[Amarcord] New World Disorder

[Amarcord] New World Disorder

19/12/2013
Whatsapp
19/12/2013

Autore: Francesco Mazza

Inauguriamo oggi la rubrica Amarcord, dedicata al ricordo di quei momenti che hanno marcato in modo indelebile la storia della MTB.
Le pubblicazioni avranno cadenza settimanale e per i veterani della Mountain Bike rappresenteranno piacevoli momenti di nostalgia, mentre per i novizi saranno un’occasione in più per conoscere meglio il nostro amato sport.

nwd copertina

Il primo dei ricordi a cui vogliamo riportarvi è l’uscita di New World Disorder, un video che ha fatto storia, rappresentando il principale periodo di svolta della MTB Gravity, quando l’aspetto puramente ludico e spettacolare cominciava ad essere una realtà concreta, separandosi dal Dowhnill racing e affermando la propria identità con il Freeride estremo, il North Shore e quel tipo di life style e di attitudine tipici in quel periodo degli action sports in generale.

New World Disorder è stato rilasciato a Ottobre del 2000, ed è stato il primo di una lunga serie di video prodotti dalla Freeride Entertainment. 10 edizioni in altrettanti anni, che hanno raccontato l’evoluzione del Gravity attraverso le gesta dei migliori rider al mondo.

Con questo video siamo tutti rimasti incollati davanti ai vecchi tubi catodici, con la mascella a penzoloni e gli occhi sgranati.
La musica aggressiva e il montaggio adrenalinico del video, girato in 16mm, i rider d’eccezione e le magnifiche location. Tutte cose che nei video odierni sono routine, ma che allora erano un’assoluta novità, un nuovo stile, introdotto solo due anni prima con il primo Kranked, video di puro Freeride con protagonisti i Fro Riders & Co. (Wade Simmons, Brett Tippie and Richie Schley etc.), ma reso celebre dalla Freeride Entertainment con New World Disorder, che ha riunito Freeride, Downhill, Dual Slalom, Dirt e addirittura segmenti di Mountain Board, Unicyle (monociclo) e Wheel Chair (bici a 4 ruote).

josh-bender drop-55ftRitroviamo i “megadrop” di Josh Bender, che confrontati con quelli delle ultime edizioni della Red Bull Rampage fanno sorridere, ma ai tempi sono stati un riferimento per ampiezza. Nel video è presente in anteprima il famoso tentativo, miseramente fallito, di chiudere lo Jah Drop di Kamloops (CAN), alto poco meno di 17 metri.

Sezioni entusiasmanti di velocità e stile nelle gare di Coppa di DH e Dual Slalom con Brian Lopes e Cedric Gracia.

Robbie Bourdon e soci sui tecnicissimi North Shore canadesi.

Chris Kovarik e Michael Ronning sulle Intense ufficiali dello storico Intense Factory Team.

Quel folle di Bobby Root in manual a più di 110km orari. L’immancabile sezione con dozzine di cadute spettacolari, che tanto andava di moda fino a qualche anno fa… e tanto tanto altro.

Godetevi il video. Anche se la qualità delle immagini non è certo delle migliori, siamo certi che lo guarderete tutto, con un sorriso stampato sul volto. Buona visione!

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
g0ldr4k3
g0ldr4k3

SBAVVVVVVV!!!

markxxx79
markxxx79

li ho tutti e 10 … e ormai anche mia moglie che di bici conosce solo la graziella , li sà praticamente a memoria da quanto li ho visti !!! capolavori !!!

S
sunsetdream

Grandissima iniziativa! Gli albori della muntanbaik! Io c’ero, io c’ero !!!!!! Evviva i veterani baffuti e cattivi! Evviva la new wave ancor più cattiva!! Evviva la muntanbaik!!!

teoDH
teoDH

Il freeride con la F maiuscola… è una saga che purtroppo è finita, anche se secondo me oggi si sta tornando sui passi di ieri… quando ho visto road bike party 2 mi sono tornate in mente le scene di NWD2 con bobby root che drifatva in tandem, lenosky che trialeggiava sui gradini… e che dire dei primi bigair, sostanzialmente le varie strutture di crankworx e simili derivano da li… senza parlare di rampage, Josh Bender ne è il padre, Bourdon la leggenda, Strait il passato presente e futuro…

G
Giosu93

ah..il dual slalom…tanta roba…

M
Micha90

…Ritroviamo i “megadrop” di Josh Bender, che confrontati con quelli delle ultime edizioni della Red Bull Rampage fanno sorridere,…
MA CHE COSA STAI DICENDO!!! Ancora oggi neanche nei Red Bull Rampage si vedono 17metri VERTICALI che tutto posson fare tranne che “sorridere”.

Francesco Mazza
Francesco Mazza

Il commento era riferito agli altri drop di Bender nel video, non a quello da 17 metri, dato che non lo ha chiuso!
In ogni caso il drop più alto dell’Oakley Icon Sender, che è nella Rampage dal 2010, fa 22 metri verticali. Però i rider se lo chiudono sparandosi suicide e trick vari.
Benvenuto nel presente (e 2)!!

Y
ymarti

Che ricordi di serate passate a vedere NWD (e KRANKED).
Bella!

I
iaio

Ma che fine ha fatto Kona???

A
adelaidedowler

Io ho ancora la cassetta VHS del primo Cranked…ho pensato tante volte di buttarla invece che lasciarla lì a prendere polvere….ma alla fine penso sempre sia un cimelio da tenere…

A
Alia117

Bobby Root N°1!!!!

M
Mario.lop

Bender! L’ignoranza allo stato puro contro la forza di gravità! 🙂 onore al pioniere dei megadrop… però ha fatto una brutta fine: http://www.youtube.com/watch?v=X1yDIU3JScc

 

POTRESTI ESSERTI PERSO