Il terzo incomodo nella corsa alla maglia iridata XC

Il terzo incomodo nella corsa alla maglia iridata XC

04/09/2015
Whatsapp
04/09/2015

[ad3]

Sabato 5 settembre 2015 alle ore 14:30 prende il via la gara iridata che incoronerà il campione del mondo di XC 2015. Quella che può sembrare una corsa a due, i soliti Schurter ed Absalon, può avere degli sviluppi a sorpresa: si tratta di una gara “secca”, in cui la forma dell’atleta deve essere al top e tutto, dalla bici alla tattica, deve funzionare perfettamente. Senza dimenticare che si corre a più di 2.000 metri di altitudine. Andiamo a vedere i favoriti di domani.

Nino Schurter

3519-EE0A3544

Due settimane fa si è portato a casa la coppa del mondo, e viene da tre vittorie consecutive in cui ha mostrato il suo strapotere a discapito di Absalon. È sempre rimasto a ruota del francese, facendolo lavorare duro per tutto la gara ed attaccandolo all’ultimo giro sul suo punto debole: la discesa. O forse sarebbe meglio dire che questo è il punto forte di Nino, un vero talento su due ruote ed una manna per lo sport, grazie allo spettacolo che regala sui salti e non solo. Se il suo stato di forma è lo stesso, l’unica cosa che lo può fermare è un guasto meccanico.

Julien Absalon

1DS_0536

Ha vinto solo una gara di coppa del mondo nel 2015, quella di Albstadt, grazie ad una caduta di Schurter all’ultimo giro. E grazie alla sua forma straordinaria e costante negli anni. Il francese ha dalla sua una rabbia e voglia di vincere incredibile, dopo essere stato beffato da Schurter all’ultimo giro per ben tre volte, e questo sarà uno dei motivi che lo spingeranno a tirare il piú possibile per difendere la maglia iridata. Sapremo di più sulle sue possibilità di vincere stasera, quando Manuel Fumic ci manderà la preview del percorso.

Jaroslav Kulhavy

3269-A70W3027

Il ceco ha iniziato la stagione fortissimo, vincendo la gara di casa a Nove Mesto, ma è calato molto nelle prestazioni. Attenzione però: due settimane fa, in Val di Sole, sembra essersi rimesso in forma e sappiamo bene che è pronto a fare il terzo incomodo e a vincere una gara così importante. Chi non si ricorda di Londra 2012, quando vinse la medaglia d’oro?

Florian Vogel

A70W8810

Da quando Vogel ha cambiato squadra, passando da Scott a Focus, sembra rinato. Ha vinto praticamente tutte le gare prima che iniziasse la coppa del mondo, e ha mantenuto costante la sua forma nei mesi. Domani ha poi un’ulteriore motivazione: quella di portare sul gradino più alto del podio la nuova Focus full suspended.

Manuel Fumic

BM6I5240

Diventato ormai uno dei rider preferiti di chi segue MTB MAG, grazie ai video in cui mostra in anteprima i tracciati, il campione nazionale tedesco ha mostrato cosa sa fare a Windham, quando ha preso a sportellate in discesa sia Absalon che Schurter. Sicuramente la gara più emozionante della stagione, c’è solo da sperare che Manuel sia in forma perfetta e dia del filo da torcere in discesa ai “soliti due” per costringerli all’errore e magari involarsi verso la maglia iridata. Glielo auguriamo con tutto il cuore.

Gli altri svizzeri

3122-EE0A3383

Siamo sinceri: se c’è una nazione che domina nel cross country, questa è la Svizzera. Lecito aspettarsi che il terzo incomodo venga da lì, e gli atleti capaci di una tale impresa non mancano di certo: i fratelli Flückinger, Fabian Giger e il prossimo al ritiro Ralph Näf sono tutti da top five, quindi una chance ce l’hanno anche loro.

Marco Aurelio Fontana

180-1X9A8148

In crescendo, Fontana ci ha giá sorpreso ai mondiali del 2014 con una medaglia di bronzo. La voglia di riscattarsi da una stagione in sordina c’è tutta, la grinta è sempre lì. Se non altro per portare in alto in classifica quella Cannondale F-Si con il tricolore che ha fatto impazzire tanti biker nei giorni scorsi. Forza Marco!

Andrea Tiberi

IMG_1126

Il campione italiano in carica è stata la rivelazione 2015. Ormai non sorprende più nessuno vederlo nella top ten di coppa del mondo, sarebbe ancora più bello vederlo nei primi cinque. Anche a lui va il nostro in bocca al lupo!

Magari il terzo incomodo non si trova fra questi atleti, ma già sarebbe sorprendente se la vittoria non andasse a Schurter o Absalon, figuriamoci se un outsider si lasciasse dietro tutta la concorrenza. Va detto che il meteo in Andorra è piuttosto inclemente al momento, i tracciati sono bagnati e fa freddo. Condizioni difficili, in quota, anche per i campioni. La diretta verrá trasmessa sabato 5 settembre alle ore 14:30 su Redbull TV.

[ad12]

 

 

 

 

POTRESTI ESSERTI PERSO