MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Canyon Disconnect

Canyon Disconnect

Canyon Disconnect

31/08/2016
Whatsapp
31/08/2016

[ad3]

Nell’ambito del classico progetto innovativo che ogni anno Canyon presenta ad Eurobike, questa volta ci troviamo di fronte ad un sistema che sembra essere stato già molto affinato. Il cosiddetto “Disconnect” permette di svincolare la trasmissione dal movimento del carro posteriore di una bici full suspended.

I vantaggi sono dati dalla scomparsa totale del pedal kickback, perché si elimina il tiro-catena. In teoria sarebbe possibile progettare una cinematica senza pedal kickback, però si andrebbero a toccare la curva della sospensione, l’anti-squat e l’anti-rise, fattori tutti legati l’un l’altro. Con il “Disconnect” li si lascerebbero inalterati, risolvendo però  il pedal kickback tramite il sistema che vedete qui sotto nel dettaglio.

Screen Shot 2016-08-31 at 20.16.40 Screen Shot 2016-08-31 at 20.16.52

Non sappiamo quando e se Canyon implementerà il Disconnect su una bici, rimane comunque un progetto molto interessante. A quanto pare Barel ci ha già girato su:

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
pacidavi
pacidavi

Da un lato penso: FI-GA-TA
Dall’altro penso: un’altra cosa che si può rompere

Ma rimane una figata *.*

Ezio Ognibene
Ezio Ognibene

Hanno messo la frizione come sulle moto.
Prima ingrani la marcia, poi lasci la frizione… 😀

cheyax
cheyax

Ma è una specie di ruota libera al contrario, cioè il tiro catena c’è sempre ma viene annullato da quello e non arriva ai pedali ho capito bene? A sto punto perché non si usa un mozzo freecoster in stile bmx

Carlettorusso
Carlettorusso

Se ho capito bene in pratica la ruota libera del mozzo è comandata manualmente dal manubrio e dunque durante la discesa bisognerebbe continuare ad usare il comando per ogni rilancio. Se è così non mi piace molto l’idea, se ti dimentichi fai una mulinellata a vuoto che rischi stinchi, palle e tutto il contorno. Se ho capito male invece qualcuno me lo spieghi grazie

ADexu
ADexu

Un altro comando sul manubrio…

Massinovecento
Massinovecento

Al posto del meccanico la bici la porteremo da un pranoterapeuta! 🙂
Domanda schiocca, a che serve? Perche con tutti quei termini inglesi no c’ho capito molto.
Marco, illuminami! 🙂

mon-tech
mon-tech

Direi inutile! Non aiuta la guida! Ma la rende solo più complicata! La mtb ideale e’ quella piu semplice da guidare senza troppe leve e levette!

teoDH

veramente la guida in discesa la aiuterebbe non poco, specie sullo scassato duro e sui grandi impatti, ma anche in curva visto che spesso in uscita lo senti il kick del pedale…
Piuttosto, devono sviluppare qualcosa che almeno riagganci la trasmissione automaticamente dopo un giro completo di pedivelle, altrimenti potrebbe distrarre durante la discesa

Mc Melons
Mc Melons

Ecco infatti pure io stavo scrivendo che tutti sti termini inglesi mi hanno un po rotto le balle….più si va avanti con invenzioni, tecnicismi vari e sofisticazioni e meno ci capisco. Boost di quà, metric di là, shape quì, kickback lì…insomma non riesco più a stare al passo 🙂

MrSelfDestruct
MrSelfDestruct

Tra il tastino del dis/connect, la levetta del telescopico e il twin lock.. troveremo il tempo x pedalare? 🙂

StefanoCangini
StefanoCangini

Fantastico… lo voglio!!!
Anzi no, non ho capito una mazza. Cos’è e a cosa serve?

GianluigiMengali
GianluigiMengali

Mi sembra di aver capito che è come un un mozzo flipflop con azionamento meccanico. Quindi se connesso ci troviamo come su una fixed altrimenti avremo la ruota libera pedalando all’indietro.

DoubleT
DoubleT

nooo, ve prego…

Deroma
Deroma

Progetto già abbastanza affinato!! Tipo shapeshifter……. Preparatevi a fare da cavie

gianfy73
gianfy73

Ma quali vantaggi si hanno, per giustificare il peso ,la manutenzione, ed il costo in più??

marc.nocera
marc.nocera

Sembra sia a comando di conseguenza credo sia complicato azionarlo e non durante una discesa. Se fosse proprio una questione di vitale importanza, visto che ormai sono tutti mono corona, non e’ meglio pensare di realizzare una ”ruota libera” sulla corona che le permetta di ruotare all’indietro di qualche dente scaricando la tensione che si genera sulla catena?

Mario.lop
Mario.lop

…si ma quando pedali avrai sempre lo stesso effetto di “ruota libera”.
Francamente con tutte le possibilità che offrono l’accoppiata leveraggi/ammortizzatori o eventuali rinvii sulla catena tipo Commecal, lo vedo più come un esercizio di tecnica che un reale vantaggio.

wally73
wally73

credo sia una cosa più rilevante in ambito DH. o almeno più la parte discesistica è rilevante più porterebbe vantaggi…
semplificando per chi ha una full, se sollevate la ruota dietro e la lasciate cadere si vede sempre + o – che quando questa impatta il terreno anche i pedali si muovono indietro. perchè il tiro della catena influisce sul carro. con questo sistema i pedali rimangono immobili al loro posto.

credo che i vantaggi veramente si sentano a livello DH boh

Pietro.68
Pietro.68

si ma DH “vero” non di quello da domenica al bike park con la bici a noleggio.
Comunque se fosse un sistema che si innesta e disinnesta in automatico, magari con mezza pedalata indietro per aprirlo. E che si innesta ricominciando a pedalare in avanti allora forse….

teoDH

mah, probabilmente invece è il contrario, in quanto un pro assorbe in modo più efficace di un amatore da bike park, e gli impatti li sente più uno che va piano rispetto a uno che va forte…

Giovanni33
Giovanni33

Secondo me hanno preso spunto da Gwin senza catena !
Sarebbe anche più economico….

Reiki85
Reiki85

Anch’io onerosamente non ci vedo granché di utile, se di dimentichi di riagganciare su un salto o sullo sconnesso pedali a vuoto e finisci a terra.
Perché non fare allora una frizione automatica a massette tipo quella degli scooter? A pedali fermi la frizione é aperta e quindi non hai pedal kickback. Pedalando le massette si espandono, la frizione si chiude e si ha la trasmissione di potenza.

Tira la careta
Tira la careta

Magari perchè con cadenze sopra i 1000 rpm( come minimo) è un pò difficile anche per i pro!

menollix
menollix

L’idea è buona. Sulla praticità di utilizzo non sono troppo convinto invece.
Se poi resta un brevetto proprietario si potrebbero usare solo ruote Canyon… e si sa che le ruote solitamente sono tra i primi upgrade che l’amatore fa.
Sull’affidabilità invece spero lo testino bene… anche il rinomato shapeshifter era stato “testato per anni” prima di essere messo in vendita… ma sappiamo come è andata a finire-

fafo83
fafo83

Ma se ho capito bene mi sembra un classico mozzo DT swiss consistema ruota libera star ratchet con la possibilita di poter aprire le cornone manualmente…

 

POTRESTI ESSERTI PERSO