1. Traccia, mappa e info nella descrizione del video. Abbonati gratuitamente al nostro canale Trailguide, clicca qui.

    Chiudi

Utilizzo del reggisella telescopico

Discussione in 'Raida come mangi' iniziata da Jack Bisi, 18/4/13.

  1. babylonboss26

    babylonboss26 Biker velocissimus

    Registrato:
    22/9/09
    Messaggi:
    2.451
    la mtb non è solo xc o granfondo. Il telescopico serve a poco in xc, ma ormai è indispensabile in alcune discipline.
    Cmq il problema dell'affidabilità è abbastanza relativo, bisogna usare un minimo di manutenzione come si fà per una forcella o un ammortizzatore, ovvio che è un oggetto che viene molto sollecitato quindi può dare noie se trascurato.
    Io ho avuto il Joplin 3, molto buono ma necessitava di spurgo con una certa frequenza e i 75mm di escursione erano diventati pochini; poi il Reverb ma mi ha dato noie, bisognava spurgarlo spesso e la procedura era anche pallosa da fare; ora ho il Kronolog e in 6 mesi di utilizzo nessun problema e non necessita di spurgo.
    Cmq ho provato a usare il mio vecchio Thompson ma non mi ci trovo più.............
     
  2. Vudienne

    Vudienne Biker assatanatus

    Registrato:
    3/1/10
    Messaggi:
    3.013
    Concordo tutto, ma non dell'inutilità delle posizioni intermedie. La sella a metà via si usa eccome!
     
  3. ducams4r

    ducams4r Biker ciceronis

    Registrato:
    3/4/09
    Messaggi:
    1.587
    Premetto, giro solo nel finalese, ho il telescopico da circa 10 mesi sulla mia HD e vi garantisco che durante una discesa, lo uso decine di volte, ad ogni tratto pedalabile lo alzo, per sedermi e pedalare, massimizzando la spinta e le forze, pochi metri prima del cambio di pendenza, lo abbasso così da avere lo spazio necessario per guidare al meglio la bici e sfruttare a mio favore tutte le compressioni, trovando anche la sicurezza necessaria nei fuorisella più estremi.
    Io uso un BlackX con anche la posizione a -4cm da tutto esteso, la trovo molto utile nei trail con saliscendi e tratti tecnici in salita, dove rimanendo seduto puoi anche muoverti agevolmente per salire un' ostacolo imprevisto o mal valutato .
    Lo consiglio a tutti, vi cambierà il modo di andare in bici e di affrontare i percorsi che magari vi hanno sempre intimorito o spaccato braccia e gambe.
    Per chi fa xc racing, non so se l'aggravio di peso sia così vincolante, ma se avete una guida aggressiva in discesa, provatelo!
    Per tutti gli altri direi indispensabile. Più volte lo azionerete e più ve ne renderete conto.
     
  4. swissmtb

    swissmtb Biker novus

    Registrato:
    21/5/11
    Messaggi:
    38
    Bike:
    Scalpel si - specialized enduro 29
    ...un altro uso (...moooolto poco agonistico ma estremamente pratico..) del telescopico di cui si parla poco: per un qualsiasi motivo ti fermi su una salita (o discesa...) tosta, lunga, sconnessa e sassosa.... hai un cavallo oltre i 90 e pedali a 79-80 e vuoi ripartire senza andare a piedi a cercare pezzo un po più in piano: ...senza il telescopico ti trovi la punta sella a metà schiena e da "umano",a meno di fare acrobazie da circo non riparti da dove ti sei fermato...!
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  5. Patrunne

    Patrunne Biker ciceronis

    Registrato:
    1/3/10
    Messaggi:
    1.523
    27,5 o 27,2????
    Se è da 27,2 ti consiglio il N4L meccanico col remoto....costa sui 100 euro e l' ho praticamente massacrato, piegato, ecc e tutte le volte me lo sono risistemato da solo.
    Per dirtene una , mia figlia rovistando nelle mie cose, m' ha perso la molla che richiama il perno di blocco....l' ho sostituita con una molla di uno spruzzino per detersivo:celopiùg:
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  6. lilloxx75

    lilloxx75 Biker superis

    Registrato:
    3/11/11
    Messaggi:
    370
    Un componente davvero indispensabile su bici da AM/EN, un pò meno su XC.
    Montato all'acquisto della bici, non riesco a farne a meno, trovo difficoltoso comunque utilizzare una qualsiasi bici senza telescopico.
    Sicurezza, confort e rapidità li preferisco al peso in più che mi tiro dietro. Da non dimenticare l'aiuto che si ha per chi non ancora in possesso di una tecnica di guida appropriata.
    Bravo Jack.
     
  7. biafano

    biafano Biker superis

    Registrato:
    20/1/11
    Messaggi:
    425
    io sono uno di quegli amatori che lo usa nelle gran fondo...secondo me porta solo vantaggi i 200 grammi in più non ti penalizzano in niente, ma la possibilità di abbassare la sella ti permette di guadagnare minuti preziosi e di riposare in discesa dopo una salita lunghissima...ricordo ad una dolomiti superbike all'ultima discesa passai tutto il gruppo perchè era viscido e con la sella bassa era molto più facile scendre...calcolate che la mia raven 29 front ha il passaggio cavi per il telescopico, quindi ci pensano anche i costruttori di bici
     
  8. lucafrica

    lucafrica Biker popularis

    Registrato:
    8/2/12
    Messaggi:
    61
    Ciao,ho una nuova bici da enduro e vorrei prendere un telescopico,ma come alcuni han detto,son cari. Molto cari,e chiedendo in giro sull'affidabilità sento che alcuni si trovan bene con un modello e altri ne dicon peste e corna nonostante manutenzione o assistenza della casa nn vanno cmq o nn risolvono il prob. Insomma nn si capisce quale vada bene,o almeno quale vada meglio!
    Si potrebbe proporre un SONDAGGIO nel forum dove chi vuole scrive che telescopico ha, da quanto tempo,se nuovo o usato, noie avute,se risolte,come(tipo assistenza o da solo con spurgo o altro), costo della riparazione(lo dico xè ho avuto 1vecchio joplin che x ripararlo dovevo spendere +di 100euro..ha senso?). Insomma un sondaggio nn 'ti trovi bene? Si. No',ma +una statistica su che noie han i diversi modelli di telescopico.
    Qui leggo del kronolog che va bene,un amico l'ha preso nuovo e dopo neanche un mese era già in assistenza... Altri con il command post si trovano bene e altri mi han detto che l'han buttato dalla disperazione. Il ks va bene o male a seconda,anche qui,dall'interlocutore. Dove abito i telescopici li stanno abbandonando x prob di affidabilità....e io vorrei prenderne uno,ma nn voglio svenarmi x poi restare con la sella che nn sale o con giochi orizzontali e laterali mooolto fastidiosi!
    Sondaggio! Sondaggio! :-D :-D
    Ciao, grazie!
     
  9. Haran

    Haran Biker serius

    Registrato:
    30/8/07
    Messaggi:
    266
    Montato il Reverb 2 anni fa... mai più senza.
    IMHO utilissimo anche su bighe XC full, sulle quali il manubrio è molto basso rispetto all'altezza sella (rispetto alle bici AM), e quindi c'è rischio di cappottare in discese estreme.
    Mi piacerebbe un'escursione di 150 anche sul Reverb "non stealth".
     
  10. alieno73th

    alieno73th Biker superis

    Registrato:
    10/7/07
    Messaggi:
    387
    l'articolo casca a fagiolo visto che mi sono comprato lo Specy blacklite 3 gg fa!! Non concordo del tutto con Jack quando dice che le posizioni intermedie non servono... o meglio, chiedo a Jack e agli altri: premesso che ha fatto solo una uscita, ma è normale che in un singletrack in discesa più o meno tecnico medio-veloce dove bisogna "guidare" mi trovi meglio con la posizione intermedia (a circa 4/5 della corsa totale, 125mm) in cui sento la sella tra le gambe e "controllo" di più piuttosto che tutto giù in cui mi sento meno stabile e con meno controllo? Oppure mi devo abituare a tenerla cmq tutta giù perchè ho più liberta di movimento durante la guida? Poi sui tratti molto ripidi e rotti ovviamente tutto giù senza dubbio. Voi come la utilizzate in discesa? Cmq interessante la cosa di utilizzarlo anche in salita...
    che dite?
     
Bozza salvata Bozza eliminata

Condividi questa Pagina