Il XC supera la DH in quanto a spettatori

Il XC supera la DH in quanto a spettatori

30/11/2018
Whatsapp
30/11/2018

La coppa del mondo di XC 2018 ha avuto più spettatori della DH, per la prima volta nella storia. Red Bull, che trasmette in diretta le gare, ha visto crescere del 50% il numero di visualizzazioni durante tutte le gare del 2018, ma il segmento con la crescita maggiore è stato proprio il cross country.

Grazie a gare più brevi e soprattutto alle battaglie che si sono viste quest’anno, non è certo una sorpresa che sempre più persone si siano collegate in diretta per vedere cosa succedeva fra Schurter, Kerschbaumer e gli altri top rider. A ciò si aggiunge la diretta della short track del venerdì sera, con cui si decide la griglia di partenza della domenica.

Christoph Tritscher, il manager della mountain bike World Cup presso la Red Bull Media House, dice: ” Penso che ciò sia dovuto allo sviluppo del cross-country durante gli scorsi sei-sette anni. Le gare sono diventate leggermente più corte, e sono arrivati nuovi atleti interessanti, in particolare fra le donne, dove le gare sono state combattutissime nella passata stagione.”

Noi di MTB Mag aggiungiamo che i percorsi sono cambiati e sono diventati più tecnici e spettacolari per chi guarda le competizioni da casa. Non solo, anche le bici sono diventate più interessanti, avvicinandosi sempre più a quello che un amatore usa sui sentieri di casa: si vedono sempre più full suspension addirittura con reggisella telescopici.

In risposta a questi sviluppi Martin Whiteley, il portavoce delle squadre di DH, ha chiesto a Red Bull di trasmettere le qualifiche della DH dal 2019. Tramite nuove regole si farebbero correre i top 60 fra gli uomini e le top 10 fra le donne in ordine inverso, con partenza ogni minuto. Red Bull non ne ha ancora confermato la fattibilità.

Naturalmente tutto ciò è un bene per il nostro sport, visto che più spettatori ci sono e più sponsor vengono attirati.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
J

Sono di parte ma per me XC/MX sono discipline più complete di DH anche perché bisogna saper menare in salita e discesa allo stesso modo anche considerando che certi passaggi sono ormai più spettacolari che in DH.

Detto questo a pensarci però in TV non rendono altrettanto soprattutto se uno va in fuga.

Le ultime gare sono migliorate in questo aspetto nel XC e il mondiale ad Auronzo è stato spettacolare.

seba93
seba93

Lasciando stare il confronto XC e DH, che a mio parere è solo una questione di gusti, da una prte sono contento che ci sia più visibilità mediatica per la mtb in generale! Dall’altra parte ho davvero paura che l’escalation sponsor-soldi possa lentamente rovinare lo spirito di questo sport, fatto tutt’ora di appassionati (spesso privati e squattrinati!) e non uomini del business.
Cosa già successa in passato per altri sport come le categorie top del motorsport per esempio…

teoDH

E’ davvero una bella notizia, perchè è la dimostrazione che chi organizza le gare ancora qualche speranza ce l’ha, hanno saputo negli ultimi anni evolvere i percorsi, rendendoli da noiosi con tratti suicidi, ad avvincenti e spettacolari, l’introduzione di salti, rock garden artificiali, sponde, hanno fatto si che anche uno come me se capita davanti a una gara di XC in TV si sofferma a guardarla. Hanno saputo prendere spunto da discipline più spettacolari per spettacolarizzare una disciplina, e hanno anche avuto la fortuna di avere una nuova generazione di biker che sanno fare un po’ di show anche su una bici da XC.
Continuerò a preferire la bici nelle sue declinazioni più estreme, ma questo nuovo volto dell’XC mi piace un sacco!
Spero che adesso questo trend trascini anche i circuiti minori, dove ancora spesso vedo tracciati noiosi e rider ingessati, ma è logico che bisognerà aspettare l’evoluzione, io nel mio piccolo vedo ragazzi che corrono in XC delle mie zone che prima andavano su e giù dalle vigne per fare il kom su strava, e adesso deviano sui tracciati che abbiamo costruito anni fa per girarci con i 4x, con piccoli salti e passaggi tecnici, proprio per prendere confidenza con alcuni (ancora pochi ma anche a livello amatoriale ci sono) tracciati più lavorati. Senti ancora qualcuno della vecchia guardia brontolare perchè “l’XC è fatica e non divertimento” ma a breve anche quelli si compreranno un’ebike o andranno in pensione…

A
avalonice

Il successo di una disciplina rispetto ad un’altra è un’alchimia che difficile da replicare e spiegare. Il ciclismo su strada è una degli sport più noiosi di sempre si corre per 4/5 ore o più senza che accada niente di importante, una gara si risolve negli ultimi 30km, se va bene ma quasi sempre negli ultimi 10, in poche parole 30 minuti circa di suspense contro ore e ore di calma piatta almeno per gli spettatori. Nonostante ciò attira milioni di spettatori sia alla TV che in strada, gli sponsor non mancano nonostante le difficoltà degli ultimi tempi (soprattutto italiane) gli atleti migliori hanno stipendi milionari ed anche le seconde file hanno da che vivere dignitosamente. Un altro esempio è il basket, è uno sport dinamico veloce perfetto per le riprese televisive ma ha un successo infinitamente minore del calcio che è più statico meno televisivo. Quindi non mi sembra sensato pensare al successo del XC sulla DH solo come miglioramento dei percorsi, maggiore agonismo tra atleti ecc. Il successo dipende da queste e da molte altre cose ad esempio XC è una disciplina olimpica la DH no, oppure l’immedesimazione dello spettatore nell’atleta, pochi di noi avrebbero la capacità di affrontare un percorso di DH ma quasi tutti riuscirebbero fare un percorso XC (naturalmente coi ritmi degli amatori). Occorre anche analizzare i costi di organizzazione di una gara XC rispetto un DH, i luoghi dove è possibile organizzare una gara rispetto ad un’altra, ad esempio una location in una grande… Read more »

teoDH

l’XC ha un bacino di utenza che è 1000 volte quello della DH… ma il segreto di questo aumento di pubblico è ASSOLUTAMENTE dovuto ai nuovi percorsi, ed è proprio dall’XCO di Londra che il fenomeno è esploso… se guardi i tracciati pre londra, erano di una noia mortale…
La BMX ad esempio è anch’essa olimpica, e le gare sono spettacolari, ma avendo un bacino di utenza ancor più ridotto della DH, a parte i mondiali e le olimpiadi di pubblico ne fanno pochissimo.
Quindi, rivedendo i tracciati e rendendo le gare più avvincenti, gli XCers hanno ottenuto il risultato di avere i tanti appassionati della disciplina a vedere nuovamente le gare…
il ciclismo su strada è diverso, c’è la componente strategica sia nelle corse a tappe che nelle classiche, e un bacino di utenza ancor maggiore… Ma sopratutto, tra gli spettatori delle tappe più famose c’è anche tanta gente che non va in bici ma che ama eventi enormi come giro e tour, e infine il fatto che si corra su strade aperte al pubblico li rende immediatamente fruibili… lo scorso anno il giro è passato dal paese in cui vivo, e sebbene non segua quasi mai le gare di BDC sono andato a vedere il passaggio della tappa.

lollo72

C’è anche da considerare il discorso di competizione corpo a corpo che può affascinare maggiormente il pubblico , piuttosto della visione di ogni singola prestazione dove l’antagonista è il cronometro .

Valtrompia1970
Valtrompia1970

Personalmente trovo più avvincenti le gare di xc rispetto a quelle di dh anche perché li il confronto è diretto.

alcos
alcos

Se la crescita degli spettatori XC è stata valutata solo su canali e app redbull è principalmente legato al fatto che le TV tradizionali hanno pricamente smesso di metterle in onda

marcoita89
marcoita89

sino a qualche tempo da la DH era uno spettacolo da vedere, saltoni, ripidoni sassacci, radici. ora girano sul “liscio”, i tracciati di XC sono più completi e oltre avere di tutto in discesa c’è anche del bello nella salita

C
cheyax

Difatti il tracciato di val di sole tra poco lo asfaltano, non si vede mezza radice dal 2008, come Andorra

P
pistola74

In effetti, come anche altri del forum, credo che non “ci azzecca” molto quello che hai scritto…forse i percorsi ti sembravano più difficili tempo addietro perché le biciclette erano più difficili…;-)

torakiki.gt
marcoita89

sino a qualche tempo da la DH era uno spettacolo da vedere, saltoni, ripidoni sassacci, radici. ora girano sul "liscio", i tracciati di XC sono più completi e oltre avere di tutto in discesa c'è anche del bello nella salita

oddio, definire "lisci" certi tracciati come la black snake, o lourd,st anne ecc..mi pare eccessivo…
Anzi, mi sembra che ultimamente vengano realizzati dei tratti che fino a una 10ina di anni fa sarebbeto stati impensabili da fare su una bici..!

D-Lock
cheyax

Difatti il tracciato di val di sole tra poco lo asfaltano, non si vede mezza radice dal 2008, come Andorra

Andorra poi ha pendenze ridicole, ripidoni nemmeno l'ombra, sai che noia di tracciato.

8
85549

per me il successo deriva dal numero esagerato di appassionati. Hanno reso questo sport facile e più o meno adatto a tutti tramite bici molto, molto semplici da guidare. Questo ha portato la massa sui sentieri con conseguente beneficio al settore.

C
cheyax

Anche grazie alle ebike

Leonets

certamente è molto meglio guardare una gara mentre si sviluppa piuttosto che star lì ad aspettare che scendano gli ultimi 10

F

Si ma facciamo differenze tra la redbull hardline e il rampage eh. L' hardline liscio proprio no.

Sent from my SM-G935F using MTB-Forum mobile app

bonny92
marco

chi le metteva in onda prima?

Bike channel su sky lo scorso anno faceva vedere sia le gare di xco che di dh.

bonny92
marco

red bull dava loro il materiale. Era la stessa cosa che potevi vedere online.

Sicuramente, ma se lo fai passare su sky è più comodo da vedere, in più la telecronaca era in italiano.
Poi se non lo fanno più vedere su sky un motivo ci sarà… per me era più comodo, ma lo guardo uguale su redbull tv, anche se mi ha dato fastidio che lo abbiano tolto.. peggio per loro ho tolto il pacchetto sky sport!

torakiki.gt
cheyax

Difatti il tracciato di val di sole tra poco lo asfaltano, non si vede mezza radice dal 2008, come Andorra

andorra non ho ho mai avuto il piacere di vederlo dal vivo, ma un po di bike park italiani li ho girati, e la pista della val di sole ha radici e rocce in abbondanza, altroché, e pendenze con le contropalle…! 😀

D-Lock
marco

il motivo è che bike channel non ha avuto il successo che sperava sky

A me poi da sempre l'impressione di essere palesemente votata alla strada. Che in se è anche una scelta accettabile, e sicuramente ha più audience, ma fa un po' ridere quando poi ti ritrovi i "video corsi" fatti da ex stradisti (non ricordo il nome) vestiti come nel XC di venti anni fa e che parlano sempre di ste benedette ruote grasse (credo di odiare questo termine al pari di muscolare) o fanno dei fuori sella assurdi per saltare un asse di 10cm a dire tanto.

D-Lock
marco

sinceramente, chi guarda la TV per informarsi di bdc e mtb? Trovi tutto online, compresi i video e le dirette. Anzi, se devi guardarti il Tour o il Giro lo fai sulla Rai. Mi ricordo che bike channel all'inizio era pure a pagamento, poi visti i risultati è diventato gratis ora non so neanche se esiste più.

Ah per carità, io avendolo nel pacchetto Sky ogni tanto ci ho dato un occhio, non l'avrei mai pagato proprio per la qualità, e appunto mi pare sia votato agli stradisti, hanno anche un loro reality…

teoDH
marco

sinceramente, chi guarda la TV per informarsi di bdc e mtb? Trovi tutto online, compresi i video e le dirette. Anzi, se devi guardarti il Tour o il Giro lo fai sulla Rai. Mi ricordo che bike channel all'inizio era pure a pagamento, poi visti i risultati è diventato gratis ora non so neanche se esiste più.

Esiste e devo dire che di notte fa anche vedere vecchi video di freeride e materiale interessante doppiato in italiano… anche a me dispiace di non avere più le gare di DH in differita, me le guardavo volentieri specie da quando commentavano beggin e rommel.
Cmque bike channel anche se trasmette all'80% roba di bdc e cicloturismo, ha ancora in palinsesto delle buone chicche…

fafnir

Di una riesco a guardare a malapena due giri, dell'altra a malapena due discese della stessa gara.

Super Star
Super Star

L’xc è molto più diffuso rispetto al dh. L’xc ha la fortuna di essere praticato anche con bici di poche centinaia di euro a differenza del dh che richiede subito cifre importanti per l’acquisto di una bici. Il dh ha bisogno di salite meccanizzate e quindi di strutture preposte costose che purtroppo ne limitano la diffusione. L’xc è la categoria Mtb più democratica, chiunque può iniziare è arrivare al top. Il bello della bici, l’xc è più di tutti. Si può fare ovunque, da super bravi a meno bravi. Con il dh bisogna essere anche un po’ spericolati. Ad alti livelli sono cazzuti tutti e due. Vivas la Mtb ✌🏻✌🏻