Fox Racing Union

Scarpe Fox Union Boa in test

10

Fox Racing lancia la sua prima scarpa da MTB, la Union, e da qualche settimana sto usando il modello con chiusura Boa. Fox ha dedicato più di due anni alla progettazione e allo sviluppo di questa scarpa, riallineandosi a metà del progetto dopo aver ottenuto del feedback dai suoi corridori sponsorizzati come Greg Minnaar, Laurie Greenland e Jackson Goldstone.

Fox Racing Union



.

Il risultato sono tre nuovi modelli di scarpe, due clipless e uno flat. Ciascun modello sarà disponibile in quattro colori diversi – nero, grigio, moka e rosso – e utilizza misure unisex con un range compreso tra il 37 e il 47. Le mezze misure saranno offerte dal 41 al 46 ed entrambi i modelli clipless includono due coppie di inserti per l’altezza dell’arco plantare per personalizzare la calzata.

Fox Racing Union

Tutte le scarpe Union sono caratterizzate da una tomaia saldata in un unico pezzo, per una calzata uniforme e precisa e una protezione contro gli elementi. Il puntale sagomato e la scatola rinforzata proteggono ulteriormente dagli urti con le rocce, mentre la suola Ultrata bilancia aderenza e durata.

Fox Racing Union

Il modello in prova è dotato del sistema Dual Boa Li2, che permette una microregolazione al volo, in direzione di chiusura, mentre per aprire il sistema bisogna tirare verso l’alto la rotellina.

Il peso rilevato sulla nostra bilancia, compreso l’attacco di Crank Brothers, è di 456 grammi l’una, in taglia 42.

Fox Racing Union Boa sul campo

Ovviamente le foto che vedete qui sono state scattate prima di iniziare il test. Ora le scarpe hanno questo aspetto:

Fox Racing Union

Il che testimonia che mi sono piaciute fin dalla prima calzata, in quanto comode e soprattutto funzionali con i pedali a sgancio rapido di Crank Brothers, cosa non sempre scontata visto che la tacchetta è leggermente più bassa di altre (HT, Shimano) e certe scarpe hanno la suola troppo alta. Non solo, la rampa nella parte anteriore e posteriore della della concavità dove si avvitano le tacchette accompagna bene il piede in fase di aggancio, rendendo facile l’operazione.

A ciò si unisce il fatto che il binario è lungo e dunque accontenta tutti i gusti e le forme dei piedi.

A proposito di forma dei piedi, la parte anteriore della scarpa è sufficientemente ampia da farci stare anche piante piuttosto larghe. Inoltre si può customizzare l’altezza dell’arco plantare grazie agli inserti presenti nella confezione.

Come già le immagini fanno presagire, punta e tacco sono molto robusti, il che viene molto comodo quando si gira su sentieri con pietre smosse. In generale le Fox Union sono scarpe massicce, anche se non troppo pesanti e con una suola rigida il giusto per farsi pedalare a lungo in salita.

La chiusura Boa ha il vantaggio di essere veloce e pratica, il problema nasce se uno rompe una delle due rotelline quando è in giro. Personalmente non mi è mai successo, neanche su altre scarpe, ma so che nei commenti ci sarà sicuramente qualcuno che tirerà fuori l’argomento. La soluzione sta nel portarsi una rotellina di ricambio. Nel caso delle Union, avendo due chiusure, male che vada uno arriva a casa anche con una sola rotellina.

Come dice il nome, il Boa stringe di brutto se uno lo avvita tanto, e questo si fa sentire in particolare sui lacci posizionati verso il collo del piede. Il modello montato sulle Fox Union è di quelli che permette la microregolazione solo in una direzione, quella di chiusura, e dunque per allargare la presa bisognerà tirare verso l’alto la rotellina, togliendo del tutto la tensione dei lacci, e riavviarla fino a trovare la pressione desiderata.

Non ho fatto grandi tratti con bici a spinta o spalla, però per quel poco che ho potuto notare la suola ha un buon grip sulle rocce e sul bagnato e la tacchetta non è esposta e dunque non diventa un problema sul duro.

Sull’aerazione, visto il periodo invernale, non posso dirvi molto. Vi posso però dire che in primavera inoltrata pubblicherò un test di durata in cui conto di toccare anche questo aspetto.

A chi il prezzo della versione Boa risulti piuttosto pepato consiglio di dare un’occhiata alle Union con stringhe e chiusura velcro.

Prezzi

Union Flat: €149.99
Union: €169.99
Union BOA: €239.99

Fox Racing Union

Commenti

  1. Sembrano buone scarpe tecniche, avrei preferito una versione con protezione del malleolo , perlomeno lato bici .
    Hanno un aspetto un pò "plasticoso" , certamente saranno stati impiegati materiali tecnici ma senzaltro non vedo pellami pregiati , posso comprendere l'impiego di brevetti e la lunga progettazione ma il costo non è certo proporzionato alla qualità dei materiali ( considerazione valida pressochè per tutte le scarpe per mtb ) .
  2. Brag86:

    a breve sarò da scarpe (con flat) e per ora avevo deciso per le CB Stamp... ma ora si riapre la partita (con la versione a lacci, per entrambe).

    le voci sulla bilancia sono:
    - protezione da meteo (fango-pioggerellina-umidità) - la freschezza non mi interessa, anche in estate esco a temperature umane e soffro di più il freddo del caldo
    - tenuta con i pin (al momento i pedali sono shimano saint, cb stamp2 e cb stamp1)

    se @marco potesse dire la sua impressione.....
    non so con i pin, ho provato solo questo modello.
    Pioggia: tutte queste scarpe se si inzuppano sei finito. Diciamo che tengono come le CB
Storia precedente

Battaglia sulle scale

Storia successiva

Italia Bike Cup Chaoyang 2023

Gli ultimi articoli in Test