Anteprima Cannondale Trigger 27.5″ 2015

Come anticipato nella veloce anteprima di oggi, nel pomeriggio abbiamo avuto modo di osservare da vicino e di spremere la Trigger 27.5″ sui trail rocciosi alle spalle di Gibilterra, con uno scenografico panorama sulle coste africane del Marocco, a cavallo tra Mare Mediterraneo e Oceano Atlantico.

La Trigger 27.5 si inserisce nella famiglia delle OverMountain di Cannondale, nelle vesti di una Trail Bike che strizza l’occhio all’All Mountain. I suoi 140mm di escursione anteriore e posteriore, le geometrie, l’elevata rigidità strutturale di telaio e forcella ne fanno una bici estremamente valida in entrambe le situazioni.

C15_CM2339_01_BBQ

L’ammortizzatore Dyad consente di variare l’escursione in corsa tramite comando remoto al manubrio, passando dai 140mm della posizione Flow agli 85mm della posizione Elevate. In Elevate Mode la curva di compressione è molto progressiva, per facilitare la trazione in fase di pedalata, mentre in Flow Mode la linea diventa molto più lineare, con un picco di progressività finale come margine di sicurezza contro i bottom out. Modificando l’escursione si ottiene anche un cambio di geometrie, dovute al sag differente nelle due posizioni dell’ammortizzatore: in posizione Flow, con il rider seduto in sella, noteremo un sag maggiore che rende gli angoli più distesi e abbassa il movimento centrale e il baricentro, coniugandosi con l’utilizzo in discesa, mentre in posizione Elevate avremo angoli più verticali e movimento centrale più alto, a tutto vantaggio del rendimento nei tratti pedalati.

Dyad-63

La forcella Supermax da 140mm di escursione, strutturalmente identica a quella da 160mm che proveremo domani sulla Jekyll, differisce solo per la cartuccia interna, più corta e dalla minore escursione. Mantiente tutte le features collaudatissime delle Lefty con escursione minore, vantando una rigidità eccezionale e una scorrevolezza esemplare anche sotto sforzo, grazie alla struttura quadrata dello stelo nella parte interna al fodero, che scorre su cuscinetti ad aghi a piastre, sempre lubrificati grazie all’olio all’interno al fodero.

lefty supermax 160

La costruzione è affidata al carbonio ad alto modulo con tecnologia BallisTec di Cannondale, che diversifica le tipologie di carbonio e la disposizione delle fibre in base alle zone del telaio, per ottenere le reazioni di rigidità o resistenza necessarie. I perni di tutti i link sono maggiorati, con ben 15mm di diametro.

Dyad-10

La Trigger verrà commercializzata a partire circa da Maggio 2014, con grande anticipazione sul mercato 2015. Sarà disponibile in 3 versioni in carbonio e 2 in alluminio, oltre alle 2 versioni carbon da 29 che resteranno invariate rispetto al 2014. La gamma copre un range di prezzo al pubblico che va da €2.599 fino a €8.999 della versione Carbon Black Edition.

listino trigger 2015

Le impressioni sul campo sono state decisamente positive. La trigger 27.5″ Carbon Team che abbiamo testato è sempre stata all’altezza della situazione sia in salita che in discesa, mostrando in entrambi i casi doti superiori rispetto a quanto ci si possa aspettare da una Trail Bike. La rigidità strutturale è davvero eccezionale, sia per quanto riguarda il triangolo anteriore che per quanto riguarda il carro e la Supermax da 140mm. Queste doti di rigidità donano una grande precisione di guida e un eccellente controllo del mezzo, soprattutto nei tratti tecnici, che sui percorsi di oggi non ci siamo fatti assolutamente mancare.

Le geometrie sono efficienti e ben studiate in entrambe le posizioni dell’ammortizzatore Dyad, così come la posizione in sella, che dona da subito un feeling apprezzabilissimo. La componentistica è globalmente consona alla qualità del mezzo e al suo prezzo di listino, con una piccola eccezione per i freni Magura, che non si sono sempre dimostrati all’altezza, con qualche piccolo episodio di fading su entrambi gli impianti. Nel complesso un’ottima bici, che speriamo di avere nuovamente occasione di utilizzare.

Nei prossimi giorni pubblicheremo l’articolo con tutti i dettagli e il test approfondito sulla Trigger 27.5″, quindi se questa anteprima vi ha incuriosito, non perdetevi il prossimo approfondimento. Intanto gustatevi questo video del Cannondale OverMountain Team in sella alla Trigger 27.5″, con interviste e commenti dei rider durante il periodo di sviluppo.

Storia precedente

Vota la bici di MTB-MAG – Marca copertone anteriore

Storia successiva

ENDURO RACE: # 1 Talamello, Buona la prima

Gli ultimi articoli in Test