DH WC #1: Troy Brosnan è il mattatore di Leogang

DH WC #1: Troy Brosnan è il mattatore di Leogang

Francesco Mazza, 12/06/2021

Una gara decisamente emozionante quella che si è svolta oggi a Leogang, prima tappa di UCI DH World Cup 2021, complice un terreno misto, difficile da interpretare e pieno di insidie. Nelle sezioni del tracciato esposte al cocente sole di giugno, gli atleti hanno affrontato un terreno secco, quasi polveroso, mentre nelle sezioni di bosco, già ripide e zeppe di radici, ha continuato a predominare il fango, profondo e scivoloso durante la manche femminile e più compatto e asciutto durante la manche maschile, ma in entrambi i casi sufficiente a complicare le traiettorie e il grip dei copertoni.

Troy Brosnan apre questa stagione nel migliore dei modi, dominando sia la manche di qualificazione di ieri che la manche finale di oggi, l’unico ad abbattere la soglia dei 3′:27″ e a frenare la supremazia francese. Brosnan ha pennellato una run perfetta, priva di errori e sbavature, con una progressione incredibile soprattutto nella parte centrale, nel bosco, dove ha mantenuto un ritmo palesemente superiore a tutti i concorrenti.

Seconda posizione per il giovane Thibaut Daprela, già dominatore assoluto nella categoria Junior fino a un paio di anni fa e ora, stando a quanto ha saputo dimostrare in questo evento, atleta di assoluto riferimento nella categoria Elite. Daprela si è imposto con un tempo eccellente guadagnando la seconda posizione nonostante un errore nel fango che lo ha vistosamente rallentato.

Dietro di lui, con poco più di 2 decimi di distacco, il connazionale e compagno di team Amaury Pierron che sembra essere rientrato a pieno ritmo dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gara per l’intera seppur brevissima stagione 2020. Reece Wilson, che lo scorso anno ha conquistato la maglia iridata proprio su questo tracciato, ha dato conferma del suo valore concludendo in quarta posizione a meno di due secondi dal miglior tempo di giornata.

Quinta posizione per un altro francese in sella a Commençal, Benoit Coulanges, mentre molti top rider hanno concluso nelle retrovie nonostante non abbiano commesso errori degni di nota, sintomo che il livello generale si sta innalzando notevolmente, rendendo veramente impegnativo piazzarsi nelle posizioni di testa. Loris Revelli invece è caduto, perdendo parecchie posizioni e concludendo purtroppo solo 54°.

In ambito femminile, dove le condizioni del terreno erano peggiori di quelle che hanno incontrato gli uomini, ci si aspettava la vittoria di Valentina Höll, non solo perché tra le assolute favorite di questa stagione ma soprattutto poiché a Leogang è di casa per i suoi allenamenti. Vali ha infatti dominato la gara con abbondante vantaggio fino all’ultima sezione dove una banale caduta l’ha relegata in seconda posizione, lasciandola visibilmente amareggiata.

Caduta che ha offerto la vittoria su un piatto d’argento alla campionessa del mondo Camile Balanche, che si conferma in ottima forma ma soprattutto in sintonia con il tracciato di Leogang dove l’anno scorso ha conquistato il suo primo titolo iridato. Una discesa fluida, costante e ben gestita le ha consentito di segnare il miglior tempo e di portarsi in testa alla classifica generale.

Terza posizione per Monika Hrastnik, solo 6 centesimi di secondo dietro a Vali Höll e ben salda nel gruppo di testa in questa apertura di stagione a Leogang, con oltre 4 secondi di vantaggio sulle inseguitrici, mette in cassaforte un bel punteggio per la classifica generale.

Quarta posizione per Marine Cabirou che dopo un colossale rischio in atterraggio da uno dei salti nella sezione iniziale ha ragionevolmente perso la concentrazione e non ha aggredito il tracciato come il suo solito. Anche Tahnée Seagrave, in quinta posizione, non sembrava completamente a suo agio sul tracciato insidioso di Leogang. Sesta posizione per Eleonora Farina mentre Veronika Widmann, con una scivolata a terra, porta a casa il nono posto.

Nella sempre più agguerrita categoria Junior maschile la sfida è stata intensa, con lo spagnolo Pau Menoyo Busquets che segna il miglior tempo staccando di solo mezzo secondo il favorito Jackson Goldstone, al suo esordio in World Cup dopo essersi distinto a livello mondiale già dall’età di 9 anni. Terza posizione per il britannico Dennis Luffman, a poco più  di 1 secondo da Goldstone. A vincere nella categoria Junior femminile è Sophie Gutohrle che, pur considerando che ha giocato in casa, ha comunque rifilato oltre 10 secondi alla campionessa del mondo in carica e dominatrice della stagione 2020, la francese Leona Pierrini. Terza posizione per Izabela Yankova mentre Sophie Riva non riesce a confermare l’ottimo risultato delle qualifche e conclude in settima posizione.

Classifiche complete finali Leogang

World Cup overall

La DH mondiale torna in pista il 3 luglio con la tappa francese di Les Gets, secondo evento della stagione di UCI DH World Cup 2021.

 

Commenti

  1. ymarti:

    Ci ho provato! Ero da cellulare con l'app e non ci sono riuscito. Non volevo perdere nulla e quindi ho abbassato
    Stessa cosa io tolto il commento, davvero imbarazzante
  2. il problema del commento in italiano è che Torquato Testa di DH ci capisce poco e nulla (per quanto invece sia un fenomeno nella sua disciplina) per sua stessa ammissione durante il commento.
    Non è assolutamente paragonabile con Claudio Caluori che volendo potrebbe pure commentare in italiano...
    Io ci provo tutte le volte a sentirla in italiano, ma poi switcho perchè tanto per me l'inglese non è un problema.
  3. Brosnan RUN MAGISTRALIS ....... peccato per la scivolata del nostro Revelli che stava venendo giù molto bene ......