Enduro Cup Lombardia: Pezzeda

Enduro Cup Lombardia: Pezzeda


[Comunicato stampa] Eccoci giunti alla fine di agosto: per molti sono gli ultimi giorni di vacanza, per altri è tempo di prepararsi nuovamente ad affrontare le ultime gare della stagione. Dopo la pausa estiva infatti torna l’Enduro Cup Lombardia con la terza tappa in quel di Collio – Val Trompia (BS).

bassa_MG_5654
Quest’anno con la riapertura di una parte degli impianti di risalita che portano all’Alpe Pezzeda (e del bike park stesso) durante i weekend, è stato possibile organizzare una gara dal format molto vicino a quello francese, ovvero risalite in gran parte meccanizzate e lunghe discese che riportano a valle. In parole povere: pochi chilometri di salita, tanto divertimento in discesa!

bassa_MG_6058
Le prove speciali saranno 2 (sfortunatamente solo 2, perché credetemi ci sono un’infinità di sentieri naturali percorribili uno più bello dell’altro): una volta scesi dalla comoda seggiovia, posta in centro paese, per raggiungere lo start delle prove ci saranno da percorrere solo 3km di dura salita, prima di buttarsi a capofitto lungo le tracce battezzate F5 e F2 (F per freeride), per un totale di oltre 10km di discesa.

001-0517-
Tecnicamente, le discese non presentano grandi difficoltà, ma piuttosto metteranno alla prova la resistenza degli atleti con le loro infinite curve: pensate che la discesa F5 è nota a tutti per i suoi 98 tornantini, tutti raccordati tra loro in un unico single track, a formare un flow continuo fino all’arrivo poco fuori l’abitato di Collio. Quando ce l’hanno raccontato era difficile da credere, ma dopo aver provato i tracciati settimana scorsa, grazie al supporto di Gianni e Leonardo, siamo rimasti molto stupiti, e ovviamente contenti, della cosa.

bassa_MG_5552
Il sentiero era stato inizialmente creato per permettere ai muli, carichi dei minerali estratti nella miniera di Collio, di risalire il versante della montagna di per sé troppo ripido per poter utilizzare una via più diretta.

024-0876-
Non si devono spaventare i puristi dell’enduro, perché ovviamente non sarà una gara di downhill, infatti ci saranno tratti in falsopiano e piccoli strappi in cui spingere sui pedali. Potrebbe essere l’occasione buona per molti per avvicinarsi a questa disciplina e per i più esperti e navigati un modo per confrontare il format d’oltralpe con quello a cui siamo stati da sempre abituati.
Vi aspettiamo il prossimo weekend!

qui tutte le info tecniche sulla gara e sul bike park.

ecl pezzeda

  1. Ma non doveva essere una “mini” Avalanche che partiva dal Pian delle Baste (Maniva) per scendere fino a Bovegno?
    Han cambiato il programma?
    Comunque figata…mi girano a elica non poterci essere…maledetta ernia al disco..!

    0