[Fotoreport] Internazionali d’Italia #3 2018, Aprutium Race

[Fotoreport] Internazionali d’Italia #3 2018, Aprutium Race


Internazionali d’Italia lascia le regioni settentrionali alla volta dell’Abruzzo per la prima edizione dell’Aprutium Race di Pineto.

Ad inizio settimana il maltempo aveva fatto temere il peggio, ma durante il weekend le temperature estive hanno accolto riders ed espositori.

I primi a prendere il via dopo le categorie giovanili sono stati gli Junior.
Zaccaria Toccoli (Focus Selle Italia) e Andrea Colombo (Monte Tamaro) si sono contesi la guida della corsa per tutti e sette i giri, chiudendo rispettivamente in prima e in seconda posizione. Federico Ceolin (libertas Scorzè) dopo aver passato il leader del circuito Simone Avondetto (Silmax Racing Team) non è riuscito a colmare il distacco accumulato dai fuggitivi, completando la gara in terza posizione.
La vittoria del trentino Zaccaria Toccoli non è sufficiente a scalzare il piemontese dalla guida della classifica generale del circuito che conserva la maglia porpora.

  1. Zaccaria Toccoli – Focus Selle Italia
  2. Colombo Andrea – Velo Club Monte Tamaro
  3. Ceolin Federico – Libertas Scorzè

 

Le categorie femminili hanno visto due protagoniste indiscusse: Marika Tovo (Team Rudy Project) tra le open e Giada Specia (Velociraptors) tra le junior. Entrambe, nelle rispettive categorie, hanno sbaragliato le avversarie fin dai primi giri. Con questo successo Marika fa sua la maglia di leader della categoria open femminile, cedendo quella U23 alla compagna di squadra Giorgia Marchet (Team Rudy Project).

  1. Marika Tovo – Team Rudy Project
  2. Serena Calvetti – Ktm Protek Dama
  3. Sara Casasola – Servetto Stradalli Alurecycling

L’inedito percorso dell’evento abruzzese e il caldo hanno mischiato per bene le carte della gara open maschile.

Durante il giro di lancio, Mirko Tabacchi (c.s. Carabinieri), viene rallentato da una caduta nel rock garden.

Gerhard Kerschbaumer (Torpado Gabogas) attacca già all’inizio del secondo giro.

Gioele Bertolini (Focus Selle Italia) non si fa trovare impreparato e imbocca la discesa più lunga per primo ma Gerry non molla.

Il percorso è stato ottenuto pulendo i vari sentieri presenti nel parco Filiani a pochi passi dal centro di Pineto e dal mare.

Martin Loo (Hawaii Express) insegue i due battistrada.

Luca Braidot (C.S. Carabinieri) e Nadir Colledani (Bianchi Countervail) completano il gruppo di testa.

Nel quarto giro il campione italiano e l’atleta Bianchi aumentano l’andatura.

Il gruppo di testa è compatto e le posizioni si invertono più volte.

 

Martin Loo attacca nel penultimo giro.

Alessando Naspi (Superbike Bravi platform) difende la sua maglia verde di leader della classifica U23.

Un folto pubblico accoglie il vincitore.

Gerry vince la sua prima gara internazionale del 2018 e Gioele agguanta la maglia blu di leader della categoria open.

  1. Gerhard Kerschbaumer – Torpado Gabogas
  2. Gioele Bertolini – Focus Selle Italia
  3. Martin Loo – Hawaii Express
  4. Nadir Colledani – Bianchi Countervail
  5. Mirko Tabacchi – C.S. Carabinieri

Qui il replay

Qui le classifiche

Leave a Reply

4 Commenti il "[Fotoreport] Internazionali d’Italia #3 2018, Aprutium Race"

   
più recente più vecchio più votato
Notificami di
SilviBike
SilviBike

io l’ho provato a fare il giro , il rock garden è abbastanza tecnico , il salto non l’ho fatto , la salita sotto alla sponda veramente molto dura da fare in sella , non conosco gli altri percorsi ma giro bello e tecnico

67inside
67inside

Ciao sai x caso se il percorso resterà utilizzabile dagli appassionati. Ciao

SilviBike
SilviBike

da come mi hanno risposto alla stessa domanda che ho fatto , pare che vogliono farlo rimanere come percorso Xc del centro Italia

Fbf
Fbf

Bel report e belle foto! Bravi!!!