Bici della settimana: la Marino di Fabbo

82

Una front in acciaio cattivissima con addirittura 180mm di escursione all’anteriore! Tanta sostanza per una bici che chiede di essere portata al limite.


Montaggio


.

Marino Custom Acciaio CrMo 4130
Forcella RockShox Lyrik 180 mm
Gruppo Shimano Deore 1×12 con cassetta Sunrace 10-50
Pedali OneUp
Reggisella Rock Shox Reverb Stealth 200mm
Sella WTB Rocket
Attacco manubrio Renthal 35mm
Manubrio Renthal Fatbar carbon 800mm
Manopole Burgtec The Bartender Minaar
Freni Shimano XT M8120
Cerchi Crankbrothers Synthesis Alloy 29 Boost
Gomme Kenda Hellkat Pro Atc 29×2.6
Inserto Tannus Tubeless Pro 29

Proponi la tua bici per questa rubrica

Commenti

  1. avalonice:

    Pensavo che Marino lavorasse con più cura, le saldature non mi fanno impazzire si possono migliorare.
    No non lavora con cura ma le saldature sono il meno, sul mio telaio ci sono gli attacchi guaina piegati storti, un attacco borraccia storto un tubo obliquo del carro leggermente curvato che non serve e l'altro dritto, sono tutti particolari che saltano subito all' occhio visto dal vero, per non parlare del tubo sella arrivato con un diametro diverso dalla richiesta
  2. Spettacolare ma sono di parte anche io, l'unica cosa che non avrei fatto, e infatti sul mio marino è diverso, è quel tipo di rinforzo dello sterzo, fatto così mi da l'idea di un parte non pulibile e asciugabile dove si annida l'umido e si rischia la ruggine.

    Secondo me i pregi di questi telai non vanno cercati nelle saldature o altro ma nel fatto che quando uno sa bene cosa vuole Marino te lo fa esattamente come vuoi, questo è un must inarrivabile per qualunque altro telaista al prezzo di Marino!
Storia precedente

Replay Redbull Hardline 2024

Storia successiva

La discesa vincente della Redbull Hardline 2024

Gli ultimi articoli in Bici della settimana