1 Tamarrata epica per 2

9

Sono andato a trovare qualcuno che conoscete bene in Canton Ticino, dopo un weekend trascorso ad un Epic Camp sempre in Svizzera. Mi ha portato a fare un sentiero decisamente epico e spettacolare, quello del Monte Tamaro.

Vi aspettiamo stasera alle 20:30 su Youtube per la premiere! Cliccate sul link per vedere il trailer.

La funivia del Monte Tamaro di solito apre agli inizi di aprile per chiudere con i primi di novembre. Attenzione però che questo itinerario presenta neve nella parte alta fino a circa l’inizio di giugno, rendendolo impraticabile.

Corsi di guida Epic Trail.

La traccia GPS. Se preferite una variante più soft, ecco il tour ufficiale.

Commenti

  1. Però il monte Tamarro! Hai dei tratti insidiosi per nulla banali...sul discorso linee trovo preferibile seguire quelle dell'eventuale "local" che ho davanti piuttosto che andare a cercare sorprese in giro: magari sulla destra trovo un ciocco tagliato male coperto da foglie o sulla sinistra una radice nascosta (sempre da foglie visto il periodo). Quello che mi chiedo è proprio quando ci si trova su trail nuovi come affrontarli, siccome giro da solo anche quelli che non faccio da parecchio tempo ho sempre un approccio moooolto conservativo, sia mai che dietro una curva ci sia un tronco schiantato o un bel rock garden venuto fuori con le pioggie...insomma giro più piano del solito e con un pò "d'ansia"

    ps io in salita avrei scambiato le bici così Steve manteneva l'allenamento! :mrgreen:
  2. pedroflow:

    Un bel giro, nel lontano 1994 ho fatto ben due volta pedalando tutto partenza da Gravesano, passo Mt. Ceneri capanna Mt. Tamaro con la bici Univega Alpine S 7.7. Il primo pezzo dopo la capanna spingendo si mi ricordo bene per circa 300 / 400 metri
    Dopo un grave infortuno nello stesso 1994 alla testa 2 mesi di ospedale é finora con vertigine non ho fatto più questo giro epico View attachment

    Bici molto bella
  3. Fbf:

    Però il monte Tamarro! Hai dei tratti insidiosi per nulla banali...sul discorso linee trovo preferibile seguire quelle dell'eventuale "local" che ho davanti piuttosto che andare a cercare sorprese in giro: magari sulla destra trovo un ciocco tagliato male coperto da foglie o sulla sinistra una radice nascosta (sempre da foglie visto il periodo). Quello che mi chiedo è proprio quando ci si trova su trail nuovi come affrontarli, siccome giro da solo anche quelli che non faccio da parecchio tempo ho sempre un approccio moooolto conservativo, sia mai che dietro una curva ci sia un tronco schiantato o un bel rock garden venuto fuori con le pioggie...insomma giro più piano del solito e con un pò "d'ansia"

    ps io in salita avrei scambiato le bici così Steve manteneva l'allenamento! :mrgreen:
    secondo me dipende se il local che hai davanti fa linee congeniali al tuo livello o meno (e se conosce il tuo livello), altrimenti la cosa potrebbe risultare peggiore che andare a cercarti le tue linee dove porrai molta attenzione a costa c'è sul trail.
    Per darti una risposta esaustiva dovremmo sicuramente parlarne su un trail con le bici tra le mani, qui preferisco darti uno spunto di riflessione, va bene girare conservativo però prova a vederlo più come un girare anticipando con lo sguardo quello che il trail ti propone, quindi tornare sempre al punto di guarda lungo soprattutto all'aumentare della velocità o all'aumentare della imprevedibilità del trail (vedi curva cieca), inoltre avere ottime basi tecniche ti permetterebbe di fermarti in tempo prima di un tronco o addirittura di superarlo (non per forza saltandolo) così da evitare il peggio.
    Quindi ottime basi tecniche e giocare di anticipo con il ragionamento di quelle che saranno le tue prossime mosse sul trail
Storia precedente

Vittoria di Semenuk alla Rampage delle ossa rotte

Storia successiva

Le foto della Redbull Rampage 2021

Gli ultimi articoli in Epic Trail Series

Pasubio

Il Monte Pasubio trasuda storia da ogni sua roccia. È anche un tesoro di strade e…

Monte Amiata epico!

Sono andato nella zona del Monte Amiata alla scoperta di sentieri epici, fra borghi antichi, gastronomia…