Lenzerheide XC Worldcup: Schurter fora e vince Kulhavy

Lenzerheide XC Worldcup: Schurter fora e vince Kulhavy

05/07/2015
Whatsapp
05/07/2015

[ad3]

Dopo la downhill di ieri è ora della gara di coppa del mondo di crosscountry a Lenzerheide.

2888-IMG_4854

Il percorso è lungo 4.1 km ed è piuttosto tecnico, non proprio dominato dalle salite.
Si comincia con una salita di 188 m di dislivello, in parte su asfalto, dopo la quale comincia una discesa piuttosto tecnica prima di un’altra salita, più breve. Segue discesa col primo grosso salto, il Lenzerheide Cliff. Prima dell’arrivo su asfalto ci sono altri passaggi sulla pista da dual slalom, in parte nel bikepark con altri salti ed in altre sezioni tecniche nel bosco.

Rinfrescarsi prima della partenza è d'obbligo, viste le temperature

Rinfrescarsi prima della partenza è d’obbligo, viste le temperature

Ognuno lo fa a modo suo

Ognuno lo fa a modo suo

3051-IMG_4988

Ambitissima ombra

Si parte alle 14.15 sotto un sole cocente e 33°C di temperatura.

3122-EE0A33833220-EE0A3400

Fin dall’inizio della gara la lotta per i primi posti è tra Schurter e Kulhavy, con Absalon che segue poco dopo. Alla fine del secondo giro c’è Andrea Tiberi al quarto posto, ma nel corso del terzo giro fora e deve fare un bel pezzo a piedi prima di raggiungere la tech zone. Resta quindi Fontana il primo degli italiani: alla fine del quarto giro è nono.

3227-EE0A3407 3233-EE0A3413 3322-IMG_50833391-IMG_5124

Durante il quinto giro altre forature: Absalon fora la ruota posteriore a poco prima del Lenzerheide Cliff (che fa con la ruota sgonfia invece di aggirarlo!) ed anche Schurter fora poco più tardi: Lo svizzero riesce però a mantenere la sua posizione, anche se perde 22 secondi a vantaggio di Kulhavy.

3361-EE0A3507 3386-IMG_51193417-IMG_5150

Così si chiude la gara: Schurter continua a correre determinato ma non riesce più a raggiungere il ceco e dopo di lui taglia il traguardo, chiaramente deluso. Terzo un altro ceco: Ondrej Cink.

3519-EE0A3544 3736-IMG_5241 3884-EE0A3830 3904-EE0A3850

Anche Absalon riesce a non perdere poi tanto e malgrado la foratura molto prima della tech zone è restato nella top ten: alla fine della gara è nono.
Marco Aurelio Fontana non è riuscito a restare nella top ten e negli ultimi giri è scivolato indietro, dall’ottava posizione finisce alla 14^. Andrea Tiberi arriva invece 20° e Luca Braidot 23°.

4161-IMG_5399

Tra le donne ha vinto Gunn-Rita Dahle, con un distacco di un minuto sulla statunitense Lea Davison. Terza Catharine Pendrel. La beniamina di casa, Jolanda Neff, chiude con il risultato “peggiore” della stagione al quarto posto.

Ottimo terzo posto di Lisa Rabensteiner nelle donne U23.

Emily Batty ora è sponsorizzata da Red Bull

Emily Batty ora è sponsorizzata da Red Bull

1642-IMG_4447

Per la prima volta in gra con una full. Non è andata come Jolanda si aspettava

Per la prima volta in gra con una full. Non è andata come Jolanda si aspettava

1703-IMG_4488 1730-IMG_4494 1757-EE0A24821819-IMG_4522 2832-IMG_4798 2742-EE0A3202 2483-EE0A2963 2306-EE0A2785 2295-EE0A2774 2281-EE0A2760 2278-EE0A2757 2201-IMG_4729 2157-EE0A2677 2049-IMG_4636 1961-IMG_4586 1892-EE0A2547

Screen Shot 2015-07-05 at 16.38.24

Screen Shot 2015-07-05 at 16.39.13

[ad12]