Come non perdersi usando Komoot

Come non perdersi usando Komoot

Marco Toniolo, 01/10/2020

Quando si gira in posti nuovi è facile perdersi. Spesso questo è dovuto ad una scarsa preparazione dell’itinerario, vuoi per mancanza di tempo, vuoi per inesperienza perché non si conoscono gli strumenti a disposizione sul web con cui andare a colpo sicuro. Uno di questi è Komoot, una piattaforma internazionale in cui un numero sempre più cospicuo di utenti carica tracce e relative descrizioni.

Disponibile anche in italiano, ieri ho messo alla prova Komoot su un itinerario che non avevo mai percorso. Complice la perfetta giornale tardo-estiva, mi sono dilettato a scoprire un giro molto bello sul Lago Maggiore, presso Ascona: la Corona dei Pinci.

YouTube video

 

La scarna descrizione non rende giustizia alla bellezza dell’itinerario, ma una parola riassume bene il tutto: difficile. Sia la salita, che non molla mai, sia la discesa, tecnica con l’eccezione della parte iniziale, richiedono buone doti ciclistiche e una bella gamba.

D’altro canto i panorami sul lago sono fantastici, e l’esposizione a sud della salita la rende calda anche nei mesi autunnali o primaverili. La discesa, invece, è rivolta a nord, ma vi porterà a sudare a causa della sua difficoltà.

Personalmente ho trovato che il modo migliore per seguire l’itinerario di Komoot sia usare l’app creata apposta per il Garmin, scaricabile gratuitamente qui. Uso un Edge 530 durante tutte le mie uscite, e la sincronizzazione fra i tour salvati nel mio account Komoot e il Garmin avviene automaticamente attraverso il telefono, quindi la cosa è molto comoda e immediata.

È possibile anche attivare la navigazione tramite smartphone, visto che Komoot offre un’app gratuita sia per iOS che per Android. Non è neanche necessario tenere il telefono sul manubrio o tirarlo fuori dalla tasca ad ogni bivio, perché è disponibile una navigazione vocale.

La nota amara è che, al di là di una zona gratuita, se si vogliono esplorare regioni nuove sarà necessario acquistare dei pacchetti, oppure passare all’account premium.

Quanto costa komoot?

Il download e l’utilizzo di komoot sono gratuiti. Pianificare un percorso con il Tour Planner di komoot è quindi completamente gratuito, sia da app sia da computer.
Per poter utilizzare l’app komoot in modalità offline e usufruire della voce di navigazione sullo smartphone è necessario acquistare le mappe komoot (lo stesso vale per poter navigare seguendo un percorso komoot tramite un dispositivo di navigazione GPS, come ad esempio Garmin o Wahoo). Di regola è sempre necessario acquistare la mappa n cui si trova il punto di partenza del Tour pianificato.

Le mappe komoot sono acquistabili con pagamento una tantum – paghi una volta e le utilizzi per sempre: € 3,99 per la Regione Singola (attivabile gratuitamente con il primo login), € 8,99 per il Pacchetto Regioni e € 29,99 per il Pacchetto Mondo. Quest’ultima opzione è la più conveniente e contiene le mappe delle regioni di tutto il mondo. Qui maggiori informazioni sui prodotti komoot.
Komoot ha da poco lanciato la versione Premium, un abbonamento annuale che garantisce accesso a numerose funzioni pensate per coloro che si vogliono spingere oltre. Qui maggiori informazioni su Premium.

Komoot.it

 

Commenti

  1. Uso Komoot premium e devo dire che è molto intuitivo nel programarlo comunque nel grafico del tracciato nei punti più pendenti la linea cambia colore in base alle pendenze e indica la difficoltà del tracciato e dei sentieri, per quanto riguarda la direzione da intraprendere è sufficiente cambiare direzione e valutare la convenienza. Per testarlo è meglio fare le tracce su percorsi conusciuti in modo da valutare le sue caratteristiche. Con lui ho iniziato a fare percorsi in luoghi sconosciuti e non mi sono mai perso qualche difficoltà avuta le prime volte ma ripassando ho valutato il problema.Personalmente lo valuto un ottimo applicativo certamente noi pui affidarti ciecamente alla macchina l'esperienza e la prudenza devono fare sempre da testo.Per ora è quello che ho trovato di meglio sul mercato come apassionato cicloturista poi si può sempre miglirare anche colloborando e scrivere le proprie esperienze.
  2. Andrea Girlanda:

    Ciao, i tour che trovi su esplora sono chiamati Smart Tour e vengono creati da komoot tramite i suoi algoritmi in base agli algoritmi dello sport selezionato e a come girano gli utenti della zona, non sono giri tuoi o di persone che conosci. Se però fai un giro molto frequentato anche da altri utenti è facile che lo troverai tra i suggerimenti, in quando considerato interessante dall'algoritmo dell'app.
    Komoot è basato sulla community e la funzione degli Smart Tour è ancora in via di sviluppo in alcune zone in quanto l'utenza sta crescendo molto ma non è ancora sufficiente per gli standard dei suggerimenti.
    La differenza tra MTB e MTB Enduro sta nella tipologia di percorsi suggeriti dal tour planner. Con MTB Enduro viene privilegiato un percorso più tecnico e con maggior discesa rispetto alla scelta MTB
    ma quindi su komoot non si può inserire una zona e vedere tutti i tour che partono o passano per quella zona?
    mi fornisce solo i risultati che l'algoritmo stabilisce prioritari in base alla popolarità?
    quindi i giri che mi interessano, ma che sono percorsi solo da pochi disagiati, come li ottengo?
 

POTRESTI ESSERTI PERSO