Epic Trail #1: Lago di Garda

111
YouTube video

 

Ciao a tutti, mi presento: sono Stefano Udeschini, guida di mountain bike, trail builder e utente del forum dal lontano 2005.

Oggi parte la mia nuova rubrica dedicata ai sentieri “epici”: ripidi, esposti e spettacolari, come piacciono a me. Cominciamo con il Lago Di Garda, zona Riva (il nome del sentiero lo trovate nei commenti su Youtube, ricordatevi di iscrivervi al canale!).

Parlerò anche del materiale che uso, dalla bici alle gomme passando per i freni, state quindi sintonizzati!

Commenti

  1. BAROLO71:
    che dici Mauro, lo facciamo un video sulla T rov. ? non e' estremo ma spettacolare si! ho trovato anche altre comminazioni interessanti su S. Croce ;-)
    Non sarebbe niente male: tecniico il giusto, quindi da permettere ancora un minimo di flow, e superpanoramico.
  2. Non sono assolutamente d'accordo nel' promuovere' trail con simili difficoltá.
    Hai voglia a dire che è difficile e che ci sono passaggi per esperti...esperti quanto??Soprattutto in zone battute come il lago di Garda capiterá sicuramente il biker che sopravvaluta le proprie capacitá per poi trovarsi in difficoltà con la bici in spalla e lo strapiombo a 10 cm dai piedi...
    Mah... come evidenziano anche le tue virgolette, non si sta promuovendo un sentiero., ma al più un modo di intendere la MTB.
    Ai fini della sicurezza dei mtbiker, sapere o no che fra le migliaia di sentieri "pericolosi" sulle Alpi ci sia anche questo, non vedo che differenza faccia...
    Alex Honnold il 3 giugno 2017 ha mostrato al mondo intero che la via Freerider su El Capitan può essere salita senza corda (!!!). Che è un po' come se domani scoprissimo che il sentiero del video qualcuno l'ha fatto in manual, bendato e con una bici da cronometro. ... quindi? Appena ho un attimo di tempo provo anche io?
    La montagna non è Gardaland: non è a prova di demente, e non è pensabile renderla tale.
    Chi approccia un ambiente come l'Alto Garda, si immaginerà che i sentieri possono essere ripidi, esposti e rocciosi no? Se dalla spiaggia di Limone sul Garda guardi l'entroterra vedi solo pendici rocciose... si penserà mica che siano percorse dal sentiero del presepe?
    Trovarsi in difficoltà con la bici a spalla, per chi usa la mtb per "esplorare" le montagne, è del tutto normale. Grazie al libero arbitrio e al buon senso, l'essere umano può decidere se proseguire o fermarsi di fronte ai pericoli.
  3. Complimenti anche da parte mia. Sei in gamba ed il montaggio del video e' ben fatto. Se posso permettermi, trattandosi di una rubrica avrei aggiunto nei commenti di youtube una scheda tecnica piu' completa per quelli che come me non conoscono la zona e non sanno quello che potrebbero trovare se decidessero di andare a provarlo.
    Inserire per es. punto di partenza, punto di arrivo, dove parcheggiare, km del track e del percorso per risalire pedalando o nel caso presente impianti,navette, etc.
    Anch'io mi unisco a quelli che hanno chiesto la traccia gps, oggi quasi tutti i rider che bazzicano su sentieri come questi hanno uno strumento di navigazione, soprattutto se girano in solitaria.
    Compliemti di nuovo!
Storia precedente

Linea catena: che cos’è e perché è così importante

Storia successiva

[Test] BMC Fourstroke 01 One

Gli ultimi articoli in Epic Trail Series

Monte Amiata epico!

Sono andato nella zona del Monte Amiata alla scoperta di sentieri epici, fra borghi antichi, gastronomia…