Bici e caffè

Bici e caffè

15

Se la birra è una delle bevande più amate da chi va in bici, il caffè non è da meno! Ecco i vantaggi e gli svantaggi di bere caffè quando pedaliamo.


Quali sono i benefici di assumere caffeina quando si pedala?


.

È stato ampiamente dimostrato che la caffeina aiuta la performance sportiva nel caso di sport aerobici come il ciclismo; in particolare, se assunta entro 1h30′ prima dello sforzo, la caffeina ci dà energia, riduce il dolore e il senso di fatica, e aiuta a risparmiare glicogeno grazie al fatto che aumenta l’utilizzo dei grassi.

Quali sono i contro della caffeina?

La caffeina è diuretica (quindi può portare a disidratazione), fa aumentare i battiti cardiaci ed essendo uno stimolante può peggiorare il sonno e quindi il recupero.

Soggettività

Si è visto che in realtà gli effetti della caffeina non sono uguali su tutti noi: dipende se siamo individui che rispondono alla caffeina oppure no (è determinato geneticamente): provate a fare anche solo una sessione di rulli dopo che avete bevuto caffè oppure dopo che non lo avete bevuto e vedete se ci sono differenze. Ad esempio, nel mio caso, ho visto che mi fa aumentare terribilmente i battiti cardiaci anche quando lo sforzo non è così alto, specie se bevo il caffè della moka rispetto a quello della macchina espresso. In effetti il caffè della moka contiene circa il doppio della caffeina rispetto al caffè espresso (per la precisione 100-150 mg a fronte di 60-80 mg), questo perché il tempo in cui l’acqua sta a contatto con la polvere di caffè e ne estrae tutti gli aromi e le sostanze, caffeina compresa, è maggiore nel caso della moka.

Confronti

Per continuare con i confronti, una tazza di tè contiene più caffeina di una tazzina di caffè, mentre una tazza di circa 250 ml di caffè americano ha un contenuto di caffeina praticamente uguale a quello di una tazzina di caffè di moka.

Integratori a base di caffeina

Diciamo che se il nostro obiettivo è la prestazione sportiva e non semplicemente il bersi un buon caffè, magari in compagnia dei nostri amici che pedalano con noi, sarebbe meglio prendere caffeina dagli integratori (link) dove è ben nota la concentrazione piuttosto che dal caffè dove invece è molto variabile.
Questa può anche essere una buona notizia per quelli di voi a cui non piace il caffè: ad oggi esistono tanti integratori che contengono caffeina, come alcuni gel energetici oppure esistono anche le tavolette di caffeina.

Quanto ci mette ad agire la caffeina?

L’assorbimento della caffeina avviene in circa mezz’ora, con un effetto massimo che avviene dopo un’ora dall’assunzione.
Come ho detto prima, l’effetto varia in base all’età, al sesso e alla costituzione fisica, ma anche alla frequenza di assunzione di caffè e prodotti contenenti caffeina nell’arco della settimana. In previsione di una gara o di un allenamento particolarmente intenso, è meglio limitare i prodotti contenenti caffeina nei giorni precedenti per non creare un effetto di tolleranza (o assuefazione, che dir si voglia).

I compromessi

Esistono dei compromessi per chi è particolarmente sensibile all’effetto della caffeina, come il caffè d’orzo e il caffè decaffeinato, che appunto non contengono caffeina. Quelli potete berli senza alcun problema.

Cosa dire del caffè al ginseng, che va tanto di moda?

Fatta eccezione per le poche miscele “pulite” a base solamente di caffè, ginseng e aromi, le altre sono prodotti zuccherati, che in molti casi contengono grassi e additivi a volontà, per cui non li possiamo certo considerare utili per la salute. Chi vuole evitare la caffeina deve fare attenzione, perché comunque è presente una certa percentuale di caffè, e chi vuole approfittare delle proprietà benefiche del ginseng qui non le trova (l’estratto di ginseng è presente sempre in piccola quantità, dallo 0.25 all’1%).

E voi? Avete l’abitudine di bere caffè prima, durante o dopo le vostre uscite in bici? Fateci sapere nei commenti!

Qui trovate il sito di Gaia dove poter chiedere programmi personalizzati.
Seguiteci anche su IG.

 

Commenti

  1. Grazie per il nuovo video. Apprezzato tantissimo il testo!

    Una curiosità: il caffè solubile quanta caffeina contiene rispetto alla tazzina della moka?

    La mia esperienza: bevo 3-4 caffè al giorno di media. Prima dell'allenamento (qualunque esso sia) faccio più fatica (anche a me salgono i battiti; se poi nuoto è pazzesco, più che in bici e sembra che mi torni su inoltre).
    A volte lo assumo con gli integratori (Energia Rapida della ethic sport) 30-40 minuti prima di finire l'attività, in particolare se intensa. In questo caso nessun problema.
    Dopo attività invece è ok.
  2. Quando ero in ortopedia a turno ne facevo una 15ina. Ma facevo cacare in bici come ora. Però adesso ne bevo max 2 e dormo meglio. Anzi, dormo.
  3. E' da provare sui rulli con il cardiofrequenzimetro. Il caffè è un Termogenico ed agisce aumentando la frequenza cardiaca, da qui che forse prima di iniziare l'allenamento solitamente non è indicato. Non a caso esistono i carbogel Volata che ne contengono e che vengono usati nell'ultima parte di gara proprio perchè si è oramai stanchi e il cuore scende di FCX max. In ogni caso occorre ricordare anche il fatto che dopo qualche ora di gara si è meno lucidi e a volte un po di caffeina aiuta a non prendere un albero di faccia! ;)
    La Taurina, che non è un eccitante estratto dalle palle di toro, in realtà è un aminoacido che aiuta a prevenire il catabolismo muscolare, così! Tanto x dirne una.
Storia precedente

Red Zone Carbon: il ritorno di Fulcrum

Storia successiva

[Video] Fast Life: Finn Iles, Loïc Bruni e Kate Courtney

Gli ultimi articoli in Allenamento e preparazione

Bici e alcool

Bici e alcool: quanti ciclisti riescono a resistere al fascino di una birra in compagnia appena…