Campionato Italiano Assoluto XCO, Courmayeur

Campionato Italiano Assoluto XCO, Courmayeur

14/06/2016
Whatsapp
14/06/2016

[ad3]

Dopo la chiusura del circuito di Internazionali d’Italia Series a Montichiari, la mountainbike torna tra i monti della Valle d’Aosta per assegnare il titolo di campione italiano xco.

1DX_8834

Gli ultimi risultati dalla World Cup e dalla Junior Series hanno mischiato per bene le carte e nessun podio risulta scontato. Questa incertezza rende ancora più elettrizzante l’attesa delle competizioni.

1DX_8838

Il Veloclub Courmayeur, al suo secondo anno alle prese con una gara di livello Internazionale, ha migliorato ulteriormente il percorso studiato per l’edizione passata.

1DX_8822

Giac e Mauro, i meccanici di Marco Aurelio Fontana, affrontano una profonda disquisizione sul mondo delle birre… mentre il bronzo olimpico è sul percorso per il suo allenamento.

1DX_8818

Nella giornata antecedente l’evento tutti i top team hanno già preso posto e Gerhard Kerschbaumer si diletta in cucina, dopo aver effettuato la sua ricognizione pre gara.

1DX_8853

Il Monte Bianco fa capolino tra le nubi mattutine. Qualche sprazzo di cielo azzurro sembra tranquillizzare gli animi sulle condizioni meteo della domenica.

1MK48569

Alle ore 9 sì è alzato il sipario sulla gara Juniores.

1MK48584

Francesco Bonetto (SIXS Devinci) cerca di difendere la maglia tricolore e parte subito all’attacco.

1DX_8865

Già dal secondo giro, Matteo Cucchi (Nob Selle Italia), stravolge i piani del campione in carica, prendendo il controllo della corsa e lasciandosi alle spalle gli avversari.

1MK48722

Dopo i 4 giri previsti, Matteo Cucchi taglia il traguardo solitario, seguito da Antonio Folcarelli (Race Mountain Promo Cycling) e Juri Zanotti (Vc Monte Tamaro – BMC).

Il podio Junior:

  1. Matteo Cucchi (Nob Selle Italia)
  2. Antonio Folcarelli (Race Mountain Promo Cycling)
  3. Juri Zanotti (Vc Monte Tamaro – BMC)
  4. Alex Da Canal (Rudy Project)
  5. Francesco Bonetto (SIXS Devinci)

Qui la Classifica Junior

1MK48767

La seconda partenza di giornata ha visto in pista la categoria Under23.

1MK48798

Dopo la rovinosa caduta a La Bresse, durante l’ultima World Cup, non eravamo certi di poter vedere Nadir Colledani in griglia di partenza. Siamo rimasti piacevolmente stupiti di ritrovarlo come leader del gruppo di testa, durante il secondo giro.

1MK48944

Il ritmo imposto dal terzetto in fuga, composto dal campione in carica Denis Fumarola (FRM Factory), Gioele Bertolini (Centro Sportivo Esercito) e Nadir Colledani (BettinBike Racing),  rimane sempre altissimo e gli atleti si alternano più volte al comando durante il corso della gara.

1MK49053

Durante l’ultimo giro, Giele Bertolini (Centro Sportivo Esercito) aumenta il ritmo, riuscendo a staccare l’atleta friulano e a riportare il tricolore sulle sue spalle.

1DX_8985

Il valtellinese festeggia con il proprio staff.

1MK48734

1MK49075

I supporter giunti in massa da Morbegno per tifare Bertolini, festeggiano il secondo risultato di giornata dopo il tricolore agguantato dal conterraneo Matteo Cucchi.

1MK49087ù

Il podio Under23:

  1. Gioele Bertolini (Centro Sportivo Esercito)
  2. Nadir Colledani (BettinBike racing)
  3. Denis Fumarola (Frm Factory)
  4. Stefano Valdrighi (Elios Factory)
  5. Alessio Agostinelli (Superbike Team)

Classifica Under23 qui

1DX_9061

Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito) e Lisa Rabensteiner (Focus Xc Team) schierate sulla linea di partenza.

1MK49173

La partenza delle donne Elite ed Under 23 avviene nello stesso momento ma le atlete più giovani devono percorrere un giro in meno. A pochi minuti di distanza viene dato il via anche alla categoria Juniores.

1DX_9085

L’atleta altoatesina guadagna fin da subito la testa della corsa, seguita da Lisa Rabensteiner (Focus Xc) e dalla Under 23 Chiara Teocchi (Bianchi Countervail) che diventa la leader della propria categoria.

1DX_9110

La Elite Serena Calvetti (Corratec Keit), seguita da Anna Oberparleiter (Lapierre Trentino Alè), transita in terza posizione e vi rimarrà per tutta la durata della corsa.

1DX_9224

La campionessa del mondo Martina Berta (SIXS Devinci) vince senza troppe difficoltà la prova della categoria Junior femminile.

1DX_9314

Tra le Under23, Greta Seiwald (Focus Xc Italy), mantiene la seconda posizione per metà delle 4 tornate previste, salvo poi doversi accontentare del terzo gradino del podio.

1DX_9268

La categoria Under23 è quella  in cui si hanno i maggiori cambi di posizione: Giulia Gaspardino (Scott Sumin) difende la terza piazza fino al termine del secondo giro, quando Serena Tasca (Ktm Protek Dama) cambia ritmo e va a colmare il gap con Greta Seiwald.

1MK49234

Lisa Rabensteiner (Focus Xc ) viene rallentata da una caduta di catena e nel frattempo Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito) continua indisturbata la sua corsa verso il traguardo.

1DX_9372

Il podio Junior:

  1. Martina Berta (SIXS Devinci)
  2. Marika Tovo (Rudy project)
  3. Alessia Verrando (SIXS Devinci)
  4. Giorgia Marchet (Four Es Wilier)
  5. Eleonore Barmaverain (Focus Xc Italy)

Classifica Junior 

1MK49482

1DX_9383

il podio Under 23:

  1. Chiara Teocchi (Bianchi Countervail)
  2. Serena Tasca (KTM Protek Dama)
  3. Greta Seiwald (Focus Xc italy)
  4. Giulia Gaspardino (Scott Sumin)
  5. Jessica Pellizzaro (Rudy Project)

Classifica Under23

1MK49397

1MK49577

1DX_9403

Podio Elite donne:

  1. Eva Lechner (Centro sportivo Esercito)
  2. Lisa Rabensteiner (Focus Xc)
  3. Serena Calvetti (Corratec Keit)
  4. Anna Oberparleiter (Lapierre Trentino Alè)
  5. Mara Fumagalli (Ktm Protek Dama)

 

1MK49643

Poco prima delle 15.00 gli atleti elite si sono schierati sulla linea di partenza. Siamo contenti di constatare che Andrea Tiberi (Frm Factory) è tornato in grande forma.

1MK49623

Il campione della casa celeste Gerhard Kerschbaumer (Bianchi Countervail) non ha avuto una stagione brillante, ma ci ha abituato a risultati inaspettati. Che sia il caso di aspettarsi qualcosa di particolare questa domenica?

1MK49672

Un discreto afflusso di pubblico ha fatto da cornice alla partenza della categoria regina.

1DX_9435

Dopo la lunga salita del primo giro vediamo transitare Luca Braidot (Gruppo Forestale), seguito da Andrea Tiberi (Frm Factory) e  Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory).

1DX_9467

Nel secondo giro iniziano i cambi di posizione. I gemelli Braidot (Gruppo Forestale) prendono il comando della corsa, seguiti da un inaspettato Michele Casagrande (Corratec Keit)

1DX_9509

La terza tornata non ci riserva grandi novità  e il duo al comando prende il largo.

1DX_9649

Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory) viene raggiunto da un ritrovato Andrea Righettini (Ktm Protek Dama)

1MK49696

I gemelli Braidot ormai sono irragiungibili e Michele Casagrande difende sapientemente la sua terza posizione.

1DX_9668

Nell’ultimo giro, Luca lascia il comando a Daniele…

1DX_9708

…che taglia il traguardo impugnando il tricolore.

1MK49774

Michele Casagrande e i gemelli festeggiano il grande risultato odierno.

1MK49538

1DX_9769

1DX_9749

1DX_9802

Podio Elite:

  1. Daniele Braidot (Gruppo Forestale)
  2. Luca Braidot (Gruppo Forestale)
  3. Michele Casagrande (Corratec Keit)
  4. Andrea Tiberi (Frm Factory)
  5. Andrea Righettini (Ktm Protek Dama)

Classifiche Elite

[ad45]

 

POTRESTI ESSERTI PERSO