[Video] Gravity Race Cup al giro di boa

[Video] Gravity Race Cup al giro di boa

01/05/2012
Whatsapp
01/05/2012

Per il terzo appuntamento dei sei previsti, il circuito Gravity Race Cup ha fatto tappa a Città di Castello (PG), dove su una pista velocissima si è autorevolmente imposto Elias Somvi (Team Alutech).

[Comunicato Stampa by Giuseppe De Rosa – Gravity Race]

Gravity Race Cup giunta a metà del proprio cammino, con la terza tappa che si è corsa domenica 29 Aprile a Città di Castello (PG), presso le Terme di Fontecchio. Il gran caldo del sabato fa pensare subito all’arrivo dell’estate…dopo le cateratte di Nusenna possiamo tirare fuori la crema solare! Pista polverossima, modificata e migliorata tantissimo, per quanto sia possibile ovviamente migliorare un tracciato collaudato e apprezzato come questo! Di tutto il lavoro svolto spiccano sicuramente i due doppi nella parte centrale che hanno permesso grossi numeri ai rider, generando uno spettacolo che non ha fatto rimpiangere a nessuno del pubblico la scarpinata per raggiungerli! Sudati e visibilmente soddisfatti, alle 18 sono terminate le prove libere per tutti i piloti. Come di consueto non ci siamo fatti scappare la possibilità di un bagno alle terme!

Gravity Race Cup

Elias Somvi (Team Alutech)

Tutti, durante la notte, hanno sperato in un po’ di pioggia che potesse ammorbidire la pista e aumentare il grip, ma la domenica il fettucciato era nelle stesse condizioni: velocissimo e sicuramente di non facile interpretazione. Alle 8:30 tutti sui furgoni per le prove libere prima del via, ben 178 piloti si sono presentati al cancelletto di partenza. Alle 12 via al primo, attendiamo l’arrivo di Petrucci che passa veloce e determinato, whippando al solito con disinvoltura davanti alle macchine fotografiche… sarà lui il primo a conti fatti? Sembrerebbe di si, poi ci dicono che sul muro spezza la catena: che sfiga! “Buona la prima” non vale e attendiamo speranzosi la seconda manche.

Gravity Race Cup

Francesco Petrucci (Team Trek Cingolani)

Il pubblico è sempre numeroso a Città di Castello, quindi ce ne andiamo al traguardo a respirare un po’ di atmosfera da photo finish. Grida e applausi quando Tonelli, determinatissimo, passa in 2.18.16 primo degli junior, Fucci in gran forma segna 2.17.27. Sospiri e quasi incredulità quando un atleta di Alutech ferma il tempo, è proprio il caso di dirlo, staccando 2.13.89!! Alieno!! Attendiamo i piloti di casa (o quasi). Arriva Barreca, scende rapido e preciso, ultimo salto, tutti guardano già il cronometro e Claudio scivola incredibilmente all’uscita del’ultima curva in appoggio, come ha fatto?? Le urla di incitamento iniziano non appena lo speaker pronuncia il suo nome, arriva Francesco Petrucci, vola sull’ultimo muro velocissimo, si inserisce in maniera perfetta, ultimo salto, applausi, campanacci, vuvuzela, ci mancava solo che qualcuno sparasse in aria! Pedala cattivissimo fino alla fotocellula e…2.14.71! Immediatamente ci rendiamo conto di quello che è stato capace di fare Elias Somvi di Alutech meritatamente festeggiato da tutti: bravo!!

Gravity Race Cup

Elias Somvi (Team Alutech) in azione

Ci possiamo finalmente rilassare: arrivano le premiazioni e il consueto buffet per festeggiare una due giorni impeccabile. Tappa ravvicinata la prossima, il 5-6 maggio si corre vicino Frosinone, ci vediamo nella Hell’s Valley!

Qui la classifica assoluta della gara.

Per info: www.gravityrace.it

Gravity Race Cup

Elias Somvi (Team Alutech), meritato vicitore a Città di Castello