DH WC Snowshoe: la vittoria di Hart premia Bruni

DH WC Snowshoe: la vittoria di Hart premia Bruni

07/09/2019
Whatsapp
07/09/2019

 

La località statunitense di Snowshoe ha esordito nel circuito mondiale della MTB ospitando la finale dell’emozionante e combattutissima stagione 2019 di UCI DH World Cup, ricca di spettacolo e colpi di scena. Il tracciato a stelle e strisce offre due sezioni, quella iniziale e quella finale, veloci e ricche di salti e sponde, spezzate da una sezione intermedia naturale, molto sconnessa e rocciosa dove comunque si mantengono velocità piuttosto alte, e da un lungo tratto pedalato fisicamente molto impegnativo. Una pista tutt’altro che banale che ha messo alla prova i top rider mondiali, impegnati a chiudere la stagione nel migliore dei modi, con un finale sul filo del rasoio nella sfida tra Loïc Bruni e Amaury Pierron.

È stato Danny Hart, incredibilmente veloce e preciso nella run che lo ha portato alla sua prima vittoria del 2019, a determinare l’esito della classifica finale di World Cup.

Prima della sua discesa infatti era in testa Pierron, mentre Bruni era in terza posizione. Se Hart fosse arrivato tra Pierron e Bruni, come indicavano gli intertempi, il neo campione del mondo non avrebbe avuto i punti necessari per vincere la classifica generale, ma alla fine Hart in un’incredibile progressione ha spiazzato tutti vincendo la gara e annullando il vantaggio di Pierron… servendo di fatto la vittoria del circuito UCI DH World Cup 2019 a Loïc Bruni, la prima della sua brillante carriera.

Pierron deve quindi accontentarsi della seconda posizione sia di gara che di circuito, nonostante una run impressionante dove ha letteralmente volato sulle rocce e raddrizzato traiettorie impossibili con una guida aggressiva e decisa che lasciava intendere la sua volontà di giocarsi il tutto per tutto per vincere la overall.

Terzo posto davanti al pubblico di casa per un ottimo Charlie Harrison, veramente in forma sul tracciato di Snowshoe dopo il terzo posto di ieri in qualifica.

Quarto posto per Loïc Bruni, che è sembrato in tensione per la posta in gioco, commettendo qualche errore che gli è costato un ritardo di circa 2 secondi e mezzo su Danny Hart.

Chiude il podio un velocissimo Greg Minnaar in eccellente forma, probabilmente il migliore in gara nella parte iniziale del tracciato, mettendo a frutto le sue doti di precisione e flow senza eguali.

Molto bene Loris Revelli, unico italiano in finale tra gli uomini, che ha concluso con un buon 24° posto, riscattandosi da una stagione piuttosto sfortunata.

Nella gara femminile è ancora la Francia a dominare con il talento crescente Marine Cabirou che sta acquisendo sempre più consapevolezza delle sue capacità, mettendo a segno una run impeccabile che l’ha portata nuovamente sul gradino più alto del podio, 2 secondi davanti alla connazionale Myriam Nicole.

La neo campionessa del mondo non si è certo risparmiata, correndo con determinazione una manche dal ritmo costante e dalla guida precisa, senza errori o sbavature.

Ottima performance di Veronika Widmann che conquista la terza posizione a meno di 3 secondi e mezzo di distacco dalla Cabirou, salendo a un prestigioso terzo posto in classifica generale.

Quarta posizione per Tahnée Seagrave che evidentemente non è ancora rientrata a pieno nella forma fisica eccellente che la portava a dominare la categoria prima della lunga assenza per infortunio.

Tracey Hannah, quinta al traguardo, ha corso una manche tattica, guidando in modo piuttosto conservativo per non prendere rischi e ottenere così i punti necessari a mantenere il vantaggio in classifica generale sulla diretta inseguitrice Cabirou.

La campionessa francese infatti, nonostante la vittoria di tappa, ha chiuso la overall con 30 punti in meno rispetto all’australiana che può così alzare al cielo il trofeo di vincitrice della UCI DH World Cup 2019.

Nelle categorie Junior la finale di Snowshoe ha confermato gli esiti della stagione, con i due dominatori delle rispettive categorie, il francese Thibaut Daprela e l’austriaca Valentina Höll che hanno segnato il miglior tempo aggiudicandosi la classifica della tappa finale e la vittoria del circuito.

Classifiche complete finali Snowshoe

World Cup overall

 

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
giorgiocat
giorgiocat

Caxxo definire emozionante sta gara è dire poco: tutto nella norma fino alla discesa di Pierron, che alza il livello in una maniera impressionante( stacca il secondo di più di cinque secondi). Belle le discese di Minnaar e Brosnan che però non impensieriscono Pierron. Incredibile la discesa di Harrison che finisce secondo per un paio di decimi. E poi la discesa di Bruni, bella cattiva ma non perfetta, che lo porta sul terzo gradino del podio. La tensione è chiara nelle sguardo di Bruni , stando così le cose vince la coppa del mondo. Ma deve scendere Danny Hart , non uno qualunque. E fino al terzo intertempo Hart si mette proprio tra Pierron e Bruni, facendo scivolare Bruni in quarta posizione e facendo vincere la coppa a Pieerron( Bellissimo ancora lo sguardo di Bruni ripreso dale telecamere, mentre osserva la discesa di Hart). Ma Danny appunto non è uno qualunque e al quarto intertempo si piazza primo, e va quindi a vincere la tappa finale di Coppa permettendo a Bruni di vincere la sua prima Overall. Cosa dire? Secondo me è andata esattamente come doveva andare. Una stagione bellissima, combattutissima, una coppa strameritata. Grandissimo Loic, grande Amaury , ne vincerai ancora parecchia di roba, e grande Danny Hart, che non si accontenta di fare il terzo, utile solo a far vincere o l’uno o l’altro dei due contendenti, ma fa capire a tutti che è un protagonista, con cui tutti devono sempre fare i conti. Tra le ragazze complimenti… Read more »

Y
ymarti

Ha detto tutto giorgiocat. 🤙🏼

Aggiungo solo che è un peccato sia finita la stagione, una delle migliori degli ultimi anni

tipstricks
tipstricks
Sarei proprio curioso di sapere come ha fatto Danny a recuperare 1.5 secondi nella parte tecnica intermedia, …o forse le magie non hanno spiegazione!
teoDH
In primis, pista stupenda, scassata e veloce, grendissima veronica, quando l’ho vista in hotseat non ci credevo!
gara maschile strana, hart mi sembrava lento, e invece andava a tuono, bruni lo vedevo veloce e invece, ma va bene cosí, un campione come bruni si merita la doppietta!
Grammy
Grammy

Gara da cardiopalma…tra questa e il mondiale di settimana scorsa…le gare più belle dell anno
Se continuano così il prossimo anno prendo il Tavor prima di guardare le gare di dh 😂😂😂