[First Ride] Nuova Scott Spark

318

Dopo tante ipotesi, ecco finalmente la nuova Scott Spark! Se qualcuno si chiedeva perché Scott avesse acquistato Bold Cycles, eccovi la risposta nel telaio con ammortizzatore nascosto. Al di là della pulizia delle linee, i cambiamenti nel moderno cross country si riflettono nelle geometrie e nell’escursione della nuova arma di Schurter & co: 120mm di escursione anteriore e posteriore per la versione da XC pura, 130 e 120 per quella più da downcountry.

Abbiamo sguinzagliato Stefano Udeschini che è andato in quel di Leogang a provare la bici. Non a caso nei prossimi giorni si correrà la terza prova della coppa del mondo 2021, così il nostro epicissimo inviato ha anche provato la pista dei pro – bagnata e fangosa. Tutti le novità e le prime impressioni di guida della nuova Spark si trovano nel video, pesi compresi.

 

Geometrie

Prezzi

La gamma di prodotti Spark RC comprendente 9 modelli sarà disponibile a partire da 3,699 fino a 12,999 euro, Spark 900 con 13 modelli da 2,399 a 12,999 euro.

Alcuni dettagli in foto

Il marchio di fabbrica di Scott, il Twinlock, non poteva mancare sulla nuova Spark.

La scatola del movimento centrale in cui si nasconde l’ammortizzatore.

I cavi vengono nascosti nella serie sterzo.

Tolto lo sportellino, si ha accesso alla regolazione dell’ammortizzatore.

La regolazione del sag avviene comodamente stando in sella

Abbiamo già detto che è una bici divertente? Stefano a Leogang, foto di Daniel Geiger.

Scott

 

Commenti

  1. vassanam:

    si! scendevo dal Pizzocolo. Non mi dire che eri quello che ho incrociato alla sbarra...!!?
    Non so dove mi hai incrociato...ma ero completo black con casco white...magari mentre salivo...eri con la Cannondale o con una Santa Cruz...?
    vassanam:

    Con la Scalpel (nera e gialla io completo del team verde e nero)! ne ho incrociati un po' dal passo Spino al Pirello poi sono sceso da Sant'Urbano, circa le 10.
    No a quell ora ero ancora on the road...
    Ti mando MP...e scusate tutti l OT.
  2. Attendevo il commento ma si vede che nessuno la userà in ambito marathon o granfondo
    Infatti Geo e peso non mi sembrano adeguati per questo ambito

    Chi ha watt in xc compensa dato che sono strappi brevi e forse discese cattive ma a questo punto non c’è nessuna vera differenza tra rc e standard

    forse faranno si la versione “gravel” che avrà geometrie ed escursioni che ora all’opinione generale non sembrano nemmeno adeguate per andare a prendere il pane
  3. marco:

    io comincerei dalle geo. Al momento è l'unica da 120 xc che ha un angolo sella così ripido, e penso anche di angolo sterzo, tolta la Speci Evo che però non è da xc gara
    Le geo sono sicuramente ottime. Anche se la chiamerei più "naturale evoluzione" più che "rivoluzione"..
    Che poi comunque se guardi la orbea oiz tr ha 75° .. contro i 76 di questa spark..

    Che poi a fare un angolo sella dritto si fa anche presto.. è che non va tanto d'accordo con il "carro corto" e la bici compatta.. infatti questa spark ha un wheelbase bello lungo.. sicuramente chi la prende si dovrà abituare nella guida nello stretto se è abituato alla vecchia spark..

    Qui io l unico vero upgrade che vedo è il doppio portaborraccia.. era rimasta l unica delle "big" (cannondale specy trek orbea canyon) a non averlo..
    Per il resto vedo tanti flop :
    -Orribile(e anche un pò esposto in caso di caduta)il mega comando integrato a 3 leve
    -gamma senza senso.. spark rc 120/120 e spark 130/120
Storia precedente

Darkfest Official Highlights

Storia successiva

La notte della Spark

Gli ultimi articoli in Test