Campionato Italiano XCO – XV Memorial “Franco Zara”

Campionato Italiano XCO – XV Memorial “Franco Zara”

21/07/2014
Whatsapp
21/07/2014

Per molti atleti, queste due settimane di pausa dalle competizioni, sono state piuttosto effervescenti e nervose. A Gorizia, nello scorso weekend si è assegnato il titolo italiano XCO e molti di loro non volevano farsi trovare impreparati con questo importantissimo appuntamento!

1DS_3544

Molti team sono arrivati al Parco Piuma già durante la giornata di venerdì per consentire agli atleti di provare il percorso in tutta tranquillità. Giacomo, il meccanico di Marco Aurelio Fontana, procede ad un cambio gomme e ad una attenta ispezione dei cerchi.

1DS_3550

Anche in casa Merdida Hardrock si lavora serratamente sui mezzi: questo appuntamento non lascia spazio ad errori! Tutto deve funzionare alla perfezione.

1DS_3428

In casa FRM, Alessio Seri, tecnico specializzato Marzocchi, sta lavorando ormai da parecchie ore su una forcella particolare. Dopo aver tentato di estorcergli informazioni con le buone, abbiamo deciso di ricorrere alle maniere forti e recuperate un paio di birre ci siamo avviati fiduciosi verso il nostro informatore.

1DS_3441

I nostri sospetti erano fondati, ci troviamo di fronte al prototipo della nuova LCR 2016 ed è montata sulla bici di Mirko Pirazzoli.

1DS_3465

Il peso della forcella è stato portato a 1.450g, riprogettando la testa in carbonio e i foderi. Inoltre sono state montate delle tenute speciali ad alta scorrevolezza, sviluppate dall’azienda NOK.

1DS_3461

Inoltre, sia sulla forcella, sia sull’ammortizzatore posteriore, gli steli, hanno subito un trattamento chiamato “espresso”, anch’esso mirato a fornire una scorrevolezza superiore e un rendimento ancora più “burroso”.

1DS_3468

1DS_3472

Un altro prototipo è lo sbloccaggio a manubrio: Alessio ci spiega ch in questa nuova versione può essere montato senza problemi sia sopra, sia sotto il manubrio, garantendo così la piena soddisfazione del biker.

1MK43224

È il momento di lasciare da parte il gossip e dedicarci alla gara vera e propria. Qui vediamo la partenza della categoria Under 23 Maschile. Edoardo Bonetto (Team Lago Maggiore ASD) parte subito fortissimo, spiazzando gli avversari.

1MK43346

Durante il primo giro, però, è Andrea Righettini (Focus XC Italy Team) a prendere la testa della corsa, seguito con un breve gap da Stefano Valdrighi (HardRock Merida).

1MK43426

Durante il quarto giro, però, dopo una banale caduta, Andrea viene superato ed è costretto all’inseguimento.

1MK43571

Ad una distanza di circa 20 secondi, Lorenzo Samparisi e Gioele Bertolini (HardRock Merida), tentano inutilmente di rientrare sulla testa della corsa.

1MK43848

1DS_3682

Nell’ultimo giro, non solo Andrea riesce a colmare il gap, ma va a superare l’avversario, guadagnando così la maglia tricolore!

Sul podio troviamo:

1. Andrea Righettini (Focus Xc Italy Team) 1:32:052. Stefano Valdrighi (Hardrock Merida) 1:32:06
3. Gioele Bertolini (Hardrock Merida) 1:32:23
4. Lorenzo Samparisi (Hardrock Merida) 1:32:25
5. Mattia Setti (Hardrock Merida) 1:33.30

1MK44047

Le categorie femminili sono state accorpate e la gara verrà disputata su 5 tornate. Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito), grande favorita, si prepara alla “battaglia”.

1MK44089

Alessia Bulleri (Gruppo Sportivo Forestale) tenta di insidiare fin da subito la campionessa italiana in carica.

1MK44276

Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito) fa subito il vuoto dietro di se. Nessuna delle avversarie riuscità ad impensierirla per il resto della gara.

 

1DS_4034

Per le prime due tornate, ad insidiare la porta colori di Colnago,  troviamo la Under 23 Lisa Rabensteiner (Focus Xc Italy Team).

1MK44360

Durante il terzo giro, Serena Calvetti (Team Corratec-Keit) rientra sulle due avversarie e va a stabilirsi in seconda posizione.

1DS_4098

 

Il podio Under 23 Femminile:

1. Lisa Rabensteiner 1:32:122. Serena Tasca 1:35:00
3. Alessia Bulleri 1:36:01
4. Emilie Collomb 1:39:07
5. Giulia Gaspardino 1:43:51

I1DS_4127

Donne Elite:

1. Eva Lechner 1:29:26
2. Serena Calvetti 1:31:42
3. Mara Fumagalli 1:41:594. Nicoletta Bresciani 1:45:32
5.Alessandra Signò 1:52:30

1MK44627

1MK44636

Sono settimane che sentiamo ogni tipo di pronostico. Chi avrà la meglio? Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Team)? O forse il campione del mondo U23 in carica, Gerhard Kerschbaumer (i.Idrodrain Bianchi)? Anche i ragazzi del Gruppo Sportivo Forestale sono agguerritissimi…

1MK44683

L’altoatesino Fabian Rabensteiner (Focus Xc Italy Team) parte a tutta, sopravanzando il gruppo.

1MK44784

…ma non è lui che vediamo spuntare al primo passaggio. Luca Braidot (Gruppo Sportivo Forestale) prende la leadership della gara.

1MK44794

Inseguito a breve distanza da Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Team) e dal gemello Daniele Braidot (Gruppo Sportivo Forestale).

1DS_4184

1DS_4204

Per i primi tre giri, la competizione, non subisce grandi colpi di scena: Luca Braidot è sempre al comando, inseguito dal gruppo Fontana-Braidot-Kerschbaumer, che tenta di rientrare.

1MK45018

Nel quarto giro, Gerhard Kerschbaumer (i.Idrodrain Bianchi) aumenta il ritmo, e Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Team) sembra non poter rispondere all’attacco. A pochi secondi di distacco Andrea Tiberi (FRM Factory Team) cerca di riavvicinarsi al podio.

1DS_4268

Mirko Tabacchi (Gruppo Sportivo Forestale), il campione uscente, è piuttosto distante dalle prime posizioni e non costiuirà mai un vera insidia per il gruppo di testa.

1MK45160

Dopo 6 giri di dominio assoluto, Luca Braidot (Gruppo Sportivo Forestale) taglia il traguardo con un tempo di 1:25:56.

1MK45177

Mentre tutti festeggiano, una foratura costringe Daniele Braidot (Gruppo Sportivo Forestale) ad una sosta ai box che gli costerà il terzo gradino del podio.

1DS_9639

Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Team), sconfortato, chiude in nona posizione.

1MK45312

1DS_9651

Una meritata vittoria in casa per Luca Braidot, seguito da un crescente Gerhard Kerschbaumer e da un costante Andrea Tiberi.

Podio Elite:

1. Luca Braidot 1:25:56
2. Gerhard Kerschbaumer 1:26:50
3. Andrea Tiberi 1:27:404.Daniele Braidot 1:28:29
5. Mirko Tabacchi 1:29:43

 

 

Classifica Under 23
Classifica Donne

Classifica Elite