MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | [Test] RDR Ares

[Test] RDR Ares

[Test] RDR Ares

07/06/2017
Whatsapp
07/06/2017

RDR Italia è un costruttore valdaostano di telai artigianali made in Italy che da alcuni anni ha intrapreso l’attività di progettazione, costruzione di telai in carbonio alto modulo T800 e assemblaggio di bici personalizzate. Online possono venire scelti i modelli e la componentistica, oltre che le misure del telaio per i modelli MTB front e bici da corsa.

Noi abbiamo avuto in test una Ares, la loro full da xc/marathon, in taglia M, allestita per l’occasione con componentistica top di gamma.

Analisi statica

Il telaio Ares, come tutti i telai RDR, è costruito mediante lavorazione di carbonio T800 e kevlar e successivamente verniciato con grafiche e colori a richiesta del cliente. Prodotto in 3 taglie, XS/S, M e L/XL, ha 3 diversi angoli di sterzo, rispettivamente 69.5, 70 e 70,3°.

Le caratteristiche principali sono la misura Boost da 148 mm (disponibile anche il kit di conversione per mozzo standard 142 mm) del carro posteriore che è Flexy, ossia senza snodo di congiunzione tra foderi superiori ed inferiori, con l’obiettivo di ridurre il peso, eliminando i rischi di rottura in quel punto critico.

Il passacavi è anodizzato in ergal, forabile a seconda delle necessità solo nei punti di inserimento del cavo. Anche minuteria e rocker sono prodotti in Italia e nel rocker vi è la possibilità di agire su un ovale regolandolo a seconda dell’assetto che si preferisce.

La generosa misura del telaio consente l’utilizzo anche di gomme 27,5 plus da 3″, delle quali la bici in test è stata fornita, oltre a quelle classiche da 29, dandoci quindi la possibilità di un test ed un confronto con le doppie ruote.

L’allestimento

Come accennato in precedenza, la componentistica nella tipologia e anche nelle grafiche è opzionabile in sede di acquisto da parte del cliente.

Assolutamente top quella della bici fornita in test con:

trasmissione Sram XX1 Eagle Gold con corona da 32 denti.
Freni Sram Ultimate Guide con dischi da 160 (105 gr.) prodotti da Alerobikes.
Forcella Rock Shox RS-1 per mozzo Boost.
Ammortizzatore Dt Swiss Carbon.
Manubrio e reggisella in carbonio prodotti da RDR.
Sella San Marco Aspide carbon.
Ruote da 29 RDR ITALIA XXL Carbon,  cerchio in carbonio prodotto in Italia, canale interno 30mm, canale esterno 35mm, mozzi Carbon Ti Straight Pull Boost 28h, raggi Sapim Laser, peso dichiarato 1430gr, con copertoni Continental Race King da 2.2

Peso della bici rilevato pari a 9,83 kg con le ruote da 29 e 11,05 kg con le ruote da 27.5 plus, esclusi pedali.

[ad45]

La prova sul campo

Per quasi un mese abbiamo utilizzato la Ares, con entrambe le configurazioni delle ruote, alternando tratti scorrevoli e filanti, a tratti tecnici e, soprattutto con le 27,5 plus, anche sconnessi e sassosi.

In salita

La Ares si comporta molto bene in salita, sia in quelle lisce e scorrevoli che in quelle maggiormente tecniche per sconnessioni e pendenze. Con l’ammortizzatore chiuso è molto reattiva e ben bloccata, senza alcuna sensazione di flessione del sistema ammortizzante. Sui tratti sconnessi, terreno ove le full di base esprimono al meglio le loro potenzialità,  i cerchi dal canale molto largo, che consentono pressioni minori, contribuiscono ulteriormente a trazione e comfort. Un attacco relativamente corto (90 mm), che accorcia molto la posizione in sella, a sua volta rende raccolta e redditizia la posizione di pedalata, rendendo la guida agile nei tratti stretti e tortuosi.

Con le 27.5 plus, pur mantenendo un buon comportamento in salita, quantomeno in confronto a bici trail o da AM leggero, la Ares paga inevitabilmente pegno in termini puramente prestazionali per il kg abbondante in più concentrato maggiormente sulla parte periferica delle ruote, ovvero proprio quella più sensibile. Soprattutto in termini di reattività ed alle basse velocità, la differenza è piuttosto marcata.

La trasmissione Eagle si conferma anche con la Ares la soluzione migliore sul mercato, almeno su bici xc/marathon, per praticità di utilizzo e varietà di rapporti, anche se, almeno a giudizio di chi scrive, per progressività nei rapporti più agili ed efficienza sul veloce la corona più idonea sia quella da 34 piuttosto di quella da 32.

In questo caso desta più di qualche perplessità la vicinanza dei denti della corona al carro posteriore già con la corona da 32, lasciando presagire una luce veramente molto molto esigua montando corone da 34 o da 36, specie in condizioni di fango.

In discesa

In discesa la Ares conferma le ottime doti di maneggevolezza sullo stretto e di comfort sullo sconnesso, nonostante la RS-1, eccellente per precisione nella guida grazie all’estrema rigidità antero/posteriore, sia un almeno un gradino sotto come progressività di ammortizzazione rispetto alle concorrenti di casa Fox, risultando sempre un pochino brusca. Con le gomme da 27.5 plus, pur mantenendo geometrie race e dunque non adatte a pendenze troppo ripide, la Ares si comporta molto bene sullo sconnesso, così da permettere anche traiettorie meno pulite, risultando quindi sempre molto divertente e permissiva.

Da evidenziare, su una bici di così alto livello componentistico, l’assenza del comando di blocco dell’ammortizzatore sul manubrio, anche se, trattandosi di bici custom è un upgrade certamente richiedibile in fase di ordine.

Conclusioni

In configurazione con ruote da 29 la RDR Ares, grazie a componentistica di eccellente livello, peso ridotto per una full 29 e ruote a canale molto largo, si comporta molto bene sia in termini di reattività, quindi nei rilanci, che in salite lunghe e nei tratti tecnici in discesa più guidati, risultando così una bici completa, adatta tanto a gare brevi quanto a gare lunghe o percorsi impegnativi tecnicamente ed altimetricamente.

La possibilità di utilizzo di gomme da 27.5 plus è un vantaggio nella versatilità di uso del telaio, anche se già con ruote da 29 sui tratti tecnici ben si comporta e in definitiva, con i ruotoni plus, diventa un po’ uno snaturare una bici che con quella configurazione non sarebbe più adatta alle gare.  Per chi predilige le gomme plus, forse sarebbe meglio orientarsi verso un telaio meno racing, ma più pensato al trail riding.

Ovviamente, opzionando in sede di acquisto entrambi i set di ruote, si potrebbero montarli alternativamente, a seconda dell’uso che se ne vuole fare.

Prezzo bici completa: 10.970 euro con le ruote in carbonio da 29, 9.800 euro con le ruote in alluminio da 27.5 plus.

RDR Italia

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
giancazaza
giancazaza

bello che si possa scegliere colore e grafiche

vjsport
vjsport

e anche il montaggio è completamente personalizzabile

vaff
vaff

Senza spirito polemico, ma la mia sensazione è che questi test appaiano estremamente neutri, senza che vi sia un reale approfondimento sulle caratteristiche effettive del mezzo. Insomma, né carne né pesce..

Deroma
Deroma

con le ruote da 3” è inguardabile
ma è possibile che l’abbia vista allo stand agli internazionali alla montagnetta?

Davide_sd
Davide_sd

Bici molto bella, ottima la possibilità di poterla personalizzare al massimo.
Dal punto di vista manifatturiero, il telaio è realizzato in Italia?

vjsport
vjsport

Assolutamente si, 100% italiano

giorgiocat
giorgiocat

Stupenda e super particolare. Prezzo da capogiro, ma qui effettivamente mi sembra che si tratti veramente di fuoriserie anche per la possibilità di personalizzazione offerta

cianci
cianci

Conosco personalmente i ragazzi rdr, prima di tutto atleti di spessore e appassionati come pochi di mtb. Se hai un problema si fanno in 4 per risolvertelo, professionalissimi come pochi e davvero alla mano. Provai i cerchi da 30, prototipi, che ci avevamo messo a disposizione X un periodo indefinito e si son rivelati veramente ottimi e tranquillamente superiori a molti di brand blasonati. L’unica cosa, non andate a pedalare nè con nick ne con Vincenzo, tornereste a casa freddi 😂😂

pilade66
pilade66

Auguro ai proprietari di questo marchio i migliori successi. Il prezzo spropositato offusca qualunque giudizio. Parliamo di bici e cerchiamo di restare coi piedi per terra.

birichini
birichini

E’ sicuramente un gran bel mezzo, forse anche superiore a marchi più blasonati, ma se non capiscono che devono costare meno di altre più blasonate non ne venderanno una …. se vuoi rivendere questa la devi dopo quasi regalare al contrario di cannondale, specialized etc..

ricky904
ricky904

Ho acquistato un Ares pochi mesi fa. Ho scelto la grafica esattamente come piaceva a me e tra i diversi montaggi proposti ne ho scelto uno comunque di alto livello, forse non così estremo come quello del test, per un prezzo finale appena sopra i 6.000 euro.
Avevo una Epic, un ottimo prodotto, ma devo ammettere che l’Ares è un altro pianeta…il made in Italy fa davvero la differenza. Cercavo un prodotto unico non realizzato in serie e RDR mi ha accontentato a pieno! 🙂

birichini
birichini

ma per chi la provata non c’era una taglia più grande, sembra un uccellino su una frasca 🙂

garyfishersugar3
garyfishersugar3

Bel prodotto, evviva il made in Italy! pero´ caspita …. i testi della versione inglese del loro sito fanno cadere le braccia. Il potenziale cliente, italiano o estero, che legge “The wagon is in very generous and important complex and ….” seconde me perde subito interesse. Basterebbe cosi´ poco per presentarsi con un po´ piu´di professionalita´.

trimbax
trimbax

Comportamento dei freni con dischi custom vs Guide di serie?

pagliao
pagliao

Sbaglio o il cinematismo della sospensione posteriore è regressivo?

uomoscarpia
uomoscarpia

magari come prezzo, essendo anche artigianale e bla bla, ci può stare….ma esteticamente è davvero terrificante….ma dico è possibile che non si abbia un pò di gusto nella scelta di colori e grafiche? Cosa sono dei prespaziati presi all’autogrill quelle scritte? Se spendo quei soldi voglio una bici spettacolare

Velocity
Velocity

11.000€…..Ma qualcuno si fa delle domande serie sui prezzi folli di cui oramai si parla come se fosse normale? Con un terzo di questa cifra si trovano bici che fanno lo stesso servizio e sulle quali i produttori ci guadagnano comunque bene credo….

giorgiocat
giorgiocat

beh su questo non c’è dubbio… Qui c’è da dire che i pezzi venduti saranno veramente pochi immagino…

Pitaro
Pitaro

Telaio artigianale, componentistica che definire top sembra riduttivo, completamente personalizzabile, progettato e realizzato in Italia e vi sembrano tanti 11000€?
Tra l’altro i top di gamma dei marchi blasonati costano anche di più pur essendo prodotti (bene) in serie in estremo Oriente…
Che poi sia fuori portata della stragrande maggioranza dei bikers è un altro discorso

aleghe
aleghe

Vogliamo scommettere in quanti di noi lettori se la prenderanno? Io scommetto 1 mi piace su ZERO

bulldog
bulldog

Ma il telaio e’ in t800 e kevlar o grafene ?

Velocity
Velocity

[QUOTE="Pitaro, post: 8154225, member: 20692"]Telaio artigianale, componentistica che definire top sembra riduttivo, completamente personalizzabile, progettato e realizzato in Italia e vi sembrano tanti 11000€?

Tra l'altro i top di gamma dei marchi blasonati costano anche di più pur essendo prodotti (bene) in serie in estremo Oriente…

Che poi sia fuori portata della stragrande maggioranza dei bikers è un altro discorso[/QUOTE]

Nel negozio che frequento io c'è una Specy S-Works 2017 full da Xc  ultimo modello montata come questa a 5000€ in meno….E non sono una Onlus ne' Specy ne il negozio….

Pitaro
Pitaro

A listino la S-Works montata simile è a 8800 e con la Sid al posto della RS-1 che costa qualcosa in più… Se poi il tuo negozio fa normalmente il 30% di sconto allora alzo le mani

Velocity
Velocity

[QUOTE="samuelgol, post: 8154353, member: 19042"]Non raccontarci queste cose….una Specy Sworks full con Eagle a 12 che pesa 9.8 kg non costa 6.800 euro di listino. La world cup, che non è montata a questo livello, e pesa di più ne costa 9000:

https://www.mtb-mag.com/gamma-e-listino-specialized-2017/

La Scalpel montata al top ne viene 10.000 e pesa 7 hg in più (vedete il test nostro di gennaio).

Qualsiasi full che vuoi montare al top con un peso under 10 ti viene uno sproposito del genere.

Non capisco questo parlare del prezzo. E' stato detto che componenti e livrea sono personalizzati. E' stato detto che personalizzandola così viene 10.900 euro. Chi è interessato a un Made in Italy, li contatta, si costruisce la bici come gli piace e secondo le sue tasche. Non ti vendono questa o morte. Ne vuoi una da 5000? Peserà 11 kg, sarà montata diversamente e fine.[/QUOTE]

Oggi  vado in negozio faccio una foto alla bici in questione con il prezzo e la posto.Forse non sono 5000 in meno ma di sicuro almeno 4000….Per il resto la mia era solo una considerazione mi pare legittima

FeO

[QUOTE="Velocity, post: 8154345, member: 95026"]Nel negozio che frequento io c'è una Specy S-Works 2017 full da Xc  ultimo modello montata come questa a 5000€ in meno….E non sono una Onlus ne' Specy ne il negozio….[/QUOTE]

…se il negozio che frequenti ha una enduro s-works a 6000 euro fammi un fischio che la vengo a prendere subito…

gabbiadazzi
gabbiadazzi

allo sport specialist di orio al serio c’è una specy enduro s-works a 3999€

Velocity
Velocity

[QUOTE="samuelgol, post: 8154402, member: 19042"]I 5000 sono già diventati 4000 almeno. E sul prezzo a negozio che può essere più o meno scontato dal listino.

Peraltro non credo che a 6900 trovi una Specy Full top di gamma di pari allestimento e peso e soprattutto ritengo la tua considerazione legittima quanto un paragone fra una fragola e una spigola. Io credo che i confronti vadano fatti fra beni omogenei. Dire che non si spenderebbero 10.900 euro lo trovo legittimissimo. Paragonare una bici custom a una bici factory, di caratteristiche inferiori per giunta, lo trovo fuorviante.[/QUOTE]

Guarda non vado in giro a segnarmi i prezzi ma ricordavo che il prezzo cominciava con un 7…e arrivare a 11 sono almeno 4 di differenza certamente scontati (non è colpa mia se i prezzi di listino sono diversi da quelli reali e ingannevoli) stavo correggendo il post ma no  ho fatto in tempo ..Poi se per te paragonare una Specy S-Works montata al top con una forcella diversa peraltro più leggera della Rs1 e altrettanto valida e costosa è illegittimo va bene…Prova a rivendere una S-Works e questa e poi mi dici a chi interessa che una è custom e altra factory…

FeO

[QUOTE="Velocity, post: 8154505, member: 95026"]Guarda non vado in giro a segnarmi i prezzi ma ricordavo che il prezzo cominciava con un 7…e arrivare a 11 sono almeno 4 di differenza certamente scontati (non è colpa mia se i prezzi di listino sono diversi da quelli reali e ingannevoli) stavo correggendo il post ma no  ho fatto in tempo ..Poi se per te paragonare una Specy S-Works montata al top con una forcella diversa peraltro più leggera della Rs1 e altrettanto valida e costosa è illegittimo va bene…Prova a rivendere una S-Works e questa e poi mi dici a chi interessa che una è custom e altra factory con tutto il rispetto per gli sforzi e la passione di chi le produce e vende[/QUOTE]

Vuoi dirmi che il tuo negoziante svende una s-works 2017?

Velocity
Velocity

[QUOTE="FeO, post: 8154371, member: 11526"]…se il negozio che frequenti ha una enduro s-works a 6000 euro fammi un fischio che la vengo a prendere subito…[/QUOTE]

[QUOTE="FeO, post: 8154509, member: 11526"]Vuoi dirmi che il tuo negoziante svende una s-works 2017?[/QUOTE]

Se c'è ancora oggi vado faccio una foto e la pubblico come ho già detto. La bici è  una S-WORKS World CUP nera e verde per la precisione

Velocity
Velocity

[QUOTE="Velocity, post: 8154511, member: 95026"]Se c'è ancora oggi vado faccio una foto e la pubblico come ho già detto. La bici è  una S-WORKS World CUP nera e verde per la precisione[/QUOTE]

[QUOTE="samuelgol, post: 8154583, member: 19042"]Quindi 7 potrebbe anche essere 7900, giusto? E da arrivare a 10.900 sarebbero non più 5000, nemmeno 4000, ma 3000 euro.

Aspettiamo la foto.[/QUOTE]

Ho già messo il link e spiegato che facendo la tessera sostenitori che costa pochi  € si ottiene un ulteriore sconto (10%+10%) che porta il prezzo totale a 7000€.Per la foto ci passo più tardi e la posto

Velocity
Velocity

[QUOTE="samuelgol, post: 8154599, member: 19042"]Non si vede alcun messaggio con quanto affermi di aver scritto.[/QUOTE]

http://www.df-sportspecialist.it/specialized-mtb-full-epic-fsr-s-works-carbon-29-wc-93417-02/

SilviBike
SilviBike

Prezzo della bici alto per essere una MTB da XC

Velocity
Velocity

[QUOTE="samuelgol, post: 8154651, member: 19042"]Io leggo 7911 lì….quindi una differenza di nemmeno 3000 quando eri partito con 5000 in meno.

Poi leggo un -10 di sconto, un altro -10 lo riferisci tu (e arriviamo a 7200), e come immaginavo confronti le fragole con le spigole, ossia una bici factory a prezzo finito, con una bici custom a prezzo di listino.[/QUOTE]

Come ho già detto 3 volte nel primo post volevo scrivere "4000 in meno" e non ho fatto in tempo a correggere  perché sono stato impegnato.Alla fine 100/200€ più o meno ma sono quasi 4000€ in meno per un mezzo che non ha nulla da invidiare alla bici in test.Non critico il prezzo di questa Mtb in particolare ma di tutte quelle che passano certe cifre € compresa S-Works ma cerco solo di capire  (cifre alla mano) se valgono veramente questi soldi  oppure ci si nasconde dietro i paroloni e poi nessuno spiega nel dettaglio perché si arriva a questi costi folli…Dovreste essere così pignoli e precisi oltre che con noi (me) anche con costruttori/distributori a mio avviso (già detto pure questo)

Sciuscia

[QUOTE="Velocity, post: 8154505, member: 95026"]Guarda non vado in giro a segnarmi i prezzi ma ricordavo che il prezzo cominciava con un 7…e arrivare a 11 sono almeno 4 di differenza certamente scontati [/QUOTE]

Se comincia col 7 finisce con tre 9 sono già altri mille di differenza 🙂 .

Velocity
Velocity

Va bene, eviterò di commentare ulteriormente in questo senso   visto che il vostro pensiero è questo.E' la prima volta in vita mia che qualcuno si permette di dirmi che parlo a caso tanto per farlo, evidentemente vado anche in bici da 30 anni a caso e tanto per farlo.Mi spiace che vi siate sentite sviliti nel vostro lavoro ma stai certo che non era mia intenzione  e ti garantisco che le tue parole  nei miei confronti sono state altrettanto se non più svilenti.

FeO

[QUOTE="gabbiadazzi, post: 8178472, member: 182176"]allo sport specialist di orio al serio c'è una specy enduro s-works a 3999€[/QUOTE]

Di che anno? Non credo un 2017…

gabbiadazzi
gabbiadazzi

[QUOTE="FeO, post: 8179927, member: 11526"]Di che anno? Non credo un 2017…[/QUOTE]

2017,per l'esattezza questa http://www.df-sportspecialist.it/specialized-mtb-enduro-fsr-s-works-155mm-97716-00-s/?noview=1

FeO

[QUOTE="gabbiadazzi, post: 8184012, member: 182176"]2017,per l'esattezza questa http://www.df-sportspecialist.it/specialized-mtb-enduro-fsr-s-works-155mm-97716-00-s/?noview=1[/QUOTE]

…infatti modello 2016…per questo che è svenduta…

Sent from my SM-G900F using MTB-Forum mobile app

 

POTRESTI ESSERTI PERSO