[First Ride] Nuova Scott Spark

[First Ride] Nuova Scott Spark

Marco Toniolo, 09/06/2021

Dopo tante ipotesi, ecco finalmente la nuova Scott Spark! Se qualcuno si chiedeva perché Scott avesse acquistato Bold Cycles, eccovi la risposta nel telaio con ammortizzatore nascosto. Al di là della pulizia delle linee, i cambiamenti nel moderno cross country si riflettono nelle geometrie e nell’escursione della nuova arma di Schurter & co: 120mm di escursione anteriore e posteriore per la versione da XC pura, 130 e 120 per quella più da downcountry.

Abbiamo sguinzagliato Stefano Udeschini che è andato in quel di Leogang a provare la bici. Non a caso nei prossimi giorni si correrà la terza prova della coppa del mondo 2021, così il nostro epicissimo inviato ha anche provato la pista dei pro – bagnata e fangosa. Tutti le novità e le prime impressioni di guida della nuova Spark si trovano nel video, pesi compresi.

 

Geometrie

Prezzi

La gamma di prodotti Spark RC comprendente 9 modelli sarà disponibile a partire da 3,699 fino a 12,999 euro, Spark 900 con 13 modelli da 2,399 a 12,999 euro.

Alcuni dettagli in foto

Il marchio di fabbrica di Scott, il Twinlock, non poteva mancare sulla nuova Spark.

La scatola del movimento centrale in cui si nasconde l’ammortizzatore.

I cavi vengono nascosti nella serie sterzo.

Tolto lo sportellino, si ha accesso alla regolazione dell’ammortizzatore.

La regolazione del sag avviene comodamente stando in sella

Abbiamo già detto che è una bici divertente? Stefano a Leogang, foto di Daniel Geiger.

Scott

 

Commenti

  1. emiz:

    ...dipende...
    Nei giri lunghi che faccio tipicamente, 90-100km di on e off-road, trovo il sistema twinloc Scott molto utile: nei trasferimenti stradali trasforma la mtb in una gravel; nei vallonati sterrati, la posizione intermedia rende la bici veloce ed efficiente; in salite pendenti, non tecniche, è anche utilissimo; in salite tecniche ed in discesa il full open fa esprimere tutto il potenziale! È un plus, che non pesa nemmeno tanto, e non sta lì a mascherare fantomatiche carenze progettuali (è un carro iperdimensionato, bello rigido, e con il giusto sag non fa assolutamente “bobbare” in modo avvertibile o inefficiente la bici!). Proprio la salita supertecnica è stata la rivelazione e la sorpresa di questa bici! Lo dico da non fan di Scott, da amante ed ex possessore di Specy (con carri FSR super efficienti e mai totalmente bloccabili) nonché FRM (bici da 2kg in meno, totalmente orientata al marathon ed alla salita!
    Cosa ha il carro iperdimensionato?
  2. Ciao, avendo rotto il mozzo posteriore della mia nuovissima (sgrunf) Spark RC il Mecca mi ha prestato una ruota posteriore con canale da 26 e pneumatico da 2.25. Ne ho approfittato anche per farmi ‘verticalizzare’ l’angolo sterzo. Devo dire che con la nuova geometria ma penso soprattutto grazie alla ruota posteriore molto più leggera la bici è migliorata di parecchio rispetto ai difetti che le imputavo nel mio precedente post, è diventata davvero molto ma molto più reattiva.
    Vi aggiornerò una volta montare le ruote nuove, ma ieri mi ha proprio fatto divertire e….rasserenare!
    Di sicuro proporre delle ruote di peso così elevato out of the box va a estremo nocumento delle performance.