[Highlights] Schurter e Pieterse dominano in Val di Sole

24

Nino Schurter rimane tutt’ora l’uomo da battere, in assenza di Pidcock. Lo svizzero vince la sua 35a gara di coppa del mondo, mentre l’olandese Pieterse ha avuto la meglio su un’ottima Berta, seconda davanti al pubblico di casa.


Uomini elite


.

Nella gara d’élite maschile, lo svizzero Nino Schurter (Scott-SRAM MTB Racing) ha conquistato la 35a vittoria nella Coppa del Mondo di Cross-country. Il 37enne ha vinto la sua seconda prova del 2023 dopo aver staccato il gruppo al quarto dei sei giri previsti. Il connazionale di Schurter, Matthias Flückiger (Thömus Maxon), ha lottato per il secondo posto, a quasi mezzo minuto di distanza. Il neo-campione europeo Vlad Dascalu (Trek Factory Racing XC) è terzo.

Schurter guida la classifica dopo quattro prove, il francese Jordan Sarrou (Team BMC) è secondo e il sudafricano Alan Hatherly (Cannondale Factory Racing) è terzo.

Primo degli italiani Daniele Braidot, 12°, che ha preceduto suo fratello Luca, 13°.

Risultati completi uomini elite

Donne elite

Pieterse ha conquistato tre vittorie olimpiche UCI Mountain Bike Cross-country su quattro nella stagione 2023. La ventunenne olandese ha condotto per quasi tutta la gara di cinque giri, riuscendo infine a guadagnare un vantaggio di circa un minuto nell’ultimo giro. L’italiana Martina Berta (Santa Crux RockShox Pro Team) ha disputato una gara di impressionante costanza e si è piazzata al secondo posto. L’australiana Rebecca Henderson (Primaflor Mondraker Genuins Racing Team) si è classificata terza.

Pieterse è in testa alla classifica generale in vista della quinta prova di agosto. Pauline Ferrand Prevot (Ineos Grenadiers) è seconda e Laura Stigger (Specialized Factory Racing) è terza.

Risultati completi donne elite

U23 uomini

Nella gara maschile U23, una doppia foratura all’ultimo giro ha visto il leader della gara, il francese Luca Martin (Orbea Factory Team), perdere quasi 30 secondi di vantaggio e regalare la vittoria al vincitore dello Short Track di venerdì, Carter Woods (Giant Factory Off-Road Team XC). Il francese Adrien Boichis (Trinity Racing MTB) si è piazzato secondo e lo statunitense Riley Amos (Trek Factory Racing XC) terzo, nonostante una foratura iniziale. Martin ha tagliato il traguardo all’11° posto.

Boichis è in testa alla classifica generale con Dario Lillo (Scott Davos MTB Project) e Woods è terzo.

Risultati completi uomini U23

U23 donne

Nella gara U23 vittoria convincente della danese Sofie Heby Pedersen (Wilier Pirelli Factory Team XCO) con 38 secondi di vantaggio sulla neozelandese Samara Maxwell. La vincitrice dello Short Track di venerdì Ronja Blöchlinger (Liv Factory Racing) si è classificata terza.

Pedersen precede la svizzera Blöchlinger nella classifica generale e Ginia Caluori (Thömus Maxon) è terza.

Risultati completi donneU23

Commenti

  1. fr@nky:

    Concordo, e oserei dire che forse è proprio perchè reisce ancora a divertirsi, che trova ancora gli stimoli per gareggiare, nonostante abbia vinto tutto
    Sicuramente! Almeno io penso sia per quello..
    Se non ti diverti, non hai gli stimoli nemmeno per allenarti duramente e probabilmente (sto parlando da semplice appassionato) non hai nemmeno gli stimoli/la testa per star lì a combattere con gente almeno 10 anni più giovane, trasferte, rischio cadute ecc.. ecc..

    Finché sei ancora vincente e riesci anche a divertirti credo sia difficile mollare! O per lo meno, ci pensi molto meno credo..
  2. stefanocucco83:

    Non seguo le gare, ma ieri ho visto sul tubo qualche pezzo della gara XC. Sono degli alieni. Certi passaggi in salita con gradoni di roccia affrontati come se non ci fossero.
    Per non parlare della run vincente della DH guardata dalla cam montata sul petto credo. I M P R E S S I O N A N T E!
    Guarda la GoPro di gold poi me lo racconti
Storia precedente

Dawid Godziek vince la Red Bull Roof Ride 2023

Storia successiva

Il percorso del campionato Italiano di enduro 2023 a La Thuile

Gli ultimi articoli in Race Corner