MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | WC#7 Vallnord: Brosnan e la Hannah in testa nel Timed Training

WC#7 Vallnord: Brosnan e la Hannah in testa nel Timed Training

WC#7 Vallnord: Brosnan e la Hannah in testa nel Timed Training

02/09/2016
Whatsapp
02/09/2016

[ad3]

Come successo durante la tappa precedente di UCI DH World Cup a Mont-Sainte-Anne, è Troy Brosnan a segnare il tempo più basso nel Timed Training, riferimento cronometrico non valido ai fini della classifica di gara. L’attuale numero 3 della DH mondiale si trova a suo agio sui tracciati tecnici e, considerando la costanza di risultati di questa stagione, potrebbe assestare una vittoria proprio nel round finale di questa stagione.

COP_8277

Seconda posizione per il Bernard Kerr. Il britannico di Pivot ferma il cronometro a meno di 6 decimi di ritardo dal tempo più basso di giornata e finalmente mette a frutto il suo enorme potenziale, inserendosi tra i top rider. Un outsider dal quale però si stavano attendendo risultati di questo livello.

Un altro outsider prende la terza posizione. Si tratta di Florent Payet, che chiude a poco più di un secondo dal tempo di Brosnan, con un ottimo secondo intertempo.

Quarto posto per Marcelo Gutierrez che ci ha ormai abituati alla sua presenza nei primi posti della classifica del Timed Training, anche se purtroppo in questa stagione non sta riuscendo a dare un seguito anche in gara a questi risultati.

DSC_4137

Danny Hart, secondo nella Overall alle calcagna di Aaron Gwin e vincitore delle ultime due tappe, ha tutti gli occhi puntati su di sé. Ottiene la quinta posizione nelle prove cronometrate ed è suo il miglior tempo al primo intertempo. Una sua vittoria in qualifica e in finale potrebbe assegnargli il titolo di vincitore della World Cup 2016.

Continua la serie di buoni risultati per Loris Revelli che nel Timed Training di Vallnord è il più veloce degli italiani, con un 26° posto. Francesco Colombo, che insieme a Loris si sta distinguendo in ambito internazionale, segna il 46° tempo.

Schermata 2016-09-01 alle 22.40.41

Tracey Hannah ottiene il tempo più basso in campo femminile, confermando di essere in ottima forma e costantemente a caccia di un risultato.

DSC_3883

D’altro canto Rachel Atherton, che chiude in seconda posizione a quasi 4 secondi di distacco dall’australiana, è concentratissima sulla finale, che accrescerebbe il suo record di 13 vittorie consecutive ma soprattutto le consegnerebbe un nuovo record, ovvero quello di un titolo di World Cup conquistato con la vittoria a tutte le tappe del circuito.

DSC_3813

Manon Carpenter chiude in terza posizione a poco meno di 5 secondi dalla connazionale, quindi sembra anch’essa in forma e pronta alla sfida per la vittoria.

DSC_3858

Ottimo esordio all’evento di Andorra per le nostre portacolori, carichissime dopo l’accesa sfida sull’impegnativo percorso di Pila per il Rd#4 di Gravitalia. Alia Marcellini chiude in 6ª posizione ed Eleonora Farina la segue a poco più di un secondo di distacco, in 7ª posizione.

Schermata 2016-09-01 alle 22.40.57

Tra gli Junior è ancora Finn Iles a segnare il tempo da battere, seguito dai suoi due diretti avversari, Jackson Frew ed Elliot Heap.

DSC_4423

Schermata 2016-09-01 alle 22.40.51

Classifica Timed Training Vallnord – Elite Men
Classifica Timed Training Vallnord – Elite Women
Classifica Timed Training Vallnord – Junior Men

DSC_4404

Aaron Gwin dovrà pennellare una delle sue run migliori per mantenere il primo posto e vincere la World Cup 2016. Finale di stagione in alta tensione per lui, che subito dopo la finale di World Cup affronterà la sua bestia nera, ovvero il Campionato del Mondo e quella maglia iridata che ancora manca al suo ricco palmares.

DSC_4128

Steve Peat correrà qui ad Andorra la sua ultima gara di World Cup. La fine di un’era. Ci mancherai Peaty!

Steve Peat's world cup. Damn he'll be missed.

Greg Minnaar prenderà il suo posto come “anziano” del circus della DH. Ma il sudafricano non si sente vecchio per nulla e continua a inanellare risultati e podii.

Eye of the tiger. The winningest World Cup DH racer of all time still has plenty more good years in him.

Ratboy resterà “orfano” del suo mentore, ma ha ancora un’intera carriera davanti.

DSC_4441

E a proposito di giovani, Vergier è in ottima forma e sta dimostrando di essere un top rider di tutto rispetto, anche se la giovane età e l’irruenza lo portano ancora a commettere errori e cadute, come questa, per fortuna senza gravi conseguenze.

Ouch. Loris goes down. Hard.DSC_4176

Occhi puntati su Remi Thirion, che gioca in casa e che un paio di stagioni fa qui a Vallnord è salito sul gradino più alto del podio.

The pressure is on for this Remi Thirion. He rides incredibly well here on home turf and knows how to turn it on when it matters most.

Brook Macdonald è distante dai risultati di qualche stagione fa, quando presenziava la top 5. Tuttavia la pista di Vallnord è congeniale al suo stile e potrebbe tornare a risultati più incoraggianti.

Bulldog smashing. He has one of his best results last year here. Hopefully he can repeat this year...the track suits him.

Connor Fearon sta facendo una stagione strepitosa che lo ha portato al 5° posto del ranking mondiale.

If Connor Fearon can step it up and have a huge result, this could be the place. Fast, loose and riddled with corners. That definitely suits the aussie well.

Stagione interessante anche quella di Brendan Fairclough che spesso è rientrato in top ten. Lui e Connor sono rimasti tra i pochissimi in World Cup a utilizzare ancora pedali flat.

Brendog has been LOOSE in practice...at least by the looks of the clips he put on social media.DSC_4170 DSC_3785COP_8246DSC_3877

[ad12]