MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | La fotostoria della Rampage 2016

La fotostoria della Rampage 2016

La fotostoria della Rampage 2016

15/10/2016
Whatsapp
15/10/2016

[ad3]

A parte un paio di episodi senza gravi conseguenze, la Rampage 2016 è andata piuttosto liscia rispetto alle scorse edizioni. Dopo una stagione dura che ha segnato la vita a Paul Basagoitia, oltre a qualche polemica relativa all’operato dei giudici, molti erano rimasti con l’amaro in bocca. Quest’anno RedBull ha portato alcuni cambiamenti decisivi, tutti ben accolti: hanno aumentato la sicurezza, hanno raccolto feedback dai rider, hanno aumentato i premi e hanno introdotto due nuovi giudici assolutamente rispettati da tutti i rider, Kyle Jameson e Nico Vink, entrambi ex partecipanti della Rampage. La finale è stata tesa e, come al solito, il vento l’ha fatta da padrone.

Despite being in a bit of rough shape from a couple of huge crashes, Connor MacFarlane turned up at the rider's meeting ready for action.

Nonostante il pessimo stato di forma dopo essersi preso un paio di grosse cartelle, Conor MacFarlane si è presentato all’incontro dei rider pronto per entrare in azione.

Kurt Sorge eyeing up his biggest drop.

Kurt Sorge ammira il suo drop più grande.

Fans, hungry for action.

Il pubblico affamato di azione.

The raddest judges.

I giudici più fighi.

Darren Berrecloth, first on the hill.

Darren Berrecloth apre le danze.

T-Mac and Berrecloth's drop was massive.

Il drop di T-Mac e di Berrecloth era impressionante.

Carson Storch spinning a huge 360 that would win him best trick.

Carson Storch tira un mega 360 che gli è valsa la vittoria del best trick.

Tom Vansteenbergen's upper section was gnarly.

La sezione alta della linea di Tom Vansteenbergen era davvero tosta.

Brandon would charge his extremely technical upper section, blast a huge 360 flatspin on a step up, then pull this flat drop flip to take the highest score.

Brandon dopo la parte alta estremamente tecnica ha chiuso un grosso 360 flatspin sullo step up, dopo di che ha tirato questo massiccio backflip sul flat drop, andando a prendere il punteggio più alto.

James Doerfling and Aggy shared this chute into the heart of the course. It was clearly absurd.

James Doerfling e Aggy condividevano questo linea assurda in mezzo alla montagna. 50° di inclinazione, roba da sci.

Aggy with a 360 off of a very difficult drop....

Aggy sul drop 360 che gli è costato un infortunio…

...Graham lined up a bit too far to the right. This was the moment before it all went wrong.

…perché è rimasto troppo sulla destra. L’attimo prima dell’impatto.

A broken pelvis will leave Aggy out for 8-10 weeks, but he won't need surgery. In the grand scheme of how horrendous this crash was, he's lucky.

Bacino rotto, per fortuna senza bisogno di operazioni. Il canadese sarà fuori gioco per 8-10 settimane. Si può dire che gli é andata bene, visto il tipo di impatto.

Antoine Bizet with a flip on the main ridgeline. A double flip down below would earn him 2nd place.

Antoine Bizet con un backflip sulla cresta.

Brett Rheeder was charging and looking set for a top 5 but had bobbles in both runs.

Brett Rheeder è molto deluso della sua performance alla Rampage. Si rifarà l’anno prossimo, speriamo.

Tommy G looked so good, he charged his upper section and popped two 360's in his run. Solid.

Tommy G con due 360 nella sua discesa.

Norbs, thinking about life on the edge.

Norbs, concentrazione prima della discesa.

Nice spin out of a cool flowy section from Norbraten.

Norbraten quest’anno non è stato derubato dai giudici.

PEF was charging all day. He probably rode the top section faster than anyone.

PEF è il rider che ha percorso la parte alta alla velocità più pazzesca di tutti.

Kyle Strait would straight air his first run on this big drop, but in run two he threw this massive no hander.

Kyle Strait è l’unico rider che nella seconda run ha dato tutto, malgrado il vento.

Cam Zink making sure he has a perfect run in.

Cam Zinkdà le ultime badilate alla sua linea.

Cam Zink doing the unthinkable. He would over-rotate and crash injuring his thumb and deciding to sit out a second run.

Cam Zink con un 360 su un drop notevole. Finirà per terra per una rotazione troppo accentuata, infortunandosi il pollice e rinunciando alla seconda run.

Andreu Lacondeguy's run was wild, but lacked the huge tricks that he needed for a big result.

Andreu Lacondeguy non ha mostrato nessuno dei suoi trick, pur scendendo a tuono e molto sicuro di sé.

Remy Metaillier would take just one run, like many others.

Remy Metaillier, veloce e sicuro come ci ha abituato nei suoi video da Whistler.

Conor MacFarlane - Pure grit.

Conor MacFarlane – mola mia!

Unfortunately Conor would have a massive crash coming up short on this demented gap.

Cadeva, e si rialzava, con una faccia che ricordava più quella di un pugile che quella di un mountain biker.

Antoine Bizet with some wind delays.

Antoine Bizet attende il momento giusto.

Back to the top for Semenuk, although he would roll the dice and opt out of a second run.

Semenuk torna in cima dopo la prima run. La sua seconda, alla fine, non c’è stata: aveva già vinto.

Kurt Sorge also opted out of a second run due to wind.

Kurt Sorge. Anche lui ha rinunciato alla seconda discesa.

Your top 3 riders. Brandon also won people's choice, Carson would win best trick and Conor MacFarlane would win the Kelly McGarry spirit award.

Podio.

Top 10.

Top 10.

Healing vibes to this tough dude. See you next year Rampage.

Aggy, siamo tutti con te.

[ad45]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
DoubleT
DoubleT

beo beo beo. ma ‘desso basta!

l.j.silver
l.j.silver

spettacolari come sempre e gran bel percorso brutalmente tecnico.
p.s. poi se il gioco non piace basta non seguirlo, a ciascuno il suo…..

luka29er
luka29er

Troppo forti. Ma come fanno? ! ? . Da paura vedere quei salti?

Mario.lop
Mario.lop

Niente! la Rampage rende di più in foto!!! Penso che più della metà degli utenti del forum si cagherebbe sotto solo a scendere dritti dai landings di questi pazzi!

cmq a me fa sempre specie vedere questi senza neanche un backprotector dopo quello che è capitato a Basagotia, anche se mi sembra di aver visto più protezioni dell’ultima edizione.

Norbi
Norbi

grandi foto che rendono giustizia “all’insanità” delle linee!

barbasma
barbasma

concordo sul fatto che le riprese video non danno l’idea della realtà assurda difficoltà dei percorsi

quest’anno più che i drop o i gap sono state le pendenze incredibili… Dorfling non è umano.

sulla pericolosità del tutto… mi pare che tutti si siano dati una forte calmata dopo anni in cui pareva fossero immortali e tiravano backflip di decine di metri….

più che i trick a me piacciono le pendenze e i dropponi… il freeride vero imho… per il resto c’è lo slopestyle dove si rischia molto meno perchè il percorso è fisso e provato a ripetizione.