18/07/2014
Whatsapp
18/07/2014

La Mega 2014 era probabilmente l’edizione più dura di sempre…..già di per sé la mega dell’Alpe d’Huez è una delle gare più dure ma quest’anno, alla sua 20 edizione, il tempo non era dalla nostra parte è ha peggiorato il tutto!!!

Questa era la mia terza partecipazione non consecutiva…

Sono arrivato in Francia martedi sera e mercoledì mattina al risveglio fuori dalla finestra non si vedeva praticamente nulla…… nebbia, freddo e neve!!!

Nooooo, anche perché le previsioni della settimana non davano miglioramenti…..

Il primo giorno di prova mi dedico alla prima parte della qualifica e alla parte finale della gara dove trovo un terreno devastato e talmente tanto fango da bloccare completamente le ruote!

foto 2-2

Per colpa del freddo sono costretto anche a girare poco!!!!

Giovedi mi dedico solamente sulla discesa della qualifica facendo un paio di giri, anche qui tra pioggia e neve…

Nella qualifica non c’è molto da pedalare ma a causa del terreno pesante qualche aperta in più bisogna darla per mantenere la velocità!!!

Alla sera poi sono invitato alla conferenza stampa insieme agli atleti più forti e accreditati per la vittoria finale…. davvero una bella esperienza, seduto dietro al tavolo con di fronte tutti i giornalisti che fanno domande… Wow!!!

Venerdì è l’ora delle qualifiche!!!

foto 1

Al via non parto troppo bene e sono intorno alla 6 posizione ma non sono troppo preoccupato perché fisicamente mi sento bene e la mass start mi gasa parecchio per i sorpassi che posso fare….

Poche curve dopo la partenza faccio subito due sorpassi e poi si inizia a stare in trenino….. provo in ogni curva ad infilare quello davanti a me ma è complicato riuscirci e nel frattempo i primi due pian piano prendono il largo…. alla fine riesco ad infilarlo e mi butto all’inseguimento…..  riesco a riagganciare il duo di testa verso metà percorso in un tratto largo, li supero subito e aumento il ritmo per prendere vantaggio….. finisce la parte più rocciosa e tecnica e sono primo con un buon margine….. la parte finale della qualifica è tutto un bike park bello e divertente, scendo divertendomi ma senza forzare troppo per risparmiare un po’ di energie…. ogni tanto mi giro indietro per controllare e vedo pian piano uno che recupera ma ormai siamo alla fine e vinco la mia manche con 10 sec di vantaggio sul secondo che è Bernard Kerr…. ecco perché recuperava così in discesa!!!

foto 5

Comunque ottimo, primo posto e quindi domenica mattina si parte dalla prima fila nel ghiacciaio!

Sabato purtroppo il tempo è ancora peggio dei giorni precedenti e non riesco a salire sul ghiacciaio a provare….. quello che so è che ogni giorno ci sono dai 15 ai 20 cm di neve fresca in più……. la parte finale invece è un massacro con una prima parte super scivolosa, poi un sottobosco dove le ruote si riempiono di fango e non girano (di conseguenza ci sono  molti tratti da fare a piedi) e nel finale c’é un mare di fango e radici…. ovviamente nel mezzo davvero tantissimi tratti pedalati!!!

foto 4-1

Alla sera sono alla presentazione dei riders che partiranno dalla prima fila!!!!! yoooo…

Domenica mattina la sveglia è presto e alle 7.00 si parte per salire sul ghiacciaio….

In cima ci sono 0 gradi e il tempo cambia spesso con qualche raggio di sole e molta nebbia…… iniziano a chiamare in griglia e quando chiamano il mio nome vado a posizionarmi nella parte alta della linea….

foto 2

Ora del via c’è il nebbione…. parte la solita musica e sono super carico per fare bene…. VIA!!! Lo spunto è abbastanza buono ma pochi secondi dopo quello davanti a me ovviamente scivola perché la neve è abbastanza molle, io non ho molta confidenza e sono subito a terra e quelli dietro di me mi passano sopra mentre scivolo giù per la pista……. riesco a recuperare la mia bici e ora di ripartire mi accorgo che proprio come la prima volta ho sella rotta, raggi rotti e freno rotto!!!!!

Ecco, anche quest’anno non sono riuscito ad uscire dal ghiacciaio!!! Che palle….. mega finita….purtroppo è così, questa è la mega, ci vuole anche tanta fortuna…..

Comunque anche questa è stata una grande esperienza e ci abbiamo provato ma non è andata come volevamo…. Mi sono fatto vedere in qualifica ma questo non basta!!!! Speriamo che ci sia un’altra occasione per riprovarci in queste mass start!!!!

Ora una settimana a casa e martedì si torna a pensare all’EWS….. si parte, direzione Coloradooooooo e poi Whistler!!!

A presto, ciauuuuuu

image-1

 

POTRESTI ESSERTI PERSO