Gomma squarciata? Ecco come ripararla!

Gomma squarciata? Ecco come ripararla!

21/03/2012
Whatsapp
21/03/2012

Uno pneumatico tagliato è un inconveniente quasi all’ordine del giorno per i bikers… Basta una pietra, una lama di roccia presa male e, specialmente se la pressione è un po’ troppo bassa il gioco è fatto.

Visto che gli pneumatici non sono proprio regalati, specialmente se tubeless, molte volte dispiace dover buttare una gomma ancora in buone condizioni per un semplice taglio.

Nell’articolo di oggi vedremo come riparare uno pneumatico tubeless tagliato o forato in tutti quei casi in cui il liquido antiforaturatura non riesce da solo a riparare il danno.

Forature e tagli

Come ben sappiamo, la carcassa di un copertone è composta da una trama di nylon annegata all’interno della gomma.


Struttura interna di una gomma Maxxis

Una gomma tubeless, non avendo la camera, si può forare essenzialmente per due motivi:

Il primo è l’ingresso di un corpo estraneo, come ad esempio una spina o un chiodo. In questo caso il corpo penetra attraverso la trama della carcassa, facendosi largo tra i fili, senza però danneggiarla. Si parla in questo caso di foratura, un danno che di solito il liquido anti foratura è in grado di riparare.
Il secondo è il taglio. Una gomma si taglia o perché pizzicata dal cerchio contro un ostacolo tagliente (spesso a causa della pressione troppo bassa) oppure perché lacerata da una pietra aguzza. In entrambi i casi la carcassa della gomma subisce una lacerazione locale nella sua trama, con conseguente indebolimento e rischio che lo “strappo” si allarghi.

Se un foro non produce danni alla copertura, a parte la perdita della sua ermeticità, quando un copertone si taglia la sua struttura si danneggia, indebolendosi. Insomma, prima di poterlo riutilizzare bisogna quindi rinforzato in qualche modo.


Pietre taglienti possono causare lacerazioni della carcassa, specialmente sui fianchi.

A seconda delle dimensioni del taglio, si possono utilizzare delle tecniche di riparazione differenti.

Le toppe

La soluzione più semplice e rapida prevede l’utilizzo di apposite toppe pensate per riparare gli pneumatici tubeless.


Kit di riparazione per pneumatici UST.

Non si tratta delle normali pezze che si applicano sulle camere d’aria, le toppe per Tubeless sono infatti più spesse e robuste in modo da costituire una struttura rigida che faccia da sostegno per la zona lacerata. La toppa, su cui si incolla la gomma, crea quindi un rinforzo evitando non solo la fuoriuscita d’aria, ma anche che il taglio si allarghi o che si creino pericolose deformazioni.

Con le toppe si possono riparare tagli fino a 0,5-1cm.

L’applicazione delle toppe è molto semplice.

1) Preparazione: smontiamo il copertone dal cerchio, avendo cura di rimuovere tutti i residui di lattice o liquido anti fortatura dalla zona del taglio.

2) Pulizia: con la cartavetro o l’apposito raschietto puliamo per bene la zona su cui applicheremo la toppa, rimuovendo anche i residui di lattice secco.

3) Applicazione colla: applichiamo uno strato sottile ed uniforme di colla sia sulla toppa che sul copertone. Lasciamo asciugare ca 1 minuto: in questo modo il processo di vulcanizzazione è più rapido e la toppa aderirà quasi immediatamente.

4) Applichiamo la toppa: avendo cura che sia correttamente centrata sul taglio ed assicurandoci con movimento rotatorio delle dita che sia correttamente attaccata, applichiamo la toppa.

5) Completamento e rimontaggio: aspettiamo una quindicina di minuti in modo che la colla faccia presa correttamente. Rimontiamo quindi lo pneumatico controllando la tenuta della toppa e rimettiamo il liquido anti foratura.

La colla

Una soluzione di pari efficacia delle toppe prevede l’uso di colla per riparare il taglio. Le colle ideali per riparare i copertoni sono le colle ciano acriliche, come la Super Attack o meglio la Super Attack Flex Gel.

Super Attack Flex Gel: uno dei migliori prodotti per riparare le gomme

Questo tipo di colle hanno infatti un potere legante molto forte, in grado quindi di riparare il taglio in maniera molto efficace ed estremamente rapida. Se la Super Attack tradizionale ha la caratteristica di irrigidirsi una volta solidificata, la Flex Gel ha il vantaggio di rimanere flessibile, adattandosi quindi alle deformazioni della gomma.

Se si utilizza solo la colla si possono riparare danni di piccola entità (0,5-1cm) anche solo dall’esterno senza bisogno di smontare la gomma, ma se si utilizza un rinforzo diventa possibile riparare tagli anche piuttosto grossi senza particolari problemi.

Se il danno è piccolo, sarà sufficiente sgonfiare la gomma e pulire la superficie tagliata da eventuali residui di polvere e liquido anti foratura. Si applica quindi la colla dall’esterno, avendo cura di aprire il taglio con le dita per farla penetrare anche all’interno. Una volta asciutta la colla farà il suo lavoro e sarà possibile rigonfiare la gomma. L’unica cosa che dobbiamo fare è un piccolo rabbocco di liquido anti foratura, liquido che sicuramente è stato disperso nel tentativo di riparare il taglio.


Allargando il foro con le dita, applichiamo la colla dall’esterno chiudendo il taglio.

Se invece il taglio è più grosso, occorre rinforzare internamente la gomma. A tale scopo si può utilizzare un ritaglio di un vecchio copertone. Si procede come segue:

1) Preparazione: smontiamo il copertone dal cerchio, avendo cura di rimuovere tutti i residui di lattice o liquido anti fortatura dalla zona del taglio. Puliamo per bene la zona dove applicheremo il rinforzo con della carta vetro a grana media.

2) Preparazione pezza: con un cutter affilato ritagliamo dal vecchio copertone un rettangolo di alcuni centimetri (le dimensioni possono anche aumentare le caso di tagli più grossi) in modo che sia decisamente più grosso del taglio. Consiglio di ritagliare sulla spalla della gomma, zona in cui lo spessore è costante ed entrambe le superifici sono lisce.


Ritagliamo dalla spalla di un vecchio copertone un rettangolo da utilizzare come rinforzo. Consiglio di utilizzare copertoni vecchi da XC o comunque delle gomme sottili.

3) Incollaggio: applichiamo un sottile strato di colla sulla pezza di rinforzo e sul copertone, lasciamo asciugare qualche secondo seguendo le istruzioni riportate sulla colla. Applichiamo quindi la toppa, assicurandoci che si attacchi correttamente.


Toppa applicata. In questo caso, poiché non avevamo a disposizione altre coperutre, abbiamo utilizzato un copertone 2 ply con rinforzo in butile per realizzare la toppa. In pratica è però molto meglio utilizzare copertoni da XC a tale scopo, più sottili e più flessibili.

ATTENZIONE: per incollare la pezza di rinforzo bisogna utilizzare una colla flessibile come la Super Attack Flex Gel. L’utilizzo di colle ciano acriliche non flessibili causerebbe un irrigidimento locale del copertone ed il potenziale distacco della pezza.
Non dimentichiamoci poi di prestare le dovute precauzioni nell’utilizzo della colla.

4) Applicazione colla dall’esterno: dopo aver applicato la pezza ed averla schiacciata con le dita, un po’ di colla dovrebbe essere fuoriuscita all’esterno del copertone attraverso il taglio. Se ciò non fosse avvenuto, con un paio di pinze o di stuzzicadenti apriamo il taglio ed andiamo a mettere un po’ di colla dall’esterno. Con un pezzo di carta spargiamo poi il residuo accumulatosi all’esterno in modo che non formi irregolarità sulla superficie della gomma.


Spalmiamo, con un pezzo di carta o plastica, la colla sulla spalla della gomma in modo che non ci siano irregolarità. Una volta asciutta formerà una pellicola invisibile.

5) Completamento e rimontaggio: aspettiamo una quindicina di minuti in modo che la colla faccia presa correttamente. Rimontiamo quindi lo pneumatico controllando la tenuta della toppa e rimettiamo il liquido anti foratura.

Ago e filo

Quando i tagli sono particolarmente grossi, un’altra tecnica molto efficace prevede di ricucire il copertone, proprio come si fa con una maglietta strappata.

In questo modo, utilizzando un filo di nylon, si rinforza la carcassa danneggiata del copertone mantenendo uniti i due lembi del taglio ed evitando che questo si allarghi. Il filo poi svolge anche la funzione di creare un rinforzo ed una struttura che irrobustisce la colla che andremo poi ad applicare. Si ottiene una sorta di materiale composito, molto resistente.


Cuciamo la gomma seguendo la curva del taglio.

La procedura è piuttosto semplice.

Innanzitutto si smonta la gomma e si rimuove, aiutandosi con un po di carta vetro, ogni residuo di sporco e liquido anti foratura, sia dall’interno che dall’esterno.

Con un filo di nylon ed un ago piuttosto robusto (un ago da materassi ad esempio) si cuce la gomma, andando a forare ad un paio di mm di distanza dal taglio, ovvero in una zona sana della carcassa. Il risultato è questo:

A questo punto si applica uno strato di colla flessibile, come la Super Attack Flex Gel, sia internamente che esternamente. Spargiamo la colla con un pezzetto di carta, in modo da creare uno strato uniforme. Lasciamo asciugare ed il lavoro è finito.

Se il taglio è grosso possiamo anche applicare un ulteriore rinforzo interno, ad esempio incollando un pezzo di camera d’aria.

Questa tecnica consente di riparare anche grossi tagli sulla gomma perché di fatto va a ricostruire la carcassa dello pneumatico. L’utilizzo della colla ha una duplice funzione. Da un lato sigilla completamente la gomma evitando la fuoriuscita di aria se utilizzata tubeless, dall’altro consente di creare un ulteriore irrobustimento oltre al filo che evita alla gomma di riaprirsi o al filo di tagliarsi durante l’uso.

Note sulla sicurezza

Sebbene queste tecniche di riparazione assicurino ottimi risultati, non bisogna dimenticarsi che un copertone tagliato, seppur riparato, rimane comunque più debole di uno nuovo.

Specialmente se il taglio è grosso occorre quindi prestare particolare attenzione, soprattutto alle prime uscite, assicurandoci che la riparazione tenga. Potendo scegliere inoltre, è preferibile montare i copertoni riparati al posteriore.

Per fugare ogni dubbio e preoccupazione consiglio comunque di fare una semplice prova. La sera prima dell’uscita gonfiamo il copertone ad una pressione più alta di quella normale di utilizzo (indicativamente 3 bar) lasciamo la gomma in pressione per tutta la notte. Se al mattino la riparazione ha tenuto, possiamo stare tranquilli.

Nel caso di dubbio sulla tenuta di una gomma tubeless riparata, o nel caso che questa non tenga più l’aria, è ancora possibile riciclarla ed usarla con camera. La camera infatti è in grado di resistere anche in presenza di tagli di modesta entità.

Con queste ultime precisazioni è tutto: buon lavoro di riparazione!

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Mario87

ago e filo non l'avrei mai immaginato… ottimo articolo mai dare tutto per scontato 😉

anto1308

Bell'articolo… anch'io appoggio la filosofia dell'UTILIZZO ESTREMO!!!!

BOAVISTA69

grandi ragazzi,lupus in fabula,ho giusto un nobby nic con il battistrada discreto che presenta uno squarcio sulla spalla,come sempre articolo ben fatto e ben dattagliato,complimenti

Mòlle

Giusto ieri sera su due piccoli taglietti ho applicato due pezzetti di camera d'aria col mastice. Stanotte la pressione l'ha tenuta, forse pomeriggio la provo.

sgamarco

ottimo articolo con punti son molto interessanti .

Sinceramente se il taglio fosse comunque oltre 1 cm io non mi fiderei di ripararlo per quanto alla fine gettando nel cestino circa 30 euro +/- per un copertone seppur nuovo preferirei sostituirlo e stare decisamente piu tranquillo.

sembola

Ago e filo impiegati con successo anche su copertoni UST 😉

kitcar

bella li ho un copertone praticamente nuovo che pensavo di non poter più utilizzare e invece……………ago e filo un po di colla  danke

xtrncpb

Articolo esaustivo, come sempre.

Bravo Daniel !! 😕

Aggiungo che quando si mette una pezza ricavata da un copertone, è meglio incollarla facendo aderire la parte interna, più ruvida e ricca di fili che aderiscono meglio alla parete dello pneumatico, anch'essa ovviamente interna.

Guanoz

Grazie mille delle info, sempre pratiche e utili!

L.

stefano.massa87

Che bella la gomma con i punti di sutura.. la fa molto MASCHIA.. 🙂

spiri

uaoo non l'avrei mai detto! grazie

Andrea Sicilia

Si può riparare anche col kit da riparazione per gomme auto:

http://www.ebay.it/itm/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=260705845834&hlp=false

hai il vantaggio che si può fare anche nel bosco.

Mòlle

[quote="samuelgol, post: 5459288"]

hai il vantaggio che si può fare anche nel bosco.[/QUOTE]

e per far tallonare la gomma come fai? :nunsacci:

Andrea Sicilia

[QUOTE=Mòlle;5459299]e per far tallonare la gomma come fai? :nunsacci:[/QUOTE]

Con la bomboletta di co2 che come vedi è pure compresa nel kit da moto, sennò la compri a parte. Le vendono tutti i sivende e hanno un loro perchè per chi fa gare, per gonfiare presto.

[quote="Danybiker88, post: 5459312"]

Quei kit si applicano dall'esterno, però non funzionano in caso di taglio… Vanno bene per riparare i fori di chiodi o spine, fori che il teoria il liquido anti foratura dovrebbe già tappare di suo.[/QUOTE]

Funzionano anche in caso di taglio perchè una volta, per provare, l'ho usato a casa e la gomma l'ho poi usata per parecchio altro tempo. Ovvio, il taglio deve essere meno di 1 cm, altrimenti non basta il kit e bisogna ricorrere ai metodi che giustamente hai indicato tu. Ma un taglio di mezzo cm si ripara anche così e spesso il liquido, se il taglio è netto, fa poco o nulla.

Tagli/squarci maggiori di un cm, son comunque abbastanza rari….almeno a mia esperienza….ci saran poi situazioni (magari quelle dei percorsi che fai tu) in cui la possibilità di fare il danno grosso aumenta…ma se il danno è grosso grosso, nemmeno la camera aria va bene, perchè fuoriesce, facendo la bolla e o scoppia oppure ha durata ben breve nel bosco.

Per capirci, un taglio come quello in cui c'è la foto che si applica la toppa, l'ho riparato. Un taglio come quello in cui si cuce proprio, non ho provato, ma non credo in effetti che in quel caso si riesca.

muttleyctm

[QUOTE=Danybiker88 [/I][/QUOTE][QUOTE=Danybiker88 [/I]

Uno pneumatico tagliato è un inconveniente quasi all'ordine del giorno per i bikers…

 

ma che portasfigaaaaaa … :i-want-t:[/quote]

Andrea Sicilia

[quote="Danybiker88, post: 5459354"]Se parliamo di piccoli tagli, mi trovi d'accordo… Però la mia esperienza insegna che molto spesso tagli più piccoli di 0,5cm vengono riparati già dal lattice. Chiaramente poi dipende dal tipo di liquido antiforatura utilizzato e dal suo stato… Se dovesse essere secco ad esempio è facile che non funzioni. [/QUOTE] Chiaramente il tipo di lattice, la quantità che ve ne è dentro e il suo stato di conservazione, sono importantissimi. In ogni caso se non chiude per una qualsiasi di queste ragioni, o perchè pur essendo tutto ok, il taglio è quel mm troppo largo, quello del kit rimane un ottimo e pratico metodo utilizzabile nel bosco senza smontar nulla. [quote="Danybiker88, post: 5459354"] Chiaramente se il taglio è grande occorre rinforzare internamente il copertone prima di mettere la camera, per evitare che si formino pericolose bozze. Non a caso è sempre buona norma avere uno skipass o una ricarica telefonica insieme alla camera di scorta.[/QUOTE] Se metti la camera d'aria, basta anche una tiptop da camera d'aria da applicare internamente (provato sulla bdc) o un pezzettino (1×1 o 1×2 cm) di copertone vecchio (la spalla, non la scolpitura), sempre da applicare internamente, per non far fuoriuscire la camera d'aria. Con lo skipass o la scheda telefonica, pur non avendo mai provato, avrei paura che il bordo tagliente di dove lo hai tagliato, possa tagliare anche la camera una volta gonfiata, problematica che con la tip top o il pezzetto di copertone, certamente non c'è. Col pezzetto di… Read more »

salgopiano

io ho fatto + volte (ed ha funzionato) la toppa con un pezzi di camera d'aria…

incollata all'interno del copertone.

ciao

diquinonsipassa

[quote="stefano.massa87, post: 5459257"]Che bella la gomma con i punti di sutura.. la fa molto MASCHIA.. :-)[/QUOTE]

quoto in pieno.. sembra la bici di rambo.. quasi quasi ne taglio una per poterla cucire hehe

gore4673

ragazzi.. i tagli sulla spalla dei tubeless…. come *azz* si ripara??? non funzionano nemmeno le toppe per le gomme delle macchine!

avete qualche consiglio?

Andrea Sicilia

[quote="gore4673, post: 5459461"]ragazzi.. i tagli sulla spalla dei tubeless…. come *azz* si ripara??? non funzionano nemmeno le toppe per le gomme delle macchine!

avete qualche consiglio?[/QUOTE]

 

ma lo hai letto il primo post di questa discussione? :nunsacci:

gore4673

[quote="samuelgol, post: 5459468"]ma lo hai letto il primo post di questa discussione? :nunsacci:[/QUOTE]

certo, ma sinceramente ho già provato tutti i sopracitati metodi ma purtroppo non riesco a farli funzionare.

mi riferisco al taglio da nemmeno mezzo centimetro che si verifica a pochi mm dal cerchietto del copertone.

addirittura con ago e filo si arriva troppo vicini al "bordo" del copertone e lo stesso poi tende a strapparsi.

xtrncpb

[quote="gore4673, post: 5459461"]ragazzi.. i tagli sulla spalla dei tubeless…. come *azz* si ripara??? non funzionano nemmeno le toppe per le gomme delle macchine!

avete qualche consiglio?[/QUOTE]

Prova a incollare una toppa esterna e una interna, ricavate da un vecchio pneumatico, entrambe di dimensioni molto più grandi del taglio che devi riparare.

Abbonda pure con la colla… :sumo: e spera che tenga… :prega:

demach

Dalla mia esperienza pluriennale in questo tipo di operazioni, consiglio vivamente l'utilizzo di filo interdentale per ricucire i lembi 😉

gore4673

grazie ragazzi! alla prox occasione (spero mooolto lontana) proverò e farò sapere

lumaga

Penso che un buon adesivo possa essere anche il sigillante siliconico, quello, tanto per intenderci, utilizzato in casa per sigillare. Che io sappia, c'e' (piu' o meno)trasparente, nero, bianco. quello nero dovrebbe essere perfetto.

Il silicone é ottimo, secondo me, perchè ha caratteristiche interessanti: esposto a sostanze varie non si corrode, è resistentissimo alle alte temperature, è impermeabile, e dura molto.

teobg81

ottimo articolo! Molto utile in caso di necessità :celopiùg:

xtrncpb

[quote="lumaga, post: 5459837"]Penso che un buon adesivo possa essere anche il sigillante siliconico, quello, tanto per intenderci, utilizzato in casa per sigillare. Che io sappia, c'e' (piu' o meno)trasparente, nero, bianco. quello nero dovrebbe essere perfetto.

Il silicone é ottimo, secondo me, perchè ha caratteristiche interessanti: esposto a sostanze varie non si corrode, è resistentissimo alle alte temperature, è impermeabile, e dura molto.[/QUOTE]

Peccato solo che il silicone non aderisca bene al nerofumo, sostanza additiva utilizzata per indurire la gomma delle coperture, rallentandone l'usura e prolungandone in tal modo la durata.

Già provato. 🙄 Sconsigliato. 😉

arnaldo26

si ma se poi la bici mi chiede tra quanto deve venire a rimuovere i punti? glieli do riassorbibili o no? XD

cmq se volete vi faccio un video su come si danno i punti XD

Riz

Madoooo, la toppa grossa applicata ad apertura alta quasi come tutta la spalla, mi sa di intervento per aneurisma dell'aorta addominale…

Bell'articolo!

Aloha

attila59

ottimo ed utilissimo articolo, copiato e salvato; non si sa mai!

non pensavo che si potesse cucire un copertone, spero di non averne mai bisogno.

ciao e buone pedalate a tutti

diesel62

Preparo subito tutto il necessario che verrà utile soprattutto quando il mio compagno, che ha latticizzato gomme non toubless, le disferà sulle sassaie. Manca solo una cosa: spingere un ago da materasso in una gomma richiede assolutamente l'utilizzo di un ditale. che ne dite?

 

Articolo molto chiaro ed esaudiente.

arnaldo26

[quote="diesel62, post: 5460480"]Preparo subito tutto il necessario che verrà utile soprattutto quando il mio compagno, che ha latticizzato gomme non toubless, le disferà sulle sassaie. Manca solo una cosa: spingere un ago da materasso in una gomma richiede assolutamente l'utilizzo di un ditale. che ne dite?

 

Articolo molto chiaro ed esaudiente.[/QUOTE]

pinza!!!!

sembola

[quote="diesel62, post: 5460480"]…spingere un ago da materasso in una gomma richiede assolutamente l'utilizzo di un ditale. che ne dite?[/QUOTE]

Non ricordo, ma mi pare di no. Un ago da materasso forse è troppo grosso, diciamo che si può usare ilpiù piccolo in cui si riesce a far passare il filo (che dev'essere bello robusto, non usate il filoforte…)

arnaldo26

[quote="sembola, post: 5460502"]Non ricordo, ma mi pare di no. Un ago da materasso forse è troppo grosso, diciamo che si può usare ilpiù piccolo in cui si riesce a far passare il filo (che dev'essere bello robusto, non usate il filoforte…)[/QUOTE]

sec me del filo da pesca(quelli per pesca da traino) vanno benone!

sembola

[quote="arnaldo26, post: 5460551"]sec me del filo da pesca(quelli per pesca da traino) vanno benone![/QUOTE]

Se intendi il dacron, sì senz'altro. Ma anche del meno teNNologico filo robusto va bene 😉

arnaldo26

[quote="sembola, post: 5460580"]Se intendi il dacron, sì senz'altro. Ma anche del meno teNNologico filo robusto va bene ;-)[/QUOTE]

altrimenti se vuoi fare il figo ed avere anche la sutura resistente ed estetica…prendi un filo da sutura in Goretex…solo che ti costa circa 20 euro a filo(20-30cm) 😀 però cosi stai tranquillo che non irriti la gomma! XD

coredes78

Ho visto anche riparare una copertura tubeless con la pistola termoventilata facendohli sciogliere della gomma nella parte interna della dopertura!!!! Funzionava anche quella… cmq ottimo servizio!!!!davvero utile

RANDYGRAMOLA

si si

ho tre gomme da portare in sartoria!

Bella soluzione, davvero interessante,

 complimenti

LucianoCamillo

notevole! grazie del'informazione tecnica. resta inteso che per quanto mi riguarda, non avendo tempo a disposizione per motivi di lavoro / family, in caso di forature o quant'altro passo dal mitico Max di Quarto D'altino (VE) e caccio il compenso per il servizio. Fin che possiamo…….

Oniriko77

leggo del super attack flex gel

io ho sentito parlare bene della loctite 406 per piccoli tagli da riparare sul fianco della gomma.

gasate

per i tagli io ho usato con successo il cartone del latte , il tetrapack. alla lunga si inumdisce con il licquido, ma a casa ci torni e ci vai in giro per un mese con la camera.

visualbros

grandissimi!!! come al solito del resto =)

moresco

Speravo di trovare anche dei suggerimenti su come tornare a casa dopo aver squarciato il copertone sul fianco tanto da non far stare dentro correttamente la camera d'aria installata per l'emergenza.

Personalmente viaggio da anni, e in un paio di occasioni ne ho avuto bisogno, con un pezzo di cuoio, ricavato da una vecchia borsetta, nel sottosella da infraporre fra lo squarcio e la camera d'aria.

Bye

tagliatelle

interessante soluzione , subito nella cassetta attrezzi e zaino

smilzon

a me ha funzionato il flex gel con il nastro americano, mentre con l'attack standard  no.

utile artico!!

picasso70

Anche io ho riparato in maniera simile un taglio alla spalla del mio Nobby Nic con camera. E anche io l'ho cucito con del filo (di cotone robusto, di nylon non saprei dove trovarlo) solo che dopo poche uscite, il filo si è consumato e il taglio si è riaperto.

All'interno del copertone ho incollato con del Bostik una toppa della Park Tool specifica per tagli. Risultato per ora soddisfacente!

andrider

[quote="salgopiano, post: 5459424"]io ho fatto + volte (ed ha funzionato) la toppa con un pezzi di camera d'aria…

incollata all'interno del copertone.

ciao[/QUOTE]

idem, e sopra la toppa ho anche applicato anche una bella striscia di nastro americano, a rinsaldare il tutto.

jimmy27

ottimo articolo 🙂

alequey

una volta ce la siamo cavata con un'involucro di barretta energetica incollato all'interno… durata circa 15 km!

pantaldj82

Per ben due volte mi è successo di squarciare il copertone (per camera), ho usato il pezzo di un copertone (usato come protezione del tubo obliquo) per la riparazione e come colla la famosa flex gel, le cui potenzialità le avevo conosciute qui sul forum in una discussione in cui un utente aveva ritassellato la gomma con guarnizioni da lavandino incollate con la flex gel appunto.

Un copertone ora è consumato, l'altro dopo un anno e mezzo è ancora funzionante!

GMP67

grande dany, io l'ago è il filo l'avevo gia usato un po di tempo fa, quando i soldini erano pochi, ma con i tempi che corrono, dovrò riadottare questo sistema!!!!

piero1954

ottimo servizio :il-saggi:

uzi c

ottime info si impara sempre qualche cosa

Pedivella

Ottime soluzioni. Ricordo in un giro di avere squarciato il cop. post (con camera) uno sbrego di 15-20 mm. La giornata mi aveva già fatto usare la camera di scorta, quindi prima di pensare al copertone, riparo la camera utilizzando le toppe rimanenti. E ora con il copertone? … Alla Mc Gyver cerco qualcosa che possa andare bene, certo a casa avrei usato questo, quello …. ma li "in mezzo all'oceano indiano" come diceva Aldo dei Aldo Giovanni e Giacomo in tre uomini e una gamba, cosa potevo usare? Trovato. Fortunatamente quel giorno presi una bottiglietta da 1 l di thè che aveva un incarto di plastica. Bhè quel foglietto di plastica messo dentro al cop, piegato più volte, mi ha permesso non solo di terminare il giro ma di utilizzare fino alla fine il copertone. Certo l'ernia sul fianco si notava ma reggeva. Morale della favola … non importa che tipo di thè bevi, importante è quello che sta intorno al o a te. Ahahah.

Haran Banjo

Basta non ne posso più, dopo l'ennesima foratura da spina (ieri) passo a tubelessready. Uhmm… ho un paio di Nobby Nic tubeless-ready, purtroppo senza double defense né snake skin. Che dite, su terreno sassoso in montagna il fianco mi durerà 10 minuti?

Replay72

[quote="samuelgol, post: 5459288"]Si può riparare anche col kit da riparazione per gomme auto:

http://www.ebay.it/itm/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=150601631223&hlp=false

o moto:

http://www.ebay.it/itm/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=260705845834&hlp=false

hai il vantaggio che si può fare anche nel bosco.[/QUOTE]

Giorni fa ho acquistato uno di questi kit per riparazione di gomme da auto o moto. Per dire la verità mi sembra un pò sovradimensionato per gomme da mtb ed ho paura che allargando il foro per metter dentro la striscia in gomma si provochi una perdita di pressione eccessiva del pneumatico (e prova a farlo ritallonare senza compressore…). Ho visto in rete che ci sono anche dei kit analoghi per mtb, ovviamente sottodimensionati rispetto a quelli per auto-moto: secondo voi è meglio usare un kit di riparazione specifico per mtb o vanno bene anche quelli non specifici? Chiedo in particolare a qualcuno che abbia già fatto l'esperienza…

AGGIORNAMENTO: kit riparazione tubeless per auto-moto utilizzato sul mio pneumatico posteriore che tendeva a perdere pressione da un foro che evidentemente non si era richiuso in maniera proprio ermetica. Pare che funzioni.

MTBVENETO

[quote="Replay72, post: 5505297"]Giorni fa ho acquistato uno di questi kit per riparazione di gomme da auto o moto. Per dire la verità mi sembra un pò sovradimensionato per gomme da mtb ed ho paura che allargando il foro per metter dentro la striscia in gomma si provochi una perdita di pressione eccessiva del pneumatico (e prova a farlo ritallonare senza compressore…). Ho visto in rete che ci sono anche dei kit analoghi per mtb, ovviamente sottodimensionati rispetto a quelli per auto-moto: secondo voi è meglio usare un kit di riparazione specifico per mtb o vanno bene anche quelli non specifici? Chiedo in particolare a qualcuno che abbia già fatto l'esperienza…[/QUOTE]

complimenti veramente un bel servizio di vera utilità…..:celopiùg:

ho visto questi kit ma questi sono per auto e moto, che ne dite invece di questi???

http://www.bikesuspension.com/Marchi/RAV_X/pro_3220/index.html

http://www.bikesuspension.com/Marchi/rav_x/Pneumatici/Kit_ripara_tubeless/pro_4194/index.html

Replay72

[quote="MTBVENETO, post: 5505858"]complimenti veramente un bel servizio di vera utilità…..:celopiùg: ho visto questi kit ma questi sono per auto e moto, che ne dite invece di questi??? http://www.bikesuspension.com/Marchi/RAV_X/pro_3220/index.html http://www.bikesuspension.com/Marchi/rav_x/Pneumatici/Kit_ripara_tubeless/pro_4194/index.html[/QUOTE] Sono rispettivamente un kit di pezze per pneumatici tubeless analoghe ai tradizionali tip top per camera ma da applicare all'interno (ovviamente dopo aver smontato il copertone e ripulito la parte da riparare) ed un kit per la riparazione dei tubeless dall'esterno (senza smontare il copertone, quindi). Essendo specifici per mtb, i kit del secondo tipo dovrebbero essere più idonei di quelli analoghi per auto e moto (in quanto sottodimensionati rispetto ai primi). Qualcuno che ha utilizzato kit di questo genere per riparare i copertoni della mtb mi dice che sono efficaci e non ho motivo per non dargli fiducia ma, personalmente, non mi è ancora accaduto di sperimentarne l'uso "sul campo". Tempo fa ho bucato il pneumatico posteriore su una pietra appuntita e, nonostante il forellino fosse apparentemente minuscolo (meno di 1 mm), il sigillante (Caffelatex) non è riuscito a ripararlo ma la gomma non si è afflosciata del tutto e, rigonfiando di tanto in tanto, sono riuscito a rientrare a casa. Avevo con me un tubetto di Attak Flex Gel ma neanche questo ha sortito l'effetto sperato. Rientrato a casa ho smontato il copertone e l'ho riparato con una pezza ricavata da una vecchia camera d'aria incollata all'interno con l'Attak Flex Gel, ho rimesso dentro il sigillante ed ho rigonfiato. La gomma ha tenuto ma, all'uscita successiva, ad un tratto… Read more »

IL_CAPITANO

…E QUESTA CHE GLI FACCIO !?!?!

Copertone tubeless  nuovo con 2 uscite, ho stallonato ed ecco il risultato ! In questo punto, proprio sul fianco, che ci metto ? Ho provato con la colla flexi gel, ma niente da fare : DEVO PROPRIO BUTTARLO ?

Replay72

[quote="IL_CAPITANO, post: 5520420"]…E QUESTA CHE GLI FACCIO !?!?!

Copertone tubeless  nuovo con 2 uscite, ho stallonato ed ecco il risultato ! In questo punto, proprio sul fianco, che ci metto ? Ho provato con la colla flexi gel, ma niente da fare : DEVO PROPRIO BUTTARLO ?[/QUOTE]

Azz… certo che in quel punto è proprio un guaio. Fossi in te andrei da un gommista e chiederei se è possibile vulcanizzarlo o ripararlo in qualche modo.

sembola

Io non mi fiderei tantissimo neanche con la camera, non vorrei che iniziasse a cedere.

leotommy

[quote="IL_CAPITANO, post: 5520420"]…E QUESTA CHE GLI FACCIO !?!?!

 

Copertone tubeless nuovo con 2 uscite, ho stallonato ed ecco il risultato ! In questo punto, proprio sul fianco, che ci metto ? Ho provato con la colla flexi gel, ma niente da fare : DEVO PROPRIO BUTTARLO ?[/QUOTE]

 con un nobby nic ho avuto lo stesso problema,

ho dovuto montarci la camera d'aria.

Sono gomme leggere ma, secondo l'uso poco robuste.

IL_CAPITANO

[quote="Danybiker88, post: 5524993"]Quando il taglio è in quella posizione, l'unica è utilizzare il copertone con camera…[/QUOTE]

Grazie a tutti x le risposte !

Prima di provarlo con la camera d'aria, ho fatto questa prova: seguendo anche i suggerimenti del topic, ho tagliato un rettangolino di un vecchio copertone e l'ho attaccato ( con loctite flexi gel) all'interno del copertone in corrispondenza del talglio

Esternamente, invece ho ritagliato una striscetta di una vecchia camera d'aria  e l'ho attacata sempre con loctite flexi gel;

 ora come prima step proverò a montare il copertone SENZA camera d'aria e liquido sigillante, poi nel caso che ancora perdesse aria, mettero una camera d'aria (anche perche al momento ho montato un vecchio tubeless con camera d'aria e SEMBRA tenere) ..a proposito con questo "assetto" copertone tubeless + camera d'aria a quanti BAR devo gonfiare ? come tubeless normali ( più o meno 2,00 bar ) o come copertone std. + camera d'aria quindi più elevata 2,5/3 bar ?

A presto !

bax

[quote="sembola, post: 5525012"]Io non mi fiderei tantissimo neanche con la camera, non vorrei che iniziasse a cedere.[/QUOTE]

 

…. anche io non mi fiderei.:il-saggi:

bodolino

azz chi lavrebbe mai detto

Carissimo
Carissimo

mi sapete dire dove posso trovare il mastice michelin e le pezze oppure anche il gel?

Skatafossy
Skatafossy

Interessante….conviene portarsi dietro anche la Loctite Flex-Gel allora….io ci ho riparato la membrana di un carburatore della moto da enduro, ma non pensavo potesse arrivare a tanto.