Due fratelli per due bici

Due fratelli per due bici

28/06/2012
Whatsapp
28/06/2012

[VIDEO=2332](Guardalo in HD)[/VIDEO]

Mikael Masoero ( mik-rec ) realizzerà una serie di videoepisodi riguardanti le discipline gravity della mtb, accompagnato dai fotografi Alessandro Barra e Andrea Passerini. Con questa serie ” budget less ” o comunque budget limitato cercheremo di farci conoscere… ma andiamo al sodo

Nel primo episodio vedremo i “Lupato Brothers” nel trail di casa, Coggiola, in cui si disputa anche una delle prove del circuito di Superenduro.

Alex Lupato è attualmente il vice campione italiano di superenduro, nonchè rider professionista, ma durante le riprese si è rivelata una persona umile e molto volenterosa. Egli stesso sostiene infatti di dover migliorare la sua guida in discesa, ma con ” la gamba ” che si ritrova…….. Rilancia la sua lapierre ad ogni uscita di curva e cerca sempre di dare 2 pedalate, ovunque sia possibile!!

Denny pratica principalmente l’ XC, facendo anche qualche gara di coppa del mondo, ma spesso si allena con Alex nel superenduro. Ha una guida meno irruenta e più pulita, ma anche lui va veramente forte e…… pedala come un pazzo.

Ultimamente si legge in giro che il superenduro stia diventando più simile al cross country, ma vi assicuro che vedendo bene i percorsi ci sono dei passaggi molto tecnici, simili, con i propri limiti, a piste da DH.

La giornata non è stata delle più fortunate, anzi.. Nemmeno la nuvola dell’impiegato seguiva così bene Fantozzi durante le sue avventure.

Partenza poco dopo l’alba. Dopo uno stop Alessandro, nello svoltare a destra ancora mezzo addormentato, stringe troppo e finiamo con metà macchina dentro un fosso. Per fortuna dopo qualche tentativo siamo riusciti a uscire senza dover chiamare il carro attrezzi.

E’ ancora mattina presto, Alex e Denny ci aspettano in piazza a Coggiola, li salutiamo e saliamo su un sentiero che in verità non fa parte delle prove speciali del superenduro ma che ha uno scenario veramente fantastico. Si tratta di un single trail in mezzo alle felci e alle betulle, e sembra quasi di essere in jurassic park.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167011][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167011&s=576[/img][/url]

Giusto il tempo di tirare il cavo della cablecam e scattare 2 foto e inizia a piovere…. Siamo costretti a tornare in paese e ne approfittiamo per mangiare. Ed è proprio qui che scopriamo che Alex, oltre ad essere un rider professionista, è anche un PRO a tavola. L’unico uomo al mondo che per pranzo riesce a mangiare 3 piadine toma e wurstel con mezzo litro di coca cola. Direi che ci siamo!!

Smette di piovere e torniamo verso i trail, questa volta però andiamo su una delle PS del superenduro. Per la seconda volta della giornata la macchina di Alessandro viene messa a dura prova in uno sterrato con dei fossetti ogni 30 metri, per far scolare l’acqua. Ogni fossetto è una grattata di paraurti e paramotore, ma alzando il volume della musica si soffre di meno. Qui Il bosco è molto più fitto, e la luce non è sicuramente d’aiuto… I 2 fotografi piazzano le luci e intanto Alex si fa 2 salti….

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167013][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167013&s=576[/img][/url]

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=168787][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=168787&s=576[/img][/url]

Il tempo e la luce continuano a peggiorare, sono le 16.00 e ricomincia a fare qualche goccia. Continuiamo con delle riprese e notiamo un bel drittone con un salto, seguito da una S.
Montiamo 40 metri di cavo e lanciamo la cablecam e, grazie a molta fortuna, Alex entra nell’inquadratura proprio mentre atterra dal salto, e la videocamera lo segue per tutta la corsa della corda. Momento di euforia generale, siamo tutti stupiti di essere riusciti a fare una ripresa del genere al primo tentativo e, guardacaso, esce anche il sole.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167016][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167016&s=576[/img][/url]

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=168792][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=168792&s=576[/img][/url]

Nemmeno mezz’ora di tregua e inizia a venire giù il mondo, piove tantissimo. Alex cade e Denny si gioca tutti i jolly del mazzo. E siamo pure nella parte tecnica del percorso, mediamente ripida e piena di radici e pietre messe di taglio..Dobbiamo continuare a filmare per forza perchè tanto siamo a metà discesa e c’è ancora un sacco di dislivello da fare a piedi, sperando che torni il sole. Ma questa volta non verremo accontentati. Non solo… . Sono nemmeno le 17 ed è quasi buio nel bosco. Alessandro e Andrea piazzano i flash rischiando di compromettere l’integrità dell’attrezzatura, ma per fortuna viene fuori qualche scatto come si deve.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167019][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167019&s=576[/img][/url]

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=168794][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=168794&s=576[/img][/url]

Lasciamo gli zaini con l’attrezzatura ai 2 rider che scendono fino in paese e noi lentamente percorriamo il sentiero a piedi.. Il tempo è veramente uno schifo. Piove un sacco ma allo stesso tempo filtra il sole tra gli alberi e si intravede l’arcobaleno….

Salutiamo i Lupato, che sono più stanchi e bagnati di noi, e andiamo verso la macchina….

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=168795][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=168795&s=576[/img][/url]

Un po’ amareggiati torniamo verso casa.. Le cose sarebbero potute andare sicuramente meglio, ma ci si accontenta.

Pochi giorni dopo decido di tornare da solo metà pomeriggio per fare ancora qualche ripresa. Torniamo nella parte alta del trail ( jurassic park ). Il tempo finalmente non fa scherzi e riusciamo a fare le riprese che ci mancavano e le intro.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=168793][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=168793&s=576[/img][/url]

Coggiola è sicuramente un trail stupendo e, appena calerà un po’ il caldo, non vedo l’ora di tornarci con un all mountain / enduro per una bella pedalata con successiva discesa in mezzo alle betulle.

Il prossimo episodio riguarderà la Valle. Spot : La Thuile !! La nuova meta per il freeride.

Mik.

http://www.facebook.com/MikRec su facebook