MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Gravitalia Rd#3 – Finali Abetone

Gravitalia Rd#3 – Finali Abetone

Gravitalia Rd#3 – Finali Abetone

22/06/2014
Whatsapp
22/06/2014

Comunicato stampa:

Un inizio di estate davvero emozionante e adrenalinico qui all’Abetone, per la gara internazionale, terzo round del Circuito Nazionale Gravitalia. Il meteo si è fatto perdonare le bizze dell’evento della scorsa stagione, offrendo ai rider e al folto pubblico un week end caldo e soleggiato. Tutti fattori che hanno contribuito all’atmosfera di aggregazione, positiva e vivace, che si è respirata in questi due giorni di gara.

Untitled_Panorama1

Il tracciato, profondamente modificato e rinnovato dal team Speed Point, guidato da Davide De Min, ha raccolto unanimi apprezzamenti da tutti i partecipanti. La giusta miscela di sezioni veloci con sponde e salti, intervallata da tratti tecnici con rocce e radici per una pista lunga e impegnativa che ha premiato i piloti più completi, che hanno potuto esprimere tutte le proprie doti, sia tecniche che atletiche.

Johannes Von Klebelsberg (ASC Tiroler Radler Bozen) è il dominatore di questa entusiasmante gara, confermando l’ottima prestazione della manche di qualifica. Dietro di lui di oltre 2 secondi il leader di circuito Simone Medici (Pedroni Cycles Racing), che conserva la maglia Gravitalia. La terza posizione è di Mario Milani (Ancillotti Doganaccia), seguito da Stefano Mezzetta (360 Degrees), sempre più vicino al podio, e da Andrea Gamenara (Ancillotti Doganaccia). Francesco Petrucci (Team Cingolani), sopraffatto dal dolore per un profondo taglio al gomito che si è procurato nei giorni scorsi, ha perso il controllo della bici ed è caduto, non potendo quindi ribadire in finale il brillante risultato ottenuto in qualifica.

_DSC011

Nella categoria Agoniste Donne la velocissima Eleonora Farina (Mangusta Bike Team), nonostante una caduta, stravince con oltre 16 secondi di vantaggio su Viktoria Bereczki (Bikepool.it), mentre la terza posizione è di Julia Tanner (ABC Egna Neumarkt). Grazie a questa vittoria, Eleonora conquista la maglia di leader di circuito della sua categoria. Sara Mologni (Scout NukeProof) invece resta titolare della maglia di leader, vincendo la categoria Amatori Donne.

_DSC006

Anche tra gli Amatori Uomini la gara è stata molto combattuta. Dopo numerosi cambi in hot seat, con tempi molto vicini tra loro, ci ha pensato Fabrizio Dragoni (Alessi Racing Team) a chiudere i giochi, abbassando il miglior tempo di oltre 8 secondi, e riconquistando la maglia di leader di circuito, che a Sestola, a causa di una foratura, aveva dovuto cedere a Lorenzo Frigerio (Scout NukeProof). Lorenzo in questa finale ha subito una brutta caduta che non gli ha permesso di concludere la manche, per fortuna senza grosse conseguenze a livello fisico. In seconda posizione sale Luigi Cannavacciuolo (Pro Bike Riding Team), mentre il terzo posto lo conquista il veterano per eccellenza, Gian Paolo Mazzoni (Scout NukeProof).

_DSC013

Classifica Assoluta Finali

Classifica Categorie Finali

Il prossimo appuntamento con la DH nazionale è il Campionato Italiano Downhill di Champoluc (AO), che si svolgerà il 12-13 luglio. Non mancate!

 

 

Gravitalia

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
ancillotti
ancillotti

Sono particolarmente felice di aver visto giusto fin dall’inizio ,sulle qualità di questo ragazzo, e di essergli stato di aiuto a raggiungere il traguardo di oggi, meritato ed inseguito da tempo contro la sfortuna.Faccio comunque i complimenti dovuti al coraggio e la bravura di un altro rampollo anche lui cresciuto con noi, che oggi invece non ha avuto per niente fortuna!Alberto Ancillotti

Mitzkal
Mitzkal

Mazzoni ha dell’incredibile.

scocht75
scocht75

il mazzoni è il mio idolo….. e mi fà schiantà dalle risate…

Mark PeaceCarrier

qualcuno ha qualche news sulle condizioni di Bruno Zanchi? Spero si rimetta presto…

Francesco Mazza
Francesco Mazza

Purtroppo si è spezzato la rotula dello stesso ginocchio sul quale ha subito numerosi interventi al crociato. Ha picchiato anche la spalla, più contusioni varie. Bruno è una roccia e si rimetterà presto. Stay strong Br1!