MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | [Update] Superenduro Pietra Ligure annullata per maltempo

[Update] Superenduro Pietra Ligure annullata per maltempo

[Update] Superenduro Pietra Ligure annullata per maltempo

07/04/2019
Whatsapp
07/04/2019

La prima prova del Superenduro 2019 a Pietra Ligure è stata annullata per maltempo, stando ad un comunicato dell’organizzazione. In alto nevicava.

L’organizzazione del SE dice inoltre:

Quando l’enduro è nato ormai un bel po’ di anni fa, si parlava di una disciplina della mountain bike completa e per questo avvincente. Non si tratta solo di preparazione atletica ma anche di autosufficienza dei rider, e questo è sempre stato uno dei caratteri distintivi di questo sport.
Proprio oggi nella gara di Pietra Ligure questo aspetto è emerso con forza cogliendo decisamente impreparati diversi concorrenti in estrema difficoltà di fronte al freddo in quota.
Sin dalle prime ore del mattino era chiaro che sarebbe stata una giornata difficile, probabilmente non ci si sarebbe mai aspettati così tanta neve, ma certamente il freddo era da mettere in conto.
Allo start, invece, in molti si sono presentati con un abbigliamento decisamente inadeguato, senza uno zaino, con pantaloncini corti e addirittura maniche corte.
Ora, se da un lato essere leggeri di attrezzatura favorisce l’agilità e la fatica nel pedalato in trasferimento, dall’altro bisogna sempre considerare a cosa si va in contro soprattutto in un territorio che offre oltre 1.000 metri di dislivello dal mare alle montagne.
Il regolamento della disciplina ad oggi non impone un certo tipo di attrezzatura e forse questo è un tema sul quale si può ragionare anche in Italia, rimane il fatto che il buon senso dovrebbe arrivare prima.

Prossimo appuntamento a Punta Ala.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
klasse
klasse

Che schifo.
E pensare che al Tamaro, si è fatta comunque la gara. Ok più corta ma con neve.
Io penso che gli organizzatori, si sono fatti prendere dalla mano, e sull’onda delle gare toste non hanno guardato all’eventualità meteo…
Svegliaaaa
Svrgliaaaa…
Il colle del melogno è alto e normalente in inverno nevica e anche tanto alle volte. E non venitemi a raccontare balle sul fatto che dopo il 21 marzo è primavera. Svegliaaaaaaaaaaaaa

klasse
klasse

A scusate la neve era sulla strada. Ma comunque il freddo era tosto ma tosto.

gipipa
gipipa

io ieri ero in zona, sulla costa, e pioveva con vento e freddo
sul beigua si vedeva neve sul versante sud a partire dai circa 1000 m di altitudine
la zona del giogo di giustenice è notoriamente molto fredda. lo scorso anno trovai degli accumuli di neve a nord, nella foresta della barbottina che si attraversava nel trasferimento alla prima ps, il 1 maggio …….
a inizio aprile mettere dell ps in quota è arrischiato, forse serviva pensare a un piano b in anticipo

ilDav
ilDav

Gara annullata ma se ho capito bene in tanti sono comunque scesi sulla ps2 divertendosi pure. Boh!
Sicuramente hanno perso l’occasione di fare dei servizi fotografici della madonna 😀

R I E L

credo e spero sia stata solo una scelta di paura degli organizzatori in caso di difficoltà dei soccorsi in caso di cadute.. altrimenti sarebbe veramente ridicolo…

Blackdragon77

Dire che settimana scorsa c'erano 20 gradi e un sole favolosi…
Peccato fosse tutto secco da quanto NON aveva piovuto in inverno…

gipipa
gipipa

le speciali erano sul versante sud. era il trasferimento dal colle del melogno al giogo di giustenice che avveniva tutto sul versante nord, in una fittissima faggeta molto fredda posta oltre i 1000 m di quota
si poteva pensare di salire dalla sterrata che sale al giogo dal mare invece che usare gli shuttle sino al melogno

Jolly Roger
Jolly Roger

Location da mese di maggio

Frank eta beta
Frank eta beta

Io ieri ho fatto la gara o precisamente solo la PS1. I problemi sono sorti quando la protezione civile ha terminato i sacchetti riscaldanti ed ha iniziato a riportare giù persone con principi di ipotermia. La causa: tempi troppo lunghi per i trasferimenti (incognita di traffico con i furgoni), le ebike partivano alle 7.30 e non faticando nel pedalare si sono raffreddati molto ad aspettare. Il terreno nella PS1 teneva da paura fino a 3/4 e poi diventava più scivoloso dove si volava via facilmente, ma tutto nella norma. La PS2 si poteva togliere la prima parte sulle radici e fare senza problemi (il sabato era bagnata ma si è fatta….). Penso che un pò più di comunicazione sarebbe bastata. Comunque PS fantastiche 15 minuti ognuna di puro divertimento, vale la pena di tornarci

massik
massik

Io penso che nn servono piani B,o altre scuse.
Penso che il mondo biker è cambiato parecchio
“siamo diventati tutti fighetti”:
perché in Francia o in altri Paesi
nn avrebbero sicuramente annullato la gara,
tant’è vero che poi vediamo i risultati delle
classifiche alle gare.
Buone pedalate a Tutti!

klasse
klasse

è lo stesso discorso delle avalanche. a Cervinia se da brutto tempo spostano la partenza al primo intermedio, e così han fatto per anni, difatti gli iscritti non supereranno mai i 200 partenti.
Alpe d’huez? oltre 2000 iscritti. ore 4 sveglia, ore 5 gondola per arrivare a Pic Blanc e arrivi su un ‘ora prima, chiamano il tuo numero e poi aspetti ore prima di partire, neve, pioggia vento e Cristi vari, la gara è quella e si fa. punto e basta. si va li apposta per quello. Mi ricordo era il 2014 quando si chiese a gran voce di spostare la partenza, vento e bufera di neve a pic Blanc, alla fine tutti han fatto la gara, si partiva a -5 e temperatura percepita ancora più bassa.
Io partivo alle 8 alle 6 da regolamento ero al ghiacciaio, tuta da sci e scarponi, me li sono portati nello zaino appesi perchè non sapevo che bastava usare la loro borsa e te li avrebbero fatti ritrovare alla cabinovia a valle.

vitamin
vitamin

Quanto alla Mega del 2014, tu sei stato bravo e fortunato perché hai corso probabilmente la gara principale la domenica, con un tempo non così inclemente (basta vedere il filmato ufficiale su Youtube) , i poveri cristi come me che hanno corso il giorno prima sono partiti da quota 2800 sotto la neve prima e la pioggia dopo, un tempo veramente da lupi e una fangazza storica (non a caso venne ribattezzata Mudavalanche)
In ogni caso nel 2017 la gara non è partita dal ghiacciaio per problemi meteo (il vento non permetteva alla gondola di fare il suo servizio)

kiko5

A prescindere dall'annullamento di ieri che può essere anche sacrosanto, mi fa riflettere il fatto che il campionato di enduro più importante d'Italia abbia solo 4 tappe e, saltata questa, si aggiudicherà con solo 3 gare.

vitamin
vitamin
PaolinoWRC
PaolinoWRC

Cose simili le ho viste anche nei rally con gli stessi paragoni con altre nazioni (francia su tutte)…
Il problema è che in Italia in caso di estreme conseguenze per la salute, la resposabilità finisce su organizzatori e direzione gara e non so quanti di voi si assumerebbero la responsabilità di garantire per la sicurezza di chi parte senza un kway in certe giornate.
Non ne ho la certezza ma immagino che in Francia i direttori di gara siano sgravati da queste responsabilità e ciò permette che vengano svolte manifestazioni più estreme dove chi partecipa lo fa prendendosi la propria responsabilità mentre in italia se uno congela perchè non porta kway la colpa ricade sull’organizzatore o direttore di gara…

Maranello1974
Maranello1974

Secondo me e’ il SUPER davanti a ENDURO che stona. Al Tamaro gli hanno fatto vedere l’inferno. Una gara di xc con salti, rock garden, guadi e fango. E non hanno il telescopico. Rispetto.

cianci
cianci

Beh , chi è arrivato in maglietta è un idiota.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO