Il dopo-Eurobike 2013: il futuro è 27.5″ ed elettrico?

Il dopo-Eurobike 2013: il futuro è 27.5″ ed elettrico?

05/09/2013
Whatsapp
05/09/2013

EDH_2969

Eurobike 2013 si é contraddistinta soprattutto per due cose: il formato di ruote 27.5″ e le bici elettriche. È la direzione giusta per la mountain bike? Qualche considerazione.

27.5″

Ancor prima di mettere piede ad Eurobike sapevo che questa sarebbe stata la fiera del formato ruote. Non che l’edizione 2012 fosse stata tranquilla, da questo punto di vista. Solo un anno fa tutti i marchi si sono sentiti in dovere di presentare dei modelli da 29 pollici. Quest’anno quasi tutti avevano delle 27.5″ in gamma. Alcuni addirittura, nel giro di 12 mesi, hanno fatto sparire le 26″ in favore delle 27.5″. Marchi come Scott, GT, Santacruz (per citarne alcuni) hanno dato il meglio di sé per avere dei modelli di bici da 27.5″ veramente interessanti.

La stessa redazione di MTB-Forum ha avuto delle difficoltà fra questo marasma di formati, anche perché alcune bici arriveranno nei negozi sia come 27.5″ che come 29″. Già mi immagino il cliente che entra dal rivenditore e chiede lumi. Qual é la bici che fa per lui? Perché, nel giro di 2-3 anni, é stato bombardato con 3 diametri diversi? C’é veramente una differenza così grande fra di essi?

foto_142796

Lo sapete che non siamo mai stati degli adulatori, meno che mai degli zerbini delle aziende per avere pubblicità su queste pagine. Quindi siamo in grado di dirvi come la pensiamo senza tanti fronzoli. Personalmente ho passato un anno fra i tre formati. Ho consumato una Santacruz Bronson da 27.5″, una Liteville 301 da 26″ e una Trek Rumblefish da 29″ (qui i dati). Se la differenza fra 26 e 29 è notevole, soprattutto per la trazione in salita, quella fra 26 e 27.5 è trascurabile. In parole povere: farete fatica a notarla.

Perché allora la aziende ci propinano le 27.5″? Alcune perché hanno perso il treno delle 29″, altre per mascherare come novità qualcosa che di nuovo ha solo poco più di un centimetro di diametro, altre ancora perchè montare delle ruote da 26″ ormai sembra una cosa obsoleta. Il problema é che tanti marchi costringono il cliente a comprarsi una 27.5, perché non producono più le 26. Bisogna ammettere però che ti fanno anche venire voglia di comprare le nuove bici: Scott Genius LT, GT Force e Santacruz Bronson sono tre mezzi da 27.5″ molto performanti, sicuramente nella lista dei desideri di tanti biker.

Insomma, cosa succederà? Le prime stime di vendita del 2013 dicono che si sono venduti più accessori che bici complete. Un segnale della confusione che regna sovrana fra biker e probabilmente anche nella testa di diversi rivenditori? Vedremo, fattostà che prossimamente le vostre ruote, forcelle, gomme di ricambio da 26″ rischiano di prendere solo polvere nel vostro garage.

Ah già, ieri sono risalito in sella alla Liteville 301 (26 pollici) per un giro alpino e mi sono divertito come un bambino. Come sempre quando trovo il percorso e le condizioni giuste. La bici? È solo uno dei tanti fattori che portano al divertimento. Solo uno dei tanti. Non sopravvalutatelo.

Bici elettriche

toniolo-eurobike-cube-20

Nel segmento citybikes le bici elettriche sono ormai consolidate, se non altro nelle cittá dove andare al lavoro in bici non significa rischiare la vita (poche in Italia, purtroppo). Arrivare in ufficio velocemente, senza essere sudati e soprattutto senza dover combattere il traffico chiusi in una trappola di latta ha i suoi indiscussi vantaggi.

Nel mondo delle mountain bike i motori elettrici stanno arrivando. Non nascondetevi dietro le scuse “allora mi compro un motorino”, perché tante persone le possono e potranno usare per stare all’aria aperta, senza inquinare e muovendosi comunque, e arrivare là dove la loro condizione fisica non glielo permetterebbe.

Però, ora come ora, queste bici sono pesanti e brutte. Opinione personale, quello sull’estetica, ma penso che la maggior parte di chi legge sia d’accordo. Quel motore deve sparire nel telaio, non si deve vedere, e non deve pesare 6-7 kg. Sarà difficile da attuare, ma ci sono già soluzioni di questo tipo come quella degli austriaci di Vivax Assist. Solo se la bici avrà un peso sui 15 kg si potrà usare bene sui sentieri da all mountain, dove inizia il divertimento per chi pratica mountain bike. Quando un’azienda come Bosch investe, come sta facendo adesso, i progressi non tarderanno a farsi vedere.

Le bici elettriche non saranno mai bici che andranno bene a tutti, ammettiamolo, perché usare un motore elettrico rimarrà sempre un po’ barare alle regole della montagna, ma ne vedrete sempre di più intorno a voi.