MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Alpago Trophy – Internazionali d’Italia #4

Alpago Trophy – Internazionali d’Italia #4

Alpago Trophy – Internazionali d’Italia #4

19/05/2014
Whatsapp
19/05/2014

 

1DS_9291

Chies d’Alpago è ormai tappa fissa degli Internazionali d’Italia! Qui troviamo un percorso durissimo ed interamente naturale che si snoda tra le montagne che circondano le frazioni del paese di Lamosano.

1DS_9421

Il tracciato, che si sviluppa per la maggior parte su prato, rischia di diventare molto insidioso in caso di pioggia.
Questo weekend il meteo ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo, ma alla fine non ha creato grandi problemi.

1DS_9448

Durante l’affollatissima riunione tecnica del sabato, i giudici comunicano di aver deciso di svolgere la gara su 6 tornate per la categoria Elite Uomini e 5 per le donne.

1MK49343

Assente Eva Lechner! A difendere i colori del Team Colnago-Sud Tirol però, era presente la svizzera Nathalie Schneitter!

1MK49398

Alla partenza, Serena Calvetti (Team Keit-Corratec), parte molto forte: sa che entrare sul ripido sentiero in salita in prima posizione, potrebbe darle un grandissimo vantaggio sul gruppo.

1DS_9481

Le carte si sono rimescolate repentinamente, ora a guidare il gruppo delle Open è Lisa Rabensteiner (Focus Xc Italy Team), seguita a brevissima distanza dalla polacca Katarzyna Solus-Miskowicz.

1DS_9549

Con l’aumentare dei giri, le posizioni si stabilizzano. Alla guida troviamo sempre Lisa e Katarzyna, che ormai hanno fatto il vuoto su tutte le altre pari categoria.

1MK49492

Durante l’ultimo giro, Katarzyna Solus-Miskowicz, ha la meglio su Lisa Rabensteiner (Focus Xc Italy Team) e va a vincere con circa 40″ di vantaggio.

1DS_9642

Il podio:
1.Katarzyna Solus-Miskowicz – 1:16:08,
2. Lisa Rabensteiner (Focus Xc Italy Team) – 1:16:45:3,
3. Serena Calvetti (Team Corratec-Keit) – 1:19:23

Lisa conserva la maglia di Leader degli internazionali, mentre Serena scalza la slovena Tanja Zackelj dalla guida della categoria Elite.

1MK49787

Sono quasi le 14:30 e gli atleti si sono già schierati sulla griglia di partenza. C’è qualcosa di strano con bici di Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Team)… non sembra essere la Flash che siamo abituati a vedere da un po’ di tempo a questa parte!

 

1MK49831

Chiederemo lumi piu tardi al bronzo olimpico, ora godiamoci la gara! Andrea Tiberi (FRM Factory Team) guida il gruppo: dobbiamo forse aspettarci un gioco di squadra con il compagno di squadra Miguel Martinez che lo scorso anno aveva vinto la gara?

1DS_9667

Il pubblico si raccoglie a metà della prima salita e acclama Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Team) che ha preso la guida del gruppo.
Subito a ruota Luca e Daniele Braidot (Gruppo Sportivo Forestale), Miguel Martinez (Frm Factory Team-Tropix) e Fabian Rabensteiner (Focus Xc Factory Team).

1DS_9703

Alla seconda tornata, nei due ripidi tornanti, vediamo arrivare per primo Luca Braidot (Gruppo Sportivo Forestale), seguito dal gruppetto. Martinez si è staccato.

1MK49924

Che gara! Terzo giro, siamo quasi all’apice della lunghissima salita, Marco Aurelio Fontana (C.F.R.) riprende il comando della corsa.

1MK49963

Andrea Tiberi (Frm Factory Racing) guadagna rapidamente posizioni e rientra nella testa della corsa.

1DS_9770

Marco Aurelio Fontana (C.F.R.) rafforza la sua leadership con un giro molto veloce. Qui lo vediamo imboccare la lunga discesa verso il paese.

1DS_9819 1DS_9821

Nel quinto giro, Marco Aurelio Fontana (C.F.R.) e Andrea Tiberi (F.F.T) passano “a fuoco” e con pochissimo distacco!

1DS_9824

Cristian Cominelli (Avion Axevo) si insidia nel gruppo di testa ed ha la meglio su Luca Braidot (Gruppo Sportivo Forestale).

1MK40191

Nessuna sorpresa durante l’ultimo giro! Marco Aurelio Fontana (C.F.R.) taglia il traguardo salutando il pubblico con la sua tradizionale impennata!

1MK40209

Andrea Tiberi chiude con 19 secondi di distacco.

1MK40359

Un podio allargato:

1. Marco Aurelio Fontana (C.F.R.) – 1:30:51 – riconquista la leadership degli internazionali d’Italia;
2. Andrea Tiberi (F.F.T.) – 1:31.11;
3. Daniele Braidot (Gruppo Sportivo Forestale) – 1:31.43

Gioele Bertolini (Hard Rock Merida) mantiene la maglia  di leader Under 23 e Fabian Rabensteiner (Focus Xc Italy Team) autore del giro più veloce: 13:49.7

 

Qui la classifica Open Maschile!

Qui la classifica Open Femminile!

 

 

Altre foto della nuova bici di Marco Aurelio Fontana:

1DS_9669 1DS_9707 1DS_9820

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Deroma
Deroma

grande MAF sono contento!!!!!!!

stons65
stons65

Finalmente! Era da un pò che erano apparse foto della nuova Flash (anche se molto…tagliate!)
Sono molto assetato di notizie!!!!

lucal82l
lucal82l

Ma della bici “artigianale” di Martinez non si sa più niente?

gabren
gabren

Da ignorante l’unica cosa che ho notato nella c’dale di MAF è la posizione della pinza freno posteriore sui foderi bassi diversa rispetto ai modelli di quest’anno.
Prima scott poi specialized quest’anno……
Forse meglio dire prima di tutti i telai made in china……….. 🙂 🙂
sarà il nuovo trend per il futuro?

Oniriko77
Oniriko77

? ma guarda che non è mica una novità
il mio cinese di 2 anni ha quella stessa posizione sui foderi bassi.

gabren
gabren

Infatti
nella mia penultima riga ho detto “prima di tutti i telai made in china”

solid gas
solid gas

27.5 ?

SSalamon
SSalamon

Bravo Daniele, 3°!!

mattiamana
mattiamana

Una domanda per chi ha visto la bike di MAF da vicino….che pedali monta?

andyXC
andyXC

Shimano XTR

rambo74
rambo74

Bravo Cominelli, nelle gare “dilettantistiche” si fa per dire (orobiecup) stravince doppiando qui e la;
Quando c’è da confrontarsi nelle gare che contano, prende paga. Come volevasi dimostrare.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO