MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Nove sequenze dalla Rampage

Nove sequenze dalla Rampage

Nove sequenze dalla Rampage

19/10/2016
Whatsapp
19/10/2016

[ad3]

È ormai un classico di MTB MAG, quello di proporvi le sequenze di alcuni salti da paura della Rampage. Quindi bando alle ciance, e lasciamo che parlino le foto.

Darren Berrecloth

Darren Berrecloth

Tyler McCaul

Tyler McCaul

Carson Storch - Best trick winner.

Carson Storch – Best trick winner.

Brandon Semenuk - Contest winner.

Brandon Semenuk – Contest winner.

Tom VanSteenbergen.

Tom VanSteenbergen.

Kyle Strait

Kyle Strait

Cam Zink

Cam Zink

Conor MacFarlane

Conor MacFarlane

Graham Agassiz - Heal up Aggy!

Graham Agassiz – questa caduta gli è costata la rottura del bacino. Ne avrà per 8-10 settimane. Buona guarigione Aggy!

[ad45]

 

 

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
rimirkus1975
rimirkus1975

Certo che visualizzati a sequenza fanno veramente impressione , dalla diretta Tv non traspariva la grandezza di queste esecuzioni.
Dispiace per il bacino di Agazzis a cui auguriamo sicuramente una rapida e totale guarigione, certo che con qualche ptotezione in più ! (delle foto si vede che non ha nemmeno paraschiena)magari sarebbe finita diversamente.

teoDH

eh si, il paraschiena avrebbe sicuramente prevenuto la rottura del bacino…

rimirkus1975
rimirkus1975

Ceto che il solo paraschiena non avrebbe fatto molto , ma qualche protezione in più da quanto si evince dalle immagini non sarebbe guastata ; poi è vero che se sei tutto scafandrato certe evoluzioni non puoi compierle e le limitazioni nei movimenti di alcuni presidi possono addirittura creare più danni che vantaggi, ma quando accadono certi incidenti viene da pensare “è se avesse avuto ” forse più per il dispiacere verso l’atlete infortunato che altro. In competizioni come la Rampage ogni partecipante è ben conscio di ciò che può accadergli ed agisce come ritiene più opportuno per ciò che dovrebbe compiere, ma le loro scelte a volte non sono propriamente il cosidetto “buon esempio” per chi voglia emularli.

Mauro Berna
Mauro Berna

no, ma visto che non sapeva che si sarebbe rotto il bacino, un paraschiena avrebbe protetto la schiena, come il termine stesso dovrebbe suggerirti, nel caso di altra caduta ed altri urti… ti è più chiaro il commento cui hai risposto?

Mario.lop
Mario.lop

facciamo una scommessa? io scommetto che roccia vs vertebra vince roccia… si accettano volontari per le vertebre…
Continuo a ritenere una moda stupida e irresponsabile quella di non usare le protezioni, fosse anche solo per il fatto che si ti apri un gomito in una banale scivolata, potresti avere qualche problema a partecipare alla 2a run. Fossi uno sponsor mi girerebbero pure le balle.

spiri
spiri

impressive!

giorgiocat
giorgiocat

PA-U-RA!
Certo che parlare di roba-non-grossa di fronte a queste sequenze diventa impossibile.
Comunque le foto rendono sempre di più del video quanto ad impressione!
Forse perchè sono quelle che mostrano sempre l’angolazione più impresssionante!

teoDH

E anche da queste sequenze si può capire quanto la rampage si sia ridimensionata, lo scorso anno vedevamo 6-7, anche 9 frame in volo, oggi 3-4, al massimo 5 per il crash di aggy…
Son più grossi i salti delle Fest!

crashtor
crashtor

Con la differenza che qui hai 2 metri di margine (a volte anche meno) per atterrare, altrimenti ti ripescano col cucchiaino in fondo al canyon. Con questo non voglio dire che i salti delle Fest siano robetta, anzi, però non si può fare un paragone tra i due

teoDH

Non dubito siano salti molto tecnici, ma a quel punto preferisco 5 metri in più di aria e 3 metri in più di landing. E intendiamoci, secondo me ci arriveranno nelle prossime edizioni, una settimana per creare linee da zero è poca, l’anno prossimo ci metteranno di nuovo mano e inizieremo a vedere landing più ampi per salti più grossi, e tra qualche anno torneremmo alle misure delle ultime rampage.

giorgiocat
giorgiocat

Beh dici anche così ripidi? dopodichè la considerazione numero frame/lunghezza del salto non l’avevo fatta… va beh tu se un fotografo e te ne accorgi subito… per me devo essere sincero sono impressionanti lo stesso

montagnoso
montagnoso

E’ pazzesco quanto sia stretto il landing di MacFarlane !
Semenuk vive su un altro pianeta, che non conosce la gravità…

zippista90
zippista90

Sinceramente imparato abili. Fest è me i tecnica e tra virgolette anke più sicura…se hai coraggio capacita e velocità …..basta dire ke antoine lo ha fatto con una mono piastra. La rampage è un altra storia….quest’anno poi stra tecnica e difficile. Infatti meno trick e più paura anke x loro . Infatti i più tecnici hanno dominato. Secondo me molto nazi e tosto questo anno.
A mio parere…..

zippista90
zippista90

Volevo scrivere imparagonabile alla Fest

ismael9178
ismael9178

Per quanto mi sforzi, non riesco a capire quale sia il legame tra mtb e questa manifestazione. Sicuramente grandi atleti per preparazione e coraggio, ma queste acrobazie hanno lo stesso nesso con la mtb come il base jumping con i voli di linea. Poi leggo TeoDH che si lamenta della pochezza dei salti e irride chi auspica maggior uso delle protezioni e le mie convinzioni si rafforzano

daverandolph
daverandolph

Mi dispiace per te ma il freeride fa parte del mondo gravity e il gravity è una disciplina della mtb tanto quanto lo è il xc…che poi a te non piaccia è un altro discorso. Sarebbe come dire che il cliff diving non è una disciplina tuffi perchè si tuffano da troppo in alto!!

teoDH

Smettila di sforzarti allora, non è che tutto deve piacere a tutti, a me per esempio preoccupano di più i 50 tutinati con scarse abilità di guida che girano nudi e saltano sui moderni percorsi XC senza nemmeno un casco integrale, e infatti si sono fatti male più atleti alle olimpiadi che alla rampage!

giorgiocat
giorgiocat

Beh è l’applicazione del freestyle alla mtb, quindi frreeride. Cioè acrobazie abbinate all’andare in bici per montagna (MOUNTAIN bike, in senso estremo ). Quindi direi il legame con la mtb è questo direi ; )