Le strade che sanguinano

44

Conoscete sicuramente Giovanni Storti del trio Aldo Giovanni e Giacomo. Oltre ad essere un attore ed un comico, Giovanni è anche un ciclista e come tale non può non fare caso alle voragini che si trovano sulle strade. In questo caso si tratta di via Bramante nella sua Milano, ma gli esempi si sprecano in tutto lo stivale. Delle vere e proprie trappole per chi va in bici, dal professionista alla signora che va a fare al spesa al mercato.

Postate qua nei commenti le foto delle strade disastrate della zona in cui vivete, con il nome della via. Magari qualche amministrazione si sveglia.

Commenti

  1. marco:

    "se ne pagano sempre di più" è una cosa relativa a chi le paga. C'è metà del Paese a cui gli aumenti delle tasse non fanno un baffo, perché non le paga. Poi ovvio che mancano i soldi per le strade.
    Per non parlare poi della flat tax
  2. In Piemonte la situazione è pessima , ultimante hanno asfaltato alcune strade ma alcuni lavori Sono stati fatti così male che dopo due anni alcune strade ri-asfaltate si stanno nuovamente degradando , erano così ammalorate che la posa del nuovo manto senza rifare un fondo nuovo adeguato e’ servito solo come lavoro cosmetico che dura poco quindi direi oltre alla beffa uno sperpero di denaro pubblico , il pericolo per chi guida e per chi va in moto o in bici e’ una realtà ma i nostri amministratori attenti alla nostra sicurezza stanno installando telecamere e autovelox trappola a raffica … qualche settimana fa percorrendo una provinciale ho visto un cartello stradale di pericolo che mi ha lasciato basito, diceva “buche in formazione” , come dire vai piano , ti ho avvisato che ci sono delle buche .
  3. formis:

    ...menomale che invece a Roma, da quando non ci sono più i 5 stelle, le buche sono spar.... ah no...
    Sai che ha fatto la cara Virginia?
    Sulla Cristoforo Colombo invece di riasfaltare mise il cartello dei 30km/h e restrinse le carreggiate delle laterali per non potare le piante e rifare l'asfalto...e sta ancora così, ma non importa che ci sono rimaste secche diverse persone, ciclisti in primis.
    Idem sulla Osiense zona Ostia, dove una poveretta ragazza c'era rimasta secca x via delle radici...invece di rifarla hanno chiuso la strada da oltre 1 anno.
    Quindi...non facciamo propaganda...parliamo dei fatti.
    Le strade nella capitale oltre il 50% sembrano bombardate... :roll:
Storia precedente

Questo non è un sentiero, è una frana!

Storia successiva

6 bodybuilder contro 1 pistard

Gli ultimi articoli in Report e interviste

Pulite i sentieri?

Passato l’autunno, i sentieri nei boschi sono nascosti da una coltre di foglie che li rende…