male" ???
...non credo che acquistare un telaio usato significhi per forza prenderlo a rischio e pericolo e rassegnarsi a tenerlo ...
anche la compravendita dell'usato e' comunque soggetta a regole precise...:medita:
il furbo: perchè qundo ha visto la mal parata( il telaio rotto e l' impossibilita' di rivalersi sul venditore) ha visto bene di scaricare su altri il suo affare andato male
Certo non auguro a nessuno di prendersi una cantonata ,ma dal momento che nelle transazioni tra privati(specie sulla rete) questa è una possibilita' nemmeno poi cosi' remota,credo sia un comportamento maturo assumersi i propri rischi
se fosse stato onesto avrebbe perseguito il venditore fino alla soddisfazione.
tu ti comporteresti cosi?:nunsacci:
 

teoDH

Biker paradisiacus
Ho letto con sommo interesse, e un po di stupore, questo 3D...

Credo di non essermi perso nulla, ma ho letto tutto d'un fiato, quindi perdonatemi se dimentico qualcosa...

Il tizio in questione ha risolto un problema ad un telaio... ok, fuori garanzia, ma grazie ad un venditore che evidentemente ha dei rapporti con il tizio.
Il tutto a scapito di specialized, che vi ricordo, non è un piccolo produttore artigiano che vende i telai quasi sottocosto, ma una megaindustria che produce in cina e ha un ricarico stimabile del 300% a pezzo venduto...

Il personaggio che voi definite truffatore ha fatto una richiesta, il concessionario ha semplicemente fatto quello che avrebbe fatto chiunque, ovvero dato una mano al cliente...

Specialized, se avesse fatto un telaio più robusto, non ci avrebbe rimesso nulla, ma sinceramente l'ultima cosa, da consumatore, di cui mi preoccuperei, è di specialized, che dando un telaio in garanzia, anche se in modo un po "forzato", ha semmai fatto bella figura agli occhi del tizio, che magari la prossima volta, complice il concessionario, comprerà un'altra specialized confidando nel fatto che potrà avere una mano in caso di problemi.

Quello che mi stupisce, è l'atteggiamento di chi condanna questi comportamenti, che non solo non si possono definire truffe, ma fanno parte di una comune dinamica di mercato tra cliente/concessionario/casa madre...
le truffe sono altra cosa, almeno secondo me, e lascio perdere i discorsi del "cosa avrei fatto io" e le varie ipocrisie che ci stanno dietro.

L'ultima cosa che noto, in questo periodo, è una particolare "attenzione e riverenza" nei confronti di specy... manco fosse la CIA...
 

teoDH

Biker paradisiacus
Ah, rispondo, in modo del tutto personale a questa domanda:

Specialized non è uno di noi?
NO, ASSOLUTAMENTE NO!!!

Uno di noi è una persona che incontro tra le tracce, con cui mangio un panino seduto su un tronco di legno, di cui respiro la polvere mentre scendo, o di cui sento la puzza di sudore mentre salgo...

UNO DI NOI non è certamente una multinazionale che guadagna fior di quattrini speculando sulla nostra passione...
Le aziende sono aziende, i rider sono persone...
 

Domingosh

MoD Endorfinico
9/6/03
17.869
13
50
Torino
Ho letto con sommo interesse, e un po di stupore, questo 3D...

Credo di non essermi perso nulla, ma ho letto tutto d'un fiato, quindi perdonatemi se dimentico qualcosa...

Il tizio in questione ha risolto un problema ad un telaio... ok, fuori garanzia, ma grazie ad un venditore che evidentemente ha dei rapporti con il tizio.
Il tutto a scapito di specialized, che vi ricordo, non è un piccolo produttore artigiano che vende i telai quasi sottocosto, ma una megaindustria che produce in cina e ha un ricarico stimabile del 300% a pezzo venduto...

Il personaggio che voi definite truffatore ha fatto una richiesta, il concessionario ha semplicemente fatto quello che avrebbe fatto chiunque, ovvero dato una mano al cliente...

Specialized, se avesse fatto un telaio più robusto, non ci avrebbe rimesso nulla, ma sinceramente l'ultima cosa, da consumatore, di cui mi preoccuperei, è di specialized, che dando un telaio in garanzia, anche se in modo un po "forzato", ha semmai fatto bella figura agli occhi del tizio, che magari la prossima volta, complice il concessionario, comprerà un'altra specialized confidando nel fatto che potrà avere una mano in caso di problemi.

Quello che mi stupisce, è l'atteggiamento di chi condanna questi comportamenti, che non solo non si possono definire truffe, ma fanno parte di una comune dinamica di mercato tra cliente/concessionario/casa madre...
le truffe sono altra cosa, almeno secondo me, e lascio perdere i discorsi del "cosa avrei fatto io" e le varie ipocrisie che ci stanno dietro.

L'ultima cosa che noto, in questo periodo, è una particolare "attenzione e riverenza" nei confronti di specy... manco fosse la CIA...
Caro Teo

non ho mai avuto Specy, non ce l'ho, non so ne comprerò, non ho rapporto di alcun tipo con loro, ma sono in totale disaccordo con quanto hai scritto
Il motivo? uno solo: etica.
Termine ormai uscito fuori dal vocabolario della lingua di molti italiani
 
  • Like
Reactions: sembola

marco62

Biker grossissimus
12/9/06
5.837
18
56
piuntell vegia
Bike
PEG Perego 2
il furbo: perchè qundo ha visto la mal parata( il telaio rotto e l' impossibilita' di rivalersi sul venditore) ha visto bene di scaricare su altri il suo affare andato male
Certo non auguro a nessuno di prendersi una cantonata ,ma dal momento che nelle transazioni tra privati(specie sulla rete) questa è una possibilita' nemmeno poi cosi' remota,credo sia un comportamento maturo assumersi i propri rischi
se fosse stato onesto avrebbe perseguito il venditore fino alla soddisfazione.
tu ti comporteresti cosi?:nunsacci:
Sicuramente mi sarei rivalso sul venditore, accollarsi oneri e doveri derivanti da una sua mancanza mi avrebbe ulteriormente caricato di grane assolutamente non volute...ma...se in modo corretto e pacato e' possibile organizzare LEGALMENTE la richiesta di sostituzione del telaio al fabbricante, naturalmente a nome del venditore (1° proprietario), evitando tutto cio' che sarebbe derivato (restituzione euri, rispedizione telaio e dulcis in fundo il veder sfumare un ottimo affare gia' concluso)... tutto quaglierebbe...:medita:
 

The best

Biker popularis
19/9/09
78
0
44
Bologna
Dico che stai dicendo cose senza alcun senso, sia sulla privacy (che non c'entra nulla con quello che scrivi) sia sul ruolo dei forum. Questo Forum deve servire a scambiare informazioni ed opinioni, che devono essere circostanziate per essere credibili.



Appunto, a cosa serve un post del genere? Un bel sentito dire che non aggiunge nulla alla discussione. Se a te piace un forum fatto di sentito dire e di voci non confermate o di "me l'hadettomiocugino" questo non fa per te, temo.
Giunti a questo punto è meglio fare così:
non so il nome di chi l'ha fatto, non conosco il rivenditore, non so la marca, la storia l'ho sentita dire da non so chi.
Ecco risolta la questione , il Post si può chiudere!!

Poi non ho capito con cosa dovrei "circonstanziare" le mie opinioni su un forum!?!?!? Dove siamo in questura!!! :hahaha: mha!
 

Ircano

Biker infernalis
27/8/07
1.830
0
54
Catania
Ah, rispondo, in modo del tutto personale a questa domanda:

Specialized non è uno di noi?
NO, ASSOLUTAMENTE NO!!!

Uno di noi è una persona che incontro tra le tracce, con cui mangio un panino seduto su un tronco di legno, di cui respiro la polvere mentre scendo, o di cui sento la puzza di sudore mentre salgo...

UNO DI NOI non è certamente una multinazionale che guadagna fior di quattrini speculando sulla nostra passione...
Le aziende sono aziende, i rider sono persone...
Chi è stato "fregato" è stato l'importatore/distributore di Specialized.
E' l'importatore/distributore è si una azienda, ma questa è fatta di persone e si tratta di persone che in questo caso, certamente per farsi buona pubblicità, cercano di aiutare gli utenti, a differenza magari di altri che invece sono più fiscali con le garanzie.
Ora quando una azienda cerca di venire incontro agli utenti e cioè a tutti noi, a me sembra una cosa davvero importante, un bene da tutelare. Perchè io non ho mai comprato una Specialized, ma se lo dovessi fare, vorrei essere tranquillo, vorrei poter andare nei boschi, senza preoccuparmi eccessivamente per le migliaia di euro che ho sotto il sedere e che mi sono duramente guadagnato.
Quando vedo invece qualcuno che abusa della disponibilità così manifestata, col rischio di fare irrigidire l'importatore/distributore (e quindi di far pagare - domani - la sua furbata a tutti noi), allora mi arrabbio.
Io penso, ma è la mia opinione, che promuovere la mbt, che mi sembra lo scopo di questo forum, sia anche venire incontro, essere disponibili, con gli utenti e chi lo fa partecipa, a mio modo di vedere, a questa bellissima attività.
Chi fa il furbo invece, per me, danneggia la mbt.
Come è stato scritto da altri: è un problema di etica.
Ma di questi tempi, in questo paese, in molti non sanno più cosa significhi questa parola.
E tutti noi (non solo bikers) ne stiamo pagando, tutti i giorni, le gravissime conseguenze.
 
  • Like
Reactions: Domingosh

zeromeno

Biker paradisiacus
31/5/04
6.392
3
Vicino a Padova
credo che la prossiam volta questo topic possa essere riassunto in un sondaggio

''Se mi prendo una fregatura cosa faccio?''

a) frego a mia volta qualcun altro
b) cerco di beccare il disonesto che mi ha gabbato e fargliela pagare
c) me la mangio e sta' zitto

:cucù:
:smile:
 

Ircano

Biker infernalis
27/8/07
1.830
0
54
Catania
Giunti a questo punto è meglio fare così:
non so il nome di chi l'ha fatto, non conosco il rivenditore, non so la marca, la storia l'ho sentita dire da non so chi.
Ecco risolta la questione , il Post si può chiudere!!

Poi non ho capito con cosa dovrei "circonstanziare" le mie opinioni su un forum!?!?!? Dove siamo in questura!!! :hahaha: mha!
Senti The best, se posti una cosa su un forum è perchè vuoi avere uno scambio di vedute.
E' perchè vuoi conoscere le opinioni degli altri.
Mi pare quindi, che sei stato abbondantemente accontentato.
O mi sbaglio?
 

The best

Biker popularis
19/9/09
78
0
44
Bologna
Senti The best, se posti una cosa su un forum è perchè vuoi avere uno scambio di vedute.
E' perchè vuoi conoscere le opinioni degli altri.
Mi pare quindi, che sei stato abbondantemente accontentato.
O mi sbaglio?

Hai pienamente ragione.
Ringrazio chi le ha condivise con me.
 

Domingosh

MoD Endorfinico
9/6/03
17.869
13
50
Torino
Chi è stato "fregato" è stato l'importatore/distributore di Specialized.
E' l'importatore/distributore è si una azienda, ma questa è fatta di persone e si tratta di persone che in questo caso, certamente per farsi buona pubblicità, cercano di aiutare gli utenti, a differenza magari di altri che invece sono più fiscali con le garanzie.
Ora quando una azienda cerca di venire incontro agli utenti e cioè a tutti noi, a me sembra una cosa davvero importante, un bene da tutelare. Perchè io non ho mai comprato una Specialized, ma se lo dovessi fare, vorrei essere tranquillo, vorrei poter andare nei boschi, senza preoccuparmi eccessivamente per le migliaia di euro che ho sotto il sedere e che mi sono duramente guadagnato.
Quando vedo invece qualcuno che abusa della disponibilità così manifestata, col rischio di fare irrigidire l'importatore/distributore (e quindi di far pagare - domani - la sua furbata a tutti noi), allora mi arrabbio.
Io penso, ma è la mia opinione, che promuovere la mbt, che mi sembra lo scopo di questo forum, sia anche venire incontro, essere disponibili, con gli utenti e chi lo fa partecipa, a mio modo di vedere, a questa bellissima attività.
Chi fa il furbo invece, per me, danneggia la mbt.
Come è stato scritto da altri: è un problema di etica.
Ma di questi tempi, in questo paese, in molti non sanno più cosa significhi questa parola.
E tutti noi (non solo bikers) ne stiamo pagando, tutti i giorni, le gravissime conseguenze.
hai palesato magnificamento ciò che avevo sinteticamente detto sopra...ciò che mi fa piacere è che etica e morale non siano ancora "nella riserva indiana"...ma concordo che ci siamo vicini:omertà:
 

bikerciuc

Biker infernalis
tempo fa... al liceo, dai preti, un mio compagno iniziò a vantarsi per essersi 'bombato' , a suo dire, una certa ragazza... le voci si ingigantirono, l'indignazione crebbe, i genitori dei ragazzi della scuola fighetta mormorarono da buoni perbenisti, il pio et devotissimo collegio docente tuonò dai pulpiti e dalle cattedre sulla probabile imminente punizione divina e sulla certa punizione della Santa Inquisizione...

lui un satiro, lei una poco di buono... finchè tra le lacrime venne fuori la confessione che non era vero niente, che era una spacconata, una vanteria delle più squallide...da bar...

in un paese, e lo scrivo minuscolo, che rende omaggio alle mutande di Corona prima che alla sua bandiera è sintomo dei tempi che ci si vanti di esser più furbi e più fiki degli altri...

Tutti abbiamo avuto un amico che aveva l'assicurazione a gratis, che non pagava la benzina, che il gommista gli regalava le gomme con i cerchi in lega e gli faceva pure il pieno se gli chiedeva solo di controllare la pressione...

leggendo questa polemica, come qualcuno aveva peraltro già adombrato, ho avuto la netta impressione che la 'spacconata' per sentito dire di un fanciullo improvvido si stia trasformando in un uragano...

i principi di onestà, trasparenza, lealtà e sopratutto correttezza- sia chiaro- non li metto minimamente in discussione: sono sacrosanti e se li usassimo tutti più spesso questo sarebbe un Paese con la P maiuscola...

per il resto credo che la vicenda sia in realtà molto meno seria di quanto non possa, a prima vista, sembrare...
 
  • Like
Reactions: Senza Bici

Domingosh

MoD Endorfinico
9/6/03
17.869
13
50
Torino
tempo fa... al liceo, dai preti, un mio compagno iniziò a vantarsi per essersi 'bombato' , a suo dire, una certa ragazza... le voci si ingigantirono, l'indignazione crebbe, i genitori dei ragazzi della scuola fighetta mormorarono da buoni perbenisti, il pio et devotissimo collegio docente tuonò dai pulpiti e dalle cattedre sulla probabile imminente punizione divina e sulla certa punizione della Santa Inquisizione...

lui un satiro, lei una poco di buono... finchè tra le lacrime venne fuori la confessione che non era vero niente, che era una spacconata, una vanteria delle più squallide...da bar...

in un paese, e lo scrivo minuscolo, che rende omaggio alle mutande di Corona prima che alla sua bandiera è sintomo dei tempi che ci si vanti di esser più furbi e più fiki degli altri...

Tutti abbiamo avuto un amico che aveva l'assicurazione a gratis, che non pagava la benzina, che il gommista gli regalava le gomme con i cerchi in lega e gli faceva pure il pieno se gli chiedeva solo di controllare la pressione...

leggendo questa polemica, come qualcuno aveva peraltro già adombrato, ho avuto la netta impressione che la 'spacconata' per sentito dire di un fanciullo improvvido si stia trasformando in un uragano...

i principi di onestà, trasparenza, lealtà e sopratutto correttezza- sia chiaro- non li metto minimamente in discussione: sono sacrosanti e se li usassimo tutti più spesso questo sarebbe un Paese con la P maiuscola...

per il resto credo che la vicenda sia in realtà molto meno seria di quanto non possa, a prima vista, sembrare...
Sai che ti dico: sono stufo anche di sentire le spacconate e incomincio a "ribellarmi" per avere un paese serio, fatto di persone serie con cui discutere di cose serie....ridere fa bene; dire putt*ate, sempre, diventa invece pericoloso. Specie quando le si argomenta in modo serio.
 

bikerciuc

Biker infernalis
Sai che ti dico: sono stufo anche di sentire le spacconate e incomincio a "ribellarmi" per avere un paese serio, fatto di persone serie con cui discutere di cose serie....ridere fa bene; dire putt*ate, sempre, diventa invece pericoloso. Specie quando le si argomenta in modo serio.
per aver frequentato qualche fumoso bar di provincia, Ti dico, che la serietà tace...molto spesso... per quello è difficile identificarla...nel Paese però, c'è, forse più frequentemente di quanto si pensi, spesso va di pari passo con la moderazione e la buona educazione e sempre più spesso vien guardata con sufficienza perchè un tantino troppo discreta per questi tempi....

e per citare Forrest..."questo è tutto quello che ho da dire su questa vicenda"...
 

Discussioni simili

Risposte
102
Visite
7K
Risposte
55
Visite
7K
offROADisNOTaCRIME
O
Risposte
164
Visite
24K
Baich
B