[Foto] World Cup XC Offenburg, risultati e report

[Foto] World Cup XC Offenburg, risultati e report

30/05/2011
Whatsapp
30/05/2011

Con la gara di Offenburg (D), stranamente disputatasi con un clima piuttosto caldo e terreni secchi e polverosi, è andata in archivio la prima parte della stagione di World Cup Cross Country.
Le competizioni domenicali si sono aperte come di consueto con le prove delle due categorie femminili, Under 23 ed Elite, chiamate rispettivamente a uno sforzo di quattro e cinque giri del tracciato tedesco.

Le giovani leve sono state messe in riga da una perentoria Pauline Ferrand Prevot (FRA – Team Lapierre International) che ha bissato così il suo successo della settimana precedente a Dalby Forest. Per lei una impressionante serie di giri veloci, che le sono valsi un vantaggio di 1.26” sull’ungherese Barbara Benko (Focus Mig Team), ancora leader di Coppa ma con soli dieci punti di vantaggio sulla transalpina, che ricordiamo assente alla gara inaugurale di Pietermaritzburg.
Ancora una prova regolare della nostra Serena Calvetti, nona qui a Offenburg e ottava nella generale di Coppa.
Women Under 23: risultati della gara di Offenburg
Women Under 23: classifica generale World Cup

Le Women Elite, impegnate per una tornata in più, hanno visto l’ennesima affermazione della ventiduenne rivelazione francese Julie Bresset (Team BH Suntour), che dopo una caduta nel corso del secondo giro è riuscita a rimontare velocemente la canadese Catharine Pendrel (Luna Pro Team), infilzandola a metà del terzo lap e infliggendole quarantuno secondi sulla finish-line.
Ottimo e confortante terzo posto per Eva Lechner (Team Colnago Arreghini Sudtirol), undicesima al primo passaggio ma volitiva e caparbia nel rimontare le avversarie. Per la bolzanina un podio che significa anche quinto posto nella classifica generale, a soli quattro punti dal terzo in cui si trova ancora la cinese Ren Chengyuan, ieri misteriosamente assente.

La classifica è logicamente guidata dalla Bresset, in virtù del suo secondo posto a Pietermaritzburg e delle sue vittorie a Dalby Forest e qui a Offenburg. Al secondo posto della generale, staccata di 230 punti (ricordiamo che la vittoria vale 250 punti, il secondo posto 200) troviamo la canadese Catharine Pendrel. Detto del terzo posto di Ren Chengyuan, al quarto a pari punti con la cinese troviamo la norvegese Lene Byberg, avanti di quattro punti rispetto alla nostra Eva Lechner.
Women Elite: risultati della gara di Offenburg
Women Elite: classifica generale World Cup


Men Elite
Dopo l’impressionante dimostrazione di forza del ceco Jaroslav Kulhavy a Dalby Forest, la prova di Offenburg rappresentava un po’ il termometro delle ambizioni cross country di molti riders. L’elvetico Nino Schurter (Team Scott Swisspower) per tornare imbattibile come tre settimane fa, il nostro Marco Aurelio Fontana (Team Cannondale Factory Racing) per provare a vincere la sua prima gara di Coppa, lo spagnolo Josè Hermida (Multivan Merida Biking Team) per onorare la sua “rainbow jersey”, il tedesco Moritz Milatz (BMC Racing) per esaltare i tifosi locali. I motivi d’interesse erano dunque più di uno.

Invece per il quinto anno consecutivo il regno di Offenburg è rimasto nelle mani di Julien Absalon (Team Orbea), che ha così fatto riecheggiare le note della marsigliese per la terza volta, dopo le due vittorie nelle categorie femminili. Considerato anche il terzo posto colto da Maxime Marotte, team-mate della Bresset, la Francia torna dalla trasferta nella Foresta Nera con un bel bottino di medaglie.
La gara, prevista su sette giri, ha visto subito un fulmineo abbrivio di Fontana, desideroso di cogliere l’atteso successo e certamente “in palla” dopo la convincente prova di Dalby Forest.

I primi tre giri non stabilivano una precisa egemonia, dato che tutti i migliori erano riuniti in un convoglio omogeneo, con molti avvicendamenti e sorpassi. Al quarto giro Absalon rompeva gli indugi, mentre Hermida invece rompeva la gomma anteriore e proseguiva sul cerchio fino alla pit-lane, ripartendo da lì 21esimo.

Guai anche per Christophe Sauser (Specialized Factory Racing), che forava dietro con la sua front 29er. Absalon allungava ulteriormente nelle due tornate seguenti, portandosi in scia Kulhavy ma staccandolo progressivamente. Ultimo giro da infarto, tiratissimo e con tempi bassissimi, nel quale Fontana, fino a quel momento quinto, si vedeva superare dallo spagnolo Carlos Coloma (Wildwolf TREK Racing) e dalla coppia elvetica formata da Fabian Giger (Rabobank-Giant Offraod Team) e Nino Schurter.

In classifica di Coppa, Absalon conduce con 650 punti davanti a Kulhavy a 610 e Schurter a 470, mentre Fontana è quarto con 410 punti, incalzato da un Maxime Marotte in recupero a 395.
Men Elite: risultati della gara di Offenburg
Men Elite: classifica generale World Cup

La World Cup XC si prende ora una pausa di cinque settimane, prima delle due trasferte a Mont Sainte Anne (CAN) del 2 luglio e a Windham (NY – USA) del 9 luglio.
I nostri portacolori hanno buone speranze di migliorare le rispettive posizioni nell’attuale ranking, ma dovranno tenere alta la tensione agonistica, in modo da presentarsi in Canada con la giusta carica emotiva e atletica per non farsi sopraffare dagli avversari. Che quest’anno sembrano più agguerriti che mai.

(Photo by Hoshi Yoshida)

Qui il fotoalbum con immagini realizzate a Offenburg da Hoshi Yoshida, relativamente alle gare Women Elite e Men Elite.

Qui invece il fotoalbum realizzato dal nostro mcmic.