EWS Rotorua: e la pioggia sconfisse i favoriti

EWS Rotorua: e la pioggia sconfisse i favoriti

26/03/2017
Whatsapp
26/03/2017

[ad3]

Classifica inedita quella della prima prova delle EWS 2017, tenutasi a Rotorua, in Nuova Zelanda. La pioggia e i sentieri bagnati della giungla hanno messo in seria difficoltà i favoriti, in primis il vincitore delle EWS 2016, Richie Rude, terminato ventesimo.

Ed è così che il podio è completamente in mano a  3 “local”, cioé neozelandesi: Wyn Masters precede Matt Walker ed Eddie Masters. Quarto un altro del “continente”, l’australiano Sam Hill. Fa strano non vedere francesi nelle prime posizioni, per una volta.

Fra le donne invece si conferma di nuovo Cecilie Ravanel, davanti ad Ines Thoma e Anita Gehrig. Niente di nuovo rispetto all’anno scorso…

Il pensionato Josh Bryceland, quello che non voleva viaggiare per salvare il mondo dall’inquinamento dei suoi spostamenti in aereo, sembra darsi da fare dopo aver scoperto l’enduro, e termina ottavo.

Safe to say @ratboy_bryce is having fun at #EWSrotorua at @crankworx – 4th after 5 stages! 📽 @ricmclaughlin

Una publicación compartida de Enduro World Series (@world_enduro) el

Onore agli unici italiani che hanno affrontato la lunga trasferta in Oceania, il team CMC Ibis Cycling Expierience. Primo tra loro Casadei, che chiude in 32a posizione, 3 posizioni davanti a Graves. Lo seguono Marco de Col ed Erwin Ronzon, mentre Tobia Poloni ha dovuto ritirarsi.

Una foto che parla da sè: Richie Rude.

Prossimo appuntamento l’8-9 aprile in Tasmania.

[ad45]