[Test] Guidacatena 77designz Freesolo + Crash Plate

[Test] Guidacatena 77designz Freesolo + Crash Plate

Francesco Mazza, 15/11/2021

Nell’universo delle piccole aziende che producono componenti per la mountain bike, il brand 77designz si è ritagliato una certa notorietà grazie alla sua gamma di componenti super leggeri e affidabili, proposti a prezzi onesti. Nato in Germania nel 2007, 77designz si è specializzato inizialmente in guidacatena e corone per poi spaziare in altre categorie come stem e manubri, prodotti per tubeless e anche telai, con la Kavenz.

Ed è proprio un modello della loro gamma di guidacatena il protagonista di questo test, il leggerissimo Freesolo abbinato al para colpi Crash Plate.

77designz Freesolo

Dettagli

Apprezzabile il packaging ecocompatibile di 77designz che propone tutti i suoi componenti in confezioni di cartoncino senza l’utilizzo di plastica. Il guidacatena Freesolo e il para colpi Crash Plate sono venduti separatamente e sono montabili in modo indipendente tra loro così da lasciare al cliente la possibilità di scegliere la configurazione più adatta al proprio scopo, se il solo guidacatena o il solo para colpi oppure entrambi.

77designz Freesolo

Il guidacatena Freesolo è caratterizzato da un aspetto ultra minimale e da un peso veramente irrisorio che ferma l’ago della bilancia a 17 grammi, 22 comprese le due viti di fissaggio. È composto da una staffa in alluminio 7075 T6 anodizzato con due sole asole per il fissaggio al supporto ISCG 05, che consentono quindi di montare il guidacatena con estrema facilità e velocità, senza bisogno di rimuovere la guarnitura. Le asole offrono ampio margine per la rotazione del guidacatena così da trovare facilmente la posizione corretta su ciascun telaio. Oltre alla versione ISCG è disponibile anche in versione con attacco diretto (SRAM S3, Shimano E-Type ed E2) e con fissaggio sul movimento centrale.

77designz Freesolo

La gabbietta del guidacatena è realizzata in plastica e si monta facilmente sulla staffa tramite una singola vite T25 e un apposito supporto che scorre all’interno della staffa per consentire la regolazione in altezza della gabbietta. Tramite alcuni spessori, forniti di serie con il Freesolo, si può ottenere l’allineamento perfetto per centrare la gabbietta sulla corona e quindi sulla catena, evitando interferenze e attriti.

77designz Freesolo

Grazie a una freccia in rilievo sulla gabbietta si può regolare facilmente la sua posizione sulla staffa così da collocarla alla giusta altezza rispetto alla corona. La staffa ha delle tacche in rilievo sul bordo che fanno da riferimento per la regolazione, seguendo le istruzioni indicate nel foglietto allegato alla confezione del Freesolo.

77designz Freesolo

La gabbietta non deve coprire interamente la catena per essere efficace ma è sufficiente che arrivi al centro dei pin e la catena non ha spazio per uscire dalla sede. Per rimuovere la catena, la corona o l’intera guarnitura, è possibile ruotare verso l’alto la parte anteriore della gabbietta senza necessità di smontarla grazie al sistema Front Flip che libera la trasmissione per ogni tipo di intervento di manutenzione. Per chi utilizza corone ovali, è disponibile una gabbietta di dimensioni più ampie in grado di funzionare su tutta la circonferenza ovale.

77designz Freesolo

Il Crash Plate è il para colpi che protegge la corona e la catena dagli urti provenienti dal basso come pietre smosse oppure ostacoli fissi. È realizzato in lega di alluminio 7075 T6 ed è disponibile in 8 differenti colorazioni anodizzate. Ha uno spessore di 5mm (4.7mm per la precisione) per un peso di 21 grammi, 26 in totale comprese le due viti per il fissaggio. È disponibile in versione ISCG 05 o ISCG 03.

Viene proposto in 4 differenti dimensioni in base al diametro della corona al quale si deve abbinare, coprendo un range che va dai 30 ai 34 denti ma ovviamente protegge anche corone di dimensioni inferiori. Scegliendo le corrette dimensioni, la differenza di ingombro rispetto alla corona è minima a vantaggio della massima altezza da terra. Nella foto seguente si può quantificare tale differenza tra la corona da 32 denti e il Crash Plate nella relativa misura da 32.

Le viti in dotazione con il Freesolo e con il Crash Plate sono delle torx T25 di ottima qualità e incredibilmente leggere grazie alla costruzione cava. L’adozione di viti cave non ha come unico scopo la riduzione di peso ma aggiunge una funzione ben precisa che è quella di proteggere il supporto ISCG dei telai, soprattutto quelli in carbonio. In caso di impatti molto violenti infatti, le viti cave sono studiate per spezzarsi prima che possa danneggiarsi il telaio.

Per montare il para colpi Crash Plate sul telaio ed eventualmente per smontarlo, non occorre rimuovere la guarnitura grazie alla costruzione che utilizza solo due fori del supporto ISCG. Il foro posteriore del Crash Plate è realizzato a forma di asola. Questo dettaglio garantisce un perfetto allineamento con tutti i supporti ISCG, anche quelli con tolleranze poco precise, permettendo di collocare il para colpi nella posizione corretta e adeguata a svolgere la sua mansione.

Come anticipato, il Freesolo e il Crash Plate sono studiati per essere montati singolarmente oppure in abbinamento tra loro. Per quest’ultima opzione, è necessario acquistare anche il kit Connector, composto da due viti T25 cave più lunghe di quelle fornite di serie e da un distanziale, quello rosso nella foto seguente, che ha lo stesso spessore della staffa del Freesolo, così che i due componenti siano allineati e fissati saldamente al telaio. Il peso complessivo di Freesolo, Crash Plate e Connector è di soli 51 grammi.

In azione

Sia il Freesolo che il Crash Plate assolvono in modo eccellente alla loro funzione, rispettivamente tenendo in sede la catena e proteggendo la corona senza interferenze grazie al dimensionamento adeguato e preciso. Nessuno sfregamento contro la catena e infatti dopo mesi di utilizzo entrambi i componenti sono ancora come nuovi,  fatta eccezione per un leggero scolorimento dell’anodizzazione nella parte posteriore del Crash Plate dovuto non allo sfregamento ma allo sbattacchiamento della catena nelle discese molto sconnesse, aspetto ininfluente che non si percepisce durante il riding.

L’assemblaggio sulla bici è semplicissimo e veramente veloce dato che non richiede di smontare la guarnitura quindi volendo si può scegliere di montarlo per le giornate in cui si gira su percorsi rocciosi ed eventualmente di smontarlo per le giornate in cui si gira su percorsi prevalentemente lisci. Personalmente non l’ho mai smontato se non per fare le foto per questo articolo dato che si tratta di un guidacatena estremamente discreto. Considerando l’estetica minimale, il peso ridotto, l’efficacia del funzionamento e il fatto che non necessita di alcuna manutenzione… a tutti gli effetti ci si scorda di averlo.

Prezzi

I componenti 77designz sono realizzati in Germania e godono di una garanzia di 5 anni. Si possono acquistare tramite lo store online del marchio.

Freesolo: €49.95
Crash Plate: €34.95
Connector: €2.95

77designz

Commenti

  1. mi è sempre piaciuto il loro stile minimalista ma molto belli e leggeri, anche io uso i loro crash plate da anni !
 

POTRESTI ESSERTI PERSO