CST (Cheng Shin Tire) è un colosso cinese specializzato nella produzione di pneumatici: la gamma va dalle bici ai trattori, passando per le automobili e le moto. Il numero di dipendenti si aggira intorno ai 20.000 e dalle sue fabbriche esce il più alto numero di gomme da bici al mondo. Se il nome non vi dice molto, basta dire che, fra i vari marchi, CST ha anche Maxxis, e produce per una svariata serie di altri brand.

La cosa si è fatta interessante quando siamo andati a visitare lo stand CST ad Eurobike, che non aveva niente a che vedere con Maxxis. Infatti CST offre una gamma “media” a prezzi più economici rispetto al rinomato marchio che spesso è un punto di riferimento nel mondo della mountain bike. Ecco dunque una rapida carrellata delle gomme esposte. Per maggiori informazioni sui singoli prodotti vi rimandiamo al loro sito. A breve dovremmo ricevere delle gomme da testare.

IMG_8636 IMG_8635 IMG_8634 IMG_8633 IMG_8632 IMG_8631 IMG_8630

 

  1. Io le avevo usate su strada qualche anno fa e la costruzione era abbastanza scadente, funzionavano bene, ma dopo un po’ il battistrada in alcuni punti cominciava a staccarsi dalla carcassa…

    Vedremo cosa diranno i test!

    Comunque il discorso che Maxxis è loro vale fino ad un certo punto, anche la Ferrari è di proprietà della FIAT…

    (0)
  2. Magari le nuove saranno ottime… però CST l’ho sempre vista su bici da supermercato. Il fatto di essere un colosso cinese e di avere la proprietà di Maxxis non significa in automatico che le tecnologie, le mescole ed il know-how siano uguali. Maxxis produce in Asia, ma progetta in USA; CST progetta (…copia?) in Cina e produce in Cina.

    (0)
    1. Se Maxxis è di loro proprietà, come fanno a non avere il know-how e le tecnologi di Maxxis!?!?!?!?!?
      Non penso che abbiano difficoltà di comunicazione. Che poi Come politica abbiano deciso che CST si debba prendere una fascia medio-bassa, per non sovrapporre I due marchi, mi può stare bene.
      Sarebbe come dire che Fox non ha le tecnologie e il know-how di Marzocchi o viceversa, mentre semplicemente diversificano la proposta sul mercato.

      (0)